La “destagionalizzazione” turistica. Ustica può vincere questa “partita”.


La stagione estiva è quasi alle porte e all’Hotel Villaggio Punta Spalmatore è tutto pronto per affrontarla come si deve con variegate proposte cultural-ricreative all’interno del vastissimo programma “Ustica Villaggio Letterario”  già presentate con grandissimo successo di pubblico in forma itinerante lontano dall’isola, in teatri di  Palermo, Marsala e Alcamo. Gli ideatori tutti di questa terza edizione 2017 UVL, l’infaticabile manager dell’HUPS architetto Anna Russolillo in primis quindi la scrittrice Lucia Vincenti, il giornalista scientifico Franco Foresta Martin, l’attore Sergio Vespertino, l’esperta di moda Anna Paparone, il pianista Alberto Chines, l’architetto Alessandra De Caro ed il musicista Aldo Riso sono pronti  ad arricchire, ognuno per il proprio ruolo, ogni singolo evento calendarizzato, forti della loro alta e riconosciuta professionalità della quale, insieme al tanto altro in chiave relax, sicuramente beneficeranno quanti avranno scelto l’Hotel Ustica Punta Spalmatore come meta delle proprie vacanze. Il villaggio turistico di Ustica che è l’unico ad avere una spiaggia privata, animazione, diving, piscina, mini e junior club, anfiteatro, idromassaggio, area relax amache, area relax cultura aprirà le porte  il 26 maggio con una interessante promozione –  2×1 Hotel+Diving –  Vieni a conoscere Ustica e ti innamorerai.-  Si apre con 25 giorni di anticipo rispetto alla stagione estiva 2016 e si è lavorato molto nella speranza di “destagionalizzare” un’isola che lavora in quell’unico mese all’anno  in cui tradizionalmente si registra la più elevata concentrazione di presenze turistiche. Difficile è la bassa stagione dove è impossibile contenere i relativi costi in quanto la bassa e anche la media portano via gli incassi del mese di punta, Agosto, ma il direttore dell’Hotel Ustica Punta Spalmatore/HUPS non si arrende e continua a lavorare con attrattive e tariffe super appetibili. Difficile è essere una grande struttura turistica in un’isola dell’isola ma l’obiettivo è quello di riportare la nostra meravigliosa <perla nera> alla “destagionalizzazione”;  Ustica non ha solo il mare, la natura, l’archeologia, la geologia, l’astronomia; ha anche odori, sapori, colori e profumi che portano l’ospite lontano dalla vita frenetica della città offrendogli calma e tranquillità. L’isola di Ustica ora ha tutto per poter vincere questa sua partita!

a cura di Mario Oddo

^^^^^^^^^^^

Da Los Angeles California Tom Robershaw
Mario,
grazie per l’articolo. Io non sapevo che l’Hotel Villaggio Punta Spalmatore aveva tanti eventi interessanti. Ho bisogno di fermarmi li un giorno.

L’isola di Ustica ha tanta potenzialità come una destinazione turistica.

Un pensiero riguardo “La “destagionalizzazione” turistica. Ustica può vincere questa “partita”.

  1. 0

    Mario,

    Grazie per l’articolo. Io non sapevo che l’Hotel Villaggio Punta Spalmatore aveva tanti eventi interessanti. Ho bisogno di fermarmi li un giorno.

    L’isola di Ustica ha tanta potenzialità come una destinazione turistica.

Rispondi con il tuo Commento