Faraglioni e attracco alternativo visti dalla falconiera – Rivellino


Faraglioni e attracco alternativo visti dalla falconiera - Rivellino
Ustica, faraglioni e attracco alternativo visti dalla falconiera – Rivellino

Ustica, attracco nave al molo alternativo


Ustica, attracco nave al molo alternativo
Ustica, attracco nave al molo alternativo

Porticciolo, attracco veliero


Porticciolo di Ustica, attracco veliero
Porticciolo di Ustica, attracco veliero

Ustica faraglioni, mare molto mosso


Ustica attrasso alternativo efaraglioni mare molto mosso
Ustica attrasso alternativo efaraglioni mare molto mosso

Ustica, attesa attracco nave


Attesa imbarco nave
Attesa imbarco nave

Ustica, attracco nave da crociera “VISTAMAR”


Ustica, Attracco nave da crociera "VISTAMAR"
Ustica, Attracco nave da crociera “VISTAMAR”

Ustica, Faraglioni e attracco alternativo (2010)


Ustica, Faraglioni e attracco alternarivo
Ustica, Faraglioni e attracco alternarivo

Ormeggiatori all’opera in una giornata dall’atracco difficile


Ormeggiatori all'opera in una giornata dall'attracco difficile
Ormeggiatori all’opera in una giornata dall’attracco difficile

Il comandante della nave da crociera “SERENISSIMA” annulla l’attracco ad Ustica

SERENISSIMA (1)

Purtroppo devo comunicare che il Comandante della nave Serenissima ha ritenuto di annullare lo scalo di Ustica, previsto per il 28 Settembre, in quanto, a suo modo di vedere, non ha sicurezza all’ormeggio per problemi di pescaggio nave.

Un’altra occasione persa per Ustica.

Urge, ancora più di prima, rivedere la nostra portualità.

Saluti.

Salvatore Militello

 

La nave da crociera “SERENISSIMA” approderà ad Ustica il prossimo 28 settembre

SERENISSIMA (1)

Purtroppo devo comunicare che il Comandante della nave Serenissima ha ritenuto di annullare lo scalo di Ustica, previsto per il 28 Settembre, in quanto, a suo modo di vedere, non ha sicurezza all’ormeggio per problemi di pescaggio nave.

Un’altra occasione persa per Ustica.

Urge, ancora più di prima, rivedere la nostra portualità.

Saluti.

Salvatore Militello

 

Ustica, attracco nave molo alternativo


Attracco nave molo alternativo
Ustica, attracco nave molo alternativo

Ustica, difficoltà di attracco


 Difficoltà di attracco

Difficoltà d’attracco

La nave ha avuto  difficoltà ad attraccare per il vento forte proveniente da Sud.

P.S. 12,37 – La nave è partita in anticipo a causa del vento e del mare che non rendevano tranquilla la permanenza  all’interno del porticciolo.

Attracco difficileAttracco difficile per ventoattracco difficile

Quanti ricordi… Il bagno a Cala Santa Maria e l’aggrapparsi alla “cima” della nave

COMMENTO:

Da Palermo Sergio Fisco

“Quanti ricordi….bagno alla Cala S. Maria……..”

E’ vero. Quanti ricordi in quella foto dei primi anni cinquanta. Chissà che non ci fossimo mia madre ed io bambino tra quei bagnanti sulla spiaggia sassosa di Cala S. Maria. Erano gli anni in cui imparai a nuotare aggrappandomi ad uno scoglietto vicinissimo alla riva – qualcuno forse se ne rammenta – lo chiamavano ‘u cicireddu’ che allora mi forniva un appiglio adeguato alle mie prime performaces natatorie. Con il salvagente di sughero saldamente e pesantemente stretto intorno al petto poi mi avvicinavo anch’io a quella cima di attracco della nave e cercavo di salirvi a cavalcioni o ad arrampicarmi per qualche metro aiutandomi disperatamente con le gambe come vedevo fare ai più grandi. Ricordo la ruvidezza della canapa ispida e indurita dal mare che agevolava la presa ma irritava i delicati inguini. Ricordo i tuffi che, in barba ad ogni attuale norma di sicurezza, si facevano dal bordo di poppa del piroscafo sotto gli occhi del vecchio Comandante Cannatella,  amico dei nostri nonni e genitori, che, pur scuotendo il capo, paternamente lasciava fare.

Quanti bei ricordi e non so se i bambini ed i ragazzi di oggi saprebbero apprezzare quei giochi e comprendere la ingenua voglia di vivere che caratterizzava i nostri sforzi di scalare la cima di attracco di un vecchio piroscafo o aggrapparsi al “cicirello” per imparare a nuotare. Pazienza.

Sergio Fisco

Quanti ricordi...

Incredibile ma vero… La nave non parte per problemi d’attracco…


[ id=19750 w=320 h=240 float=left] Alle 08,30 di oggi 1° Ottobre un amico, molto arrabbiato, mi comunica che l’aliscafo Tiziano partirà regolarmente da Palermo mentre la nave Antonello da Messina
non partirà per problemi di “ATTRACCO”.
Problemi d’attracco? … incredibile!…
Telefono all’agenzia e mi conferma la notizia precedentemente ricevuta: “la nave non partiva per problemi d’attracco ad Ustica.
Vado al belvedere (08,35) e scatto la foto allegata.
Controllo Windfinder e Meteo.it per verificare se vi erano perturbazioni in arrivo e trovo: “venti moderati in diminuzione da WNW con altezza delle onde da 1.7 m. a 1.3 m.”
Avendo avuto informazioni dall’equipaggio e da portuali che i comandanti sono veterani e bravi dobbiamo dedurre che i comandanti non hanno “fiducia” del mezzo messo a loro disposizione!
Mi è stato detto, da fonti attendibili, che l’Antonello da Messina, dopo le modifiche apportate (“bottacci”), ha perso molta della stabilità che aveva in precedenza… Tanti soldi spesi male!
A questo punto, cari amici usticesi e non, dobbiamo dedurre che questa amministrazione ha lo stesso “peso”, nei confronti della Compagnia di navigazione, di quella precedente.
Per cambiare tendenza mi piacerebbe leggere che il Sindaco già domani chiederà un tavolo tecnico con gli uffici competenti della Compagnia, della Regione e del Ministero per ottimizzare gli orari dei collegamenti, spalmandoli nell’arco della giornata, possibilmente effettuati con mezzi idonei e nelle more dello spending review, battersi per dare solamente alle compagnie le sovvenzioni ogni qualvolta il viaggio viene effettuato (ritornare ai vecchi tempi…)

Pietro Bertucci

^^^^^^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Dalla Germania Domenico Giuffria

Dai Pietro non diciamo BARZELLETTE… la nave oggi non è venuta ?. IL signor sindaco, il vice sindaco e coloro che dovrebbero vedere…………… dove sono?…. forse, non virunu e un sentunu?. Be! cosi è la POLITICA italiana… nì virinu e ni sintimu… fra 4 anni.

 

Tre mezzi della Ustica Lines nel porto


[ id=18342 w=320 h=240 float=center]

^^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Da Verona Jacopo Famularo

molto più belli di quelli siremar, a vedere da qui.

Nave Giotto


[ id=16923 w=320 h=240 float=center]

Attracco difficile oggi ad Ustica


[ id=15877 w=320 h=240 float=left] Questa mattina abbiamo visto per ben tre volte la nave Isola di Vulcano cercare di ormeggiare, senza successo, alla Banchina ex Sirene a Cala Santa Maria perché ostacolata dal vento di libeccio che in quel momento non dava tregua. Dopo tre tentativi il comandante ha deciso di provare l’attracco al molo alternativo in zona Cimitero dove le condizioni di approdo non erano facili, considerata la struttura leggera delle nuove navi…

Voglio ringraziare il Comandante Basile ed il suo equipaggio che, dopo tre giorni di mancati collegamenti a causa di condizioni meteo marine avverse, ed in considerazione delle previsioni meteo marine in peggioramento per i prossimi due giorni, oggi, capendo i problemi e le difficoltà dell’isolano, ha voluto effettuare il collegamento con Ustica.

L’aliscafo Tiziano  non effettuerà la corsa pomeridiana per Ustica

Pietro Bertucci

 

Informazione


La Capitaneria di porto contattata da noi per le vie comunica che, per rendere al minimo i disagi ai passeggeri da e per Ustica, sin da questo pomeriggio e per un tempo da definire, il catamarano della Ustica Lines effettuerà operazioni di sbarco e imbarco al molo CRISPI 3 (dove arriva e parte l’aliscafo).

PB

Attracco nave


[ id=14814 w=320 h=240 float=center]