Un gesto veramente ignobile rubare fiori al cimitero


Cara Ustica,

con sempre maggiore frequenza riceviamo testimonianze di reiterati furti da parte di gente che, in assenza di qualsivoglia scrupolo morale, ruba portavasi, vasi, fiori ed altro nel nostro Cimitero. Episodi di inciviltà e della più becera ignoranza.

Rubare anche un fiore da una tomba per portarlo ad un proprio caro/a è un gesto vile e idiota che offende la dignità e il pudore di chi lo riceve, ancor prima che la dignità di chi lo subisce.

Ricordiamo anche a gli smemorati, che il Cimitero è un luogo Sacro e di rispetto, dove si rende omaggio alla memoria dei nostri cari,  che meriterebbe maggior considerazione  anche in quanto a pulizia e alla cura del verde.

Quasi d’obbligo è la citazione di Foscolo: “La civiltà dei popoli si riconosce dal culto dei morti”, incisa su marmo all’ingresso del nostro cimitero, che invita a ricordare che il Cimitero non è soltanto una questione di immagine, che deve essere salvaguardata, ma anche di rispetto nei confronti dei nostri cari.

P.B.

Buon Compleanno al nostro Blogroll Davide Bombarda

 


 

Caro Papà

Sappiamo che oggi è il tuo Compleanno e ti vogliamo regalare una bellissima cosa :” L’AMORE FRA DI NOI” e una torta piena di dolci parole… TI VOGLIAMO TANTO BENE

Elena e la mia sorellina Sara

Auguri

^^^^^^^^^

Anche io voglio unirmi alle mie nipotine Elena e Sara nel fare gli auguri di buon compleanno al loro papà e nostro Blogroll Davide Bombarda, e ne approfitto per fare anche i complimenti in quanto pedina fondamentale della nascita, dello sviluppo e del successo del nostro Sito – PB

^^^^^^^^^^^

AUDURI

Dalla California Agostino Caserta

Un ricco Compleanno al carissimo Davide , il nostro blogroller, che ho avuto il piacere di conoscere personalmente insieme alla moglie in California

^^^^^^^^^^^^

Da Ustica Manuela Vena 

Auguri di buon compleanno dalla zia Letizia e cugini da Ustica

Ustica ore 18,00 – Al villaggio Pescatori calano le tenebre


[ id=10723 w=320 h=240 float=left] Ore 18:00, al villaggio dei pescatori dell’isola di Ustica calano le tenebre.

Districarsi all’interno dei piccoli sentieri,dalle buie discese e dalle ripide scalinate che caratterizzano il piccolo villaggio è un’impresa non da tutti. La scarsa o quasi inesistente illuminazione pubblica del luogo costringerebbe chiunque, anche i più audaci a rinchiudersi nella propria casa piuttosto che sfidare le insidie dell’oscurità correndo il rischio di ritrovarsi con l’osso del collo rotto. Figuriamoci le persone anziane ed i disabili che risiedono alla mezzaluna. Scrivo ciò non per interessi propri, in quanto come molti di voi sanno i miei genitori vivono lì, ma su invito di una persona anziana che convive con questo disagio tutti i giorni. I nostri amministratori si fanno tutti belli, mettendosi in mostra orgogliosi e soddisfatti della nuova illuminazione pubblica del centro abitato, ignorando e trascurando posti caratteristici come può essere quello del villaggio dei pescatori. Ma sopratutto mi chiedo, qualora malauguratamente qualcuno si dovesse far male sperando sempre che si tratti solo di piccoli infortuni, chi paga le dovute cure mediche od eventuali ricoveri? Ricordiamoci che parliamo di persone anziane e non di super uomini, gente che ha oltrepassato la soglia degli ottant’

anni, ma che fortunatamente con l’aiuto di stampelle o bastoni riescono ancora a camminare autonomamente o quasi. Invitandovi a prendere quanto prima dei provvedimenti sul caso, vi ringrazio anticipatamente.

Davide Caminita

^^^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Dalla Germania Josè Zagame

Ciao Davide,

sperando di non sembrarti troppo retorico o patetico, permettimi di farti i complimenti per avere ancora voglia di indignarti (o per essere piu’ soft, di dire la tua) sempre e comunque, che sia questa o altra amministrazione.

Colgo l’occasione per raccontare un’episodio che nulla ha a che fare col protagonismo;

Quando lavoravo da Vincenzo Pizzurro (T-Shirt Mania) la Sig.ra Picone in Famularo che vive quasi difronte al negozio, per alcuni giorni lamentava la mancata sostituzione della lampadina del lampione (ill. pubblica); quando capii l’importanza che rappresentava per lei quella luce (quando appunto calano le tenebri) andai prima a comprare una lampadina e poi in chiesa a prendere la scala per la sostituzione della stessa, tempo impiegato mezz’ora circa!

Non dico a te di fare lo stesso, dico semplicemente che i cittadini non sempre possono sostituirsi o caricarsi di responsabilita’ che sono esclusiva di chi amministra!!!

Un caro saluto,

Jose’

Buon Compleanno al nostro Blogroll Davide Bombarda

 


 

Dalle spontanee parole di Elena

Caro Papà

Sappiamo che oggi è il tuo Compleanno e ti vogliamo regalare una bellissima cosa :” L’AMORE FRA DI NOI” e una torta piena di dolci parole… TI VOGLIAMO TANTO BENE

Elena e la mia sorellina Sara

Auguri

^^^^^^^^^

Anch’io voglio unirmi alle mie nipotine Elena e Sara nel fare gli auguri di buon compleanno al loro papà e nostro Blogroll Davide Bombarda, e ne approfitto per fare anche i complimenti in quanto pedina fondamentale della nascita, dello sviluppo e del successo del nostro Sito – PB

^^^^^^^^^^^

COMMENTI:

Da Torino a Michele Manzitti 

Sentiti auguri miei personali con la mia famiglia Michele Manzitti

^^^^^^^^^

Da Ustica Daniele Nava

Davide tanti e tanti Auguri per il tuo compleanni.

Ti voglio tanto bene.

^^^^^^^^^^^

Buona sera signor Davide e tanti cari auguri anche se , non ho ancora avuto il piacere di conoscerla. Grazie per tutto quello che riesce a fare per tutti quanti noi.Saluti per Pietro che ci manca tanto ( un ti priari… )

^^^^^^^^^

Da New Orleans Maria Bertucci Compagno

Davide anche io ti voglio augurare un mondo di bene e un buon compleanno. Ti vogliamo tanto bene.
Ancora auguri Maria

^^^^^^^^^

Da Ustica Salvatore Militello

Anche se forse non ci conosciamo personalmente desidero inviarti tanti auguri ed un ringraziamento nonché un complimento per la nuova grafica del sito.

^^^^^^^^^^^^^

Da Milano Emilia e Mino De Girolamo

Anche se ancora non abbiamo avuto il piacere di conoscerci, vogliamo unirci agli altri per farLe tantissimi Auguri di Compleanno .Speriamo che la nuova grafica (rilassante e dolce nei colori )non faccia perdere alle persone che scrivono sul sito la determinazione ed il giusto confronto con le Autorita’ competenti dell’isola e con tutti coloro che scrivono sul sito come avviene in quest’ultimo periodo. Auguri a Lei alla Sig.ra Floriana e a Pietro per il paziente lavoro sul blog. Ancora Auguri Mino De Girolamo ed Emilia Cimenti .

^^^^^^^^^^^^^

Da Palermo Gaetano Nava

Anche io e Maria Grazia,ti vogliamo augurare un mondo di bene assieme ai tuoi cari bacioni e auguroni

^^^^^^^^^^^^^

Da Ustica Carmelina Caserta

Buon Compleanno a Davide…tutta la tua famiglia ti adora e ti ama.., stai facendo un ottimo lavoro con questo blog…avrai sicuramente altre soddisfazioni , io direi che la vita ti sorride e… facciamola ridere ancora ne hai di strada da fare…. Tantissimi auguri Davide…complimenti per la grafica..un momento di rinnovo… ;-))

^^^^^^^^^^^^^

Da Montecosaro (MC) Mariangela Militello

Buongiorno Sig. Bombarda,

anche se non ho avuto il piacere di conoscerLa personalmente, Le voglio augurare un felice compleanno unito al mio ringraziamento per la cura che Lei riserva a questo sito.
Tornando da una breve vacanza nella mia città “adottiva”, Torino, mi sono rallegrata nel vedere il nuovo “look” di Usticasape.
Speriamo che questi colori così rilassanti e le dolci note siano di buon auspicio per il futuro della nostra amata isola.

Grazie di cuore,

^^^^^^^^^^

Da Palermo Mario Oddo

Proprio in questi ultimi giorni ho notato la nuova veste grafica bella a vedersi dal punto di vista cromatico e mi promettevo di fare pervenire i miei complimenti all’Autore; oggi scopro il suo nome e cognome e scopro anche che festeggia il suo compleanno quindi ai complimenti aggiungo i miei più sinceri auguri; aggiungo ovviamente i ringraziamenti per il suo contributo determinante come è stato giustamente osservato “alla nascita, sviluppo e successo del Sito”. Solamente Sig. Bombarda, la prego spieghi ad un povero utente dai capelli bianchi il significato della parola ” blogroll”. Scusi la domanda datata: c’entra qualcosa con il “rock ‘n roll” ? … Grazie e ancora AUGURI !

^^^^^^^^^^^

Dalla California Agostino Caserta

Ciao Davide, con Michelle ti facciamo un mondo di auguri per il tuo compleanno ringraziandoti sempre per cio’ che fai per gli usticesi attraverso la supervisione, manutenzione ecc.. di Usticase il cui recente rinnovo nel look e’ venuto fuori con colori piu’ nitidi e soffici, elegante rilassante.

 

 

 

 

Molo Alternativo Punta Spalmatore – Intervista al Sindaco


[ id=10560 w=320 h=240 float=left] In riferimento al molo alternativo a Punte Spalmatore (per il quale abbiamo ricevuto parecchie sollecitazioni di chiarimenti sulla reale posizione dell’Amministrazione comunale) il Sindaco, l’altro ieri, mi ha rilasciato una lunga ed articolata intervista, spiegando le sue motivazioni “personali”, per le quali è contrario alla costruzione di un “terzo” molo.

Domani dovrebbe andare in onda integralmente l’intervista (il ritardo è dovuto a problemi tecnici).

 

AVVISO AL PUBBLICO – Distribuzione Acqua


[ id=10298 w=320 h=240 float=center]

AVVISO AL PUBBLICO – Distribuzione Acqua


[ id=10298 w=320 h=240 float=center]

Nomina Assessore – Lettera aperta al Sindaco di Ustica


Caro Sindaco,

Oggi pomeriggio, così riporta la tua “agenda”, “se ti rimane tempo dovresti inviare nota sul nuovo riassetto della Giunta”.

Sulla tua ultima “sorpresa” tirata fuori dal “cilindro”, nomina nuovo assessore in sostituzione del Dr Porretto, come puoi immaginare, ho ricevuto parecchi interventi (scritti e per le vie brevi) e, coerentemente con quanto da me scritto in merito all’uso del sito (proporre, indirizzare per crescere), trascrivo alcune significative frasi pervenute (tralasciando, ovviamente, i commenti “impropri”), che dovrebbero farti riflettere.

Premetto che tutti concordano nel definire il nostro compaesano Felice Giardino: “bravo ragazzo e grande lavoratore distintosi, in particolare, per la bontà nella preparazione dei gelati ed i panini con la “meusa”, ma tu affidandogli quell’incarico lo hai caricato di un peso almeno cinque volte superiore al suo (ma non è una formica!!!).
Felice, forse, per la voglia di fare, ha accettato l’incarico e ha anche giurato ma! …

Sindaco, Per assolvere determinati incarichi e per raggiungere l’obiettivo prefissato ci vuole una preparazione culturale di base, una predisposizione e l’atteggiamento mentale idoneo. Il dott. Porretto aveva queste caratteristiche – peccato che per i numerosi impegni non ha potuto onorarci della Sua presenza fisica sull’Isola, per fornire quelle informazioni necessarie che i cittadini avevano bisogno, in merito ai trasporti e al turismo (punti vitali per l’economia dell’Isola) risultando, tra l’altro, quasi sempre assente nelle riunioni di giunta dove si decide, assumendo delle responsabilità con il voto, il presente ed il futuro dell’Isola. Avremmo preferito, in alternativa, per dimostrare il Suo attaccamento ad Ustica, un atto di generosità: – Avendo già abbastanza di Suo (che è quel che merita per il lavoro prestato), avesse rinunciando alla piccola indennità di assessore comunale, devolvendola al sociale o altro. Comunque anche noi lo ringraziamo per quanto di buono ha fatto.

Ritornando ai commenti si legge: “è una provocazione del sindaco …”, “Felice era un elemento dell’opposizione …”, “Mossa strategica concordata con l’attuale presidente del Consiglio …”, “sono le classiche “polpette avvelenate” che di tanto in tanto il sindaco ci somministra …”, “una diabolica trovata del sindaco …”, “è un assessore a tempo determinato, per soli otto giorni …”, “… Il sindaco si sta prendendo gioco di noi perché ha capito che abbiamo l’anello al naso e non siamo in grado di reagire …”, “Come mai i commercianti non si fanno sentire…”, “lo hanno voluto eliminare, come elemento scomodo, per una eventuale surroga in consiglio comunale …?” ecc.

Sindaco se è vero, come dici, che la tua “missione” è volta al bene dell’Isola, per la quale molti non hanno più la certezza, specie in questo ultimo periodo, con la trasparenza più volte da te conclamata dovresti, a stretto giro, rendere ufficiali le motivazioni che ti hanno portato a questa inaspettata decisione.

Grazie

Pietro Bertucci

 

 

Buon Compleanno al Piccolo Pietro Bertucci


Ieri 11 Settembre il nipotino Pietro, il più grande dei S.A.P.E. ed il terzo in ordine di scrittura, ha festeggiato il suo 11° compleanno. Rinnoviamo ancora tanti Auguri, perchè possa avere dalla vita quanto di buono desidera.

[nggallery id=394]

^^^^^^^^^^

COMMENTO:

Da Pavona Gaetano Nava

Zio Gaetano e zia Maria Grazia,fanno tantissimi auguroni alla “terza lettera” di Ustica Sape,per i suoi 11 anni.Bacione grosso grosso

^^^^^^^^^^

Da Palermo Marco Daricello

Auguri a Pietro, e speriamo che diventi una persona in gamba e schietta come il suo omonimo nonno!!! (ma sono sicuro che abbia già tali doti…)

Altarino del Corpus Domini al Comune


[ id=9535 w=320 h=240 float=center]

Serata speciale al ristorante Picone


Una serata speciale al ristorante Picone a Gerolzhofen in Germania nel ricordo di Ustica e dei piatti tipici e saporiti della nostra isola. Non è mancato il pesce spada alla griglia innaffiato da una ottima birra. Ad allietare la serata le immancabile “ tedeschine”.

[nggallery id=381]

^^^^^^^^

COMMENTO

Dalla California Agostino Caserta

Non so da dove cominciare : l’antipasto con la caprese, melenzane ecc…dice mangiami mangiami ! il patio con i tavolini all’aperto sembra una delle piazzette di Ustica, il famoso cantante sotto l’ombrellone, a tipo festa di S. Bartolicchio, mi pare di conoscerlo…la foto di gruppo con il personale mi ricorda ” ‘U capu di tutti li capi “, i grembiuli tricolori sembrano roba da high fashion e le tavolate alla tedesca piene di birra e gente sorridente, allegra e soddisfatta dice tutto il resto. Giovanni, un abbraccio e complimenti anche per diffondere la cultura e la cucina usticese all’estero.

^^^^^^^^^^

Dalla Germania Josè Zagame

…….e a pasta o furnu chi mulinciani ta scurdasti 🙂 …….. ah ah ah
p.s. l’arancini cu burru e chiddi cu capuliatu e i piseddi ?????

 

Mario Oddo: Doverosa risposta al Consigliere Gaetano Caserta

Egr. Consigliere Caserta, mi meraviglio che Lei non abbia colto l’evidente tono scherzoso, ricorrente in alcuni miei interventi su Usticasape, ricavandone addirittura un intento offensivo del suo ruolo istituzionale, … mi perdoni, Le riconosco molte qualità, che ho anche avuto modo di constatare sul Sito, ma in quanto a senso dell’umorismo è proprio messo male.

Quanto all’invito ad occuparmi di argomenti propositivi debbo purtroppo rilevare che non ha seguito negli ultimi tempi con la necessaria attenzione i miei ripetuti interventi su Usticasape esattamente a partire dal 15/09/’09 quindi evidentemente qualcosa Le sarà certamente sfuggito; a questo punto chiedo aiuto al mio computer fedele registratore dei “tasti” toccati: ho iniziato con lo scrivere sulla situazione anomala di un’Amministrazione allora del tutto “orfana” dei Consiglieri comunali; sono poi tornato sulla utilità didattica di istituire il “Consiglio Comunale dei bambini”; quindi sulla vendita della pompa di benzina (oggi musica per sue orecchie); poi sull’ invito più volte rivolto al Sindaco, a non dimenticare le figure di Armando Caserta e Biagio Patti al momento di intestare vie, piazze,moli o altro dell’Isola; a seguire sulla pulizia del Cimitero poi effettuata da un gruppo di encomiabili volontari, iniziativa partita dal Sottoscritto; e poi con l’invito alle competenti Autorità a provvedere alla installazione dell’illuminazione della pista onde consentire ai mezzi dell’elisoccorso agevole atterraggio e decollo in emergenza notturna e ancora sulla preannunciata tassa su scalini e terrazzini con riserve e perplessità sull’argomento; ho lanciata l’idea, purtroppo non raccolta, di un concorso a premiare il più bel balcone fiorito dell’Isola; da non dimenticare l’appello alle Autorità competenti affinchè l’Ufficio Postale di Ustica venga dotato di uno sportello automatico esterno per un agevole prelievo del contante senza fare stressanti code all’interno e fino a giorni or sono con tutte le mie forze ho evidenziato la necessità di istituire un “gruppo locale di volontariato” in grado di intervenire quando necessario a 360°, argomento giustamente ripreso dal recente intervento del Prof. Giovanni Martucci sul nostro Sito ed inoltre in cantiere: in concorso con altrI proponenti (in primis Nuccio Caserta) azioni di sensibilizzazione alla realizzazione dello svincolo da più parti suggerito per ovviare ai noti problemi viari e per finire (notizia in anteprima) al fine di dare ulteriore visibilità alla squadra di Ustica proporrò all’interno di un programma radiofonico da me condotto sul calcio dilettantistico di realizzareogni sabato pomeriggio un collegamento telefonico settimanale di presentazione della partita che si giocherà alla domenica, con un Dirigente/Tecnico/Giocatore. E

Lei questo me lo chiama disimpegno ? Ritengo e spero che alla luce di quanto

sopra rivedrà il giudizio severo espresso nei miei confronti. Come vede, disinteressatamente per puro amore verso l’Isola alla quale ho più di un motivo per essere legato, in silenzio faccio “l’ombra” anche se da quelle parti per raccogliere gratificazioni morali e materiali è più conveniente recitare il ruolo di “fantasma”. Questo “incidente diplomatico” almeno da parte mia non abbasserà di un solo centimetro il livello di stima che nutro nei suoi confronti.
Cordiali saluti Mario Oddo

 

Pass ai Consiglieri e accesso al mare di Gaetano Caserta

[ id=9399 w=320 h=240 float=left] Trovo veramente interessante il vivace dibattito intorno al rilascio dei “PASS” ai Consiglieri Comunali. Personalmente però non condivido il modo in cui lo stesso è portato avanti da parte di nominativi abituati a scrivere sul blog. Mi riferisco al Signor Oddo che osa deridere i Consiglieri Comunali che nella notte, a suo dire, muniti di pass, si aggirano per il centro abitato a spiare dai tetti delle case i cittadini. Da una persona matura che opera dall’esterno ci si aspetta di leggere qualcosa che aiuti a crescere o qualcosa di propositivo per migliorare, ad esempio, la ricettività, consentendo a chi sceglie la nostra isola per le vacanze di poter godere principalmente il mare, cosa che ora trova il disinteresse totale dell’esecutivo e di larga parte dei Consiglieri.

Giorni or sono ho pregato Il Sindaco di avvicinare alla “punticella” per prendere visione dello stato di abbandono e degrado in cui la zona versa e dove i turisti senza barche o non amanti dell’immersione si riversano per un signor “ bagno”. Lì, infatti, le acque e i fondali sono veramente stupendi, affascinanti e non facile da dimenticare. La punticella e gli scogli piatti, pure da ripianare, sono l’alternativa al faro e all’acquario, meta delle famiglie con prole. La risposta del Sindaco è stata: “Non possiamo buttare cemento neanche per riparare i gradini esistenti”. Assicuro tutti che di cemento non ce ne vuole per niente. Però mi chiedo se il Comune, Ente Pubblico, non può riparare un gradino esistente perché necessario a rendere sicuro e agevole l’accesso al mare come mai le ville che si affacciano sul porto presentano invadenti gradini e piazzole sempre in ordine e manutenzionate?

Sindaco faccia in modo che l’accesso al mare, nei pochi punti di balneazione disponibili, sia sicuro, agevole e confortevole perché di altre risorse l’Isola non ne ha.

Confermo ai visitatori del blog “USTICASAPE” che il sottoscritto Consigliere Caserta non è dotato di alcun pass per fare sortite notturne e qualora ne venisse in possesso, non lo utilizzerebbe mai per andare a prendere un gelato in piazza o sul lungomare o per portare in giro moglie e amici.

Palermo, 31 agosto 2011

Rag. Gaetano Caserta, Consigliere

^^^^^^^^^

COMMENTO:

Da Palermo Mario Oddo

L’idea della lista “Usticesi nel mondo” a mio giudizio non è buona … è ottima ! Veramente complimenti a Josè che l’ha avuta. Dopo quello di Nuccio consideratemi il secondo cerchio provocato dal “sasso” lanciato nello stagno. Spero ne conteremo ancora tanti altri.

^^^^^^^^^

Dalla California Agostino Caserta

Caro Jose, non si puo’ non apprezzare il tuo impeto e la tua dedicazione alla causa usticese che sta a cuore a tutti. Ti voglio ringraziare per la fiducia personale ripostami per ricoprire una carica politica ma non penso sia il caso… Per quanto riguarda la possibilita’ di prendere parte “attiva” da parte degli usticesi non residenti, tramite l’internet con conference call ecc…, alla vita politica del paese non so se sia possibile anche perche’ e’ sempre necessaria la presenza fisica.
Pero’ l’idea di formare una “corrente” degli usticesi che non vivono ad Ustica non solo non e’ male ma la considero eccellente. Si puo’ organizzare tutto a poco a poco tramite l’internet e usticasape potrebbe darci una grande mano. Ormai non ci sono piu’ confini e barriere … E’ fattibile e potrebbe realizzarsi. I “non residenti”, non essendo fisicamente sempre ad Ustica, potrebbero essere rappresentati nell’Amm.ne Comunale da Consiglieri e Assessori di fiducia, che abbracciano la filosofia della loro “corrente”, per contribuire finalmente in maniera determinante a fare cose proprio ma proprio buone a vantaggio dell’Isola. I non residenti con la loro esperienza cosmopolita-globale potrebbero alzare il livello di entusiasmo e di fiducia all’interno della nostra comunità e potrebbero, sulla scia dell’entusiasmo, apportare quei cambiamenti necessari alla crescita totale della nostra isoletta in tutti i sensi.

Bravo Josè, hai lanciato il primo sasso, c’e’ tempo per parlarne e vedere cosa ne pensano gli altri, ma l’idea e’ buona.

 

Dalla Germania Josè Zagame

Mi rivolgo a Mister Agostino Caserta, ha letto il commento-proposta-provocazione da me esposto giorno 27 agosto (sotto commenti prolungamento chiusura al traffico) e cioe’ quella di formare una lista esclusivamente composta da NOI USTICESI in giro per il mondo!???

Essendo solo un sollecito a fare di piu’ a chi vive l’isola-scogghiu tutto l’anno, pensa che alle prossime elezioni sara’ possibile presentarci magari collegandoci via internet!??

Al Sig. Gaetano Caserta volevo semplicemente far presente che ai nostri compaesani ivi compresa l’amministrazione (soprattutto,direi), non gliene frega niente se l’isola da “tartaruga” e’ passata a prendere la forma di un’ippopotamo…..e cioe’ che vive perennemente sommersa con l’acqua ben al di sopra della gola!!! il tutto per non aver la virtu’ d’essere umili e capire che rimanere fermi ai tempi dei Guelfi e Ghibellini non giova a nessuno anzi…..!!!

I problemi da lei esposti e le risposte che le sono state date confermano cio’ che ho scritto sopra. Nei quasi tre anni che sono stato ad Ustica (2006- ’09) ho assistito a tutte le sedute del Consiglio Comunale, ebbene con tristezza assistevo allo spettacolo che i nostri “attori” offrivano a noi poveri spettatori e (mi illudevo di capire) capivo il perche’ da Perla Nera del Mediterraneo, siamo passati a Pirla ………; Al Sig. Oddo (insieme al sig. G. Martucci) faccio i complimenti, in primis per l’impegno -a gratis come si direbbe- e le idee che mette a disposizione dell’Isola, anch’io nel 2009 ho organizzato la pulizia delle spiagge (nel sito di UsticaSape, sotto la voce volontariato si trova traccia) e la pulizia al Rocca della Falconiera; mi ero anche proposto per la riapertura dell’ex acquario dello Spalmatore mettendo a disposizione dei bagnanti la struttura, io chiedevo solo di poter vendere delle bevande e panini (in cambio mi ero impegnato a tener pulita l’intera area compresa la spiaggetta di Cala Sidoti), volevo insomma rendere “la Caletta” un po’ piu’ confortevole, con ombrelloni e sdraio; in risposta alla mia proposta ho trovato semplicemente un “normale” menefreghismo, del tipo: SERVIZI ai turisti!? ma per carita’, quelle sono cose che si dicono non che si fanno!!! Ritornando brevemente al Sig. Caserta (Consigliere) La invito a ricordare a chi di dovere che anche la discesa che porta alla Piscina naturale necessita di una sistemata (sarebbe gia’ una cosa) per non parlare della Caletta; la mini spiaggetta necessita urgentemente di qualche camion di rina o rena o petra vulcanica al piu’ presto! Tanti Saluti al prossimo commento Jose’

^^^^^^^^^^^

Dalla California Agostino Caserta

Personalmente penso che su questi pass dei Cinsiglieri si sia fatto un po’ troppo rumore che dopo tutto, stando a quanto dice o presume il Sindaco, sono soltanto due, ed in verita’ e’ quasi normale che il soggetto per i commenti che ha suscitato si presta a qualche giochetto o sfotto’ ed e’ quello che ha fatto penso Mario Oddo, senza malizia, spinto dal suo spirito umoristico. Colgo l’occasione ancora una volta per ricordare a tutti, lo faro’ ogni volta che posso, che se ci fosse lo “svincolo” non ci sarebbe motivo di tutti questi inconvenienti, immensi disagi per tutti, “rivugghi” e perfino dei pass o dei loro commenti (s)coloriti.

Sono d’accordo con Nini Caserta sul fatto che gli accessi al mare dovrebbero essere “curati” e dove e’ necessario aggiustare tutti i solarium ( se non si puo’ usare il cemento usiamo tufo e rena ) gia’ esistemti nell’isola. A qualche leggina sull’ambiente, troppo generalizzata ( le isole minori sono territorio “speciale” ), in estate la invitiamo a farsi un bel pisolino o una dormita nel cassetto, con la promessa che la rispetteremo in inverno.

 

 

 

In merito al pass concesso agli amministratori riceviamo e pubblichiamo


Attraverso le pagine di Buongiorno Ustica, e anche grazie al contributo offerto alla causa dal blog Ustica Sape, si è aperto sul web un dibattito a nostro avviso interessante circa la recente ordinanza con cui il sindaco Aldo Messina ha prolungato fino al prossimo 11 settembre la chiusura al traffico veicolare (auto e moto) del centro abitato dell’isola nelle ore serali e notturne.

Come è noto, il provvedimento in questione individua una serie di categorie alle quali, previa richiesta, può essere concesso un pass che consente la circolazione negli orari e negli spazi “proibiti”. Tra queste categorie figurano anche “gli amministratori comunali nell’esercizio del proprio mandato istituzionale”. È bene precisare che l’ordinanza non fa alcuna distinzione tra le diverse tipologie di amministratori (sindaco, assessori, consiglieri e via dicendo), pertanto, sulla carta, la deroga è potenzialmente applicabile a ognuno di loro.

Il sindaco Messina, commentando un precedente articolo, si è affrettato a puntualizzare che la deroga è stata richiesta soltanto da alcuni consiglieri comunali per motivi istituzionali e non dalla Giunta. A nostro avviso, il fatto che soltanto alcuni amministratori e non altri abbiano richiesto il pass non modifica più di tanto la sostanza. Resta il fatto che agli amministratori (tutti) è concesso il privilegio – motivato da non meglio precisati adempimenti istituzionali – qualora lo richiedano, di circolare in auto e moto quando non consentito (agli altri).

Abbiamo rivolto alcune domande al sindaco e all’amministrazione in generale, che ribadiamo in questa sede. È lecito avere un elenco completo dei consiglieri che hanno richiesto e ottenuto il pass? È lecito conoscere i benefici per la collettività prodotti dalle loro sortite notturne motorizzate nel centro abitato? C’è qualche amministratore che, oltre a non avere avanzato richiesta per ottenere il pass, è disposto a prendere pubblicamente le distanze da tale deroga, impegnandosi a fornire un contributo affinché, dalla prossima occasione, non venga più contemplata? Rimaniamo in fiduciosa attesa di risposte…

Roberto Rizzuto

Noto Personaggio di Velletri al Villaggio Punta Spalmatore di Ustica


[ id=9376 w=320 h=240 float=center]

[ id=9375 w=320 h=240 float=center]

 

 

I Giardini di Ustica – Visita Guidata al “Villino Palme”

 


Oggi, Giovedì 25 Agosto, alle ore 18,30, visita guidata gratuita al giardino del “Villino Palme” di Ustica, da un’idea di Fiorella e Angelo Longo.

Durante la visita sarà possibile ammirare molte varietà di piante e di fiori, esemplari di diversi tipi di palme, cycas, ibiscus, sterlizie augustee, solo per citarne alcune, e poi alberi secolari, etc.

Si salirà quindi attraverso un percorso che condurrà alla necropoli, datata tra il III secolo a.C. ed il I secolo d.C. La storia della scoperta del sito, oggi interrato, è affascinante e verrà descritta dalla guida ai visitatori con la narrazione di alcuni particolari interessanti.

Alla fine del percorso si potrà fare una sosta per una degustazione allietata da un sottofondo musicale live di cover di classici della musica leggera e da film. Nell’occasione si potranno anche ammirare una serie di foto d’epoca, per la prima volta esposte al pubblico, tra le quali alcune relative ai personaggi che hanno partecipato all’inaugurazione del busto del capitano Vito Longo, sito nell’omonima piazza di Ustica.

La visita guidata al giardino del “Villino Palme” è assolutamente gratuita e l’intenzione è solo quella di presentare al pubblico uno dei luoghi più suggestivi e forse meno conosciuti dell’isola.

Un percorso attraverso la botanica, la storia e la gastronomia dell’isola che, per chi lo desiderasse, si può concludere con un momento di solidarietà. Sarà possibile fare un’offerta libera che verrà totalmente devoluta in beneficenza alla Parrocchia della Chiesa San Ferdinando Re di Ustica ed al Centro Socio Culturale Madre Teresa di Calcutta dell’isola. A tutti coloro che faranno un’offerta sarà donato il cd “Mia Ustica”, l’Inno Ufficiale dell’Isola di Ustica, il primo inno ufficiale di un’isola della Repubblica Italiana, composto ed eseguito dal mezzosoprano e compositrice di fama mondiale Teresa Nicoletti.

 

 

 

I Giardini di Ustica – Visita Guidata al “Villino Palme”

 


Oggi, Sabato 20 agosto, alle ore 19,00, visita guidata gratuita al giardino del “Villino Palme” di Ustica, da un’idea di Fiorella e Angelo Longo con main sponsor il Sito internet Ustica sape.

Durante la visita sarà possibile ammirare molte varietà di piante e di fiori, esemplari di diversi tipi di palme, cycas, ibiscus, sterlizie augustee, solo per citarne alcune, e poi alberi secolari, etc.

Si salirà quindi attraverso un percorso che condurrà alla necropoli, datata tra il III secolo a.C. ed il I secolo d.C. La storia della scoperta del sito, oggi interrato, è affascinante e verrà descritta dalla guida ai visitatori con la narrazione di alcuni particolari interessanti.

Alla fine del percorso si potrà fare una sosta per una degustazione allietata da un sottofondo musicale live di cover di classici della musica leggera e da film. Nell’occasione si potranno anche ammirare una serie di foto d’epoca, per la prima volta esposte al pubblico, tra le quali alcune relative ai personaggi che hanno partecipato all’inaugurazione del busto del capitano Vito Longo, sito nell’omonima piazza di Ustica.

La visita guidata al giardino del “Villino Palme” è assolutamente gratuita e l’intenzione è solo quella di presentare al pubblico uno dei luoghi più suggestivi e forse meno conosciuti dell’isola.

Un percorso attraverso la botanica, la storia e la gastronomia dell’isola che, per chi lo desiderasse, si può concludere con un momento di solidarietà. Sarà possibile fare un’offerta libera che verrà totalmente devoluta in beneficenza alla Parrocchia della Chiesa San Ferdinando Re di Ustica ed al Centro Socio Culturale Madre Teresa di Calcutta dell’isola. A tutti coloro che faranno un’offerta sarà donato il cd “Mia Ustica”, l’Inno Ufficiale dell’Isola di Ustica, il primo inno ufficiale di un’isola della Repubblica Italiana, composto ed eseguito dal mezzosoprano e compositrice di fama mondiale Teresa Nicoletti.

COMMENTO:

Da Marienza e Tonino

Tra gli illustri ospiti del Villino Le Palme , si ricordano Tonino e Marienza di Arona, che hanno allietato Angelo e Fiorella con le serenate e le mattinate: “lu suli già spuntau dintr’a lu mari, e vui biddizza mia durmiti ancora …(!?!)

Serenata al Villino: “Lu suli già spuntau dintr’ a lu mari e Vui biddizza mia durmiti ancora … tra le cycas e i gelsomini la voce dell’amico Tonino !

 

 

Avviso: Santa Messa al Calvario


[ id=9126 w=320 h=240 float=left] Il Parroco,Padre Lauro Vattuone, informa che questa sera, 15 Agosto, la Santa Messa delle 19,30 sarà celebrata al Calvario, in sostituzione della Messa che normalmente si celebra in Parrocchia.

Serata “Havana Club” al Carpe Diem


[ id=9076 w=320 h=240 float=left] Venerdì 12 Agosto  consueto appuntamento  al Carpe Diem con “La Serata  Havana Club”. Siamo arrivati  alla decima edizione con i migliori gadgets, musica, hostess, Mojito, Cuba Libre e rum e pera. Intervenite numerosi e non resterete delusi.

 

 

Lettera Aperta al Sindaco di Ustica sui facili permessi


Lettera aperta

Al Sindaco di Ustica

Signor Sindaco,

A fine Luglio dello scorso anno ebbi a lamentarmi con Lei in merito ai troppi permessi che venivano rilasciati, molti senza titoli, per aggirare l’ordinanza sui divieti di circolazione notturna.

La Sua risposta perentoria, davanti a testimoni è stata: “Hai ragione, sono d’accordo ma ormai la stagione è quasi finita, presteremo più attenzione il prossimo anno”.

Anche se non del tutto soddisfatto accettai la risposta.

Quest’anno noto, almeno per quanto si sente in giro, che le Sue sono state promesse da “marinaio”. Infatti ai numerosissimi permessi concessi lo scorso anno si aggiungeranno quelli dei consiglieri comunali.

A che titolo verrebbero concessi i permessi ai consiglieri?

Signor Sindaco la nostra Isola sta perdendo la caratteristica di Isola tranquilla che permetteva ai turisti una vacanza di rilassamento e riposo.

I turisti notano tutte queste ingiustizie, disservizi, confusione, disordine ed altro e fuggono.

Ustica 10-08-2011

F.to Giovanni Ciaccio