Nonna Rosa e Nonno Ben con la nipotina

Nonna Rosa e Nonno Ben con la nipotina

Foto ricordo di due amici che “sognavano” l’America…

Foto ricordo di due amici

COMMENTO

Dalla California  Cynde Bertucci Jones

The young man on the left looks like James Dean, American actor of that time.

^^^^^^^^^^^^

Il giovane sulla sinistra sembra James Dean , attore Americano di quel tempo.

^^^^^^^

Da New York Giovanni Caminita

Ciao Pietro, mi ha fatto tanto piacere vedere questa foto insieme all’amico Leonardo per gli amici (nardo) un grazie e un forte abbraccio.

 

 

Rosa Bertucci Newlin e nipotina.j


 Rosa Bertucci Newlin e nipotina.j

Pierino Bertucci parte per l’America


Pierino Bertucci parte per l'America

Famiglia Giovanni Bertucci prima di emigrare l’America

 

 

Famiglia Giovanni Bertucci

^^^^^^^^^^^^^^^

Dalla California Marlene Robershaw

Where did this Bertucci family settle in the world ?? What year would this of been ?? Very good picture.

 

 

Partenza per l’America


Partenza per l'America

Foto ricordo con parenti


Foto ricordo con parenti

Foto su richiesta per un parente a New York


[ id=22213 w=320 h=240 float=center]

^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Da New York Giovanni Caminita

Ciao grazie di avere messo la foto di mia nipote con figlia e amici. Colgo l’occasione per ringraziare tutti quelli che collaborano con usticasape, per averci fatto sentire meno lontani dalla nostra Isola con tutte le belle foto della settimana Santa e invio tanti auguri di buona Pasqua a tutti gli amici di usticasape. Ciao a tutti.

Il nostro “Grande” regista Ricardo Cannella – con Run Away, The Series – apprezzato anche in America


A young man (Alberto Baraghini) awakens on the shore. Looking dazed, he begins to explore what appears to be an island. He encounters a beautiful woman. Does he know her? Why does she suddenly disappear? Is this the young man’s dream or his nightmare? Each episode of Run Away, The Series brings us closer to the truth.

In what could be The Wizard of Oz as seen through the lens of Ingmar Bergman, the young man, whose name we learn is Jonathan, strives to to find out where he is and how to get back home. As in The Wizard of Oz, along the way Jonathan encounters various characters – the self-proclaimed ‘Giant of the Woods’, a little girl named Giulia (Giulia Salerno), and her brother David (Vincenzo Vena). Jonathan is chased by mysterious figures in cloaks and black hoods. He escapes to a cabin in the woods only to be locked in with what appears to be a bloody murder victim, who disappears as suddenly as she appeared. Little Giulia shows him the way out. But wait – the cabin is no longer in the woods, it’s now in the town square. More hooded figures are chasing Jonathan and Giulia through the deserted town. I won’t deny that this sounds confusing, but stick with this series and you will be rewarded as everything is explained in the final episodes.

Using a bare bones budget and an unknown cast, creator Riccardo Cannella has created a truly memorable series. Filmed on the tiny island of Ustica, the exquisite cinematography conveys the Jonathan’s dreamlike state. It is easy to see why Run Away has garnered so many awards and is up for even more this web fest season.

In Italian with English subtitles available, the sparse dialogue is easy to follow. Don’t let this fine series series escape your notice.

Fonte: Webvee Guide – By Susan Siniawsky

Watch Run Away, The Series down

Franco Bertucci – Una foto con dedica dall’America


[ id=21117 w=320 h=240 float=center]

Una foto ricordo di Nino, Domenico e Onofrio con l’amica in partenza per l’America


[ id=19809 w=320 h=240 float=center]

Richiesta maggiori informazioni da Rosario Salerno e Giusy Alaimo


Dear Rosario: I got your response about the Pittari’s. Some of the names you sent me are in mine, but let me send you what I have:

Antonio Basile born about 1803. died before 1877. married to Rosalia Mascari, she was born about 1780 and died 24 November 1852. They had a child named Rosalia Basile and married Guiseppe La Rosa.

Guiseppe LaRosa and Rosalia Basile married 17 July 1825, children were: Bartholome and Rosalie who married Felice Rando. Her 2nd marriage was to Guiseppe Alaimo (Alajamo) in 1857.

Giovanni Caserta born before 1802 and married Marianna Basile, she was born before 1802.

Antonio Pittari born about 1804 and died 28 February l828. He married Rosalia Randazzo. She was born about 1804 and died 2 December 1859. They had a son Francesno Pittari who married Maria Caserta. I may be mistaken, but I have Marrianna as their daughter. She was born 23 January 1857 and died 5 April 1934 in San Jose, California, USA. She was married to Giovanni? and her 2nd marriage was to Felice Alaimo.

When was Carolina (her sister) born?

Antonio Pittari’s father was: Guiseppe Pittari who married Anna Tauro.

Thank you, Claudia

———————

Hi Giusy: The picture that I put on Usticasape of my family, you wrote that it “Looks a bit like my grandfather”.

Giuseppe Alaimo was born 23 August and was married 18 April 1857 (that was his 2nd marriage). He died 15 November 1908. His 1st wife was Maria Rosa Desimone? His 2nd wife was Rosalia LaRosa.

—————— Traduzione

Caro Rosario: ho ricevuto la tua risposta sui Pittari. Alcuni nomi che mi hai mandato ce li ho, permettimi che ti mando cosa io ho.

Antonio Basile è nato circa nel 1803 e morto prima del 1877. Sposato con Rosalia Mascari, è nata intorno al 1780 e morto 24 novembre 1852. Hanno avuto un figlia di nome Rosalia Basile e ha sposato Giuseppe La Rosa.

Giuseppe La Rosa e Rosalia Basile si sono sposati il 17 luglio 1825, i figli sono: Bartholome e Rosalie che ha sposato Felice Rando. Il suo secondo matrimonio è stato quello con Giuseppe Alaimo (Alajamo) nel 1857.

Giovanni Caserta nato prima del 1802 e sposò Marianna Basile, è nata prima del 1802.

Antonio Pittari è nato circa il 1804 e morto 28 febbraio l828. Ha sposato Rosalia Randazzo. E ‘ nata circa 1804 e morì 2 dicembre 1859. Hanno avuto un figlio Francesno Pittari che sposò Maria Caserta. Potrei sbagliarmi, ma ho Marrianna come loro figlia che è nata il 23 gennaio 1857 e morì il 5 Aprile 1934 a San Jose, California, USA. Era sposata con Giovanni? e il suo secondo matrimonio è stato quello di Felice Alaimo.

Quando è nata Carolina (sua sorella)?

Il padre di Antonio Pittari era Giuseppe Pittari che sposò Anna Tauro.

Grazie, Claudia

—————–

Ciao Giusy: La foto che ho messo su Usticasape della mia famiglia, hai scritto che “sembra un po’ ‘come mio nonno”.

Giuseppe Alaimo è nato il 23 agosto e si è sposato 18 Aprile 1857 (questo era il suo secondo matrimonio). Morì 15 Novembre 1908. La sua prima moglie era Maria Rosa Desimone? La sua seconda moglie era Rosalia La Rosa.

Grazie, Claudia (Alaimo) Wilson

 

 

 

Rosa Mancuso con bambina


 

[ id=16443 w=320 h=240 float=center]

Famiglia Giuffrè e Manfrè emigrati America


[ id=14029 w=320 h=240 float=center]

Buon Compleanno a Rosa Mancuso


Rosa tanto tempo è passato da allora. 
Comunque invecchiare non è bello, fatti coraggio, 
il prossimo anno sarà ancora peggio

Tanti auguri per il tuo compleanno

Maria Bertucci Compagno

Affettuoso Saluto


[ id=13350 w=320 h=240 float=center]

^^^^^^^^

COMMENTO

Da Palermo Marco Daricello

La mitica nonna Maria! Rara perla di saggezza ed incredibile fonte di notizie su Ustica! Quando la nonna (per me acquisita) parla, è solo un piacere stare ad ascoltare! Racconta le cose in modo così intenso che sembra quasi di ritrovarsi negli anni a cui lei si riferisce e nei quali viaggia con la memoria! Grazie nonna!!!

Partenza per l’America


[ id=13314 w=320 h=240 float=center]

Famiglia Lauricella (America) visita il Cimitero


[ id=13251 w=320 h=240 float=center]

Aldos Rabbit and the Angel From America (the two “A”)


During my trip to Ustica last summer, I was told a story about the island’s rabbit problem. The problem was blamed on the “Chief” rabbit who, through “reunions” and “rabbit University”, taught all the rabbits to avoid traps.
I decided to write a story titled: Aldos Rabbit and the Angel from America”

Once upon a time, there was a very bad rabbit named Aldos who did not listen to his mother and ate the farmer’s crops. Aldos is the Chief of all the rabbits. He sends out scouts to look for danger. If one of the scouts is caught in a trap, Aldos immediately calls for a “reunion” of all rabbits. He tells the rabbits about the trap and they will never go near the trap again. One time, a farmer put a fence up around his garden. The rabbits could not get through the fence to eat the crops. Aldos called a “reunion”. He told the rabbits to jump over the fence. Soon all of the rabbits jumped over the fence and ate all of the crops. Aldos then started a Rabbit University to teach the rabbits how to eat crops without getting caught. The farmer prayed for help.
One day an angel was sent from New Orleans in America to help. He was a relative of the farmer.
The angel showed his relative how to outsmart and catch Aldos. He then taught the farmer how to cook rabbit sauce piquante. People in New Orleans cook the best rabbit sauce piquante in the world. Once the people of Ustica tasted the rabbit sauce piquante, they all wanted rabbits to eat. Everyone on Ustica began catching rabbits during the time it is legal. Soon all the rabbits were gone from Ustica. The people then had to import frozen rabbits from China to cook sauce piquante. The crops flourished and the people of Ustica erected a statue of the Angel from America, in the town square.

Everyone, except Aldos, lived happily ever after.
Angelo Palmisano (Washington USA)

———— Traduzione di Mariangela Militello

Durante il mio viaggio a Ustica l’estate scorsa, mi è stato presentato il problema dei conigli sull’isola.

Il problema è stato attribuito al “Capo” dei conigli che, attraverso “riunioni” e “Università del coniglio”, insegnava a tutti i conigli come evitare le trappole.
Ho deciso così di scrivere una storia intitolata: ” Coniglio Aldos e l’Angelo proveniente dall’America”.
C’era una volta un coniglio molto disubbidiente che non ascoltava le raccomandazioni della propria madre e mangiava le colture del contadino.

Aldo era il Capo di tutti i conigli. Egli decide di inviare conigli esploratori per ravvisare eventuali pericoli.

Se uno dei conigli veniva preso in trappola immediatamente Aldos convocava una riunione di tutti i conigli, allertandoli circa le trappole in modo che essi non vi si aggirino vicino nuovamente.
Un giorno un contadino mise una recinzione intorno al suo giardino ed i conigli non poterono andare oltre la recinzione e mangiare le colture.
Allora Aldos convocò subito una riunione dei conigli e disse loro di saltare la recinzione e presto tutti i conigli scavalcarono la recinzione e mangiarono tutto il raccolto.
Piu’ tardi Coniglio Aldos cominciò a presiedere l’Università dei Conigli, insegnando ai conigli come mangiare il raccolto senza essere presi. Il contadino chiese aiuto sulla Banda di Aldos Coniglio che mangiava le colture del contadino….
Un giorno un Angelo fu inviato in aiuto da New Orleans in America: egli era un parente del contadino.
Egli mostrò al suo parente come sconfiggere e catturare Aldo Coniglio, infine Egli insegnò al contadino come cucinare il coniglio in salsa piccante: la gente di New Orleans cucina il miglior coniglio in salsa piccante al mondo….Un giorno gli usticesi assaggiarono il coniglio in salsa piccante e tutti richiedevano conigli per poterli mangiare, così essi cominciarono a cacciarli nel periodo di caccia.
Presto di conigli non se ne trovarono piu’ a Ustica. A questo punto la popolazione dovette importare coniglio congelato dalla Cina per poter cucinare Coniglio in salsa piccante; le colture pomiciarono a ricrescere rigogliose e gli usticesi eressero nel centro della Piazza una statua che rappresentava l’Angelo dall’America.

“Coniglio Aldos in salsa piccante a base di riso.”

Tutti, eccetto Aldos Coniglio vissero felici e contenti per sempre…..

Angelo Palmisano (Washington USA)

Partenza per l’America


[ id=12951 w=320 h=240 float=center]