Comune di Ustica – AVVISO ALLA CITTADINANZA


Lista Civica l’Isola – Incontro con la Cittadinanza


Ustica, incontro con la cittadinanza


Download (PPT, 225KB)

Conferimento Cittadinanza Onoraria usticese a Sebastiano Tusa, ora assessore ai Beni culturali Regione Sicilia.


Riceviamo e pubblichiamo – Incontro con la cittadinanza



Il gruppo consiliare di minoranza “ L’ ISOLA “ ha indetto per giorno 12/3/2017 alle ore 17,30 presso il CENTRO ACCOGLIENZA in piazza un

I N C O N T R O con la Cittadinanza

Per discutere di alcune problematiche e del futuro di Ustica

Ustica, 11/03/2017

—————-

P.S. ore 18,34 –  Mi sembrava superfluo evidenziare che anche l’amministrazione attiva è invitata a partecipare.
Vengo sollecitato a fare tale precisazione, che francamente io davo per scontato.

 Salvatore Militello

 

Avviso cittadinanza riduzione turno irriguo


Download (PDF, 158KB)

Ustica: conferimento cittadinanza onoraria a Giuseppe Tornatore – Ringraziamenti e suggerimenti ai giovani

Conferimento cittadinanza onoraria a Giuseppe Tornatore

Spesso colleghi ed altri mi vengono a chiedere cosa bisogna fare per fare bene questo mestiere. Io cerco di dare delle risposte, ma credetemi spesso non è facile dare risposte convincenti … ma da oggi in poi dirò una cosa della quale sono molto  felice…  – uno dei modi per riuscire ad avere una carica, una energia  determinante per fare questo mestiere è farsi dare la cittadinanza onoraria ad Ustica…

La carica, non solo affettiva, energica, che mi avete dato questa mattina sono straordinarie. Sono cose che non si possono comparare ai premi. Ho assistito più volte a cerimonie di questo tipo ma voi oggi avete avuto qualcosa in più che mi ha dato una emozione, una carica delle quali non vi sarò mai grato abbastanza.
Non ho mai avuto un rapporto fisico con Ustica molto importante. Ci sono stato una sola volta più di 40 anni fa, ero ragazzo, però già facevo i documentari super 8 e facevo il fotografo.
Oggi  i ragazzi di Ustica che mi hanno fatto quelle domande, mi hanno fatto pensare molto a quell’epoca … Fu una giornata convulsa  quando sono arrivato  ad Ustica con mio padre e un suo amico che si chiamava Licciardi e veniva da Genova…
Ho fatto delle fotografie che possiedo ancora. Ricordo solo la casa dove ha vissuto Gramsci durante i giorni del confino.
E’ naturale, adesso, essendo un vostro concittadino, spero di ritornare più spesso e non tra 42 anni…
Mi ha molto colpito assistere alla Continua a leggere “Ustica: conferimento cittadinanza onoraria a Giuseppe Tornatore – Ringraziamenti e suggerimenti ai giovani”

Ustica: Conferimento Cittadinanza onoraria a Giuseppe Tornatore – Ringraziamenti dei consiglieri


Conferimento cittadinanza onoraria Giuseppe Tornatore

Giuseppe Mancuso (Presedente del Consiglio)  –  Con non poca emozione ci accingiamo a trattare il secondo punto inserito all’ordine del  giorno relativamente al “conferimento della cittadinanza onoraria ad Dottor Giuseppe Tornatore”.
Il Dott. Tornatore ha rappresentato la Sicilia nel migliore dei modi. Io in modo particolare, provenendo dal mondo agricolo mi sento particolarmente rappresentato. Per il suo operato è per noi un grande piacere poter conferire a Giuseppe Tornatore la cittadinanza onoraria nel nostro paese, Ustica.
La nostra  è una profonda stima per la Persona, per il lavoro e per la mission che è quella di comunicare nel mondo  il meglio della Sicilia, ottenendo risultati molto apprezzati  che tutti conosciamo.

Vittoria Salerno (V. Presidente del Consiglio) – È una strana sensazione averTi qui. Un Consiglio Comunale voluto da tutti i consiglieri. All’unanimità abbiamo approvato il regolamento per conferire la cittadinanza  onoraria nel precedente consiglio comunale e subito dopo abbiamo cominciato l’iter per  conferire la cittadinanza onoraria a Giuseppe Tornatore. Per noi è una grande emozione. Questo momento è stato seguito  da una rassegna cinematografica da martedì a venerdì scorso. Una rassegna che ci ha fatto apprezzare ancora di più la bravura di Giuseppe Tornatore come regista,ma anche come persona perché dai suoi film traspare quello che è la nostra Sicilia. Noi consiglieri comunali speriamo di dare un apporto fondamentale  ad Ustica e forse, peccando un po’ di orgoglio, cercheremo di sfruttare quanto di buono abbiamo visto nei film di Tornatore…  far nascere una cultura politica che possa dare un apporto fondamentale alle nuove generazioni

Patrizia Lupo (consigliere) – Volevo solo ringraziarLa per aver donato alla cultura internazionale una immagine della Sicilia con il film il “nuovo cinema paradiso” che mi ha emozionato sin dalla prima volta che l’ho visto… Grazie

Emanuela Vena (consigliere) – Per me oggi è un onore avere ad Ustica Giuseppe Tornatore e sono contenta di contribuire a conferire la cittadinanza onoraria soprattutto in questa sala che per me rappresenta il luogo dell’arte e della cultura. Grazie.

Clelia Ailara (consigliere)  – C’è poco da aggiungere perché hanno detto tutto già il presidente, il sindaco e le ragazze. L’altra sera rivedendo il “nuovo cinema paradiso” mi sono nuovamente commossa e la lacrimuccia è venuta giù. Penso che per un regista riuscire in questo intento tante e tanta volte sia il massimo che si possa volere. Grazie e benvenuto tra noi.

Felice Caminita (consigliere)-  La cultura bene o male unisce tutti i popoli… io mi auguro che questa sia la prima di una lunga serie che Lei verrà a trovarci però … Lei diventerà isolano due volte, non solo isolano ma  isolano nell’isola. Io mi auguro che Lei nei posti dove andrà si ricorderà sempre di noi … così anche Ustica sarà con Tornatore e Tornatore con Ustica. Grazie

Valeria Ajovalasit (assessore) – Io  volevo dire solo due cose al Maestro Giuseppe Tornatore. Una cosa vorrei ridirla non dirla. Questa amministrazione ha scelto di puntare su una delle cose più complicate e  complesse… sulla cultura. La cultura deve diventare per questa straordinaria isola, già bellissima,  il centro e il motore dello sviluppo e attraverso la crescita e la formazione delle giovani generazioni e la loro straordinaria creatività che va raccolta, ascoltata, sommata  e stimolata. È stato uno degli obbiettivi che questa amministrazione ha iniziato a portare avanti e vuole testardamente continuare a portare avanti.  Questo momento, la scelta di dare la cittadinanza onoraria al grande regista Giuseppe Tornatore sta dentro questo obiettivo,  che è il programma vero di questa amministrazione attenta alla cultura, alla natura e soprattutto a  tutti quei progetti di sviluppo che stanno dentro questa isola. Parlo della cultura contadina che in questo momento si è interrotta e bisogna riprendere con grande forza.
Altro obbiettivo è quello di far diventare questo auditorium anche un cine club soprattutto in quei periodi invernali quando non ci sono i turisti.
Ringraziamo molto Peppuccio Tornatore di essere venuto qui, perché la Sua presenza testimoni  un po’ quello che questi giovani amministratori, la maggioranza donne (sono fiera!…  voi sapete… è una mia fissazione) fanno e la cittadinanza che noi diamo oggi sta dentro questa idea forte che l’amministrazione tutta vuole raggiungere e vuole portare avanti.
Siamo onoratissimi di avere finalmente un  grande usticese come il regista Giuseppe Tornatore

Amedea Alessandri (assessore)– Dopo tutto quello che si è detto c’è poco da dire. Ringrazio Giuseppe Tornatore che ha accettato la nostra proposta e quello che voglio solamente aggiungere è che Lui ha un animo nobile. Grazie

Giovanni Tranchina Tacco (V. sindaco) – Metto per scontato la figura di regista di Peppuccio Tornatore e con stupore, partecipando all’incontro con i giovani, ho visto che potrebbe essere anche  un bravo professore. Alle tre domande poste dai ragazzi, che si stanno approcciando a questo settore infinito, complicato, affascinante ho ammirato la limpidezza dell’analisi che hai fatto. Le domande provenivano da un regista che si occupa di documentari, il ragazzo che ti ha chiesto consigli su come affrontare il futuro in questo settore e anche l’attrice. Hai dato consigli e “dritte” con una facilità e una serenità che sicuramente hanno dato il giusto impulso… che per loro è carburante. Grazie Peppuccio

Tania Licciardi (assessore) – Ringrazio anch’io per questo momento che ha dedicato, poco prima, ai giovani  e per la completezza delle Sue risposte. Mi piace sottolineare il fatto che la cosa che fa più onore a noi siciliani è il percorso del Suo successo  e il fatto che Lei sia un siciliano ci fa molto onore.
La cosa che stimo, forse è per questo che l’ammiro così tanto, è il fatto che non ha smesso  neo suoi film di raccontare la Sicilia ed è come se avesse deciso di farsi carico dei problemi della Sicilia per raccontarli all’Italia e al mondo. Grazie

 

Ustica: Conferimento cittadinanza onoraria Giuseppe Tornatore – estratto intervento del Sindaco A. Licciardi


 

Oggi (sabato 28 Giugno 2014) abbiamo deciconferimento cittadinanza onoraria. Regista Giuseppe Tornatoreso di conferire la cittadinanza onoraria a un grande siciliano che dà lustro alla Sicilia, all’Italia e al mondo intero  nel campo della cultura e dell’arte.  Per noi avere qui Giuseppe Tornatore è un grande onore, un onore per Ustica… noi diamo la cittadinanza onoraria ma gli onorati siamo noi ad averlo qui. Ha ricevuto una infinità di premi, riconoscimenti, benemerenze  e il premio oscar con il cinema Paradiso.
Ci troviamo oggi alla presenza di una personalità che si è affermata nel mondo  a partire dal valore delle proprie radici, della propria cultura di provenienza. Nei suoi film, che noi amiamo ed apprezziamo,  esprimono un linguaggio universale che è fatto di passioni, di emozioni, di ricordi, di speranze, di lotte, di amore, di violenze, di attualità e anche di conflitti c’è tutta  la Sicilia e quindi  c’è anche Ustica. Ci sono esperienze comuni, sentire comune, vicende comuni, esperienze comuni…  (in quella  scena bellissima quando si spacca a “Strummula), c’è la cultura contadina, l’arte, il paesaggio. Nei suoi film c’è la voglia di riscatto, ci sono le lotte, un pezzo della Sicilia contro  un altro pezzo della Sicilia, c’è la mafia con i suoi tragici e violenti rituali, c’è la sub cultura mafiosa, arrogante e violenta, c’è la mafia capace di interloquire con il potere… c’è la Sicilia come la conosciamo noi…

Consentitemi ora di  fare un ringraziamento a quello che è stato il nostro tramite. Con Peppuccio ci siamo conosciuti tanti anni fa in una campagna elettorale, tanto per cambiare, abbiamo una comune passione per la politica e abbiamo una comune passione per alcune idee…  Peppuccio era capolista in una lista a Palermo e divenne consigliere comunale. Ma la persona che ci ha rimesso in contatto, ovviamente, è suo fratello. Anche con lui abbiamo fatto qualche miliardo di assemblee…  e un apprezzamento grande va ad Emanuele Tornatore, archeologo, che da un anno lavora ad Ustica e si sta facendo apprezzare. Io lo ringrazio tantissimo per questo lavoro di raccordo.

Sono convinto  che questa cerimonia avrà creato e porterà per Ustica nuove ed importanti iniziative.

Pietro Bertucci

 

Ustica: Conferimento cittadinanza onoraria al regista Giuseppe Tornatore


Conferimento cittadinanza onoraria al regista Giuseppe TornatoreConferimento cittadinanza onoraria al regista Giuseppe TornatoreConferimento cittadinanza onoraria al regista Giuseppe TornatoreConferimento cittadinanza onoraria al regista Giuseppe TornatoreConferimento cittadinanza onoraria al regista Giuseppe TornatoreIMG_9343Conferimento cittadinanza onoraria al regista Giuseppe TornatoreConferimento cittadinanza onoraria al regista Giuseppe TornatoreConferimento cittadinanza onoraria al regista Giuseppe TornatoreConferimento cittadinanza onoraria al regista Giuseppe TornatoreConferimento cittadinanza onoraria al regista Giuseppe TornatoreConferimento cittadinanza onoraria al regista Giuseppe TornatoreConferimento cittadinanza onoraria al regista Giuseppe TornatoreConferimento cittadinanza onoraria al regista Giuseppe TornatoreConferimento cittadinanza onoraria al regista Giuseppe TornatoreConferimento cittadinanza onoraria al regista Giuseppe TornatoreConferimento cittadinanza onoraria al regista Giuseppe TornatoreConferimento cittadinanza onoraria al regista Giuseppe Tornatore

La lista Ustica Democratica ed in particolare i giovani incontrerà la cittadinanza


[ id=17616 w=320 h=240 float=left]

Commiato del Sindaco con la cittadinanza usticese


COMUNE di USTICA

Ustica 29.05.13 – Prot. 2182

                                                            AVVISO AL PUBBLICO

OGGETTO: 03.06.13 Commiato del Sindaco con la cittadinanza usticese.

Le S.V. sono invitate all’incontro di commiato della scrivente amministrazione con la cittadinanza, organizzato per il 03.06.13 alle ore 18.00 in piazza capitano Vito Longo

Il Sindaco
Aldo Messina

 

Progetto “Ustica”: Formazione della cittadinanza usticese alle attività di soccorso sanitario


Presentate ieri all’Assessorato Regionale Sanità le slides che lo stesso assessorato ha predisposto per presentare ieri i risultati del progetto Ustica.

All’incontro erano presenti, tra gli altri, i rappresentanti delle aree emergenziali 118 delle province di Trapani, Palermo, Caltanissetta e Messina nonchè Giannina Usai, segretario nazionale dell’ANCIM ( Associazione Nazionale Isole Minori Italiane) che ha espresso parole di elogio per la progettualità che ha coinvolto numerosi usticesi nonchè il corpo dei VVFF di Ustica istituito nel 2005.

Il sindaco di Ustica ha ribadito che occorre immediatamente regolarizzare la convenzione per il trasporto sull’isola con ambulanza dei malati, studiare forme coerenti di rientro dei cittadini usticesi dimessi dagli ospedali ed attivare immediatamente il servizio telematico di prenotazione visite specialistiche e ricoveri. Quest’ultimo servizio- per il quale il Comune di Ustica ha offerto la propria collaborazione- farà sì che ogni usticese , recandosi al Comune di Ustica, potrà prenotare la propria visita specialistica o il ricovero per via telematica.

Prossimamente inizieranno i lavori di adeguamento dell’elisuperficfe dell’isola grazie ai quali i voli avverranno con maggiore sicurezza e sarà

consentito- speriamo mai- l’atterraggio anche di due elicotteri contemporaneamente in caso di calamità naturali.

Aldo Messina 

 

Problematica PUNTERUOLO ROSSO – avviso alla cittadinanza


Il Sindaco Aldo Messina Avvisala cittadinanza che sabato 08-09-2012 alle ore 16,00, nell’aula consiliare, si terrà un incontro, con un esperto del settore, sulla problematica PUNTERUOLO ROSSO.

Felice di avere il passaporto (cittadinanza) italiana


[ id=10972 w=320 h=240 float=left] Pietro, here is Tom and me with Roberto Ruoco, Vice console Italiano a San Diego in California e una donna dell’ ufficio del consolato a Los Angeles.
There was many people getting Italia cittadinanza quel giorno, Decembre 27. We were all molto felice !!!
We were finger printed for our passaporto Italia.
Adesso Tom and io abbiamo la cittadinanza Italiana !!!! Bravi !!!!

Salute, Marilena Robershaw Manfrè

^^^^^^^^^^

Traduzione Mariangela Militello

Pietro,
questi siamo io e Tom con Roberto Cuoco, Vice console Italiano di San Diego in California ed una collaboratrice dell’Ufficio del Consolato di Los Angeles.

Quel giorno, 27 Dicembre c’erano molte persone che stavano per ottenere la Cittadinanza Italiana!! Eravamo tutti molto felici!!!
Le nostre impronte digitali sono state poste sul Passaporto italiano.
Adesso Tom ed io abbiamo la Cittadinanza Italian!!! BRAVI!!!!

^^^^^^^^^^

COMMENTO:

Da Montecosaro Mariangela Militello

Hi Marlene,
so happy for you and your family
Next time we’ll meet you in Ustica as “Cittadina Usticese”!!!!!!!
I wish you a very Happy New Year!!

^^^^^^^^^^^

Da Cosenza Salvio Foglia

è un gran giorno da ricordare, l’anno non poteva finire meglio!
auguri ai neo-cittadini italiani, buon anno a marilena e tom!

 

 

 

IC Ustica: La Scuola e il Territorio – Cittadinanza, Arte e Ambiente

 


[ id=9408 w=320 h=240 float=center]

La Cittadinanza usticese stretta attorno al dolore di Mariano e Marco


Tutta la cittadinanza usticese si è stretta attorno al dolore di Mariano e Marco per la triste scomparsa, dopo quattro mesi di sofferenza, di Maria. A titolo personale ma anche in rappresentanza di tutti gli usticesi, spero di essere riuscito ad essere vicino a Mariano in questo periodo e negli ultimi giorni: ieri ad Ustica, oggi a Palermo.

Ho conosciuto Maria solo negli utlimi anni, quando già la sofferenza per la perdita di Giuseppe l’aveva resa schiva dagli incontri e dai clamori. Conosco pertanto solo per quanto mi è stato riferito del suo impegno sociale prima e politico poi. Ne posso testimoniare invece il suo ruolo di madre provata ma “forte nella difficoltà e silenziosa nelle scelte” .

Un pensiero va ora a Mariano ed a Marco. Il primo, anche in questa occasione, ha confermato il suo attaccamento alla famiglia. Si è sottoposto per quattro mesi a sforzi disumani, viaggiando quasi quotidianamente tra Palermo ed Ustica ma non tralsciando i suoi doveri di padre(approdando chiedeva solo di Marco e benchè stanco e provato, accoglieva ben volentieri le richieste del figlio di partecipare alle sue attività) e di responsabile sanitario dell’isola. Stamane all’obitorio , nonostante tutto questo , aveva comunque parole di conforto e di incoraggiamento verso i parenti degli altri defunti.

Marco ha dimostrato, sin da giovane, di avere sempre voglia di reagire alle difficoltà della vita. Oggi ha la certezza che potrà contare sempre in un grande padre ed in una comunità che lo ama.
Forse il dolore serve a provarci , a farci capire quali siano i veri valori della vita. Solo che quando si prova il dolore è umano avere difficoltà a crederci.

Aldo Messina

^^^^^^^^^^^^

COMMENTO:

Da Ustica Salvatore Calderone

Frequento ormai Ustica da parecchi anni e, per contiguità fisica ed affinità professionale ho avuto modo di conoscere ed apprezzare Mariano Scalisi.
Ho, da subito, riconosciuto in Lui quell’umanità e quella religiosità “laica” che, associata al suo filantropismo, ne delinea la figura di medico a cui tutti noi dovremmo tendere.
Da sempre a fianco di chi soffre non ha mai lesinato il suo prezioso e qualificato aiuto professionale, ma anche il soccorso morale di cui il sofferente necessita.
Perciò mi onoro di essergli Collega.
Ha inoltre, al di fuori della sua attività di medico, coltivato la passione politica e quella per il teatro.
La vita lo ha veramente, con le sue rudezze, messo alla prova più di quanto mediamente accada agli altri, ma Egli ha sempre ritrovato la forza per rialzarsi e combattere.
L’ultima volta che ci siamo incontrati, prima del “fattaccio”, abbiamo fatto una lunga chiacchierata sull’aliscafo, condita da panini con il salame, e dalla speranza, sicuramente più dettata dal profondo amore coniugale che dall’evidenza scientifica, che tutto potesse risolversi positivamente.
Così non è stato!
“Sursum corda” Mariano!
Ti aspettiamo sicuri che, anche stavolta, piagato ma non piegato ritornerai il “Vecchio Leone” che abbiamo imparato ad apprezzare.
Con affetto e stima.

Salvatore Calderone

 

 

Preferendo ricordare la mamma felice, sempre affabile e premurosa con i figli e la famiglia, oltre che una vicina di casa discreta ed impeccabile, prima della lunga vicenda personale che tanto l’ha provata e che, semmai, ha rafforzato l’affetto ed il nostro rispetto per la signora Maria, la famiglia Rispoli è vicina al Dott. Mariano ed a Marco per la incommensurabile perdita che li ha colpiti negli affetti più cari.

Mario Rispoli e famiglia

^^^^^^^^^^

Dalla Svizzera Felice e Graziella Giardino

A Mariano e Marco giungono le nostre piu sentite condoglianze per la perdita della moglie e mamma, il suo ricordo vivrà perenne nei vostri cuori.

Felice e Graziella Giardino, Svizzera

^^^^^^^^^^^

Di Eliana Doninici

si il dolore serve a comprendere molte cose ed a maturare , anche se ad alcuni serve solo a diventare più egoisti e cattivi…..
Le perdite sia per lutto che nella vita lasciano vuoti incolmabili, dolori profondi che non si sanano mai.
Certo quando vi è una morte si può solo continuare a portare la persona defunta nel cuore e farla vivere tramite i ricordi …. nel caso delle perdite di persone ancora in vita invece ci si danna per comprendere ed a volte non si ha risposta e la cosa allontana dal mondo e dalle persone portandoci a sopravvivere soprattutto quando saremmo disposti a dare la vita per una persona e siamo consapevoli di averle dato tutto per quello che ci ha concesso ……
Comunque comprendo il dolore della morte avendone vissute 5 , l’unica cosa che posso dire a coloro che restano è :”RICORDATE SEMPRE CHI MUORE IN OGNI VOSTRA AZIONE E SENTIRETE SEMPRE VICINA LA PERSONA CHE NON POTETE PIù RIVEDERE”

Eliana Dominici

cittadinanza italiana alla signora Kepka Marzena Teresa nata a Nuova Sarzyna Polonia


[ id=7467 w=320 h=240 float=center]

Avvisi alla Cittadinanza


comune-ustica-5COMUNE DI USTICA

Il Vice Sindaco Giuseppe Caminita informa che:

– A partire da giorno 18 Aprile c.m., in via sperimentale, inizierà la raccolta differenziata porta a porta di carta e cartone.
I giorni fissati per la raccolta sono il martedì ed il Giovedì di ogni settimana.

– Sono in corso, da parte del dott. Gullo, le visite mediche preventive di idoneità per i lavoratori dei cantieri scuola.

 

Conferimento cittadinanza italiana signora Kepka Marzena Teresa


Il sindaco di Ustica, vestito, come da legge, in forma ufficiale alla presenza dei testimoni, Antonino Licciardi e Gaetano Caminita, stante la proposta di atto formalizzata dalla funzionaria signora Concetta Natale , ha conferito la cittadinanza italiana alla signora Kepka Marzena Teresa nata a Nuova Sarzyna Polonia il 25.01.81. L’atto avrà validità giuridica da domani.