“Punto senza ritorno”?… è solo colpa del “tuo” sindaco e della sua politica “partitica”…


 

Salvatore Militello  (3)Cara Margherita,

Potrei risponderti con un secco  “ noi eravamo in Consiglio – nel consiglio urgente e straordinario che abbiamo chiesto il 29/11 sui trasporti, mentre altri consiglieri stavano in vacanza ed era anche scarsa la presenza di cittadini e tu non eri  tra i presenti”…  Le classiche strategie politiche?…
Ma questo tipo di risposta sarebbe stata pretestuosa,…   quanto la tua domanda.

Dici bene che il ruolo della minoranza è quello di “vigilanza” ma degli atti che produce la  giunta. Ma cosa dovevamo controllare e vigilare se questi, sull’argomento trasporti non hanno prodotto niente? Nessun atto è stato portato alla nostra attenzione  dal ”tuo” Sindaco e tantomeno dall’assessore delegato ai trasporti Alessandri.
Certamente non spetta a noi minoranza, anche perché non avremmo gli strumenti per farlo, sollecitare la giunta regionale a predisporre il nuovo bando per tempo, semmai era proprio la “tua” maggioranza PD a dover sollecitare la giunta PD regionale.

Se fossi stata presente in Continue reading →

51+

Richiesta incontro problematica trasporto marittimo con unità veloci da Palermo/Ustica e viceversa


 

L'isola 1

 

Gruppo Consiliare di Minoranza

 

Ustica, lì 19 dicembre 2014

 

All’Assessore Dott. Giovanni Pizzo
Assessorato Regionale delle Infrastrutture e  della Mobilità
Regione Siciliana – Via Leonardo da Vinci, 161 – PALERMO

A S.E.    Dott.ssa Francesca Rita Maria Cannizzo  – Prefetto di Palermo
Prefettura di Palermo – Via Cavour, 6

Oggetto: Trasporto marittimo con unità veloci da Palermo/Ustica e viceversa – RICHIESTA INCONTRO.

A seguito della interruzione per scadenza contrattuale del collegamento marittimo integrativo Palermo/Ustica e viceversa svolto da unità veloci, i sottoscritti Consiglieri Comunali del gruppo di minoranza “ L’ Isola “

CH I E D O N O

Un incontro urgente alfine di definire procedure e modalità per la ripresa del servizio di cui all’oggetto.

In attesa di un sollecito riscontro colgono l’occasione per porgere i più cordiali saluti.

Il Capo Gruppo Consiliare
( Felice Caminita)

Si trascrive il nostro riferimento telefonico ed email:
Consigliere D’arca Francesco : 3385748343
Consigliere Caserta Carmela : cons.casertac@pec.comune.ustica.pa.it

 

30+

Lutto


lutto

Questa motte si  è  spenta  ad Ustica, all’età di 78 anni, la signora Maria Petrossi vedova Giardina. Ai familiari le più sentite condoglianze.

 

 

0+

Ustica, ricognizione mattutina


ricognizione all'alba

0+

Ustica, vecchia foto – Torre Santa Maria


Vecchia foto - Torre Santa Maria

0+

Aforismi, Citazioni, Proverbi… del giorno


 

preoverbioUn amministratore che dice bugie perde consensi e credibilità.

1+

Buon Compleanno


AuguriA Pietro Giuffria,
a  Salvio Foglia
a Giuseppe Ferraro
a Francesca Lentini
ad Angela Mancuso e
a   Marco Fuccillo 
i Migliori
Auguri di Buon Compleanno

————–

Oggi si festeggia S. Liberato.
Auguri a tutti coloro che festeggiano
il loro Onomastico sotto  questo  Nome.

^^^^^^^^^^^

AUGURI

Da Praga Pavla Fuccillo

Tantissimi auguri di Buon Compleanno a mio marito da Pavla e nostro piccolo tesorino Eliáš

 

1+

Le cassatelle di Natale – nel rispetto della tradizione usticese

 Le cassatelle di Natale  - nel rispetto della tradizione usticese

COMMENTO

Da Praga Pavla Fuccillo

Non vedo l’ora quando ci arrivano da nonna Lilla! Sono buonissime!

 

4+

Zona alberghiera con vista porto


F.C.5057 Zona alberghiera con vista porto

2+

Affidamento incarico esterno consulenza fiscale (IVA, IRAP, IRPEF, IMPOSTA DI REGISTRO)


Download (PDF, 130KB)

0+

Padre Carmelo con Luigi, Nino e Onofrio


  foto ricordo

2+

Ustica, centro paese


Ustica, centro paese

2+

Zona mulino a vento con vista montagne Sicilia


zona mulino a vento

3+

Aforismi, Citazioni, Proverbi… del giorno


 

preoverbioUn cattivo politico nominerà un pessimo dirigente della pubblica amministrazione, che a sua volta si contornerà di pessimi collaboratori e questo è un terribile effetto a cascata.

Milena Gabanelli

 

2+

Ustica, Programma di Natale con Auguri

Colgo l’occasione per augurare a tutti gli usticesi che sono fuori la mia vicinanza con l’affetto e la preghiera.

Padre Lorenzo Tripoli   

Download (PDF, 219KB)

^^^^^^^^^^^^

AUGURI

Da Praga Pavla Fuccillo

Caro Padre Lorenzo, tantissimi auguri di Buon Natale anche da parte nostra, un caro e cordiale saluto da Praga da Pavla, Marco e Eliáš Donato
P.S. Speriamo di rivederci presto!

2+

Buon Compleanno


AuguriA Gaetano Nava e
a   Margherita Palmisano
a   Christian Del Bono

i Migliori Auguri di Buon Compleanno

————

Oggi si festeggia S. Dario.
Auguri a tutti coloro che festeggiano
il loro Onomastico sotto questo Nome.

^^^^^^^^^^^

AUGURI

Da Milano Mino De Girolamo

Tantissimi Auguri a Gaetano per il compleanno e a Dario Cannella per l’onomastico .Naturalmente Auguri anche anche alle altre persone e colgo l’occasione per fare gli Auguri di Buon Natale e per l’ Anno Nuovo a tutti . Mino ed Emilia

 

0+

Maggior rispetto per chi vive su un’isola!…


 

L'isola 1

 

Gruppo Consiliare di Minoranza

 

Siamo indignati !

Leggiamo con grande disappunto un articolo pubblicato sul quotidiano “La repubblica” che tenta miseramente di fornire quello che oggi viene definito un “endorsement” ovvero un “appoggio” alla linea scelta dal nostro Sindaco per motivare l’interruzione del servizio di collegamento con la scoperta di una truffa ai danni della Regione. Del resto tempestiva è stata la risposta sul web da parte dello stesso Sindaco che, assumendo quanto riportato nell’articolo a verità evangelica, invitava tutti coloro che non approvano quanto da lui sostenuto a chiedere scusa. Sarebbe il caso di dire che la prima gallina che canta di solito è quella che ha fatto l’uovo, ma lasciamo perdere queste considerazioni poiché, quello che ci preme sottolineare sono alcune considerazioni rispetto al contenuto dell’articolo ed in particolare.

Gli estensori dell’inchiesta giornalistica mettono in dubbio che il servizio di collegamento sia una tratta sociale. Se avessero avuto più tempo, informandosi, avrebbero scoperto che il catamarano che la mattina parte da Palermo alle ore 7.00 porta sull’isola di Ustica gli insegnanti, gli specialisti medici, la fisioterapista e tutto ciò che può servire ad una comunità per farla sentire integrata e non emarginata. Questo non per elemosina ma perché al pari di tutti gli altri cittadini della Regione Siciliana e dell’Italia intera, gli usticesi pagano le tasse in misura uguale a tutti gli altri non ricevendo, in compenso, i servizi di cui godono tutti gli altri cittadini italiani. Inoltre, pagano la benzina in media 40 centesimi in più di quanto la paga un abitante in terra ferma così come in più pagano i generi alimentari i materiali edili etc. etc. per non dire che sulla maggior parte delle prestazioni sanitarie, che non possono essere erogate ad Ustica, sopportano un ticket aggiuntivo dato dal costo a/r dell’aliscafo e spesso dal costo del pernottamento e del vitto. Certo nessuno ci vieta di dormire sotto i ponti e di digiunare così come di morire allegramente tanto tutto ciò non ha nulla di sociale.

Il costo del collegamento, del quale la società dovrebbe farsi carico, è elevato. Scandalosamente elevato. Che la libera stampa si preoccupi di come viene speso il denaro pubblico è certamente encomiabile a patto però che si stabiliscano quali sono i parametri che utilizziamo per giudicare che una spesa fatta con denaro pubblico sia scandalosamente immotivata. Diciamo questo perché non più tardi di alcuni giorni fa è andato in onda sulla RAI, rete pubblica, uno spettacolo in due sere di Roberto Benigni pagato, con soldi pubblici, quattro milioni di euro. Quasi il doppio dell’importo del bando di gara per garantire il collegamento da e per Ustica e Lampedusa per un periodo di cinque mesi. Perché nessuno ha gridato allo scandalo considerato che i soldi pubblici finiscono nelle tasche di un privato cittadino? Non lasciamo sospesa la risposta e proviamo ad immaginare che lo spettacolo era bello, ben fatto, utile alla crescita sociale e culturale di tanti che l’hanno seguito, insomma ha svolto una funzione sociale e quindi merita il costo che abbiamo sostenuto. E’ sorto a nessuno il dubbio che anche per l’isola di Ustica il collegamento svolge un irrinunciabile servizio sociale necessario al suo sviluppo sociale culturale ed economico? Peraltro, se dovessimo usare gli stessi parametri per giustificare il costo sociale del collegamento allora non avremmo proprio nulla da rimproverare alla Ustica Lines che ha svolto il sevizio, fino a poco tempo fa, in maniera impeccabile.

Se poi il problema lo dobbiamo affrontare da un punto di vista ideologico per cui è l’iniziativa privata che dà fastidio e quindi deve essere penalizzata e colpevolizzata a prescindere, allora ci arrendiamo perché in questo caso non c’è spazio per la dialettica. Ci permettiamo solo di ricordare che una compagnia di trasporti a capitale pubblico esisteva ed è fallita nonostante di soldi pubblici ne siano stati spesi in quantità maggiori rispetto a quelli che oggi sono causa di scandalo.

Così come non abbiamo visto né letto alcun commento stupefatto rispetto al finanziamento di quattro milioni e mezzo di euro per ristrutturare il plesso scolastico di Ustica. A nessuno sembrano eccessivi tutti questi soldi? Eppure anche questo è denaro pubblico che va a finire nelle tasche di privati. Però l’interesse primario è che la scuola sia bella e sicura tale da svolgere la sua funzione sociale.

Ed allora perché due pesi e due misure nel definire ciò che è “socialmente utile” e soprattutto che diritto si ha a buttare fango su una comunità volendola condannare ad una arretratezza sociale e culturale?

Rimaniamo indignati.

Gruppo L’Isola

 

15+

Ustica, ristrutturazione faro Punta Spalmatore


Ristrutturazione Faro

2+

Aiutiamo l’Istituzione, aiutiamo il Sindaco … aiutiamoci


 

L'isola 1Un SINDACO …  un secondo dopo essere stato eletto, oltre la Cittadinanza che lo ha votato e non, rappresenta anche l’Istituzione. Ed è vero.

E come rappresentante dell’Istituzione non può fare e dire ciò che il “comune” Cittadino potrebbe fare e dire.

Il nostro Sindaco si trova in difficoltà a far coincidere le esigenze istituzionali e partitiche con le – giuste – aspettative dei Cittadini.

Allora che fare? AIUTIAMO noi Cittadini il Sindaco …

Ieri sera ha ripetuto ( tra le altre e sempre le stesse cose) molte volte:  … “ io rappresento l’Istituzione e mi devo rivolgere all’Istituzione.” ….

Prima di formulare la lettera del 09/12 u.s. , essendo istituzione, non ha sentito neanche il parere della Cittadinanza, o del Consiglio Comunale, in merito a quanto stava chiedendo.

Visto che lui ha difficoltà a tutelare gli interessi della nostra Comunità ce ne facciamo carico noi, come gruppo di minoranza, liberandolo dall’imbarazzo che il ruolo istituzionale gli causa.

Aiutiamo l’Istituzione, aiutiamo il Sindaco … aiutiamoci.

Intraprendiamo immediatamente la nostra azione di protesta in merito a quanto sta accadendo ed il Sindaco “subirà” tutto ciò ( ed ecco il nostro aiuto!) così , nei confronti dell’Istituzione sarà a posto perché subisce una volontà popolare e noi cercheremo di ottenere quello che ci è stato malamente tolto.

Alla luce dei fatti dallo stesso Sindaco riferiti ieri sera in assemblea – purtroppo – non vedo altre strade praticabili che diano una giusta ed accettabile risposta ai problemi della nostra Comunità.

Salvatore Militello – ex candidato Sindaco ( perdente)

 

 

 

6+

Tre mezzi veloci delle Ustica Lines nel porto… solo nei nostri ricordi?…


Tre mezzi veloci delle Ustica Lines nel porto

4+