PALERMO. La pianista “social” Primavera Shima rende omaggio a Cajkovskij per Palermo Classica.


CONCERTO DELL’EPIFANIA dedicato a Cajkovskij 

Giovedì 5 gennaio alle 21,30
Chiesa di San Giuseppe dei Teatini

Daniele Ruffino, direttore
Primavera Shima, piano
Palermo Classica Simphony Orchestra

L’Accademia Palermo Classica propone – all’interno del cartellone di eventi di Natale promossi dal Comune di Palermo – uno dei pezzi più famosi del panorama internazionale della musica classica: domani sera (giovedì 5 gennaio) alle 21,30 nell’imponente chiesa di San Giuseppe dei Teatini, ai Quattro Canti, il “Concerto per pianoforte e Orchestra n.1 Op. 23” di Cajkovskij sarà preceduto nella prima parte, dalla Suite de “Il Lago dei Cigni”. Il giovane direttore ragusano Daniele Ruffino guiderà la Palermo Classica Symphony Orchestra. Al pianoforte una delle più interessanti giovani interpreti a livello internazionale: l’australiana Primavera Shima, reduce dalla trionfale inaugurazione di stagione della Società dei Concerti, il 7 ottobre alla sala Verdi di Milano. Prima virtuosa donna ad aggiudicarsi lo “Sterndale Bennett Prize and Scholarship“ della londinese Royal Academy of Music, Primavera Shima – passaporto australiano, madre spagnola, padre giapponese, studi negli Stati Uniti, residenza in Francia – è anche una star social: complice la bellezza e la grazia, questa giovane e bionda pianista ha conquistato il web con le sue interpretazioni soprattutto di Prokof’ev; il video dell’Etude Op. 2 N. 1 ha ottenuto quasi 20.000 visualizzazioni su YouTube. Ingresso libero.

La Palermo Classica Symphony Orchestra è formata da giovani musicisti provenienti da diverse città italiane ed europee, a cui viene data la possibilità di esibirsi a contatto con i maggiori interpreti, e sotto la bacchetta di importanti direttori internazionali.

Primavera Shima interpreta l’”Etude Op. 2 No.1” di Prokof’ev https://youtu.be/4VYCcDH8cwc

Evento organizzato dal settore Cultura del Comune di Palermo nell’ambito del Natale 2016

0

Rispondi