PATAGONIA – LA FINE DEL MONDO – 21 aprile 2017 ore 18 – AUDITORIUM RAI PALERMO


Nel sud dell’Argentina e del Cile si estende verso l’Antartide una terra vastissima e scarsamente abitata che dalle infinite pianure del versante Atlantico svetta nelle altissime cime delle Ande e si rompe in centinaia di isole sulla costa del Pacifico. Numerosi ghiacciai sono facilmente visibili, alcuni sono addirittura abbastanza accessibili: uno tra tutti il Perito Moreno, una delle meraviglie naturali del pianeta. Fino alla metà del XX secolo, la Terra del Fuoco, all’estremità meridionale della Patagonia, era abitata da popolazioni indigene appartenenti a diversi gruppi etnici, tra cui i Selknam e gli Ona.  Prima della loro completa estinzione, i loro costumi sono stati descritti, fotografati e filmati da diversi testimoni, tra cui Padre Alberto De Agostini, la cui collezione di oggetti oggi è esposta nel museo di Punta Arenas in Cile, e l’antropologa franco americana Ann Chapman, cui dobbiamo minuziose descrizioni delle complesse cerimonie di iniziazione denominate Hain.

Marcella Croce. Dopo una laurea in letteratura inglese all’Università di Palermo, ha conseguito il dottorato di ricerca presso la Università del Wisconsin. Per oltre venti anni è stata docente del Programma Elderhostel organizzato dal Trinity College (Hartford, CT USA) per studenti americani della Terza Età. Per conto del Ministero degli Affari Esteri è stata docente di italiano all’Università di Isfahan (Iran) e di Kyoto (Giappone). Ha pubblicato numerosi libri sulle tradizioni popolari siciliane. E’ docente e organizzatrice del semestre all’estero che gli studenti dello Union College (Schenectady NY. USA) frequentano a Palermo dal 2002. Dal 2011 è responsabile del Centro Studi Avventure nel Mondo di Palermo che organizza attività culturali relative al viaggio

0

Leave a Reply

See also:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: