Domenico Drago al Festival Internazionale di Fotografia ed Arti Multimediali “Dia sotto le Stelle” 2019.


Domenico, Mimmo Drago, cittadino Onorario di Ustica e Tridente d’Oro per le Attività Subacquee nell’anno 2001, ancora una volta è stato selezionato, con la sua MultivisioneUn Giorno Ancora”, realizzata con Francesco Lopergolo, alla 28esima Edizione del Festival Internazionale di Fotografia ed Arti Multimediali, che si svolgerà a Busto Arsizio presso Malpensa Fiere, l’11 e 12 Ottobre 2019.

Il prestigioso Festival Internazionale organizzato dalla “Andreella Family”, composta da  Patrizia Cuomo, Sarah Leoni, Simone Andreella e  capitanata dalla grande esperienza e professionalità di Lido Andreella Gastone è un appuntamento imperdibile per gli appassionati del settore, provenienti da tutta Europa.

Per due giorni consecutivi Malpensa Fiere si trasformerà e diventerà  così una Cattedrale dell’Immagine e della Comunicazione Audio-Visiva, un luogo mistico in cui la Fotografia dialogherà con la Poesia, fino a diventare essa stessa, un’intensa lirica per l’anima e per i sentimenti!

Gli spazi sono enormi e conterranno oltre 1.500 spettatori, lo schermo è così grande che a guardarlo anche senza immagini, è già uno spettacolo, il suono, perfettamente coinvolgente, vi trasporterà nelle scene che si stanno gustando. Ogni altra parola è superflua perché bisogna essere presenti per assaporare tutta la magia segreta di questo unico incontro del panorama nazionale!

La Multivisione Un Giorno Ancora” della durata di 9’ e 03”  è dedicata al compianto Luca Sonnino Sorisio, il testo introspettivo è di Domenico Drago che ci racconta e descrive un’immersione nel buio dei suoi sentimenti, il montaggio di Francesco Lopergolo, i contributi fotografici sono di Domenico Drago, Pietro Cremone, Fabrice-Tom Guerin, Andrea Pivari, David Salvatori e Giovanni Smorti, le musiche di Armand Amar e Alexander De Splat, la voce narrate è dell’attore di teatro Paolo Tonietto, la Produzione delle Associazioni Culturali Multivisione Mare e Blue International Academy of Multi Image entrambe di Domenico Drago  che con queste parole conclude il suo toccante testo:  

“Non riaffiorerò finché non sarò sfuggito alla nascita, agli uomini ed a me stesso. Voglio cristallizzarmi nell’estasi di questo bisogno assoluto di purificazione. Lasciatemi un frammento di mare … un giorno ancora”.

^^^

Festival Internazionale di Fotografia ed Arti Multimediali
Dia Sotto le Stelle
2019

 

Carissimo Mimmo,

Carissimo Francesco,

con estremo piacere vi comunico che la MultivisioneUn giorno ancora” è stata selezionata per il Festival Internazionale “Dia Sotto le Stelle 2019”,  che si svolgerà l’11 e 12 ottobre a Busto Arsizio presso MalpensaFiere.

Complimenti a entrambi!!!

Grazie per aver sottoposto la vostra opera alla nostra attenzione e complimenti per essere autori di Dia Sotto le Stelle 2019.

Un caro saluto,
Sarah & Andreella Family

Dott.sa Sarah Leoni
Andreella Photo

 

Cibi sconosciuti di Sicilia – lunedì 13 maggio & FESTIVAL DEL VIAGGIO

 


Per i siciliani il cibo ha massima importanza: in una riunione informale fra amici come in un pranzo ufficiale, l’argomento non manca mai di eccitare gli animi, di rompere ogni tipo di ghiaccio, di sconfiggere ogni inibizione. Mangiare è sempre un atto culturale, dando alla parola cultura quel senso lato che molti le hanno negato. In Sicilia c’è tutto un universo sommerso di cibi che sono conosciuti solo in una zona, a volte addirittura solo in un quartiere.
Frascatole, ’nfasciatieddi, funciddi, piscirè, ’nfigghiulate, e molto altro ancora: vere e proprie reliquie da conoscere e da preservare, spesso retaggio di culture antiche o frutto della familiarità che i siciliani per secoli hanno avuto con altre culture: da quella araba a quella ebraica e a quella spagnola. Ogni siciliano, specie se di una certa età, conserva alcuni di questi misconosciuti brandelli di cultura legati ai propri ricordi d’infanzia o all’esperienza ancora viva del quotidiano. È importante riunire il maggior numero possibile di queste informazioni, per un atto di conoscenza collettiva, e per una speranza di futura memoria.
http://magazine.leviedeitesori.com/cibi-sconosciuti-di-sicilia/

https://www.facebook.com/events/352405142073160/

 

Palermo, VIII Edizione Festival & Campionato di Tango


 VIII EDIZIONE
FESTIVAL & CAMPIONATO DI TANGO
Italia | Grecia | Malta
PRELIMINARE UFFICIALE DEI MONDIALI DI BUENOS AIRES

  Palermo |1 maggio LE FINALI

 CARTELLA STAMPA E FOTO + VIDEO

PALERMO. 30.04.2019. Federica Licari, tanguera originaria di Erice, e il romano Andrea Lomartire, che insieme rappresentavano il Lazio, sono stati i vincitori della categoria Tango Open ai Campionati Metropolitani di Tango, mentre Pasquale D’Antuono, avellinese e Claudia Nazzicone, nata ad Avezzano ma residente a L’Aquila, hanno gareggiato per la Campania e vinto la categoria Tango Amatori. In tutto hanno partecipato 70 coppie di tangueri in rappresentanza di 17 regioni italiane.

Molto applaudite, le due coppie hanno comunque continuato a danzare durante le milonghe – frequentatissime, SCARICA IL VIDEO – che ogni sera, ai Cantieri della Zisa, hanno chiuso le lunghe giornate di workshop, prove e, soprattutto, gare per il Festival & Campionato di tango. Oggi si è entrati nel vivo della gara e domani sera (1 maggio) dalle 18, le attese finali durante le quali saranno scelti i campioni per Continue reading “Palermo, VIII Edizione Festival & Campionato di Tango”

Palermo, VIII Edizione Festival & Campionato di Tango


VIII EDIZIONE | FESTIVAL & CAMPIONATO DI TANGO | Italia | Grecia | Malta
PRELIMINARE UFFICIALE DEI MONDIALI DI BUENOS AIRES
  PALERMO | Domenica 28 aprile: Sexteto Milonguero

Lunedì 29 aprile | Politeama  El ultimo Tango en Buenos Aires”

 CARTELLA STAMPA E FOTO

PALERMO. 27.04.2019.  Seconda e terza giornata per il Festival & Campionato di tango allo spazio Tre Navate dei Cantieri Culturali alla Zisa (ingresso libero) dove sono in corso le finali nazionali dei Campionati metropolitani di tango: si sfidano i Campioni Metropolitani delle sette categorie in gara, che si sono aggiudicati il podio nelle 11 sedi ufficiali d’Italia dei Campionati Metropolitani (che hanno coinvolto 17 regioni) per un totale di oltre 70 coppie partecipanti. Le vincitrici nelle categorie Tango Open e Tango Amatori, si qualificano di diritto alle semifinali dei Campionati Italiani.

Domenica sera (28 aprile), dalle 22,30 sempre ai Cantieri, tocca invece alla Gran Noche de Milonga, concerto del Sexteto Milonguero, capitanato dal cantante e chitarrista Javier De Ciriaco, una delle formazioni più famose del mondo del Tango.

Fondata nel 2006, è una delle orchestre di Continue reading “Palermo, VIII Edizione Festival & Campionato di Tango”

Unlocked Music Festival 2019, al velodromo musica e legalità contro le dipendenze


L’ottava edizione del festival che vede come madrina la testimone di giustizia Valeria Grasso sarà l’8 e il 9 giugno al Velodromo Paolo Borsellino, che riaprirà per l’occasione. Attesi dj e artisti di fama internazionale come Gigi D’Agostino

PALERMO – Musica e legalità, due anime sullo stesso palco. Per l’ottavo anno consecutivo torna a Palermo Unlocked Music Festival, l’evento internazionale che attraverso la musica punta a sensibilizzare i giovani a lottare contro la criminalità organizzata ma non solo. Sabato 8 e domenica 9 giugno, il Velodromo Paolo Borsellino, l’impianto sportivo in via Lanza di Scalea chiuso da sei anni che riaprirà proprio in quella occasione grazie all’impegno del Comune di Palermo, vedrà alternarsi per due sere dj e artisti di fama mondiale legati a doppia mandata da un unico grande scopo: far divertire nel segno della legalità. Tra questi anche Gigi D’Agostino.

Ospitato all’interno del progetto “Musica e Legalità”, l’edizione 2019 di Unlocked Music Festival vedrà anche quest’anno come madrina d’eccezione Valeria Grasso, la testimone di giustizia che ha messo all’angolo la mafia dimostrando a un territorio che si può dire di no smontando i piani criminosi dei potenti. “L’obiettivo è sensibilizzare le nuove generazioni, formare le coscienze civiche di domani, toccare i loro cuori attraverso quel linguaggio universale che è la musica”, racconta l’imprenditrice che, con le sue denunce, ha portato agli arresti di numerosi esponenti del clan mafioso della famiglia Madonia, ritenuto mandante della strage di via d’Amelio in cui morì il giudice Paolo Borsellino.

E non è un caso se quest’anno la prima tappa del festival itinerante, che il prossimo agosto verrà ospitato di nuovo in Sicilia per poi giungere a Roma e a Milano, sarà proprio il velodromo chiamato come il magistrato ucciso da Cosa Nostra. “Un atto dovuto per quella che è la natura stessa del festival – racconta Valeria Grasso -. Là abbiamo fatto la prima festa quando sono tornata dalla località segreta. Vogliamo portare avanti quello che abbiamo iniziato. La mia forza sono sempre stati i giovani, gli imprenditori, le donne. Voglio che la mia storia, il mio vissuto, sia uno stimolo capace di infondere il coraggio necessario per opporsi a soprusi illeciti, violenti e mafiosi. I ragazzi sono il faro di questa terra, voglio dire loro di non avere paura”.

Punto di riferimento in Europa per la musica elettronica, l’edizione 2019 sarà dedicata alle dipendenze, intese non soltanto come droghe ma come tutto ciò di cui i giovani non riescono a far a meno, come ad esempio uno smartphone. “Quando i ragazzi fanno uso di sostanze stupefacenti in qualche misura entrano in contatto con le sovrastrutture mafiose – prosegue la testimone di giustizia -. Si isolano, smettono di far rete, di vivere la loro vita all’insegna dell’aggregazione. Ecco qui che interviene la musica. La musica che non conosce confini, che unisce, che permette di guardare verso la stessa direzione. Io voglio un paese popolato da giovani che guardano avanti tenendo la testa alta. Di ragazzi fieri che non si lasciano strappare i sogni”.

A sposare quest’anno Unlocked Music Festival, nato dalle idee di Fabrizio Lo Cascio, Vincenzo Grasso e Luca Norato, c’è anche il Ministero della Salute. “Sconfiggere le dipendenze, combattere contro la criminalità organizzata, ascoltare la musica, possono sembrare concetti distanti eppure sono le anime che vogliamo vivano nei giovani che abbracceremo dal palco del Velodromo – conclude la madrina di Musica e Legalità -. Vorrei che le nuove generazioni nutrissero un atteggiamento e un comportamento di amore verso loro stesse e anche verso il loro territorio. Che arruolassero a miti le persone normali che, ogni giorno, si ribellano e lottano per quello in cui credono”.

Ufficio Stampa Unlocked
Federica Virga
+39 349.4452738
federicavirga.stampa@gmail.com

 

Riceviamo e pubblichiamo – “Musica manent festival” Cinque concerti a Ustica”


Miramonti-Graziani-Chines

USTICA (PALERMO) – Dopo i successi della prima edizione, che nel 2017 ha visto protagonisti artisti di fama internazionale come Ingrid Fliter, Davide Cabassi, Anton Dressler, Tatiana Larionova e il Trio Casa Bernardini, anche nell’estate 2018 torna a Ustica “Musica manent festival”, direttore artistico Alberto Chines, nell’ambito della quarta edizione di “Ustica Villaggio Letterario”, la manifestazione ideata e diretta da Anna Russolillo, in programma nella tradizionale cornice di Punta Spalmatore.

“Musica manent festival” si terrà dal 19 al 26 luglio e propone cinque concerti di musica classica, che spaziano dai capisaldi del repertorio solistico e d’insieme a rarità, prime assolute e, soprattutto, tante sorprese. La nuova edizione 2018 del festival sarà infatti caratterizzata da una proposta musicale originale e assai varia: tutti gli artisti coinvolti, di fama nazionale e internazionale, si esibiranno durate ogni serata in diverse formazioni, alternandosi e dialogando fra loro e con il pubblico, unendo quindi fantasia e voglia di comunicare con doti musicali strabilianti, programmi dinamici e interessanti, nel segno di un alto valore artistico.

Direttore artistico, Alberto Chines. I musicisti ospiti di questa seconda edizione di “Musica Manent festival” sono, insieme allo stesso Chines, Davide Cabassi (pianoforte), Anna Serova (viola), Roberto Molinelli (viola), Luca Bossi (flauto), Tatiana Larionova (pianoforte) e il Trio Casa Ber­nardini (Enrico Graziani, Marcello Miramonti, Alberto Chines).

Questo il programma: giovedì 19 luglio, il via al festival alle ore 22, con il concerto intitolato “Da genti e paesi lontani”; domenica 22 luglio, “La città dei sogni”; lunedì 23 luglio, “Il popolo, il tango e la gioventù”; martedì 24 luglio, “Classici…o quasi” e giovedì 26 luglio, “Sinergie”.

Fonte: Live Sicilia

 

38°Festival Multiphot di Chelles (Parigi)


Ustica, vola a Parigi nella Serata di Gala con l’Opera in Multivisione di Mimmo Drago

 

Domenico Drago, Tridente d’Oro nell’anno 2001 per l’Attività Divulgativa legata al Mondo Sommerso e Cittadino Onorario di Ustica, continua a raccogliere successi Internazionali nel settore artistico della Multivisione, che è una espressione raffinata legata al mondo della comunicazione Audio-Visiva.

Dal 2 al 4 Marzo si svolgerà a Chelles(Parigi) il  prestigioso 38° Festival de l’Image Projetée – Chelles Multiphot.

Domenico Drago sarà presente con due Opere già selezionate dalla Giuria: la prima “Un Giorno Ancora” sarà proiettata nella Categoria Grande NaturaVenerdì 2 Marzo come da programma ed  è dedicata all’amico Luca Sonnino Sorisio, Direttore della rivista Nautica,  fotografo subacqueo di rilievo internazionale, prematuramente scomparso.

La seconda Multivisione “I Versi del Capitano”, racconta una storia d’amore vissuta tra le trasparenze del mare;  sarà proiettata Sabato 3 Marzo al Teatro di Chelles. Realizzata interamente ad Ustica vanta un  testo tratto dall’omonimo libro del Poeta Cileno Pablo Neruda, premio Nobel per la Letteratura nel 1971.

La Giuria ha inserito questa Continue reading “38°Festival Multiphot di Chelles (Parigi)”

Festival Multiphot di Chelles (Parigi)

Dal 2 a 4 Marzo 2018 a Chelles (Parigi), si svolgerà la 38esima Edizione del Festival de l’Image Projetée.

Per il secondo anno consecutivo, due opere in multivisione di Mimmo Drago sono state selezionate e saranno proiettate in teatro secondo questa programmazione:

  • Venerdì 2 Marzo nella categoria “Grandeur Nature”, l’opera: “Un Jour de Plus” (Un giorno ancora) dedicata a Luca Sonnino Sorisio.
  • Sabato 3 Marzo nella categoria “Projections”, l’opera “Les Vers du Capitaine” (I Versi del Capitano), liberamente tratta dall’omonimo libro di Pablo Neruda, scritto a Capri nel 1952.
  • Download (PDF, 113KB)

Domenico Drago trionfa alla 26esima Edizione del Festival Internazionale DIA SOTTO LE STELLE


 

Domenico Drago con la Multivisione NON SONO UN POETA trionfa alla 26esima Edizione del Festival Internazionale di Fotografia e Arti Multimediali DIA SOTTO LE STELLE, organizzato da Andreella Photo e Canon, davanti a 1500 spettatori.

Due giornate intensissime a Malpensa Fiere di Busto Arsizio quelle del 27 e 28 Ottobre scorso che hanno elogiato la comunicazione attraverso l’immagine fotografica e le Arti visive.

Autori giunti da tutto il mondo hanno raccontato emozioni e sentimenti, proiettando le loro multivisioni su uno schermo panoramico lungo 23 metri.

Domenico Drago, con  Francesco Lopergolo, autore del montaggio, ha raccontato il mare, in apertura della seconda serata di proiezioni, concludendo la multivisione con una riflessione di Fernando Pessoa che recita: “Amo ciò che vedo perché un giorno più non lo vedrò, l’amo perché esiste”.

Da Dia sotto le stelle

^^^^^^^^^^^

Abbiamo ricevuto tanti apprezzamenti per il nostro Mimmo Drago. Uno per tutti da Gaspare Sparacia

“Il suo video mi ha fortemente commosso. Ho pianto per l’emozione provata e per la splendida poesia di Platone”

 

 

Ancora un invito a partecipare ad un Festival Internazionale per Domenico Drago


Il Presidente di Artimage Cluj – Napoca, Eng. Mircea Albu, ha invitato il nostro Domenico Drago a partecipare alla 18esima Edizione de Festival Internazionale Slideshows AUDIA 2017, che si terrà in Romania dal 20 al 27 Ottobre.

Domenico sarà presente con la Multivisione: “Non sono un poeta”.

Domenico Drago ospite del Festival Internazionale “DIA SOTTO LE STELLE”


SONY DSC

Domenico Drago ospite del Festival Internazionale “DIA SOTTO LE STELLE”.
La Multivisione “NON SONO UN POETA” scritta da Domenico Drago e realizzata con Francesco Lopergolo, sarà proiettata Sabato 28 Ottobre alle ore 21,30.

 

Festival Palermo Classica – VII edizione 28 luglio | 2 settembre


Chiude Palermo Classica alla GAM
2 settembre: la pianista Dora Deliyska
con l’orchestra diretta da Dian Tchobanov

Chiude il cartellone estivo di Palermo Classica, il festival internazionale di musica classica che ormai da diversi anni occupa l’estate del capoluogo siciliano, dedicando un’ampia vetrina alle giovani promesse della musica europea e non. La sezione dedicata ai concerti da camera si è già completata, domani tocca all’ultimo concerto del cartellone principale: domani (2 settembre) alle 21,30 alla GAM, debutto di due artisti bulgari ormai lanciati sul panorama internazionale: si tratta della giovane pianista Dora Deliyska e del direttore  Dian Tchobanov alla guida della Palermo Classica Symphony Orchestra, che aprirà il concerto con il “Love Prelude” del siciliano Antonio Fortunato, padrone di uno stile ricco di raffinate soluzioni tecniche e armoniche. A seguire, la “Cuban Ouverture di George Gershwin, legata alla spettacolarità di Broadway e a moduli apparentemente tratti dal blues, da vecchie danze popolari e dal jazz, che conduce al gusto esotico del celebre “Bolero” di Ravel, seguito dal ritorno di Gershwin nel “Concerto per pianoforte e orchestra in Fa maggiore, interpretato da Dora Deliyska, pianista sotto l’occhio della critica soprattutto per le sue interpretazioni di Liszt e i cd premiati dai maggiori magazine di settore. Biglietti: 24/19/15 euro.

Palermo Classica saluta e dà appuntamento a dicembre: si sta infatti preparando il cartellone di concerti invernali di giovani pianisti che dedicheranno tutta la loro attenzione a Chopin, e non solo – come anticipa il direttore artistico Mimmo Salerno -; previsti molti ritorni di musicisti che si sono fatti apprezzare nelle ultime settimane, e diversi nomi nuovi che meraviglieranno il pubblico per il loro virtuosismo.

 

Ufficio stampa Palermo Classica
Simonetta Trovato | 333.5289457 | simonettatrovato@libero.it

IL PROGRAMMA di Palermo Classica

2 settembre, ore 21,30 | Chiostro Galleria d’Arte Moderna

  1. Fortunato, Love Prelude
  2. Gershwin, Cubana Ouverture
  3. Ravel, Bolero
  4. Gershwin, Concerto per piano e orchestra in FA

Dora Deliyska, piano
Dian Tchobanov, direttore

BIGLIETTI. Informazioni e prenotazioni: 091 7740969 | 968 – 389.6363777. Navetta gratuita a/r, per i concerti alla Galleria d’Arte Moderna, con partenza da piazza Croci e una fermata al Central Parking di via Mariano Stabile 10 dove è disponibile il parcheggio gratuito. Alla fine del concerto, la navetta seguirà il percorso opposto.

 

 

Festival Palermo Classica – VII edizione – il ritorno di Valentina Lisitsa


Domenica 6 agosto alla GAM: il ritorno di Valentina Lisitsa Interprete da 115 milioni di views su YouTube

I due concerti più attesi del festival internazionale di Palermo Classica: domani (domenica 6 agosto) e mercoledì (9 agosto) sempre alle 21,30, Valentina Lisitsa, straordinaria interprete ormai acclamata in tutto il mondo, si esibirà nel cortile della Galleria d’Arte moderna, a Palermo. Il primo appuntamento (domani sera) sarà un recital solistico al piano giocato sulle musiche di Bach, Beethoven, Chopin, Mussorgsky (biglietti: 25/15 euro), mentre nel secondo (mercoledì) la pianista ucraina si unirà alla Palermo Classica Symphony Orchestra diretta da Arman Tigranyan, per affrontare il “Piano Concerto No. 1 in B-flat minor, Op. 23 II parte” di Tchaikovsky e la “Symphony No. 1 in C minor, Op. 68” di Brahms. Biglietti: 29/19 euro.

Valentina Lisitsa è stata una delle primissime interpreti a credere nella potenza del web: era il 2007 e la sua carriera stentava a decollare. L’intuizione è geniale: Valentina investe quasi tutti i suoi risparmi per chiedere alla London Symphony Orchestra di accompagnarla nella registrazione dei quattro concerti di Rachmaninoff. E li pubblica su Youtube. Da allora il suo canale ha accumulato oltre 115 milioni di clic e conta più di 250 mila iscritti.

https://youtu.be/zucBfXpCA6s

Insomma, Valentina Lisitsa non è solo la prima “star di YouTube” della musica classica; ma più precisamente, è la prima artista di musica classica ad aver convertito il suo successo su internet in una carriera mondiale in Europa, Stati Uniti, Sud America e Asia.

Per il Washington Post, “è una pianista delicata, sensibile e fluida che può dolcemente increspare le chiavi con l’instabile smussatura dell’olio”.

Nata in Ucraina, Valentina studia al Lysenko Music School per bambini di grande talento, a Kiev, per iscriversi poi al Conservatorio. Indecisa tra due carriere – pianista e giocatrice di scacchi – decide per la prima al suo arrivo negli Stati Uniti, dove emigra con la famiglia. Qui conosce il marito, il pianista ucraino Alexei Kuznetsoff, con cui suona spesso in duo. Nel 2011 debutta con la Orchestra Sinfonica Brasileira dopo aver suonato, tra le tante, con la Chicago Symphony, WDR Symphony Orchestra Cologne, Seoul Philharmonic, San Francisco Symphony and Pittsburgh Symphony. Uno spettacolare recital a Londra nella Royal Albert Hall nel giugno 2012, davanti ad 8000 spettatori, segna definitivamente il suo debutto internazionale. Diventerà un dvd live in esclusiva per la Decca. Recentemente si è esibita con la Seoul Philharmonic Orchestra, London Symphony Orchestra, BBC Concert Orchestra, Bournemouth Symphony Orchestra, MDR Symphony Orchestra Leipzig, Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi, Orchestre National de Radio France, Strasbourg Philarmonic,  Tchaikovsky Symphony Orchestra, Royal Stockholm Philharmonic Orchestra, Norrköpings Symphony Orchestra, Helsinki Symphony Orchestra, Cincinnati Symphony Orchestra, Baltimore Symphony, and Prague Symphony Orchestra.

Valentina Lisitsa ha collaborato con direttori come:  Paavo Järvi, Kristjan Järvi, Vasily Petrenko, Manfred Honeck, Yannick Nézet-Séguin, Vladimir Fedoseyev, Dmitrij Kitajenko, Jukka- Pekka Saraste, Michael Francis, Thomas Sanderling, e Lorin Maazel. Il suo ultimo CD “Love Story – Piano Themes from the Cinema’s Golden Age”, registrato per la DECCA Classics, è dell’agosto 2016.

 

Ufficio stampa Palermo Classica

Simonetta Trovato | 333.5289457 | simonettatrovato@libero.it

 

BIGLIETTI tra 11 e 35 euro, per la GAM, a seconda del concerto e della tipologia di posto. Biglietti per lo Steri: 12,50 euro. Informazioni, prenotazioni e abbonamenti: 091 7740969 | 968 – 389.6363777

NAVETTA: anche quest’anno Palermo Classica mette a disposizione degli abbonati una navetta gratuita a/r, per i soli concerti alla Galleria d’Arte Moderna, con partenza da piazza Croci e una fermata al Central Parking di via Mariano Stabile 10 dove è disponibile il parcheggio gratuito. Per chi acquista un singolo biglietto, il parcheggio costerà 2,50 euro, senza limiti di orario per la sola notte del concerto. Alla fine dello spettacolo, la navetta farà il percorso opposto.

 

Ancora un prestigioso riconoscimento al nostro “poeta”/fotografo Domenico Drago


37e FESTIVAL DE L’IMAGE PROJETEE
CHELLES/PARIS  MULTIPHOT
10/11 Marzo 2017

Nell’elegante  e confortevole Auditorium de la Mediathèque Jean Pierre Vernant, si è svolta la superba manifestazione Audiovisiva di Chelles/Paris, organizzata da Guillaume Bily e dal suo Staff.

Il Festival Internazionale de L’Image Projetée, che ha 37 anni di esperienza, è dedicato esclusivamente alle Multivisioni che in Francia vengono denominati anche con il termine Diaporama.

La partecipazione è libera, ma la Giuria esegue una attenta e scrupolosa selezione, prima di stilare il programma dettagliato, in cui inserire i lavori scelti.

I Diaporami che superano il giudizio della giuria vengono proiettati, con tutti gli onori, come sanno fare bene in Francia, durante tre incontri in due giornate consecutive.

Il Festival è così articolato: I Diaporami sono divisi in due Categorie:

  • Grandeur Nature – En Quete d’Un Monde Sauvage.
  • Projections – Les Rencontres de l’Image Projetee.

Alla prima Categoria afferiscono i Continue reading “Ancora un prestigioso riconoscimento al nostro “poeta”/fotografo Domenico Drago”

Intervista al pianista Alberto Chines: – La musica, i ricordi e un nuovo Festival Internazionale ad Ustica.


Fra gli ideatori del programma “Ustica Villaggio Letterario” edizione 2017 si registra la prestigiosa “new entry” del pianista classico palermitano Alberto Chines che, ancor molto giovane, vanta già al proprio attivo numerosi quanto importanti premi e riconoscimenti alla sua attività musicale anche ben oltre i confini nazionali. Ovunque si sia esibito non c’è stata platea che non gli abbia tributato scroscianti applausi, non c’è stata stampa specializzata che non gli abbia concordemente rivolto critiche favorevoli. Sia pure in forma virtuale, mi sono procurato il piacere di incontrarlo;  è nata questa simpatica “chiacchierata”: …

Alberto, leggo di un tuo debutto al Teatro Massimo di Palermo a soli quindici anni; nel caso puoi ben dire che nel tuo “cosa farò da grande” non ci sia stata altra veduta se non per la carriera musicale; pianista quindi nato, non diventato? …

 “Cominciare presto, da bambini, è cosa del  tutto comune nel nostro ambiente. Per molti, come nel mio caso, all’inizio non è che un gioco. Ho sempre avuto un pianoforte a casa, amavo strimpellarci (spesso di nascosto), il mio primo insegnante era un caro amico dei miei genitori, quindi è stato tutto molto naturale. Potrei anche aggiungere che non solo il mio, ma quasi tutti i percorsi artistici sono fatti di piccoli passi, susseguirsi di esperienze, fatiche, gioie e delusioni. Niente arriva dal nulla, c’è una base indispensabile di talento, certo, ma c’è anche una serie interminabile di piccole e grandi scelte e, soprattutto, un lavoro immane. Quindi direi nato con una certa attitudine, forse, ma tutto il resto è il risultato di anni e anni di sviluppo artistico e personale.”    Continue reading “Intervista al pianista Alberto Chines: – La musica, i ricordi e un nuovo Festival Internazionale ad Ustica.”

Una storia di pupi, carretti e altre arti & English Film Club


  • copertina-chivalric-folk-traditions-in-sicilyMERCOLEDì  16 NOV ore 17.30 | (presentazione libro e  proiezione) | THE CHIVALRIC FOLK TRADITION IN SICILY  Una storia di contastorie, pupi, carretti e altre arti di Marcella Croce | Museo delle Marionette | sarà presente il puparo Franco Cuticchio | nell’ambito del Festival di Morgana 2016
  • MARTEDì 22 NOV ore 20.30 happy hour opzionale (8 euro PAX) | ore 21.15 (proiezione) INDONESIA di Filippo Occhipinti | Hotel Conchiglia D’Oro Via Cloe 9 Mondello

 

 

Tutta Palermo aperta per il decennale del Festival “Le Vie dei Tesori

 marchio_nero-e1436807176957

Al via sabato i percorsi nei 92 luoghi e le passeggiate urbane

Chiese sconosciute, cripte e oratori, musei ed ex conventi, rifugi e palazzi nobiliari
Un’app in inglese e in francese descriverà i siti ai turisti; in sei luoghi accoglienza per bambinPer chi non vuole acquisire i coupon sul web, allestiti otto luoghi dove si vendono i coupon cartacei

PALERMO. Novantadue luoghi della città, aperti a curiosi e appassionati, cittadini e turisti. Per il suo decennale Le Vie dei Tesori apre di fatto l’intera città. E il pubblico attende trepidante: lo dimostrano le migliaia di condivisioni del promo video, diventato subito virale sui social con oltre 120 mila visualizzazioni in una settimana; le prenotazioni e l’acquisto dei coupon, le richieste di informazioni, di materiali e guide, i 400 ragazzi che lavorano per mostrare la città. Palermo si riappropria della sua anima culturale, racconta la sua storia che passa attraverso stili, abitudini, elementi architettonici diversi, il barocco convive con il liberty, lo stucco con le volute: una marea di gente si riverserà su 90 tra palazzi aristocratici, ville, chiese, oratori, cripte, teatri; e nelle due chiese, Santa Caterina e la Pinta, chiuse da anni e aggiunte in corsa: cinque weekend di ottobre per visitare i siti, con un contributo che va da 1 a 2 euro. Ma anche 120 passeggiate urbane e naturalistiche condotte da storici, botanici, giornalisti; 65 attività per bambini che questa domenica avranno 6 luoghi “a loro misura”, eventi e, nell’ultimo fine settimana, la Notte bianca nei luoghi dell’Unesco. Coinvolti cinquanta partner tra istituzioni e associazioni tra cui la Curia, l’Unesco, la Regione Siciliana, il Comune e l’Università, e una rete di imprese, tra cui Il Gioco del Lotto, Amg Energia, Unicredit, Gesap, Volotea, Sicily by car.

I luoghi inediti sono trenta. Il viaggio potrebbe dunque partire proprio dall’itinerario liberty: aprono infatti le porte i tre “villini” disegnati dai Basile: Villino Florio all’Olivuzza, quintessenza di volute e intagli floreali, distrutto da un incendio doloso nel 1962 e oggi restaurato, sale e arredi; Villino Favaloro, con la sua torretta e legante e il giardino d’inverno, che un domani ospiterà il Museo della fotografia intitolato a Enzo Sellerio. E infine il più sconosciuto, Villino Ida che Ernesto Basile fece costruire per l’adorata moglie: elegante, poco appariscente, nasconde soffitti delicatamente affrescati, lo Continue reading “Tutta Palermo aperta per il decennale del Festival “Le Vie dei Tesori”

My Way Festival – 2016A Lercara Friddi (Sicilia) si celebrano le origini di “Frank Sinatra”.

INCONTRI CON MUSICOLOGI E ARTISTI PER RACCONTARE IL MITO AMERICANO – CONCORSO VOCALE – CONCERTI OMAGGIO A FRANK SINATRA

locandina ufficiale 2Il My Way Festival mette in scena musica, mostre, un concorso musicale, workshop, conferenze, ma anche trekking naturalistici, “bike sharing” e occasioni per degustare le bontà e le eccellenze enogastronomiche del territorio.

Lercara Friddi. Dopo un venerdì sotto il segno del grande Jazz, il cuore del My Way Festival 2016 continuerà a battere ancora più forte fino a domenica notte, grazie ad un carnet ricco di appuntamenti culturali, artistici, enogastronomici, sportivi previsti per l’edizione numero otto. Il festival 2016, dedicato al grande Frank Sinatra, figlio illustre di Lercara Friddi, entra nel vivo nelle ultime due giornate. Sul palco del My Way Festival che Lercara Friddi dedica a “The Voice”, stasera saliranno ancora ospiti illustri e “pezzi da 90” del jazz italiano. Giunta alla VIII edizione, la manifestazione organizzata dall’Associazione Culturale “Life And Art Promotion”,  oggi (Sabato 23 luglio) entra nel clou con il cuore di Piazza Abate Romano che batterà al ritmo del “FRANK SINATRA DAY” animato da Riccardo Randisi (pianoforte), Giuseppe Costa (contrabbasso)  e Fabrizio Pezzino (batteria), la My Way Festival Band 2016 che accompagnerà i giovani artisti emergenti della VI edizione del concorso vocale “The Voice”. Ospite della serata GAETANO CASTIGLIA. In premio la  partecipazione alla Continue reading “My Way Festival – 2016A Lercara Friddi (Sicilia) si celebrano le origini di “Frank Sinatra”.”

Ad Ustica la prima edizione del “Sicily Web Festival”


 

sicily web festLa prima edizione del Sicily Web Festival si terrà nella splendida isola di Ustica dal 28 al 30 agosto. Il neo festival, organizzato dalla Cinnamon Production vanta partner internazionali e si preannuncia come una nuova tappa fondamentale per gli appassionati di serie. Inserito tra i festival più importanti al mondo, grazie all’esperienza e al successo raggiunto dagli organizzatori e soprattutto grazie alle Partnership con vari e noti festival internazionali, che lo promuoveranno nel tempo, come il Bilbao Web Fest, Rio Web Fest, Rome Web Awards, Kwebfest, Webfest Berlin e Miami Web Fest. In una cornice suggestiva si potranno ammirare opere di respiro internazionale, conoscere nuovi talenti e discutere di cinema. Scopo del festival è di fatto valorizzare la cultura e l’arte cinematografica, favorire e promuovere giovani talenti, ma soprattutto dimostrare come la Sicilia sia un territorio attivo e interessato all’evoluzione artistica, riportando in vita  un connubio atavico tra arte, cultura e territorio. Come sopra detto, la prima edizione si svolgerà ad Ustica e per tre giorni vedrà le luci del web puntate su di se. Sono previste proiezioni e tavole rotonde, spettacoli teatrali e musicali, degustazioni con prodotti tipici. L’isola e le sue meraviglie sono parte fondamentale di questo evento che ha tra i vari obiettivi quello di far conoscere le bellezze di questa terra nel mondo. Proprio per questo è possibile e vantaggioso diventare sponsor del festival, che si impegnerà a promuovere il loro marchio commerciale attraverso spot pubblicitari, diffondendolo anche attraverso manifesti, T-shirt, depliant, siti web del festival durante e dopo l’evento. Si può divenire sponsor anche mettendo a disposizione un premio da consegnare ai vincitori. Le varie modalità naturalmente, verranno scelte attraverso un accordo tra le parti. Il Sicily Web Fest è stato presentato ufficialmente il 3 aprile all’Hilton Universal City di Hollywood a Los Angeles, in occasione del LA Web Fest (primo festival al mondo dedicato esclusivamente alle serie web).Riccardo Cannella a Los Angeles Lo stesso Michael Ajakwe, fondatore del festival di Los Angeles ha espressamente invitato Riccardo Cannella, direttore artistico del nuovo festival siciliano, a prenderne parte ponendo il SWF all’attenzione nel panorama mondiale della serialità online. Il 28 Luglio 2015 Riccardo Cannella è stato invitato a presentare Il Sicily Web Fest anche in Corea dimostrando quanto grande sia l’interesse internazionale su questo nuovo campo dell’arte cinematografica. Tra tante opportunità è stata scelta Ustica per l’apertura di questo festival perché in questo luogo magico Riccardo ha realizzato le sue opere ricevendo numerosissimi riconoscimenti e promuovendo nel mondo quella che è la sua isola e musa ispiratrice. Le tre giornate di incontri, danze, e degustazioni si concluderanno il 30 agosto serata in cui vedremo premiate da una giuria di eccezione la serie vincitrice nonché le varie categorie professionali.

 

 

Domenico Drago vince il Plongeur d’Or alla 41esima Edizione del Festival Mondial de l’Image Sous-Marine.


 

Mimmo 2Si è svolto a Marsiglia dal 30 Ottobre al 2 Novembre 2014 la 41esima Edizione del Festival Mondial de l’Image Sous Marine.

Il Festival di Marsiglia ogni anno riunisce i Fotografi ed i Cineoperatori Subacquei di tutti il Mondo che si contendono le immagini più belle e significative del mondo sottomarino per vincere l’agognato Plongeur.

Domenico Drago, biologo marino palermitano e fotografo subacqueo di rilievo internazionale, unico vincitore al mondo di dieci Plongeur, anche quest’anno nella Categoria Montages Audiovisuels, ha vinto il Primo Premio portando a casa l’ambito Plongeur d’Or, che è il suo undicesimo.

L’autore siciliano ha partecipato con la Multivisione dalla durata di 7’ e 50”, dal titolo “Simphonie”, liberamente tratta dal libro “La Mer” di Jules Michelet pubblicato per la prima volta a Parigi nel 1861.

La colonna sonora è di Gustav Mahler, Symphonie n.5, Adagietto.
Il testo è stato tradotto dal francese in italiano da Maria Enriquez, docente di Letteratura all’Università di Poitiers.
Il montaggio è stato curato da Francesco Lopergolo a Padova.
La voce narrante è dell’attore francese di teatro Laurent Panard.
La produzione è dell’Associazione Culturale Multi visione Mare, consociata con la Blue International Academy of Multi Image, fondate entrambe dallo stesso autore.

Presidente di Giuria era Amos Nachoum fotografo subacqueo di origine israeliane, che vive in California e che collabora assiduamente con National Geographic, Time, Life, The New York Times.

Il Montaggio Audiovisivo Simphonie racconta con  250 immagini realizzate in Oceano Indiano, Oceano Pacifico, Mar Rosso e Ustica il legame interiore ed infinito dell’uomo nei confronti del mare rappresentando, con quel profondo simbolismo di vita vegetale ed animale, “l’intimità di un’anima prigioniera ed il suo timido brancolare verso la luce promessa. E’ per questo che non ci si può distaccare agevolmente da questo mondo dove si ritorna e ci si ferma, credendo di capire.” (Jules Michelet, La Mer, 1861).

La Multivisione si conclude con la riflessione di Charles Baudelaire che recita: “Spesso è il mare, la musica, che mi prende ogni senso.”

^^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Da Ustica  Giuseppe Caminita

Auguroni carissimo Mimmo e complimenti di cuore ! Sei un mago con la macchina fotografica ! Un abbraccio affettuoso.”

^^^^^^^^^^

Da New York Giovanni Caminita

“Auguri Mimmo sono contento per i tuoi grandi successi, eri già forte negli anni ottanta quando si andava a mare insieme. Tanti Auguri……”

Domenico Drago a lavoroElphiston_018Indonesia Sub_2_106Mediterraneo _1-052foto 2Mediterraneo_3_162