Conferenza, “Evoluzione della Conservazione della Natura: “Da Yellowstone alla Direttiva Habitat”.


 

Il Direttore dell'Area Marina Protetta "Isola di Ustica" dott. Salvatore Livreri terrà una conferenza sul tema " Evoluzione della Conservazione della Natura: "Da Yellowstone alla Direttiva Habitat". Abbiamo chiesto al Direttore di sintetizzarci i contenuti del suo intervento; questa la risposta: «Il concetto di conservazione dei Beni, figlio degli ideali del Romanticismo, viene applicato per la prima volta all'Ambiente con la istituzione nel 1872 del Primo Parco Naturale del Mondo, lo Yellowstone National Park, negli Stati Uniti. Da allora la Conservazione della Natura ha attraversato periodi di grandi sconvolgimenti geopolitici e culturali, ma è rimasta una costante dell'azione legislativa, sia dei paesi ricchi che di quelli in via di sviluppo. Ma anche il rapporto dell'uomo con l'ambiente che lo circonda si è complicato, fino a giungere a veri e propri conflitti; l'Europa, partita in ritardo, presenta oggi, un sistema diversificato di protezione della natura, che raggiunge il suo culmine con la promulgazione e applicazione della Direttiva Habitat, istitutiva dei Siti di Importanza Comunitaria (SIC). Una lettura in senso sotico della evoluzione dei sistemi di protezione della natura, da Yellowstone ad oggi, aiuta l'aumento di consapevolezza per meglio gestire individualmente e come comunità gli ambienti naturali e semi-naturali che ci circondano». Ancora una iniziativa culturale, una delle tante che nella corrente stagione ha fatto di quella usticese una "bella estate". La conferenza avrà inizio alle 19,00 e sarà ospitata presso la sede stessa dell'A.M.P.;  come dire: il Direttore ... "gioca" in casa. a cura di Mario OddoIl Direttore dell’Area Marina Protetta “Isola di Ustica” dott. Salvatore Livreri terrà domani 11-08-2015 una conferenza sul tema ” Evoluzione della Conservazione della Natura: “Da Yellowstone alla Direttiva Habitat”. Abbiamo chiesto al Direttore di sintetizzarci i contenuti del suo intervento; questa la risposta: «Il concetto di conservazione dei Beni, figlio degli ideali del Romanticismo, viene applicato per la prima volta all’Ambiente con la istituzione nel 1872 del Primo Parco Naturale del Mondo, lo Yellowstone National Park, negli Stati Uniti. Da allora la Conservazione della Natura ha attraversato periodi di grandi sconvolgimenti geopolitici e culturali, ma è rimasta una costante dell’azione legislativa, sia dei paesi ricchi che di quelli in via di sviluppo. Ma anche il rapporto dell’uomo con l’ambiente che lo circonda si è complicato, fino a giungere a veri e propri conflitti; l’Europa, partita in ritardo, presenta oggi, un sistema diversificato di protezione della natura, che raggiunge il suo culmine con la promulgazione e applicazione della Direttiva Habitat, istitutiva dei Siti di Importanza Comunitaria (SIC). Una lettura in senso sotico della evoluzione dei sistemi di protezione della natura, da Yellowstone ad oggi, aiuta l’aumento di consapevolezza per meglio gestire individualmente e come comunità gli ambienti naturali e semi-naturali che ci circondano». Ancora una iniziativa culturale, una delle tante che nella corrente stagione ha fatto di quella usticese una “bella estate”. La conferenza avrà inizio alle 19,00 e sarà ospitata presso la sede stessa dell’A.M.P.;  come dire: il Direttore … “gioca” in casa.
a cura di Mario Oddo

0

Rispondi