Ustica, tradizionale manifestazione – “Illumina un desiderio”


Tradizionale manifestazione - Illumina un desiderioTradizionale manifestazione - Illumina un desiderioTradizionale manifestazione - Illumina un desiderioTradizionale manifestazione - Illumina un desiderioTradizionale manifestazione - Illumina un desiderioTradizionale manifestazione - Illumina un desiderioTradizionale manifestazione - Illumina un desiderioTradizionale manifestazione - Illumina un desiderioTradizionale manifestazione - Illumina un desiderioTradizionale manifestazione - Illumina un desiderioTradizionale manifestazione - Illumina un desiderioTradizionale manifestazione - Illumina un desiderioTradizionale manifestazione - Illumina un desiderioTradizionale manifestazione - Illumina un desiderioTradizionale manifestazione - Illumina un desiderioTradizionale manifestazione - Illumina un desiderioTradizionale manifestazione - Illumina un desiderioTradizionale manifestazione - Illumina un desiderio

ILLUMINA UN DESIDERIO 7 AGOSTO 2015


 

Illumina un desiderio
Illumina un desiderio

Tutto pronto per la terza edizione dello spettacolo, perché di questo si tratta, “Illumina un desiderio” che accenderà vendi 7 Agosto ,con un migliaio di candele, le stradine del borgo di  origine settecentesca di Ustica, per l’occasione oscurato di illuminazione pubblica e rischiarato dalle iniziative che il primo venerdì di agosto, da tre anni, lo vedono ammiratissimo protagonista della scena urbana.  Il centro storico presenta incantevoli vicoletti  lastricati in pietra lavica e case attentamente ristrutturate con meravigliosi scorci sul mare. Si tratta di uno degli angoli più particolari e  meno conosciuti di Ustica,  soprattutto dai turisti.

A organizzare la singolare promozione dell’isola è l’associazione turistica, e insieme un portale, VisitUstica.it, con la collaborazione della condotta Slow Food isole slow siciliane e il Centro Studi e Documentazione Isola di Ustica.

 Durante questa straordinaria manifestazione di mille lucine per le strade acciottolate del borgo recuperato con grazia, troverete artigiani e artisti

Illumina un desiderio
Illumina un desiderio

che fabbricano ceste, cuciono oggetti, battono il ferro,  troverete chi friggerà fragranti “sfinci “con zucchero e cannella , chi scodellerà la zuppa delle famose lenticchie e servirà calici di vino dell’isola, e ancora gelo di anguria e vastedde cunzate.  E poi musicisti e cantastorie della tradizione siciliana, fuocolieri  e visite guidate al centro storico.  Una meraviglia da non perdere. I ticket si potranno acquistare all’ingresso della manifestazione che inizierà alle 21.30.

La manifestazione rientra in un progetto di promozione, portato avanti dall’associazione visitustica.it,  che integra tutte le peculiarità  dell’isola  , dai prodotti enogastronomici ai beni culturali e ambientali . Il progetto è portato avanti grazie al contributo di tutti gli attori della vita isolana, dai contadini ai ristoratori, dai commercianti agli artigiani, agli operatori turistici , al fine  di creare uno sviluppo economico e sociale per l’intera comunità .

Margherita Longo
Agriturismo Hibiscus
C.da Tramontana
90010 Ustica (PA) IT
tel/fax 0918449543
cell. 3395212822

www.agriturismohibiscus.com

 

 

Ustica, manifestazione d’estate: – esprimere un desiderio per ogni palloncino lanciato…


 manifestazione d'estate

Comunicato ufficiale “Illumina un desiderio 2014”


 

 immumina un desiderioILLUMINA UN DESIDERIO 2014
VISITUSTICA.IT IN COLLABORAZIONE CON CONDOTTA SLOW FOOD ISOLE SLOW SICILIANE E CENTRO STUDI E DOCUMENTAZIONE ISOLA DI USTICA

Vicoli lastricati in pietra e angoli suggestivi tra deliziose case allestite per l’estate illuminati da migliaia di candeline, musica, fuocolieri, cantastorie e degustazioni , questa è stata l’atmosfera che ha ammaliato centinaia di turisti venerdì sera a Ustica. La seconda edizione di “ ILLUMINA UN DESIDERIO” è stato il terzo appuntamento del programma Fun and Food 2014 organizzato  dall’associazione turistica Visitustica.it e dalla Condotta delle Isole Slow Siciliane è stato un grande successo di pubblico e di complimenti.

Per il secondo anno consecutivo il centro storico dell’isola, attiguo all’attuale centro abitato è stato illuminato dalla sola luce di migliaia di candeline, l’ atmosfera era cosi emozionante che anche i partecipanti parlavano sottovoce per non rompere l’aria magica che si respirava. Le degustazioni hanno premiato la tipicità delle produzioni e della tradizione usticese, dalla pasta con sauri e finocchietto selvatico del laboratorio delle specialità di Maria Cristina, alla zuppa di lenticchie del presidio Slow food fornite dalle aziende Pagliuzzo,  U Scarpune e Hibiscus che ha fornito anche il vino. Per continuare con le vastedde con farine molite  a pietra dei Molini Del Ponte di Castelvetrano  e condite con il pomodoro dell’isola raccolto al mattino dall’azienda Lombino .  Per finire con  sfinci , fritti sul posto,  insaporiti da  zucchero e cannella e granite con frutta locale del bar Sabrina.

Tra i vicoli si sono esibiti produttori di cesti di vimini , fabbri e non mancava neanche  la produzione artigianale di stoffa con il laboratorio “i colori del mare “ . E’ stato possibile assistere a visite guidate all’interno del centro storico a cura del Centro studi e documentazione Isola di Ustica con la possibilità di entrare eccezionalmente nella  prima chiesa dell’Isola, di origine medioevale. In concerto si sono esibiti i  SUN alternandosi con il cantastorie Paolo Zarcone che si è esibito nelle più classiche storie siciliane quali Colapesce e Baronessa di Carini, giocolieri del fuoco hanno intrattenuto i bambini. Sono state utilizzate solo stoviglie  in fibra di mais totalmente  biodegradbili. Oltre all’instancabile lavoro dei soci dell’associazione visitustica.it che raccoglie le attività commerciali, molti volontari anche tra i rsidenti del centro storico, hanno collaborato per un evento unico sicuramente tra le isole siciliane, premiato dal fortunato pubblico che ha potuto assistere.

L’appuntamento si rinnoverà ogni anno nel primo venerdi di agosto. L’appuntamento è per il 07 agosto 2015.

Il programma Fun and Food 2014 prevede la notte del prossimo 4 Agosto lo Sky Lanterns Show, suggestivo lancio contemporaneo di centinaia di lanterne volanti alla banchina del porto  e il 14 Settembre  “totanando” con una sorprendente fish and chips mediterraneo…da isola slow.

Ricordiamo che questa sera 04-08-2014 alle ore 23 presso la banchina Barresi l’ass. visitustica.it, in occasione dello spettacolo del lancio simultaneo di lanterne volanti, verrà lanciata una prima lanterna in ricordo di Michele e Gaetano 2 che con il mare erano una sola cosa.

I cestai ad “illumina un desiderio”


F.C.4628 il cestaio F.C.4628b il cestaio

Sfingi ad “illumina un desiderio”


Sfingi ad "illumina un desiderio

Seconda edizione di “Illumina un desiderio” dal programma Fun and Food 2014


 

postazione gigiContinua  a Ustica il programma Fun and Food 2014 organizzato  dall’associazione turistica Visitustica.it e dalla Condotta delle Isole Slow Siciliane con l’appuntamento della seconda edizione di “ILLUMINA UN DESIDERIO”, sicuramente il più suggestivo e originale degli eventi che si svolgerà il prossimo 1 Agosto a partire dalle ore 22,00, nel centro storico delle case vecchie.

Per il secondo anno consecutivo il centro storico delle case vecchie, antico borgo medioevale, verrà illuminato dalla sola luce di migliaia di candeline, poste all’interno di vasetti di vetro riciclati con un effetto scenico di grande suggestione. I vicoli saranno teatro di degustazioni, dalla zuppa di lenticchie, alle “vastedde”, agli “sfinci”,  di spettacoli di  fucolieri e musicisti, di esibizioni di artigiani locali che realizzeranno dal vivo antichi strumenti  di lavoro della tradizione isolana,  per finire con l’esposizione di prodotti artigianali e agroalimentari usticesi. Sarà possibile partecipare a visite guidate all’interno del centro storico a cura del Centro studi e documentazione Isola di Ustica con la possibilità di entrare nella  prima chiesa dell’Isola, di origine medioevale.  Il centro storico presenta incantevoli vicoletti  lastricati in pietra lavica e case attentamente ristrutturate con meravigliosi scorci sul mare.Mani totò Barune 1 Si tratta di uno degli angoli più particolari e  meno conosciuti di Ustica,  soprattutto dai turisti. Grande cura è stata posta nella scelta di tutto quello che sarà offerto al pubblico, le vastedde sono fatte con farina di grano duro biologico molito a pietra dai Molini Del ponte di Castelvetrano, le lenticchie sono fornite dai produttori locali del presidio Slow Food e le granite sono fatte esclusivamente con frutta di Ustica, così come il vino offerto che viene prodotto sull’isola. Tutte le stoviglie utilizzate sono in fibra di mais e sono  biodegradbili. Oltre all’instancabile lavoro dei soci dell’associazione visitustica.it che raccoglie le attività commerciali dell’isola, collaboreranno le aziende le specialità di Maria Cristina, il laboratorio artigianale i colori del mare, l’azienda agricola hibiscus, l’azienda agricola pagliuzzo e l’azienda agricola scarpune. Il costo per partecipare all’evento è di € 15,00, la partecipazione è aperta ai primi 500 che acquisteranno i ticket.

 

 

Grande affluenza di pubblico a: “Illumina un desiderio”


[ id=18625 w=320 h=240 float=center]
[nggallery id=759]
[nggallery id=760]

^^^^^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Da Siciliaschoenstatt

bravissimi i ragazzi del gruppo di musica medievale.

^^^^^^^^^^^^^^^^^

Da Ustica Pavla Fuccillo

E’ stata una serata bellissima, sono felicissima di poter esserci e godere l’atmosfera magica di Ustica…

^^^^^^^^^^^^^^^^

Da Ustica Pasquale Palmisano

E’ stata una bella serata, per una delle poche volte, sono stato orgoglioso di essere usticese, e di far parte di una comunità, ma un plauso particolare deve andare agli organizzatori che hanno organizzato un evento unico nel suo genere

^^^^^^^^^^^^^^^^

Dalla California Agostino Caserta

Questo agglomerato di casette e viuzze e’ un altro regalo prezioso donato agli usticesi dagli antichi. Ottima idea di usarlo mettendolo in mostra. Belle foto di Usticasape che fa rivivere i momenti, e che per gli usticesi, e non, e’ il vero giornale con una vero e proprio corpo e anima. In una atmosfera unica e incomparabile con scenari quasi medioevali dove il vecchio si miscela naturalmente con il nuovo l’iIlluminazione e gli addobbi floreali delle stradine sono naturali ed azzeccati. Per quei turisti e locali adagiati sui “bisola” a gustarsi le pietanze locali e’ il massimo del relax e dell’esotico e la presenza di stagionati artigiani come Toto’ Palmisano e Pasquale e Mamma Lia che preparano tutto con le mani, e’ la storia nella storia. In una delle piazzette si vedrebbe volentieri una placca che in 10 righe narra ai turisti la storia di questo speciale ed irregolare insediamento urbano con stradelle non diritte per essere riparati dal vento, stile arabo, che rappresenta un intrattenimento extra per I turisti gia’ in loco, per alcuni dei quali  potrebbe essere un extra motivo per ritornare, ma non credo ne possa essere un richiamo e quindi una base trainante per l’economia. Con una bella “illuminazione” ogni weekend in estate le ” Case Vecchie ” potrebbero diventare tappa obbligatoria dei turisti che hanno la possibilita’ con servizio navetta o passeggiata” illuminata” in 10 minuti, di fare un tuffo un altro mondo, e visitare i “mercatini” pieni di souvenir dei prodotti locali.

Incontrarsi ad Ustica il 02-08-2013 per “Illuminare un desiderio”…


[ id=18389 w=320 h=240 float=left] La locandina mostra un evento molto bello tra storia cultura e folklore che si svolgerà ad Ustica il 02 Agosto 2013. Verrà illumineremo il centro storico di Ustica da 3000 e più candeline, con tour storici realizzati dal centro studi, degustazioni di prodotti tipici, artisti da strada con fuoco e il gruppo “In Taberna” che suonerà musica medioevale.

Desiderio di ricci di mare


[ id=17057 w=320 h=240 float=center]