“Non c’è pericolo di inquinamento”, dissequestrato il depuratore di Ustica


 

 Depuratore sotto sequestro (2)L’impianto riconsegnato alla gestione del Comune

Il sostituto procuratore di Palermo Claudia Ferrari ha dissequestrato il depuratore di Ustica e ha disposto la restituzione dell’intero impianto al comune per la gestione ordinaria. Secondo il magistrato sono venute meno le esigenze cautelari e non c’è pericolo di inquinamento. A chiedere il dissequestro erano stati il sindaco Attilio Licciardi, Giuseppe Riccio custode dell’impianto di depurazione e capo dell’ufficio Tecnico e Claudio Gucciardi responsabile del ciclo delle acque del comune. Il comune aveva comunicato alla procura che, con i prelievi effettuati il 21 gennaio scorso, l’Arpa aveva certificato che gli scarichi del depuratore rientravano nei parametri di legge.

Fonte: Nuovo Sud

Rispondi con il tuo Commento