Al Villaggio Letterario dell’HUPS ancora una presentazione da non perdere …


copertinaInserita nel ricco calendario del Villaggio Letterario dell’Hotel Ustica Punta Spalmatore sabato 23 Luglio alle ore 19,30 avverrà la presentazione, con dibattito a seguire, del libro “Piccoli uomini non crescono mai ovvero adotta un uomo a distanza” scritto da Annabella Di Vita con illustrazioni di Vanni Quadrio, artista ed arteterapeuta. E’ il terzo, nel quale l’Autrice , palermitana, conferma un taglio umoristico già presente nelle precedenti due pubblicazioni <Storie di ordinaria fonìa>  e < Per chi suona il cellulare>. Al suo attivo anche due interessanti “reportages” sulla Malesia e sulle Galapagos. Mi sono procurato il piacere di un incontro, anche se telefonico, con Annabella Di Vita; ne è uscita fuori questa simpatica “chiacchierata” …

 

Annabella, questo invito ad adottare a distanza di piccoli uomini che non crescono mai, come nasce ?

“Dalla convinzione che prendere le distanze da ciò che non approviamo e zoommando i momenti belli e le cose positive che condividiamo potrebbe essere una soluzione-coppia.”

 

Al termine della lettura del suo libro lei ritiene che gli uomini che si riconoscono in se stessi siano la maggioranza o una minoranza ?Annabella Di Vita

“Direi la maggioranza. Prima di scrivere mi sono documentata. Ho raccolto centinaia di testimonianze di uomini e donne, sposati e single, di tutte le età.”

 

Il suo ” Piccoli uomini …” vuol essere, e l’ironia, il sarcasmo e l’umorismo molto fine mai oltre le righe che vi abbonda autorizza a pensarlo, un moderno “ridendo castigat mores” … dei maschietti italici ?

Sì, credo che, avvitando bene bulloni, viti e dadi, gli uomini riescano a “incastrarsi” in una relazione.

 

Mi permetta una difesa d’ufficio della nostra categoria: saremo piccoli noi uomini, ma “senza” come sarebbe la vita di voi donne ?

Ehm! Non mi sbilancio. So che avervi accanto trasforma il pianeta terra in un posto curioso, spassoso e davvero stimolante.”

 

Scorrendo le pagine ci si imbatte in una singolare statistica <per rilassarsi il 90% delle donne dichiara di leggere un buon libro; il 90% degli uomini preferisce fare sesso> ; qualcosa non quadra; se le cose stanno così, domanda: “gli uomini con chi lo fanno” ? si è poi scoperto ?

Direi di no. Speriamo che soltanto il 40% delle donne sia stato sincero.”

 

E se qualcuno ora per … “rivalsa” scrivesse il libro “Piccole donne non crescono mai ovvero adotta una donna a distanza” pensa che avrebbe ancora più “materiale” da superare il suo in numero di pagine ?

Andremmo in pareggio ??? “

 

Annabella, per concludere: è tradizione che l’autore/trice affidi il compito di presentazione del libro ad un (stavo per scrivere VIP ma pochi minuti di conversazione telefonica mi hanno fatto scoprire in lei una persona semplice) ad una “persona professionalmente molto in vista nel suo campo”, su chi è caduta la sua scelta ?

“L’attrice Stefania Blandeburgo perché è molto brava, molto vera, molto seria/ironica.”

 

Ringrazio infinitamente l’autrice, Annabella Di Vita per la sua cortese disponibilità. Aggiungo, lungi da me la sviolinata compiacente, da cultore del genere ironico: questo libro ? … e chi se lo perde !

Intervista di Mario Oddo

 

 

Rispondi