Natale a Palermo, itinerario culturale tra Arte, Architettura e Musica – 26 dicembre/6 gennaio – ingresso libero


 

CONCERTO INAUGURALE
26 dicembre alle 18 – San Giuseppe dei Teatini

Ottava edizione, e non si cambia: puntuale come ogni anno ecco “Natale a Palermo, un itinerario culturale tra arte architettura e musica”, il cartellone gratuito di concerti natalizi in chiese, palazzi, oratori e luoghi storici di Palermo, organizzato dai club service cittadini, Rotary, Lions, Inner Wheel, Soroptimist, con Idea HUB, l’associazione Volo e Spazio Cultura. La direzione artistica è di Gaetano Colajanni.

La formula resta sempre la stessa: dieci concerti in tutto, si inizia da Santo Stefano e si va avanti fino alla Befana, quindi dal 26 dicembre al 6 gennaio, tutti ad ingresso libero.

Si inizia quindi a santo Stefano: lunedì 26 dicembre, alle 18, nell’imponente chiesa di San Giuseppe dei Teatini si esibirà la Balarm Sax Orchestra, ensemble nato in seno alla classe di sassofono di Giuseppe Palma (che lo dirige) al Conservatorio Bellini. L’orchestra accompagnerà il giovane mezzosoprano Ambra Abbisogni in una fatale Habanera dalla “Carmen” di Bizet, quindi affronterà il “Concerto n.1 in fa minore” di Bach (Nicola Mogavero solista al sax soprano), il “Bolero” di Ravel, “Sir Patrick per sassofoni” di Philippe Geiss e un brano dalla colonna sonora de “I pirati dei Caraibi” di Baldet.

La Balarm Sax Orchestra è un ensemble diretto da Giuseppe Palma, costituitosi all’interno della casse di sassofono da lui tenuta presso il Conservatorio di Palermo; un mix di sassofoni e percussioni, formato da oltre venti musicisti, che sin dal 2014 ha avviato un’intensa attività concertistica. Diversi compositori hanno dedicato pezzi a questo giovane ensemble, da.Randazzo a Barberi. L’orchestra di sassofoni Balarm rilegge importanti pagine della musica classica, le migliori colonne sonore del cinema e soprattutto i masterpiece della letteratura sassofonistica. Ciascuno dei componenti dell’orchestra è infatti un solista pronto a mettersi in mostra come interprete di pagine di Bach, Vivaldi, Singelée, Glazounov, Milahud, Ibert, Molinelli, Saent-Saen. La Balarm ha accompagnato musicisti e cantanti lirici, tra i quali Fabrice Moretti, Valentina Vitti, Irene Savignano e Giovanni di Giandomenico. Oltre ad aver preso parte a numerose stagioni, la Balarm Sax Orchestra ha suonato per gli Amici della Musica e nell’estate del 2015 ha partecipato alla I edizione di Castelbuono Classica, condividendo il cartellone con Francesco Manara, Gilda Buttà e Steven Mead. Ad aprile scorso, si esibita al Politeama con Vincent David e la fisarmonicista Carmela Stefano e ad agosto a Selinunte.

PROSSIMO CONCERTO.

Martedì 27 alle 19 ci si sposterà poco distante, nella straordinaria chiesa di Sant’Orsola dove il trio Spargite Flores proporrà, tra gli stucchi del Serpotta, l’elegante concerto “Le nuove armonie” su strumenti antichi: il mezzosoprano Elena Pintus affronterà un repertorio “galante” e barocco con Maurizio Parisi al flauto dolce e Licia Tani al clavicembalo.

Tutti i concerti sono ad ingresso libero, fino ad esaurimento posti.

La rassegna è costruita in collaborazione con IDEA HUB, l’Accademia Musicale Siciliana, l’associazione Volo, “Fanaleartearchitettura”, Spazio Cultura, le Confraternite, la Diocesi, e con il patrocinio di Comune e Provincia, oggi libero consorzio di Comuni.

Ufficio stampa: Simonetta Trovato 333.5289457

0

Leave a Reply

See also:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: