Io “starò con chi vorrà Ustica diversa”…


Signor Caserta,

La ringrazio per aver letto la mia lettera, e per aver confermato in veste di consigliere, quanto ho scritto in merito a quella sera in consiglio comunale.
Signor Caserta, starò  dalla parte di chi vorrà Ustica diversa!

Starò con chi sceglierà gente pronta a lavorare senza scopi personali, gente onesta, gente che non scende a compromessi, che vorrà lavorare per il bene di tutta la Comunità Usticese, gente matura, che sappia affrontare i problemi scegliendo con intelligenza e professionalità. Gente che lavori per gli altri, che inventi progetti, che stimoli la gente a collaborare. Starò dalla parte di chi vorrà pulire Ustica.

Non si sceglie una persona in base ai voti che porta, si sceglie in base alle capacità alla voglia di voler fare.

Signor Caserta, io starò con chi saprà scegliere. 

Meglio una minoranza di leoni, che una maggioranza di pecore.

Distinti Saluti

Gabriella Bertacci – Una voce libera

^^^^^^^^^

Da Gela Sebastiano Spampinato

Non stancarti mai di lottare per il bene del tuo paese. TI AUGURO TANTA FORZA E DETERMINAZIONE.

 

Un pensiero riguardo “Io “starò con chi vorrà Ustica diversa”…

  1. 0

    Gentile Sig.ra Bertacci, tutto condivisibile; non c’è dubbio, l’identikit del futuro nuovo amministratore comunale usticese deve avere tutte le caratteristiche che ha indicato. Se ricorda, alcuni mesi or sono nel commentare positivamente un suo appassionato messaggio lanciato dalle pagine di questo Sito ebbi ad augurarle che fossero in tanti a pensarla come lei. E’ successo ? oggi ha questa sensazione ? C’è un meccanismo che lei ha individuato benissimo e sarebbe ora che in loco venisse culturalmente “rottamato” e cioè, se si vuol ottenere il raggiungimento di un rinnovamento che sia realmente tale, questo deve avvenire a seguito di una selezione qualitativa di risorse umane che ci sono e non sia in parte dei casi il risultato di una fredda addizione di voti. E con il massimo del rispetto per gli “esterni” riprendo un mio vecchio “pallino” (sul quale mi piacerebbe conoscere il suo parere) che ribadisco: il nuovo Sindaco dell’Isola dovrà “odorare” di mare, di scogli, di porto, di rotonda, di piazza, di Spalmatore, di Tramontana, di …, di …; di …, il nuovo Sindaco di Ustica deve “odorare” di Ustica.

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.