NASCE IL “LABORATORIO-MUSEO DI SCIENZE DELLA TERRA ISOLA DI USTICA”


 

NASCE IL "LABORATORIO-MUSEO DI SCIENZE DELLA TERRA ISOLA DI USTICA" Oggi 4 maggio 2015 presso la sala consiliare del Comune di Ustica alla presenza del Sindaco dott Attilio Licciardi e dell’assessore alla Cultura dott. Vittoria Salerno si è tenuta la seduta di insediamento del Comitato di Gestione cui è stata affidata la conduzione del LABORATORIO – MUSEO DI SCIENZE DELLA TERRA ISOLA DI USTICA nelle persone del dott. Piero Pomilia, in rappresentanza del Comune di Ustica, del dott. Giorgio Capasso dell’istituto Nazionale di geofisica e Geologia (INGV), del dott. Franco Foresta Martin del nostro Centro Studi e dell’ins. Mariella Lo Cicero della locale istituto comprensivo scolastico, che opererà in base a prestazioni professionali volontari  e senza alcuna forma di retribuzione. La sede del  Laboratorio-Museo è stabilita presso gli edifici storici della Rocca della Falconiera e sarà inaugurata il 14 maggio p.v e successivamente aperta secondo modalità e orari che saranno tempestivamente comunicati.

I locali del Laboratorio-Museo saranno visitabili da turisti, studenti di ogni ordine e grado e da ricercatori che hanno scelto l’isola di Ustica per le sue specifiche caratteristiche per le sue specifiche caratteristiche geo-vulcanologiche e ambientali come soggetto di loro studi.

Il Comitato di Gestione, come suo primo atto, ha nominato per acclamazione il dott. Franco Foresta Martin direttore del Laboratorio-Museo.

Il neo Direttore, dopo aver ringraziato per la nomina, propone e il Comitato approva, a norma dell’art. 2 della convenzione stipulata dal Comune di Ustica e l’INGV, la costituzione del Comitato Scientifico composto dalle illustri personalità che si sono già particolarmente distinte in studi e pubblicazioni sulla storia ed evoluzione geologica dell’Isola: il prof.  Franco Barberi  dell’Università di “Roma Tre”, i proff.. Giovani Orsi e Prof. Lucia Civetta dell’Università di Napoli, il prof. Attilio Sulli, dell’Università di Palermo e il dott. Sandro De Vita dell’Osservatorio Vesuviano.

Il Direttore propone e il Comitato approva anche la costituzione dell’associazione “Amici del Laboratorio-Museo” proponendosi di invitare a farne parte in primis coloro i quali si erano dichiarati disponibili a far parte del Comitato di Gestione.

Subito dopo  il Direttore ha esposto un programma di attività sollecitando la collaborazione dell’Area Maria Protetta e del Centro Studi rappresentati rispettivamente dal Sindaco e dal presidente Vito Ailara. Il direttore dell’AMP ha assicurato piena collaborazione specialmente nei progetti di formazione suggeriti dal Presidente del Centro Studi.

A conclusione della seduta il Direttore, pochi minuti dopo la sua elezione, si è calato talmente a tempo di record nel nuovo ruolo che ha immediatamente esercitato nei confronti di una numerosa scolaresca di Palermo incrociata casualmente in vista alla Falconiera.

È stata una giornata positiva, gratificante per gli addetti ai lavori, soddisfacente per il Comune di Ustica, fortificante per l’immagine dell’isola.

A cura di Mario Oddo

Rispondi