La foto di rito del giorno festivo dei giovani usticene


la foto di rito del giorno festivo dei giovani usticesi
la foto di rito del giorno festivo dei giovani usticesi

Ustica, giovani dell’Azione Cattolica in visita alle grotte


Ustica, giovani dell'Azione Cattolica in visita alle grotte
Ustica, giovani dell’Azione Cattolica in visita alle grotte

I “giovani” di ieri… una bella foto che fa riflettere


I "giovani" di ieri... una bella foto che fa riflettere
I “giovani” di ieri… una bella foto che fa riflettere

“I GIOVANI, L’IMPRESA, LA CITTA’… senza giovani non c’è futuro”

ROTARY CLUB PALERMO EST Distretto 2110

L’inadeguatezza amministrativa, la legislazione farraginosa, l’assenza di un ceto imprenditoriale e professionale: sono tra i motivi di blocco del Paese e della Sicilia in particolare. In cui si fanno strada giovani con la voglia di riuscire, ma naufragano anche molte start up che magari contano su basi che poi non si ritrovano.

Se ne discuterà domani (sabato 29 maggio) dalle 9,30 nel corso del convegno dibattito “I giovani, l’impresa, la città … senza giovani non c’è futuro”, nell’aula del Consorzio ARCA (viale delle Scienze, edificio 16), secondo appuntamento del ciclo promosso dal Rotary Club Palermo Est – distretto 2110. Il convegno, moderato dal giornalista Davide Camarrone, sarà aperto dal presidente del Rotary Palermo Est, Antonio La Spina e da Michele Masellis, medico e ideatore del ciclo di incontri. Interverranno Marco Ruisi, docente universitario di Economia aziendale, Alessandro Cacciato Giurato, autore del libro “Il Sud vola”, Aurelio Buglino e Rosario Riggio, imprenditori, Cleo Li Calzi, coordinatore del nucleo di valutazione e verifica investimenti pubblici in Sicilia, Alessandro Ficile, presidente Sosvima, Giovanni Alessi e Giovanni Imburgia, imprenditori.

Sarà una vera e propria conversazione sul Continua a leggere ““I GIOVANI, L’IMPRESA, LA CITTA’… senza giovani non c’è futuro””

Ragazzi e giovani giocherelloni

Ragazzi e giovani giocherelloni
Ragazzi e giovani giocherelloni

Gruppo giovani e giovane dell’Azione Cattolica


 Gruppo Giovane Azione Cattolica

Giovani dell’Azione Cattolica – Momenti di Preghiera


 Giovani dell'Azione Cattolica - un momento di preghiera

Una giornata in campagna con i giovani dell’Azione Cattolica


 Giovani dell'azione Cattolica
Giovani dell’azione Cattolica

Da Verona Sera in merito all’incidente che ha provocato la morte di Andrea Fionini e Antea Bertacci


 

Antea Bertacci e Andrea Fiorini, in una foto presa dal webScontro tra auto e scooter dopo il sorpasso: morta anche la fidanzata di 26 anni

Nela notte tra lunedì e martedì lo scooter condotto dal giovane si è scontrato con una Renault al termine di un sorpasso. Il ragazzo è deceduto poco dopo, mentre la fidanza, ricoverata al Polo Confortini, si è spenta nelle ultime ore

Avevano trascorso insieme una serata sul lago e stavano rientrando a casa, quando, mentre tornavano in corsia dopo il sorpasso di un camper, lo scooter sui cui viaggiavano si è scontrato con un un’auto che proveniva dalla direzione opposta. 
Andrea Fiorini, 29 anni, residente a Raldon e di lavoro grafico, è morto così, in una sventurata manovra fatta lunedì sera sulla Gardesana Orientale tra Garda e Bardolino. Il 29enne abitava con la madre e il padre, mentre la sorella già sposata era andata a stare da un’altra parte. Con lui a bordo del suo Yamaha T-Max, c’era la fidanzara Antea Bertacci, 26 anni di Roncà, quando ha deciso di superare il veicolo che lo precedeva trovando però una Reanult al suo rientro in corsia. La violenza dell’impatto ha scaraventato a terra i due scooteristi, che sono stati soccorsi quanto prima dagli uomini di Verona Emergenza, arrivati con l’automedica e l’ambulanza. Il personale medico ha tentato per un lasso di tempo apparso infinito di rianimare Fiorini ma per lui non c’era già più nulla da fare: la morte è stata provocata dai numerosi traumi riportati e la salma è stata poi trasferita all’istituto di medicina legale di Borgo Roma.Antea invece è stata trasportata d’urgenza al Polo Confortini, dove si trova ricoverata in gravi condizioni nel reparto di terapia intensiva. Non sono gravi, ma sono comunque state portate all’ospedale di Bussolengo, le due persone che viaggiavano sulla Renault.
Sul luogo dell’incidente sono intervenuti i carabinieri di Bardolino per eseguire i rilievi del caso. Sono intervenuti anche i vigili del fuoco e il centro logistico di Sicurezza e ambiente che hanno messo in sicurezza la strada, in quanto i mezzi hanno perso olio e carburante a causa dei danni causati dallo scontro.

AGGIORNAMENTO – La notizia è stata lanciata da sito L’Arena.it: purtroppo anche Antea è deceduta. La ragazza, che si trovava ricoverata all’ospedale di Borgo Trento è morta nelle ultime ore. Tutto il paese era rimasto con il fiato sospeso per le sue condizioni ma la giovane purtroppo non ce l’ha fatta

Fonte: Verona Sera
Antea Bertacci e Andrea Fiorini, in una foto presa dal web

Giovani Azione Cattolica – gita a mare


  Giovani azione Cattolica

Riceviamo e pubblichiamo – Petizione Popolare richiesta opportunità lavoro giovani usticesi


Lettera  petizione

Ustica: Sacra Rappresentanza Venerdì Santo animata da giovani


[nggallery id=866]

Ustica: Via Crucis animata da giovani


[ id=21349 w=320 h=240 float=center]

Calcio: Giovani promesse


[ id=21145 w=320 h=240 float=center]

Giovani raccattapalle


[ id=20304 w=320 h=240 float=center]

Uomini e Giovani dell’Azione Cattolica in festa


[ id=18656 w=320 h=240 float=left] Bella foto di Uomini di Azione Cattolica. Siamo negli anni a cavallo fine ’50 inizio anni ’60 nel terrazzo adiacente la Chiesa nelle cui stanze avevano luogo le Riunioni e Catechismi. Sembra una foto Ufficiale e preparata nei dettagli, in basso sono accovacciati, in mezzo all’impiedi ed in alto sono su un banco. Come si vede appaiono tutti in forma e tutti a dieta, in effetti il cibo non era abbondante come oggi e non si buttava niente, dico niente, si viveva in un mondo diverso e con una popolazione uguale a quella di oggi, non esisteva neanche il problema rifiuti che erano minimi. Non erano ancora popolari neanche i frigoriferi e si consumava tutto in giornata e fresco. E c’erano alcuni che erano davvero bisognosi, dagli Usa sia dal Governo che dagli usticesi italo-americani arrivavano in Chiesa pacchi su pacchi con cibo e altro e Padre Marcello ( detto Mano d’oro ) usciva dalla Chiesa con fare insospetto, si nascondeva tutto sotto il mantello, e distribuiva tutto ai bisognosi incessantemente fino a quando non arrivavano gli altri pacchi dall’America……..

In alto da sinistra : Felice Picone, Mimi’ Caserta, Mario Tranchina, Sal.re Giuffria, Toto’ Martello, Padre Marcello, Francesco Bertucci, Sarino Salerno, Ignazio Martucci.

seconda fila da sinistra : Domenico Palmisano, Peppino Zoda, Nicolino Compagno,Pietro Zanca, Gaetano Ailara, Rosetta Caminita, Armando Caserta, Francesco Basile, Tanuzzu Tranchina.

In basso Pasquale Aeno’, Nino Palmisano,Mario Russo, Pietro Ventrice, Angelo D;angelo, Vito Longo.

La foto e’ dannegiata ma i bambini in basso sembrano i figli di Rosetta : Felice Famularo, Giovanna e Gaetano.

Agostino Caserta

^^^^^^^^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Dalla California Agostino Caserta

Angela, e’ un errore. La persona e’ Angelo Di Lorenzo.

^^^^^^^^^^^^^^^^

Da Ustica Angela D’Angelo

Agostino, chi era Angelo D’Angelo. Non ricordo che ci fosse un Angelo nella famiglia di mio padre. Grazie

 

 

 

Incontro con giovani provenienti da Palermo


[ id=18556 w=320 h=240 float=center]

Giovani Azione Cattolica – momenti d’incontro e di preghiera


[ id=18369 w=320 h=240 float=center]

Bando Regionale APQ giovani


“In vista dell’ imminente bando Regionale, APQ giovani. Invito tutti ma in particolare i giovani di eta’ compresa tra i 18 e i 35 anni (36 non compiuti), domani 28 Giugno alle h 16:30, presso il Centro Congressi.

Spiegheremo le linee guida.

Ragazzi confido nella vostra partecipazione, e’ la prima occasione che si presenta per noi!”

Tania Licciardi 2 - CopiaTania Licciardi
Assessore Politiche Sociale e Giovanili –
Formazione Professionale

 

 

La lista Ustica Democratica ed in particolare i giovani incontrerà la cittadinanza


[ id=17616 w=320 h=240 float=left]