Lutto

 


lutto (1)Questa mattina a Torino, all’età di 82 anni, è passata ad altra vita Rosa Giuffria Carta. Ai familiari le più sentite condoglianze.

^^^^^^^^^^^^

CONDOGLIANZE

Da Deborah Giuffria

Ciao zia Rosa, il tuo cuore grande di mamma ci ha lasciati qui tutti soli.Zia com’è  possibile descrivere il vuoto immenso.

Pensando a te, ci pare bello paragonarti al piccolo porto di quell’isola che tanto amiamo , un porto che è lì pronto per accogliere tutte le barche, e proteggerle dal mare in tempesta. Tu conoscevi il significato della parola bontà,  tutta la tua vita è stato un esempio di bontà e gentilezza. Tu avevi il dono della semplicità,  una semplicità disarmante che quasi faceva a pugni con un mondo così complicato. Per noi ora sei in qualche posto, forse sempre laggiù,  dalle parti di quell’isola, su una terrazza piena di sole sul mare, con uno dei tuoi vestiti a fiori, probabilmente in cucina a preparare qualcosa di.buono per noi.ci mancherai infinitamente, dolcissima zia, ci mancherà sentire la tua voce,  sapere che malgrado tutto tu ci aspettavi,  a braccia aperte, con il sorriso sincero di chi sa volere bene.

Zia , ora sei diventata quello che già eri su questa terra, per tutti quelli che hanno avuto la fortuna di conoscerti: un angelo buono. Ciao zia, ci incontreremo, di nuovo, su quell’isola….I tuoi amati nipoti: Ina, Mariagrazia, Annamaria, Andrea,  Mimi’, Deborah e Marco.

^^^^^^^^^^^

Da Ustica Angelo Tranchina

Sentite condoglianze a tutta la famiglia.

Angelo Tranchina e famiglia

 

0

One Response to “Lutto”

  1. Deborah ha detto:

    Ciao zia Rosa, il tuo cuore grande di mamma ci ha lasciati qui tutti soli.Zia com’è possibile descrivere il vuoto immenso.
    Pensando a te, ci pare bello paragonarti al piccolo porto di quell’isola che tanto amiamo , un porto che è lì pronto per accogliere tutte le barche, e proteggerle dal mare in tempesta. Tu conoscevi il significato della parola bontà, tutta la tua vita è stato un esempio di bontà e gentilezza. Tu avevi il dono della semplicità, una semplicità disarmante che quasi faceva a pugni con un mondo così complicato. Per noi ora sei in qualche posto, forse sempre laggiù, dalle parti di quell’isola, su una terrazza piena di sole sul mare, con uno dei tuoi vestiti a fiori, probabilmente in cucina a preparare qualcosa di.buono per noi.ci mancherai infinitamente, dolcissima zia, ci mancherà sentire la tua voce, sapere che malgrado tutto tu ci aspettavi, a braccia aperte, con il sorriso sincero di chi sa volere bene.
    Zia , ora sei diventata quello che già eri su questa terra, per tutti quelli che hanno avuto la fortuna di conoscerti: un angelo buono. Ciao zia, ci incontreremo, di nuovo, su quell’isola….I tuoi amati nipoti: Ina, Mariagrazia, Annamaria, Andrea, Mimi’, Deborah e Marco.

    0

Leave a Reply

See also:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: