Comune di Ustica, proposta di deliberazione su ruolo acqua anno 2017


Download (PDF, 974KB)

^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Da Ustica Giovanni Martucci

A proposito della proposta di deliberazione sul ruolo acqua – anno 2017 – Desidererei fare qualche domanda. Perché non specificare sulle bollette di notifica, a caratteri chiari, se l’utente è residente o non residente? Perché il costo dell’acqua di una utenza non residente è maggiore di una utenza residente ? Forse perché l’acqua erogata all’abitazione non residente è di qualità migliore ? E allora a cosa serve il contatore ?

25 Aprile 2014 – Celebrazione Anniversario della Liberazione ad Ustica


[nggallery id=884]

Provvedimenti Amministrativi


comune-ustica-5

COMUNE DI USTICA

Deliberazioni Giunta del  7 Luglio 2011

– Concessione contributi straordinari a cittadini bisognosi

– Approvazione progetto per la realizzazione di un’elisuperficie d Ustica

– Individuazione somme non soggette ad esecuzione forzata

– Incarico avv Pellegrino difesa Comune Appello SIATAS

 

 

Riceviamo dal Presidente del Consiglio di Ustica e pubblichiamo


COMUNE DI USTICA

Il C.C. di Ustica nella seduta del 20.12.2010, ha deliberato su due importanti punti: adozione delle misure correttive per la spesa del personale gestione A.M.P.

Per il primo punto, il Presidente, ha predisposto una lettera da inviare alla Giunta ed al responsabile Finanziario , condivisa  dall’ intero  Consiglio, nella quale viene evidenziata la necessità di predisporre un piano complessivo da sottoporre all’ approvazione del Consiglio, e successivamente inviato alla Corte dei Conti, che tenga conto delle osservazioni della stessa in merito alla spesa del personale che deve essere riportata ai valori del 2004 anche attraverso la ristrutturazione burocratica dell’ Ente, il contenimento delle aree e dei servizi, e la riduzione della somma destinata al salario accessorio dei dipendenti comunali.

Per il secondo punto, il Consiglio ha deliberato di invitare il Sindaco ad adottare tutti provvedimenti necessari per cominciare a gestire l’A.M.P. a partire da un piano di gestione concordato con il Consiglio Comunale, da sottoporre successivamente all’ approvazione del Ministero dell’Ambiente.

^^^^^^^^^^^

Di seguito il testo della lettera inviata al Sindaco, agli Assessori, al Responsabile Area Finanziaria – e,p.c. alla Corte dei Conti Sezioni riunite e alla Sezione Controllo Regione Sicilia

—————-

COMUNE DI USTICA

Il Presidente del Consiglio Comunale vista la nota della Corte dei Conti Sezioni Riunite e Sezione di Controllo- per la Regione Sicilia(prot.0005806 del 30.11.2010), con la quale ordina che gli venga comunicata la pronuncia: accerta che le previsioni di spesa per il personale per l’anno 2010 registrano un incremento tale da inficiare il limite fissato dall’art.1, comma 562, della Legge 296, del 2006, ai fini dell’adozione “delle necessarie misure correttive” come previsto dal comma 158, dell’art.1, della Legge n.266 del 2005, invita le SS.LL. a predisporre entro 30 giorni e sottoporre all’approvazione del Consiglio Comunale un piano complessivo che tenga conto delle osservazioni della Corte dei Conti riguardanti: l’esigenza di ulteriori interventi volti a ridurre, in maniera significativa, la spesa per il personale, attraverso anche la riorganizzazione burocratica dell’ Ente, il contenimento del numero delle Aree e dei servizi, la riduzione delle risorse destinate alla contrattazione decentrata integrativa.

In particolare si ravvisa la necessità che tutto il personale comunale espleti le mansioni corrispondenti alla qualifica di appartenenza come nel caso della raccolta dei rifiuti solidi urbani.

Il Presidente del Consiglio Comunale
Leonardo Cannilla

Estratto Deliberazione Giunta Comunale


[ id=5392 w=160 h=120 float=left]COMUNE DI USTICA
Provincia di Palermo

Estratto della deliberazione della Giunta Comunale Nr. 65 del 14-11-2010 avente per oggetto: “Espletamento delle procedure di attivazione della proposta di candidatura per la realizzazione di piani di intervento a valere sul programma operativo Pon Fesr Asse II – Approvazione schema di accordo tra Comune e Scuola” , proposta da responsabile dell’ Ufficio Tecnico Arch. Giacomo Pignatone

Presenti: Messina Aldo, Caminita Giuseppe, Loriani Anna.

Assenti : Porretto Agostino, Pillitteri Costantino.

Con l’approvazione di questa delibera di Giunta, dice il Sindaco Dott. Aldo Messina, “si potrà procedere alla candidatura del Comune per il PON “Ambiente ed apprendimento” 2010-2013. Con questo canale di finanziamento si conta potere ricevere circa 400.000 euro da destinarsi interamente agli edifici scolastici di Ustica del complesso Saveria Profeta. Il passo successivo alla delibera è quello della sottoscrizione dello Schema accordo tra Comune e scuola tra il Sindaco di Ustica, ed il preside dell’istituto comprensivo, prof Antonino Raffaele. Essendo quest’ultimo in carica anche presso il Liceo Classico Umberto I di Palermo cercherò di incontrarlo in mattinata nel capoluogo siciliano.”

Deliberazione Giunta Comunale


[ id=3260 w=160 h=120 float=left] Comune di Ustica

Estratto della deliberazione della Giunta comunale n° 44 del 05/07/2010 avente per oggetto: Intitolazione vie a Giuseppe Scalarini e alle Vittime Libiche della deportazione ad Ustica.

Presenti: : Aldo Messina, Giuseppe Caminita, Salvatore Tranchina;

Assenti: Agostino Porretto, Costantino Pillitteri.

La Giunta Comunale su proposta del Capo Ufficio Tecnico, ad unanimità dei voti espressi per alzatadi mano, delibera di intitolare a Giuseppe Scalarini, artista e vignettista, oppositore di Mussolini, confinato dal regime fascista ad Ustica dal 15 marzo 1927 al 7 novembre 1929, il tratto di strada pedonale che da via Calvario si protrae lunco il costone della falconiera lato Cala Santa Maria, con la denominazione: “Belvedere Giuseppe Scalarini”;

Di intitolare alle vittime Libiche della deportazione ad Ustica, in memoria dei deportati Libici periti ad Ustica durante il periodo che va dal 1915 al1934, il tratto di strada che dal Cimitero Comunale, ingresso lato ovest (Cimitero Arabo) si immette nella strada vicinale Passo della Madonna;

————————————-

Deliberazione Giunta Comunale

Comune di Ustica

Estratto della deliberazione della Giunta comunale n° 45 del 05/07/2010 avente per oggetto:

Concessione lavoro Part-Time Arch. Rubbio e proroga incarico Arch. Pignatone

Presenti: : Aldo Messina, Giuseppe Caminita, Salvatore Tranchina;

Assenti: Agostino Porretto, Costantino Pillitteri.

La giunta comunale, ad unanimità dei voti espressi per alzata di mano, “delibera di accogliere l’istanza dell’Arch. Rubio Vincenzo, che con decorrenza 07 luglio 2010 effettuerà il lavoro di part-time presso questo Ente con le mansioni di “Funzionario Tecnico”, Cat: D3, nei giorni di lunedì, martedì, mercoledì dalle ore 08,00 alle ore 14,00 per un periodo di sei mesi;

Di prorogare, per i motivi di carattere eccezionale espressi in narrativa, l’incarico a tempo determinato quale capo dell’Ufficio Tecnico all’Arch. Pignatone Giacomo, per la durata del periodo di lavoro part- time concesso all’Arch. Rubbio Vincenzo con decorrenza 07 Luglio 2010 , che presterà servizio nei giorni di giovedì, venerdì e sabato, dalle ore 08,00 alle ore 14,00.”

————————————–

Deliberazione Giunta Comunale

Comune di Ustica

Estratto della deliberazione della Giunta comunale n° 46 del 05/07/2010 avente per oggetto:

Affidamento locali “Centro Accoglienza” e “Posto di Guardia” alla Soc. Coop.di servizi “Ciprea” a titolo gratuito (periodo Luglio Ottobre 2010).

Presenti: : Aldo Messina, Giuseppe Caminita, Salvatore Tranchina;

Assenti: Agostino Porretto, Costantino Pillitteri.

La Giunta Comunale delibera, ad unanimità dei voti espressi per alzata di mano, di accogliere la “proposta di collaborazione, a titolo gratuito, con la Società Cooperativa di Servizi”Ciprea” con sede in Ustica via Cristoforo Colombo, 28, per l’apertura al pubblico, nel periodo luglio/ottobre c.a.dei locali del Centro Accoglienza piazza Umberto I° e del Posto di Guardia via Petriera strada vicinale del Cimitero (capolinea servizio minibus), per servizio di informazione turistica, assistenza e supporto alle iniziative promosse dall’Amministrazione Comunale presso gli immobili di che trattasi.”