Bottega d’Arte Nino Bertucci, inaugurazione mostra di pittura


Bottega d'Arte Nino Bertucci, inaugurazione mostra
Bottega d’Arte Nino Bertucci, inaugurazione mostra

Ustica, inaugurazione pulmini


Inaugurazione pulmini
Inaugurazione pulmini

Ustica, inaugurazione poliambulatorio


Ustica, inaugurazione nuovo “ristorante/cucina tipica” Sabrina


Ustica Bottega d’Arte Nino Bertucci, inaugurazione mostra pittura


Ustica Bottega d'Arte Nino Bertucci,  Inaugurazione mostra pittura
Ustica Bottega d’Arte Nino Bertucci, Inaugurazione mostra pittura

Ustica, Antica foto – inaugurazione “schifazzi”

Ustica, Antica foto - inaugurazione "schifazzi"
Ustica, Antica foto – inaugurazione “schifazzi”

 

 

 

Inaugurazione nuovo messale


Inaugurazione nuovo messale
Inaugurazione nuovo messale

Ustica, inaugurazione mostra


Ustica, inaugurazione mostra

 

Ustica, inaugurazione nuova strada


Ustica, inaugurazione nuova strada
Ustica, inaugurazione nuova strada

Offerta dolci in occasione inaugurazione mercato frutta e verdura (2012)

offerta dolci occasione inaugurazione mercato frutta e verdura 2012
offerta dolci occasione inaugurazione mercato frutta e verdura 2012

Il Laboratorio-Museo di Scienze della Terra di Ustica all’inaugurazione del Polo Didattico Astronomico più grande del Mediterraneo, a Isnello (PA)


Franco Foresta Martin con il costruttore di meridiane solari Giuseppe Paltrinieri
Franco Foresta Martin con il costruttore di meridiane solari Giuseppe Paltrinieri

Planetario con cupola di 10 metri di diametro, una dozzina di telescopi, orologi solari verticali e orizzontali, exhibit con pannelli che descrivono le conquiste dell’astronomia e dell’astronautica.

E’ stato inaugurato oggi alla periferia di Isnello (PA), nel Parco delle Madonie, il Parco Astronomico Didattico Gal Hassin, il maggiore del Mediterraneo, finalizzato alla divulgazione e alla didattica delle Scienze del Cielo e della Terra.

Il direttore del Laboratorio-Museo di Scienze della Terra di Ustica, Franco Foresta Martin, invitato alla cerimonia inaugurale, ha manifestato al Sindaco di Isnello Pino Mogavero e ai numerosi scienziati che hanno partecipato all’iniziativa i più sinceri auguri e complimenti per la spettacolare realizzazione, che sarà completata nei prossimi anni con un grande osservatorio astronomico sulla cima di Monte Mufara.

a cura di Mario Oddo

Franco Foresta Martin con i presidenti dell'Agenzia Spaziale Italiana Roberto Battiston e dell'Istituto Nazionale di Astrofisica Nicolò D'Amico
Franco Foresta Martin con i presidenti dell’Agenzia Spaziale Italiana Roberto Battiston e dell’Istituto Nazionale di Astrofisica Nicolò D’Amico
Franco Foresta Martin Con i professori Fabrizio Capaccioni (CNR), Mario Di Martino (Osservatorio Brera) e Massimo Turatto (Osservatorio Padova)
Franco Foresta Martin Con i professori Fabrizio Capaccioni (CNR), Mario Di Martino (Osservatorio Brera) e Massimo Turatto (Osservatorio Padova)
Franco Foresta Martin con il direttore del Museo di Scienze Planetarie di Padova Marco Morelli
Franco Foresta Martin con il direttore del Museo di Scienze Planetarie di Padova Marco Morelli
Franco Foresta Martin con il sindaco di Isnello Pino Mogavero
Franco Foresta Martin con il sindaco di Isnello Pino Mogavero
Il grande Planetario del Parco Astronomico
Il grande Planetario del Parco Astronomico
Parco Astronomico Gal Hassin di Isnello
Parco Astronomico Gal Hassin di Isnello
Simulazione di viaggi galattici
Simulazione di viaggi galattici
Telescopi per le osservazioni didattiche
Telescopi per le osservazioni didattiche
Un momento dell'inaugurazione
Un momento dell’inaugurazione

Ustica, quando le inaugurazioni non erano solo di “facciata”…


Quando le inaugurazioni non erano solo di facciata
Quando le inaugurazioni non erano solo di facciata

Inaugurazione “Ustica Villaggio Letterario” Punta Spalmatore dedicata al Maestro, Aldo Riso

IMG_4544IMG_4547IMG_4563IMG_4577IMG_4586IMG_4590IMG_4592IMG_4593IMG_4598IMG_4603IMG_4606IMG_4610IMG_4615IMG_4620

 

 

INAUGURAZIONE VILLAGGIO LETTERARIO HUPS 2016

 

Piscina Hotel Punta SpalmatoreNella splendida cornice mediterranea dell’Hotel Ustica Punta Spalmatore, si inaugura il giorno 15 giugno 2016, alle ore 19, “Ustica Villaggio Letterario” seconda edizione dedicata al Maestro, Aldo Riso con la sua Mostra “Dipingere con la luce” all’Evento sarà’ presente il figlio Massimiliano Riso.

Il “Villaggio letterario” offre agli ospiti dell’hotel una molteplice e variegata proposta di attività’: un viaggio nella letteratura, nella musica, nel teatro, nella gastronomia, nella tradizione, nel benessere dell’anima e del corpo, affidato ad una equipe di esperti di rilievo nazionale ed internazionale, in grado di amplificare la bellezza del luogo; tra natura e mare, nella trasparenza della luce e nella meraviglia dei tramonti.

La luce mediterranea è, infatti, la protagonista della pittura di Aldo Riso, chiara, intensa, solare.Murales Aldo Riso Presso Agenzia Militello Le case e le barche, tipiche delle sue opera, si ritrovano nei Murales realizzati, nei primi anni 70 a Ustica; isola alla quale e’ rimasto legato per la vita.

Artista di fama internazionale, le sue opere sono presenti in moltissime collezioni pubbliche e private.

Il merito di aver reso reale e fruibile l’idea di un modo nuovo di intendere la vacanza in un Villaggio turistico, si deve alla dott.ssa Anna Russolillo, manager dell’ HUPS, coadiuvata quest’anno da Franco Foresta Martin , Anna Paparone, Massimiliano Riso, Rosa Venuti, Sergio Vespertino, Lucia Vincenti.

Al termine seguirà’ un cocktail.

Alle ore 22,00 la sociologa Giorgia Butera presenterà il suo libro “per quanto mi riguarda ho fatto la mia scelta”. Un dibattito chiuderà la prima serata di Ustica “Villaggio Letterario”.

La cittadinanza è invitata a partecipare.

Inaugurazione con taglio del nastro della Signora Lenzi


Inaugurazione con taglio nastro
Inaugurazione con taglio nastro

Inaugurazione Mostra fotografica – bottega d’arte Nino Bertucci

  inaugurazione mostra fotografia Nino Bertucci
inaugurazione mostra fotografia Nino Bertucci

Inaugurazione frantoio olio


inaugurazione frantoio olio
inaugurazione frantoio olio

Ustica, inaugurazione frantoio per olive


Ustica, inaugurazione frantoi per olive
Ustica, inaugurazione frantoi per olive

Inaugurazione mostra di pittura


 Inaugurazione mostra
Inaugurazione mostra

Nuovo aliscafo Palermo-Ustica, Crocetta: mercato aperto ai piccoli operatori


 

arrivo Mistral Ustica
Mistral

PALERMO. «Un servizio essenziale per i residenti di Ustica e, soprattutto nella stagione estiva, per
sostenere il turismo e dunque l’economia dell’isola». Lo ha detto Antonello Cracolici, presidente del gruppo parlamentare del Partito Democratico all’Ars, a proposito del nuovo servizio in aliscafo fra Palermo e Ustica gestito dalla «Visit Sicily Tours», la compagnia che da oggi cura la tratta di collegamento con l’isola con due corse giornaliere di andata e ritorno (la durata del viaggio è di un’ora e mezzo).

Cracolici si è imbarcato alle 14 sull’aliscafo «Mistral» insieme con il presidente della Regione Rosario Crocetta, l’assessore regionale al Turismo Cleo Li Calzi e il segretario regionale del Pd Fausto Raciti. Al loro arrivo sono stati accolti dal sindaco di Ustica Attilio Licciardi.

«Abbiamo aperto il mercato garantendo un servizio nonostante alcune posizioni dominanti sul ci volessero imporre certe tariffe che non trovavano riscontro nelle valutazione delle agenzie deputate a stabilire i costi delle corse. In questo caso siamo riusciti a trovare un sistema che procedendo per lotti può consentire a piccoli operatori siciliani di potere intervenire sul mercato e lavorare e farlo a prezzi competitivi».

Lo ha detto il governatore siciliano Rosario Crocetta durante il viaggio inaugurale del primo collegamento tra Ustica e Palermo della compagnia Visit Sicily Tours di Cefalù che va a sostituire il servizio reso fino all’anno scorso dalla Usticalines.

«È stata una grande scelta questa da parte degli organismi tecnici dell’assessorato che hanno seguito queste vicende – ha aggiunto -. La cosa più bella è che oggi andiamo ad Ustica con l’aliscafo. Un fatto importante perchè riusciamo a garantire il servizio in tutte le isole in una situazione in cui grandi gruppi ci hanno fatto un po’ di guerra».

Fonte Giornale di Sicilia