Palermo, “Tempi duri per chi non rimuove gli escrementi dei cani” -comunicato stampa –


raccogliere, cacca, cane“Tempi duri per  chi non rimuove gli escrementi dei cani”, dice Marcello Susinno, consigliere comunale di Sinistra Comune
dichiarazione di Marcello Susinno (SC)

Task force e regolamento per una serena convivenza tra i cittadini e la popolazione canina

(Palermo, 16/02/2018) – “Una task force finalizzata a punire chi non raccoglie gli escrementi dei cani: la buona notizia arriva dalla Polizia Municipale . Ma la squadra dei venti agenti messa in campo dal comandante  – dice il consigliere comunale di SC Marcello  Susinno  – senza un apposito regolamento potrebbe girare a vuoto, a fronte di un fenomeno così diffuso. Mancano i cestini per conferire i rifiuti speciali ed inoltre la sanzione di appena cinquanta euro potrebbe solo far sorridere –  continua Susinno – l’incivile di turno. Così nei giorni scorsi è arrivato il via libera dalla Settima Commissione al nuovo regolamento che si occupa della conduzione dei cani in città. Il presidente Rosario Arcoleo e i consiglieri Sabrina Figuccia, Claudio Volante e Giuseppina Russa hanno accolto e votato all’unanimità la proposta. Per la prima volta il Comune avrà uno strumento giuridico finalizzato a promuovere una serena convivenza tra i cittadini e la popolazione canina: un risultato importante. Il regolamento prevede multe che partono da trecento euro, adeguate aree di sgambatura e l’installazione di appositi cestini per evitare possibili contestazioni . Tempi duri dunque per chi non osserva le regole.”

 

Rispondi con il tuo Commento