Incontro con Andrea Purgatori domani pomeriggio alle 18, nel cortile monumentale dello Steri


 

Andrea Purgatori

Andrea Purgatori

Incontro con Andrea Purgatori.
A Le Vie dei Tesori si parla dei misteri italiani
Domani agli itinerari si aggiungono una villa neoclassica e una stranissima stanza araba

PALERMO, 3 ottobre 2015. Andar per luoghi, magari scoprendo una stanza araba o i salone di una villa nobiliare. Nella prima domenica de Le Vie dei Tesori, il pomeriggio alle 18, nel cortile monumentale dello Steri, sarà dedicato ai misteri italiani, dalla strage di Ustica al buco nero dell’DC9 Itavia, alle guerre segrete nei cieli della penisola. Ma è solo un esempio delle inchieste di cui parlerà Andrea Purgatori, intervistato dal collega cronista del Giornale di Sicilia, Giancarlo Macaluso, ne L’Italia? È tutta un mistero. Purgatori, romano, giornalista del Corriere della sera, autore per il cinema e per programmi e inchieste della Rai, ha scritto reportage fondamentali per fare luce sulle pagine più buie e controverse della storia recente del nostro Paese e non solo: dal terrorismo degli anni di piombo al rapimento Moro e alla mancata perquisizione del covo di Totò Riina. Per il grande schermo ha firmato, tra le altre, le sceneggiature de “Il giudice ragazzino”, sulla morte di Rosario Livatino, di “Fortapàsc”, film sul giornalista Giancarlo Siani, condannato dalla camorra.

All’Oratorio di San Mercurio (vicolo san Giovanni degli eremiti) alle 19 replica di “Canta San Mercurio – ovvero Esplorazione vocale dell’oratorio”, progetto di Lucina Lanzara nato dal desiderio di far conoscere lo spazio recentemente restaurato e così poco noto. Un concerto/installazione in cui le voci e gli strumenti coinvolti, con la partecipazione del pubblico e del coro Voci Vicine, raccontano la storia dell’Oratorio serpottiano, la struttura architettonica, le pale d’altare, le maioliche del Settecento, il fiume Kemonia che scorreva vicino. Contributo: 7 euro, coupon sempre sul sito www.leviedeitesori.it.

ANCORA DUE LUOGHI INEDITI. Sono aperti palazzi, catacombe, chiese ed oratori. Oggi, dalle 10 alle 17,30, si aggiungono i saloni di Villa Whitaker Malfitano e Casa Cadili (via Porta di Castro) dove, nel corso dei restauri, è stata scoperta un’affascinante Camera delle meraviglie. Villa Whitaker (via Dante 167) è contornata da un imponente giardino – metà all’inglese e metà all’italiana, con molte piante rare  – e al suo interno conserva ancora arredi originali, oggetti d’arte, mobili, quadri, coralli, avori, porcellane e arazzi fiamminghi, dipinti di Lo Jacono e affreschi di De Maria Bergler nella “Sala d’estate”. La Camera delle meraviglie conduce invece difilato alle stanze della principessa Sharāzād. Scoperta durante alcuni lavori, è una piccola stanza dalle pareti di gusto arabo, coperte simboli e scritte in oro e argento su fondo blu. Si tratterebbe di un luogo adibito a riti iniziatici legati alla Massoneria e all’esoterismo islamico. In occasione de Le Vie dei Tesori, saranno esposti un grande pannello in maiolica di Antonio Josè Pantuso e un dipinto di Franco Fazzio, il restauratore che ha scoperto i decori arabi sotto quattro strati di calce.

A questi e a tutti gli altri luoghi de Le Vie dei Tesori si accede con un contributo che va da 1 a 2 euro (1 euro se si acquisisce il coupon da 10 visite, 2 euro una visita singola). I coupon potranno essere soltanto acquistati solo on line sul portale www.leviedeitesori.it. All’ingresso dei luoghi, per chi non ha il coupon elettronico, saranno disponibili solo coupon per visita singola (contributo: 2 euro).

CALL CENTER: 091.238.93.000
WWW.LEVIEDEITESORI.IT

Ufficio stampa: Simonetta Trovato
mob. 333.5289457 simonettatrovato@libero.it

52VillaWhitakerAmalfitanocCamera delle meraviglie

 

 

0

Leave a Reply

See also:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: