Ustica, bloccato sversamento a mare dei reflui


A seguito dell’incisiva azione di contrasto dei Consiglieri Comunali di minoranza ” L ‘ Isola” riceviamo dal V° settore UTC  comunicazione che alla scellerata ipotesi contenuta nell’Ordinanza sindacale di sversare in mare mc 135 di refluo e mc 40 di fango, l’ UTC comunica al capo gruppo Felice Caminita che i reflui del sedimentatore saranno trasferiti in apposite vasche di raccolta poste a monte dell’impianto e non più riversate in mare.

Continua l’impegno dei medesimi consiglieri a sollecitare soluzioni affinchè anche nei giorni d’intervento non venga sversato in mare anche il solo refluo proveniente dalla condotta fognaria. 

Download (PDF, 575KB)

 

 

Favignana da 4 giorni senza benzina. Trasporto rifiuti bloccato ad Ustica


22 agosto 2012 – Sono ormai passati quattro giorni da quando la perla delle Egadi, Favignana è rimasta a secco. La benzina, infatti, è impossibile da trovare e i trasporti sull’isola sono bloccati. Altro grave problema è il blocco dei collegamenti per il trasporto dei rifiuti speciali a Ustica. Le isole minori, e non solamente Favignana rischiano di essere sommerse dall’immondizia per non parlare poi del rifornimento, oltre che del carburante, delle scorte alimentari sempre più scarse.

Insomma, in piena stagione estiva, Favignana e le isole Egadi, si ritrovano in una situazione surreale. L’amministrazione comunale dichiara che l’unica nave attiva è quella della “Compagnia delle isole”, ma che non è in grado di gestire tutto il traffico delle isole.

Intanto il sindaco di Favignana Lucio Antinoro, ha inviato un telegramma alla Protezione civile e alla Prefettura di Trapani, perchè se la situazione non fosse risolta al più presto potrebbero sorgere problemi di carettere socio-sanitiari e di ordine pubblico, vista l’esigenza dei turisti non solamente di andare a Favignana ma di tornare a casa una volta finite le vacanze.

A Ustica, invece, il trasporto del rifiuti speciali con la motonave Helha della Ngi che era stato spostato a lunedì scorso, è stato interrotto a causa di un guasto alla nave. Secondo quanto riferito da sindaco Aldo Messina, i tecnici hanno cercato più volte di ripare il guasto, ma senza successo: “Ho chiesto – dichiara il sindaco di Ustica – un secondo viaggio della nave Isola di Vulcano della Compagnia delle isole ex Siremar che avrebbe dovuto firmare il contratto per il nuovo servizio, ma la nave in questione non aveva abbastanza carburante e l’aliscafo Mantegna è guasto”.

Insomma una situazione drammatica quella che stanno vivendo le isole minori siciliane. Il capo della protezione civile Pietro Lo Monaco, ha però assicurato che da oggi arriverà il primo rifornimento di acqua e anche la benzina.

L.A.

Fonte: BlogSicilia