Comune di Ustica, la Giunta avvia la procedura di “riequilibrio finanziario pluriennale”


Chi è causa del suo mal pianga se stesso

Con la determinazione n. 16 del o3-03-2017 la Giunta comunale di Ustica  ha certificato  la decisione di avviare la procedura di  “riequilibrio finanziario pluriennale” (dissesto controllato)  per risanare i conti in profondo rosso  causati da gravi errori presenti e passati.
Questo procedimento serve ad attuare un “piano di rientro” della durata massima di dieci anni e minima di tre, per mettere in ordine i conti, sotto la vigile semestrale attenzione della Corte dei Conti e dei Ministeri dell’Interno e dell’Economia.
Per i cittadini significa che le tasse raggiungeranno il massimo consentito  con sostanziali  tagli alle spese che ridurranno i servizi: – Scuola, ambiente, turismo, cultura, impianti sportivi, illuminazione, raccolta e smaltimento rifiuti, blocco delle assunzioni e non verranno rimpiazzati i dipendenti che andranno in pensione ecc…

Caro (nel senso di costoso) sindaco, la tua amministrazione  è stata un susseguirsi di annunci, proclami, accuse, parole… solamente a difesa morbosa del partito, con effetti devastanti per la nostra Isola (es. trasporti marittimi…). 

Ustica è stata amministrata con superficialità, disorganizzazione e incompetenza (ultimo esempio – movimento vigile urbano…).

Per il futuro è auspicabile una maggiore partecipazione in maniera costruttiva e coesa alla politica “nostrana” (prescindendo dal colore) e alla vita della comunità. 

Pietro Bertucci

COMMENTO

Da Ustica Salvatore Militello

Tutte le reiterate censure provenienti dalla minoranza consiliare  e soprattutto dal Revisore dei Conti, sono state  sistematicamente ignorate/disattese e, per quanto concerne noi, beffeggiate. L’entità della situazione debitoria reale è sicuramente superiore alle cifre che sono finora trapelate e dovrebbe aggirarsi intorno ad 1.000.000 (un milione) di Euro, certamente una somma molto grande per un paese piccolo di poco più di mille abitanti. La gestione Licciardi è stata per l’Isola oltremodo fallimentare, partita male e destinata a fare peggio se non verrà staccata la spina al più presto

———-

Non sono troppi 88.105,00 Euro per un solo vigile?…(Deliberazione G.C. n. 13)

Download (DOCX, 54KB)

One thought on “Comune di Ustica, la Giunta avvia la procedura di “riequilibrio finanziario pluriennale”

  1. Tutte le reiterate censure provenienti dalla minoranza consiliare e soprattutto dal Revisore dei Conti, sono state sistematicamente ignorate/disattese e, per quanto concerne noi, beffeggiate. L’entità della situazione debitoria reale è sicuramente superiore alle cifre che sono finora trapelate e dovrebbe aggirarsi intorno ad 1.000.000 (un milione) di Euro, certamente una somma molto grande per un paese piccolo di poco più di mille abitanti. La gestione Licciardi è stata per l’Isola oltremodo fallimentare, partita male e destinata a fare peggio se non verrà staccata la spina al più presto

Rispondi