Palermo, MUSEO SALINAS: la biglietteria, un bookshop e una caffetteria


 

Un museo che ha anticipato i tempi sui social
Se ne parla al TourismA di Firenze

PALERMO. Il Museo archeologico “Antonino Salinas” di Palermo ha intuito, prima di tutti gli altri,  che il rilancio delle strutture culturali passava dalla tecnologia integrata e dalla comunicazione, dalle connessioni e dalle sinergie. Sin dal 2014 il museo ha investito nei rapporti sul territorio e sulle esperienze di “colleghi” italiani e non: e adesso che si prepara al rilancio – con il ritorno della biglietteria, l’apertura di un bookshop dedicato e l’allestimento di una caffetteria nel secondo cortile monumentale, tutti servizi gestiti da CoopCulture – è già una lunghezza davanti agli altri. Il “viaggio” del Salinas sarà raccontato domani (domenica 18 febbraio) a Firenze, ospite della quarta edizione di “TourismA – Salone archeologia e turismo culturale” organizzato da Archeologia Viva (Giunti editore) al Palazzo dei Congressi. Si tratta della più importante manifestazione-vetrina europea, dedicata alla comunicazione delle grandi scoperte archeologiche e alla promozione del patrimonio e del turismo culturale italiano e del Mediterraneo visto che partecipano anche Egitto, Marocco, Turchia, Cipro, Malta, Croazia, Ungheria, Israele. Più di cento espositori internazionali che propongono itinerari per un pubblico interessato all’arte: l’anno scorso sono stati oltre 10mila i visitatori. Francesca Spatafora, direttore del Salinas e a capo del Polo Regionale di Palermo per i Parchi e i Musei Archeologici, interverrà sul tema “Creare connessioni. Musei Territori Comunità. Il Salinas per un’archeologia “sociale” raccontando l’esperienza del museo palermitano ai responsabili di alcuni dei più importanti musei italiani e di diverse altre istituzioni culturali che si sono distinte per il rapporto con le comunità di riferimento. “Abbiamo voluto organizzare all’interno di questa importante manifestazione – dice Francesca Spatafora -, un workshop sui temi delle relazioni e delle connessioni tra musei, comunità e territori, poiché si tratta di esperienze su cui abbiamo incentrato le nostre attività fin dal 2014, quando ancora eravamo chiusi per restauri. Ben prima, quindi, ma in linea, con gli indirizzi dati dal Ministero dei Beni Culturali ai più importanti musei italiani istituiti con la riforma del settore“. Circa due anni fa il Salinas, nonostante i lavori, ha lanciato infatti lo slogan “Chiusi per restauro, aperti per vocazione” per rilanciare la sua immagine sui canali soprattutto social: l’effetto è stato immediato e il Museo ne ha ricevuto un ritorno molto evidente. Al TourismA sarà presente anche il responsabile Comunicazione e Marketing Sandro Garrubbo che interverrà su The Salinas ConnAction”. Continua a leggere ” Palermo, MUSEO SALINAS: la biglietteria, un bookshop e una caffetteria”

Il ministro Vizzini in visita ad Ustica


Il  ministro Vizzini in visita ad Ustica
Il ministro Vizzini in visita ad Ustica

Collegamenti marittimi regolari oggi da e per Ustica


Aforismi, Citazioni, Proverbi… del giorno


???????

La superstizione, l’idolatria, l’ipocrisia, ricevono lauti compensi, mentre la verità va in giro a chiedere l’elemosina

Martin Lutero

(Inviati da Salvio Foglia da Cosenza)

Buon Compleanno


AuguriA Pietro Martello
a   Maria Licciardi e
a   Vincenzo Verdichizzi i Migliori
Auguri di Buon Compleanno

^^^^^^^^^^^^^

 

Oggi si festeggia S.Costanza.
Auguri a tutti coloro che festeggiano
il loro Onomastico sotto quest0 Nome.

 

 

Ustica, balena arenata 16-4-1963


Balena arenata 16-4-1963
Balena arenata 16-4-1963

Ustica, Bottega d’arte Nino Bertucci – mostra di pittura


 

Ustica,  Bottega d'arte Nino Bertucci - mostra di pittura
Ustica, Bottega d’arte Nino Bertucci – mostra di pittura

Ustica, piazza e chiesa


Ustica, piazza e chiesa
Ustica, piazza e chiesa

Un atto vandalico grave ma non “intimidatorio “


Nella pagina facebook di Attilio Licciardi è apparso ieri, tra i vari commenti per l’atto vandalico occorso alla sua auto,  un commento di Angelo Miraglia  – che conosco personalmente per quando veniva ad Ustica ad espletare il servizio di guardia medica – nel quale vi è una affermazione grave.

Proprio perché conosco personalmente Angelo, per evitare malintesi, anche per coloro che leggono e non sanno o non conoscono la realtà usticese, e non alimentare ingiustificatamente “ incomprensioni ”,   riportando quindi il fatto alla sua cruda realtà ,  lo invito a chiarire meglio cosa volesse dire nel suo post a commento dell’atto che, a mio avviso, è  e rimane un atto vandalico grave ma non “intimidatorio “ per come lo si sta cercando di fare passare all’opinione pubblica facendo pensare che ad Ustica ci sia questo tipo di criminalità !!!

Ci sono stati velati atti intimidatori verbali o scritti, ma a questi mai, per fortuna e per cultura,  è seguìto quello materiale.

Poi c’è qualche altro fatto ancora non chiarito, ma quella è un’altra cosa …

Cercare visibilità da quest’atto e nel contempo fare credere che ad Ustica ci siano persone squalificate che con un atto di tipo mafioso possano averlo compiuto quale avvertimento, è un modo ed un  messaggio sbagliato.

Riconduciamo, quindi,  il vile, deplorevole, incivile episodio a quello che è realmente e non enfatizziamolo.

Attendo, comunque, fiducioso un chiarimento da parte di Angelo Miraglia al suo post di cui sopra.

 

Ustica, Faraglioni


Ustica, Faraglioni
Ustica, Faraglioni

Aforismi, Citazioni, Proverbi… del giorno


???????

Le amicizie fatte per opportunismo saranno gradite finché saranno utili.
(Lucio Anneo Seneca)

Buon Compleanno ad Antonio Bertucci – la “A” di SAPE


antonioAd Antonio che oggi compie 15 anni e che ci regala sempre tanto Amore, gioia e vitalità, l’Augurio è che possa sempre conservare questi doni preziosi.

abbraccio11Nonno Pietro

 

Buon Compleanno


Auguri A Bartolo Caminita
a Gaetano Famularo i Migliori
Auguri di Buon Compleanno

^^^^^^^^^^^^^

Oggi si festeggia S.Marianna.
Auguri a tutti coloro che festeggiano
il loro Onomastico sotto quest0 Nome.

 

Ustica, torre Santa Maria dal Castello Saraceno


Torre Santa Maria dal Castello Saraceno
Torre Santa Maria dal Castello Saraceno

Ustica, processione e vecchio comune con bandiera


Ustica, processione e vecchio comune con bandiera
Ustica, processione e vecchio comune con bandiera

Palermo, “Tempi duri per chi non rimuove gli escrementi dei cani” -comunicato stampa –


raccogliere, cacca, cane“Tempi duri per  chi non rimuove gli escrementi dei cani”, dice Marcello Susinno, consigliere comunale di Sinistra Comune
dichiarazione di Marcello Susinno (SC)

Task force e regolamento per una serena convivenza tra i cittadini e la popolazione canina

(Palermo, 16/02/2018) – “Una task force finalizzata a punire chi non raccoglie gli escrementi dei cani: la buona notizia arriva dalla Polizia Municipale . Ma la squadra dei venti agenti messa in campo dal comandante  – dice il consigliere comunale di SC Marcello  Susinno  – senza un apposito regolamento potrebbe girare a vuoto, a fronte di un fenomeno così diffuso. Mancano i cestini per conferire i rifiuti speciali ed inoltre la sanzione di appena cinquanta euro potrebbe solo far sorridere –  continua Susinno – l’incivile di turno. Così nei giorni scorsi è arrivato il via libera dalla Settima Commissione al nuovo regolamento che si occupa della conduzione dei cani in città. Il presidente Rosario Arcoleo e i consiglieri Sabrina Figuccia, Claudio Volante e Giuseppina Russa hanno accolto e votato all’unanimità la proposta. Per la prima volta il Comune avrà uno strumento giuridico finalizzato a promuovere una serena convivenza tra i cittadini e la popolazione canina: un risultato importante. Il regolamento prevede multe che partono da trecento euro, adeguate aree di sgambatura e l’installazione di appositi cestini per evitare possibili contestazioni . Tempi duri dunque per chi non osserva le regole.”

 

Dichiarazione del Sindaco di Ustica Attilio Licciardi.


Attilio Licciardi

“HO TROVATO DUE COPERTONI DELLA MIA AUTOVETTURA TAGLIATI. NON SO E NON POSSO SAPERE SE È IL GESTO DI UN BALORDO O UNA PIÙ GRAVE INTIMIDAZIONE: COMUNQUE AD USTICA NON SIAMO ABITUATI A QUESTI GESTI VILI E INFAMI. HO SPORTO DENUNCIA CONTRO IGNOTI E SPERO VENGANO INDIVIDUATI I COLPEVOLI.”
“Stamattina ho trovato i copertoni tagliati della mia autovettura, posteggiata in una strada molto transitata della mia isola. Sono rimasto incredulo e esterrefatto perché Ustica non è abituata a gesti così vili e infami. Non so cosa ci sta dietro, un balordo o un’intimidazione, ma sono certo che questo gesto è riconducibile alla mia azione amministrativa e al mio ruolo politico. Con il Comandante della Polizia municipale e con i Carabinieri abbiamo svolto un sopralluogo per provare a ricostruire modalità e tempi del vile gesto. Ho presentato denuncia e spero che vengano scoperti i responsabili. Non ho intenzione di creare allarmismi ma, nello stesso tempo, non ho alcuna intenzione di rimanere silenzioso e inerte di fronte a tale infamita’. La mia storia politica mi impone di capire e di andare avanti con lo stesso impegno e con la coscienza a posto. Sono altri che si devono vergognare per quello che hanno fatto, perché ciò dimostra che sono dei miserabili. Ustica non merita questo!!!”

Attilio Licciardi, Sindaco di Ustica

^^^^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Da Ustica Mariano Taranto

Queste sono atti vandalici di gente che non ha le palle di affrontare la vera realtà faccia a faccia e se la prende con le macchine e le cose materiali a che cosa siamo arrivati a fare a Ustica tagliare le gomme della macchina del sindaco .

^^^^^^^^^^^

Da Palermo Sergio Fisco

La mia solidarietà ad Attilio e la mia condanna per il gesto inqualificabile il cui disvalore si ritorce contro chi lo ha compiuto e che, comunque, riporta in primo piano l’esigenza del ritorno da parte di tutti ad una serena e costruttiva convivenza.

^^^^^^^^^^^^^^^

Da Palermo Pietro Pomilia

Solidarieta’ incondizionata ad Attilio per un inqualificabile ma vigliacco gesto.
Una riflessione. In una cittadina cosi’ piccola dove il confronto quotidiano non dovrebbe mancare sarebbe ora che l’eco di sdegno fosse unanime immediato forte, non solo per la persona ma per la stessa Comunita’ che direttamente e’ stata vilipesa

^^^^^^^^^^^

Da Palermo Francesco Menallo

INQUALIFICABILE, qualunque sia l’età dell’autore e delle sue motivazioni. L’azione, per fortuna, non è rappresentativa della comunità isolana ma impone una riflessione sulla necessità IMPELLENTE di dialogo tra tutte le anime dell’isola. Anche con quelle “dannate”.

^^^^^^^^^^^^^

Da Palermo Mimmo Drago

“Solidarietà al Sindaco di Ustica per l’increscioso episodio.”

^^^^^^^^^^^^^^

Da Ustica Salvatore Militello

Quanto è accaduto e giustamente denunciato da Attilio Licciardi Sindaco di Ustica è un atto deplorevole, di una vigliaccheria inaudita. Non credo ci entri la “politica” in questo male fatto. E’ solo delinquenza alla stato puro.

Tutto ciò ed anche altri episodi – magari non denunciati – devono farci riflettere molto.

Se questo è il risultato di ciò che si è costruito in questi venti anni nel tessuto sociale occorre immediatamente porvi rimedio.

Altri Cittadini hanno avuto le loro auto vandalizzate, a me hanno fatto due fori col trapano nei vetri nella barca a visione subacquea, imposte e porte divelte in case di campagna, furtarelli spiccioli nei beni mobili nel porto e purtroppo si potrebbe ancora continuare … Ecco tutto ciò impone a tutti di cambiare rotta e riportare Ustica all’epoca in cui si dormiva con le chiavi appese alla porta.

L’installazione di telecamere a fini di sicurezza poste nei punti sensibili del territorio sarà uno dei primi punti del mio  prossimo programma elettorale affinché tutto ciò non avvenga più, o comunque servano da grosso deterrente,  e si emargineranno quelle mele marce che infangano il buon nome di tutta una Comunità.

Piena solidarietà ad Attilio da parte mia e del movimento che rappresento.

^^^^^^^^^^^^^^

Da Palermo Mario Oddo

Solidarietà al Sindaco di  Ustica.

Quali che possano essere state le motivazioni, questo gesto, auspicabile solo frutto di una bravata e non di intimidazione, non può non registrare condanna unanime e duplice in quanto l’autore o gli autori, che c’è da augurarsi non resteranno impuniti, non hanno procurato un danno materiale solo ad Attilio Licciardi ma all’immagine della intera e tranquilla comunità usticese. Vili e pure incoscienti !

Mario Oddo

Ustica, Monumento ai Caduti


Ustica, Monumento dei Caduti
Ustica, Monumento aii Caduti

Ustica, villaggio pescatori con nave da crociera


Villaggio pescatorie nave da crociera
Ustica, Villaggio pescatorie nave da crociera

Collegamenti marittimi regolari oggi da e per Ustica