Giro dell’Isola con gli asinelli


Ustica, giro dell'Isola con gli asinelli
Ustica, giro dell’Isola con gli asinelli

Comizio Elettorale lista civica L’Isola


Giro dell’Isola con la barca di “Mazzarella”


Ustica, “Il Re è nudo” e gli usticesi sono in mutande.


Ho letto con molta attenzione l’appello del sindaco di Ustica, Attilio Licciardi, in merito all’invito, nelle prossime elezioni locali, a “provare a costruire un percorso unitario e condiviso che selezioni le forze migliori e le migliore persone che vogliono impegnarsi per il futuro amministrativo della nostra Isola”.
Non possiamo non essere d’accordo con la sua proposta in quanto siamo stati, da sempre, convinti assertori che un piccolo comune come il nostro, assimilabile ad un medio/grande condominio, necessiti assolutamente di “UNIONE”, perché non si possono dividere le poche “energie” a disposizione. Ma proprio Licciardi, e quanti a lui vicino, hanno sempre rigettato con sdegno il nostro invito – “l’unione, la pacificazione si fa in chiesa” dicevano. Ora che “Il Re è nudo” e gli usticesi sono in mutande, ricandidarsi a sindaco, con un malcontento generale e diffuso, e chiunque avrebbe vita facile nei suoi confronti, il sindaco cerca vie alternative per poter controllare tutto il “mal fatto” a spese dei cittadini (es. i numerosi debiti fuori bilancio causati per banali errori, scuole, depuratore, discarica…).

Per instaurare un clima di credibilità e di fiducia, relativamente alla proposta avanzata, il sindaco Licciardi avrebbe dovuto fare, prima o contestualmente alla pubblicazione della proposta, una presa d’atto della sua vertiginosa perdita di consensi, legata ad una insufficiente azione di governo, e, pertanto, rassegare le sue irrevocabili dimissioni.

Il sospetto è che il sindaco consideri gli usticesi affetti dalla “sindrome di Stoccolma”, quella patologia che alla lunga porta la vittima ad allearsi e ad amare il proprio carnefice, proprio dopo averne subito le malversazioni.

La perdita di consensi è evidente dall’analisi dei voti ottenuti da Licciardi ad Ustica, in occasione delle elezioni Regionali dove era candidato all’ARS.  In quella occasione ha ottenuto 120 voti (circa il 10% degli aventi diritto) a fronte del suo candidato presidente Micari, sconosciuto ai più, il quale ha ottenuto 194 voti. È evidente che il suo partito, i “suoi” compaesani, con il voto disgiunto, gli hanno voltato le spalle perché insoddisfatti del suo modo di amministrare, ritenendolo politicamente non credibile. È stata una bruciante e umiliante sconfitta, subita proprio ad Ustica dove è nato ed è sindaco.

Un chiaro segnale che dice molto di più di quanto sembrerebbe… sarebbe bastato un briciolo di dignità per uscire di scena, unitamente alla sua compagine.

13 febbraio 2018
Pietro Bertucci

Di seguito uno dei tanti inviti all”UNIONE” scritti in passato

Download (DOCX, 13KB)

^^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Da Palermo Francesco Menallo

Concordo sulla necessità di un confronto e sulla tardività dello stesso. Dissento sul fatto che si debbano porre condizioni, quali abiure, pentimenti, scuse, ecc.
Ciò instaurerebbe IMMEDIATAMENTE un clima conflittuale che impedirebbe il dialogo e pregiudicherebbe il fine ( nobile) dell’iniziativa che ritengo debba essere quello di individuare problemi, studiarli, proporre soluzioni ed uomini in grado di fare tutto ciò
Ci vuole coraggio, pazienza e disponibilità all’ascolto dell’altro per farlo ma non credo che ci siano o ci possano essere soluzioni diverse ai gravi problemi che attanagliano l’isola.

Auguri di Buon Anno 2018


 

 

Ex Candidato Sindaco

 

AUGURI DI UN BUON ANNO 2018

 

Trovare parole diverse per farVi gli Auguri di Buon Anno nuovo è divenuto, oramai, quasi impossibile.

Ho riletto quelli del 2015 e quelli del 2016 e a dire il vero sembra che questi anni, per alcune problematiche, non siano assolutamente trascorsi, ben potendosi aggiungere soltanto alcuni episodi, purtroppo uno anche tragico, accaduti in questo 2017.

E ciò, se da un lato ti fa riflettere dall’altro ti disarma.

La nota positiva di questo 2017 è quella della vincita di un super premio da parte di una Famiglia usticese.

Per il resto nulla è cambiato rispetto al 2015 ed al 2016, se non il fatto che le famiglie usticesi si sono viste recapitare, proprio il 29 dicembre 2017, le cartelle comunali relative al pagamento della TARI per un importo quasi il doppio rispetto all’anno precedente.

Lo stesso accadrà per altri servizi e tutto ciò perché il Comune è stato costretto a ricorrere alla procedura di riequilibrio economico finanziario (una sorta di fallimento, non solo politico ma in questo caso anche economico sulle spalle dei Cittadini).

Quindi, per il 2018, che sta per entrare, si prevedono ancora “batoste” per tutti noi.

Anche qui c’è la nota positiva: sarà l’anno in cui finalmente si porrà fine a questa amministrazione fallimentare, sicuramente per fine mandato e non per le tanto e da più parti richieste dimissioni del sindaco.

Il 2018 sarà l’anno dell’inizio della speranza, dell’inizio di un percorso – per chiunque sarà chiamato a sostituire l’attuale compagine amministrativa – tutto in salita e pieno di macerie ereditate, ma con una finalità ben precisa: il vero bene della Comunità.

Sarà l’anno durante il quale, con l’aiuto e la collaborazione di tutti, si intraprenderà un percorso finalizzato al miglioramento della vita socio-economica della collettività, facendo dei passi indietro, ove necessario, e rivedendo anche le scelte che non hanno portato alcun beneficio reale.

Insomma sarà l’anno della svolta.

Ormai non è più tempo di sogni, di parole, di promesse.

E’ tempo di fatti.

E’ con questo auspicio che auguro a TUTTI, ai nostri sostenitori, alle loro Famiglie, a chi è lontano da Ustica e dagli affetti, a chi soffre in silenzio per vari problemi, agli ammalati, agli anziani (sempre più soli) e ai giovani (sempre più lontani ma che sono la nostra speranza futura) un Buon Anno 2018 !!!

Salvatore Militello

Ustica, 01/01/2018

P.S.: chi avesse voglia e tempo di leggere i miei auguri passati può farlo ai seguenti link e vedrà che se non fosse per l’anno indicato sembrerebbero gli auguri ed aspettative ( qualcuno le chiama “obiettivi” ) per il 2018.

Ancora auguri, buona lettura e Buon Anno.

 

Anno 2015:

https://www.facebook.com/groups/141803149324222/permalink/510454899125710/

 

Anno 2016:

https://www.facebook.com/groups/141803149324222/permalink/673793959458469/

Riceviamo e pubblichiamo -Area Marina Protetta Isola di Ustica


C O M U N E   D I   U S T I CA 

COMUNICATO STAMPA 

 AREA MARINA  PROTETTA DI USTICA, LICCIARDI E LIVRERI: Convenzioni con le Università di Trieste, Palermo e Bologna, Convenzione con il CNR,  Accordo con Legambiente, Progetto EuroMediterraneo tra sponda Nord e sponda Sud: un “pacchetto” di iniziative per consolidare il ruolo di Ustica sul fronte delle politiche ambientali e di sviluppo.  

 “Se il 2016 è stato l’anno del Trentennale dell’Area Marina Protetta di Ustica; se il 2017 è stato l’anno delle 5 Vele di Legambiente e Touring Club, il 2018 sarà l’anno dei progetti Nazionali e Comunitari di valenza ambientale, scientifica e sociale” dichiarano Attilio Licciardi, Sindaco di Ustica e Salvatore Livreri Console, Direttore dell’Area Marina Protetta Isola di Ustica.

“L’Area Marina Protetta Isola di Ustica permane uno snodo della ricerca innovativa e della sperimentazione di progetti Pilota. Le convenzioni con l’Università di Trieste, e di Bologna, oltre a testimoniare il ruolo nazionale della ricerca svolta ad Ustica, consentiranno all’Area Marina Protetta di migliorare la gestione attraverso il monitoraggio e la misurazione della biodiversità marina, lo studio della geologia e della geomorfologia marina. In qualche caso si sperimenteranno forme di collaborazione con gli operatori del mare con esperienze di Cittadinanza Attiva; la Convenzione con il CNR verte sui temi della mobilità sostenibile; l’Accordo con Legambiente riguarda la progettazione partecipata nei settori delle politiche sociali e giovanili. Infine il modello virtuoso cui tenacemente tende l’isola nella gestione del suo ciclo delle acque trova una proiezione internazionale con la collaborazione con l’Università di Palermo in un progetto EuroMediterraneo, con scambio di Buone Pratiche tra la sponda nord Italia e Spagna) e sud (Tunisia, Giordania e Palestina) del nostro mare.”

“Si tratta – concludono il Sindaco e Presidente dell’AMP Licciardi e il Direttore Livreri – di un “pacchetto” di iniziative che puntano a consolidare il ruolo di punta di Ustica sul fronte delle politiche ambientali e di sviluppo sia a mare che a terra”

U.R.P.  Comune di Ustica

Ustica, 9 Dicembre 2017

Giro dell’Isola con gli asinelli, momenti di riposo


Ustica, giro dell'Isola con gli asinelli, momenti di riposo
Ustica, giro dell’Isola con gli asinelli, momenti di riposo

“L’Isola di Ustica rappresentata a Salina alla seconda edizione delle “Soccorsiadi”.”

 


Ringrazio Pietro Bertucci per avere pubblicato l’ articolo “L’Isola di Ustica rappresentata a Salina alla seconda edizione delle Soccorsiadi” evidenziando il grande successo partecipativo alla manifestazione e mi congratulo nello stesso tempo con Mario Oddo per la sua chiarezza espositiva e la sua professionalità.
Ringrazio gli organizzatori di tale riuscitissima manifestazione per l’accoglienza e l’ospitalità offerta al nostro gruppo e per la targa donata al Comune di Ustica di cui vi allego foto.
Ringrazio tutti indistintamente , un caloroso abbraccio Amedea.

 

Presentato l’Inno Ufficiale di Isola delle Femmine composto da Teresa Nicoletti: il Sindaco Bologna le conferisce la Cittadinanza Onoraria.


Nella terrazza sul mare della Biblioteca Comunale “Pino Fortini” di Isola delle Femmine, sede del Consiglio Comunale, venerdì 1 settembre 2017, con inizio alle ore 21.00, si è svolta la cerimonia solenne di presentazione e della prima esecuzione mondiale dell’Inno Ufficiale del Comune di Isola delle Femmine.

L’Inno Comunale Istituzionale è un’opera musicale originale scritta dalla compositrice di fama mondiale Teresa Nicoletti (nella foto con il Sindaco Stefano Bologna), su testo della poetessa Giuseppa Angela Onorato.

L’Inno Ufficiale del Comune di Isola delle Femmine, il cui titolo è: “Isola delle Femmine, canto del mare”, è stato eseguito in prima mondiale dalla stessa compositrice, accompagnata dal pianista Vito Mandina e dal trombettista Roberto Crivello. Durante l’esecuzione dell’Inno Istituzionale il pubblico commosso è rimasto in piedi ed alla fine ha tributato un’autentica standing ovation alla compositrice Nicoletti.

Durante la cerimonia presentata da Maurizio Midulla sono giunti i saluti e le congratulazioni dell’Assessore on. Antonello Cracolici, a nome del Governo regionale, e dei sindaci di: Ustica, Monreale, Torretta e Belmonte Mezzagno. Tra le autorità presenti all’evento anche il Sindaco di Capaci Avv. Sebastiano Napoli.

Il presentatore, dopo aver intervistato il Continua a leggere “Presentato l’Inno Ufficiale di Isola delle Femmine composto da Teresa Nicoletti: il Sindaco Bologna le conferisce la Cittadinanza Onoraria.”

Ustica, giro dell’Isola con l’asinello


Ustica, giro dell'Isola con l'asinello
Ustica, giro dell’Isola con l’asinello

Ustica, turisti – giro dell’Isola con l’asinello


Ustica, turisti - giro dell'Isola con l'asilello
Ustica, turisti – giro dell’Isola con l’asilello

Ustica diventa l’isola del libro


Tramonto a Punta Spalmatore a Ustica Presentazioni di libri con tantissimi scrittori, saggisti e poeti, spettacoli teatrali di attori siciliani, spettacoli di cabaret, musica, incontri culturali e dibattiti, ma anche corsi, laboratori e cooking show. Sono centosessanta gli eventi della terza edizione di “Ustica Villaggio Letterario”, in programma dal 2 giugno al 2 settembre nell’isola di Ustica, nella suggestiva cornice di Punta Spalmatore.

La kermesse ha la collaborazione della Soprintendenza del mare, il patrocinio dell’assessorato Sport e Turismo della Regione Siciliana e dell’assessorato dei Beni culturali della Regione siciliana. Ideatori sono Anna Russolillo, architetto event manager Hups/Uvl, la scrittrice Lucia Vincenti, l’attore Sergio Vespertino, l’architetto Alessandra De Caro, il giornalista scientifico Francesco Foresta Martin e il pianista Alberto Chines, Anna Paparone per la sezione moda, il giornalista Francesco Foresta Martin, il musicista Massimiliano Riso. Tutti gli eventi sono a ingresso libero.
Saranno tre mesi ricchi di appuntamenti, che renderanno ancora una volta Ustica la meta prediletta per un turismo di qualità, che vuole coniugare il mare e la natura con la cultura e l’intrattenimento. Da giugno a settembre sarà un crescendo di appuntamenti di qualità, in un luogo unico come il Villaggio Punta Spalmatore.

Tre mesi in cui Ustica si trasforma nell’isola del libro

e degli scrittori, con oltre novanta autori, che si alterneranno dal 3 giugno al 1° settembre. Si va dal salotto sulla letteratura con Massimo Onofri, alla serata esoterica con Martin Rua, ai pomeriggi della cultura siciliana con Roberto Alajmo, Davide Camarrone, Nino De Vita, Sara Favarò, alla cultura del mare con Sebastiano Tusa, Franco Andaloro, Andrea Zanfi, Filippo Gebbia, Alberto Romeo, Carlo Orlando, fino alle serate noir con le scrittrici Sara Bilotti e Patrizia Rinaldi.

Fonte: La Repubblica

L’Isola che non c’è – Riceviamo e pubblichiamo


Ustica dall'altoUn tempo amata dai Milanesi  l’Isola di Ustica ha sempre rappresentato nel panorama delle isole minori  siciliane la meta preferita delle aree del Nord più produttive e rappresentative dell’economia italiana.

35 anni dopo nella più importante fiera internazionale del turismo  che si è tenuta  Milano nemmeno un indizio, una traccia, una prova dell’esistenza  della famosa  “Perla Nera” del Mediterraneo.

 Ho girato per tre giorni spasmodicamente tra gli stand della BIT alla ricerca della mia Isola. Incredibile ma vero! L’isola non c’era. Ho chiesto in giro, ho visitato gli stand di Lampedusa, Pantelleria, Favignana, Eolie, Egadi…  Ho letto cataloghi, opuscoli e  brochure della Regione Sicilia. Ho chiesto in giro come una mamma alla ricerca del proprio figlio smarrito, ma nessuno mi sapeva dare notizia.

Ho chiesto al Sindaco di Ustica che mi ha svelato l’arcano:  “abbiamo deciso di non partecipare alla Bit, abbiamo puntato tutto sulle lenticchie di Ustica”.   Presidio slow food forse più importante e significativo nell’era di Masterchef.

Allora ho capito la strategia sottile e geniale dell’ammistrazione Licciardi . Riportare i turisti sull’Isola offrendo  loro il famoso “piatto di lenticchie” ed arrivandoci solo con Samantha  Cristoforetti.

per ricordare: 24 Marzo 2015

^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Dalla California Tom Robershaw

Capisco l’enfasi sul settore agricolo di Ustica.  L’isola ha un meraviglioso terreno grazie al vulcano.

Quanto spenderebbe un turista singolo durante un fine settimana?  Diciamo che il turista si ferma due giorni presso un hotel, fa immersione, mangia in ristoranti e acquista alcuni souvenir. Ustica dovrebbe vendere un sacco di lenticchie per eguagliare la spesa del turista.
in questo caso il turismo probabilmente darebbe un migliore ritorno sull’investimento.

^^^^^^^^^^^^

Da Napoli Lidia Ferrario

Non sono figlia di Ustica, ma dopo averla vissuta, la amo ugualmente e il sentimento che traspare tra le righe di questa sottile denuncia è un amore ancor più grande, è quasi un grido di dolore che spero arrivi alle orecchie, ma soprattutto al cuore ,di chi amministra Ustica ed ha la possibilità,  ma che dico, la responsabilità di farla rinascere.

Amiamola veramente Ustica, come una madre amerebbe il proprio figlio, cerchiamola come un figlio cercherebbe la propria madre ed aiutiamola come una madre che si spoglierebbe di ogni cosa, anche della vita, per aiutare suo figlio.

Podismo: 6° Giro Podistico a Tappe Isola di Ustica 2017


Comunicato. Podismo: Giro Podistico a Tappe Isola di Ustica 2017 prime iscrizioni dall’ Emilia Romagna e promozione in Europa.

Ustica (Pa). La sesta edizione del Giro Podistico a tappe Isola di Ustica trofeo Area Marina Protetta  comincia a ricevere le prime richieste di iscrizione grazie alle offerte ed incentivi che il Comitato Organizzatore sta promuovendo in lungo ed in largo per tutta l’Italia.

La prima regione ad aderire all’ evento sportivo promosso dalla Ustica Tour e BioRace è l’Emilia Romagna con atleti provenienti dalla provincia di Bologna che dal 3 al 9 luglio 2017 trascorreranno la loro vacanza sportiva  ad Ustica coccolati dall’ accoglienza e dalle bellezze che solo l’isola nel cuore del mar Tirreno può regalare.

La manifestazione punta a per la prima volta anche alla partecipazione di atleti provenienti dalla Comunità Europea, infatti,  dal 21 gennaio al 29 gennaio ’17  sarà promossa a Dusseldorf in Germania.

Info su www.usticatour.com  www.biorace.it

IL COBRGP

 

Ustica, giro dell’Isola in barca


Ustica, giro dell'Isola in barca
Ustica, giro dell’Isola in barca

Ustica, giro dell’Isola con tante foto


Ustica, giro dell'Isola con tante foto
Ustica, giro dell’Isola con tante foto

Presentato il libro “L’ISOLA DI USTICA”, il libro che racconterà la “bellezza” al mondo.


Copertina (2)Al Centro Accoglienza dell’AMP di Ustica, giovedì 4 agosto, alle ore 18,30, è stato presentato il libro “L’Isola di Ustica – Il racconto della Bellezza attraverso le parole, le immagini e le note musicali”, di Vito Ailara, Sandro de Vita, Franco Foresta Martin e Teresa Nicoletti, ed il cd dell’Inno Ufficiale dell’isola, “Mia Ustica”, che del libro è parte integrante ed a questo è abbinato in una tasca nella terza di copertina.

Ha condotto l’architetto e giornalista Rosanna Pirajno. Dopo i saluti del Sindaco di Ustica dott. Attilio Licciardi, che del libro ne ha curato la presentazione, sono intervenuti gli autori. Vito Ailara, che ha scritto la prima parte della pubblicazione, relativa alla storia civile, ha fatto un avvincente excursus dai primi insediamenti preistorici fino ai nostri giorni. Teresa Nicoletti, che ha scritto la terza parte del libro, quella relativa all’Inno Ufficiale dell’isola da lei composto ed eseguito in tutti i continenti della Terra, ha trattato dell’energia sonora e delle emozioni che Ustica suscita, energia ed emozioni presenti e raccontate nella composizione musicale “Mia Ustica”, l’inno ufficiale, che è stato per l’occasione ascoltato in sala e che è stato salutato con un lungo e caloroso applauso. Infine Franco Foresta Martin, che con Sandro de Vita hanno curato la seconda parte del libro, quella relativa alla storia geologica dell’isola, ha raccontato in maniera semplice e chiara la nascita di Ustica come monte vulcanico sottomarino dapprima, circa un milione di anni fa, per poi affiorare sul Continua a leggere “Presentato il libro “L’ISOLA DI USTICA”, il libro che racconterà la “bellezza” al mondo.”

Ustica Centro Accoglienza – giovedì 4 Agosto ore 18,30 – presentazione del libro “L’Isola di Ustica”


Copertina (2)Al Centro Accoglienza dell’AMP di Ustica presentazione del libro “L’Isola di Usticae del cd dell’Inno Ufficiale dell’isola, “Mia Ustica”.

Giovedì 4 agosto, alle ore 18,30, al Centro Accoglienza dell’Area Marina Protetta di Ustica, in Piazza Umberto I, presentazione del libro “L’Isola di Ustica – Il racconto della Bellezza attraverso le parole, le immagini e le note musicali”, di Vito Ailara, Sandro de Vita, Franco Foresta Martin e Teresa Nicoletti. Conduce Rosanna Piraino. Sarà presente il Sindaco di Ustica dott. Attilio Licciardi.

La pubblicazione è un’iniziativa direttamente promossa dalla Regione Sicilia – Assessorato dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana – Dipartimento dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, con la collaborazione del Centro Studi e Documentazione Isola di Ustica e dell’Associazione Amici dell’Opera di Palermo. L’opera editoriale è al tempo stesso libraria e discografica in quanto in una tasca della terza di copertina è presente il cd audio dell’Inno Ufficiale dell’Isola di Ustica, “Mia Ustica”, composto da Teresa Nicoletti (foto). Il libro è stato scritto in italiano ed inglese ed è corredato da bellissime foto in quanto la sua naturale vocazione è quella di essere destinata al mondo ed ai ricercatori della Bellezza. L’opera è strutturata in tre sezioni: “La Bellezza nella Storia”, di Vito Ailara, “La Bellezza nella Natura”, di Sandro de Vita e Franco Foresta Martin, “La Bellezza nella Musica”, di Teresa Nicoletti. Il libro è la narrazione di una Bellezza oggettiva, riconosciuta e riconoscibile, che dagli autori viene descritta attraverso la storia civile e geologica dell’isola, ma anche attraverso le note musicali del suo inno istituzionale. Per la prima volta viene pubblicato lo spartito musicale dell’inno ufficiale, “Mia Ustica”, ed al libro, come già descritto, viene abbinato il cd audio dell’inno registrato dalla stessa autrice, la musicista Teresa Nicoletti. L’Inno di Ustica, ambasciatore dell’isola nel mondo, è già stato cantato dalla Nicoletti in tutti i continenti della Terra ed in diverse lingue: cinese, arabo, russo, inglese, con il preciso scopo di diffonderlo e farlo conoscere anche ai popoli più lontani.il Maestro Teresa Nicoletti In occasione della presentazione dell’opera verrà fatta ascoltare al pubblico presente in sala il cd dell’Inno Ufficiale dell’Isola, “Mia Ustica”, così come è avvenuto durante la prima presentazione dell’opera, il 20 luglio scorso, al “Villaggio Letterario” nell’Anfiteatro dell’Hotel Village Punta Spalmatore di Ustica. In quella sede un momento particolarmente emozionante è stato quando, in collegamento a mezzo webcam con tutto il mondo, gli autori del libro, Vito Ailara, Franco Foresta Martin e Teresa Nicoletti, hanno mostrato in diretta per la prima volta l’opera “L’Isola di Ustica”. Sono giunti gli auguri ed i saluti dall’Australia e dagli Stati Uniti d’America, dove nei prossimi mesi è previsto l’arrivo del libro e del cd.

“L’Isola di Ustica”, libro e cd, è un’opera di cifra istituzionale destinata ad affermarsi come dono di rappresentanza del Comune di Ustica ad autorità ed a personaggi illustri che visiteranno l’isola.

“L’Isola di Ustica – Il racconto della Bellezza attraverso le parole, le immagini e le note musicali” è un’opera che non era mai stata scritta prima e di cui se ne sentiva il bisogno. E’ un’opera che raggiungerà quanti nel mondo non dovessero ancora avere avuto la fortuna di conoscere l’Isola di Ustica e l’assoluto della sua Bellezza.

 

 

 

 

 

 

Al Villaggio Letterario di Punta Spalmatore presentazione del libro “L’Isola di Ustica” e del cd dell’Inno Ufficiale, “Mia Ustica”


Copertina (2)Mercoledì 20/7 – h. 22,00. Per la seconda edizione del “Villaggio Letterario” di Ustica, nell’Anfiteatro dell’Hotel Village Punta Spalmatore, presentazione del libro “L’Isola di Ustica – Il racconto della Bellezza attraverso le parole, le immagini e le note musicali”, scritto da Vito Ailara, Sandro de Vita, Franco Foresta Martin e Teresa Nicoletti. Modera Lucia Vincenti. La pubblicazione è un’iniziativa direttamente promossa dalla Regione Sicilia – Assessorato dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana – Dipartimento dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana. L’opera editoriale è al tempo stesso libraria e discografica in quanto in una tasca della terza di copertina è presente il cd audio dell’Inno Ufficiale dell’Isola di Ustica, “Mia Ustica”, composto da Teresa Nicoletti (foto). Il libro è stato scritto in italiano ed inglese ed è corredato da bellissime foto in quanto la sua naturale vocazione è quella di essere destinata al mondo ed ai ricercatori della Bellezza. L’opera, la cui presentazione è stata affidata al Sindaco di Ustica, dott. Attilio Licciardi, si compone di tre sezioni: “La Bellezza nella Storia”, di Vito Ailara, “La Bellezza nella Natura”, di Sandro de Vita e Franco Foresta Martin, “La Bellezza nella Musica”, di Teresa Nicoletti. Il libro è la narrazione di una Bellezza oggettiva, riconosciuta e riconoscibile, che dagli autori viene descritta attraverso la storia civile e geologica dell’isola, ma anche attraverso le note musicali del suo inno istituzionale. Per la prima volta viene pubblicato lo spartito musicale dell’inno ufficiale, “Mia Ustica”, ed al libro, come già descritto, viene abbinato il cd audio dell’inno registrato dalla stessa autrice, la musicista Teresa Nicoletti.il Maestro Teresa Nicoletti L’Inno di Ustica, Ambasciatore dell’isola nel mondo, è già stato cantato dalla Nicoletti in tutti i continenti della Terra, in occasione dei suoi concerti internazionali, ed in diverse lingue: cinese, arabo, russo, inglese, con il preciso scopo di diffonderlo e farlo conoscere anche ai popoli più lontani. “L’Isola di Ustica”, libro e cd, è senza tema di smentita un’opera di caratura istituzionale, un biglietto da visita ufficiale e rappresentativo, destinato ad affermarsi come dono di rappresentanza del Comune di Ustica e della Regione Sicilia ad autorità civili e politiche e ad ospiti illustri che visiteranno la nostra terra.

“L’Isola di Ustica” è un’opera che non era mai stata scritta prima e di cui si sentiva il bisogno, un’opera che rappresenta inequivocabilmente una pietra miliare, un volano per la promozione dell’isola che raggiungerà quanti nel mondo non dovessero ancora avere avuto la fortuna di conoscerla. Ed è con queste intenzioni che gli autori l’hanno concepita.

^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Dalla California Marlene Robershaw

Mille grazie !!!!!  how wonderful !!!! I will treasure this book !!!  Dio ti benedica

Mille grazie !!!!! che meraviglia !!!! Farò tesoro di questo libro !!! Dio ti  benedica

Da Ustica Devy Franzino

Gentile signora Marlene Robershaw, il libro e’ scritto in due lingue, italiano e inglese. Il testo dell’inno ufficiale di Ustica, composto dal Maestro Teresa Nicoletti, riportato nel libro è scritto in italiano ed in inglese. Alcune copie saranno inviate negli USA per gli usticesi all’estero. Cordiali saluti.

^^^^^^^^^^^^

Dalla California Marlene Robershaw

WE italian Americans wish that this book would be also published in English !!!!  WE would order it now !!!! Sounds wonderful, bravo to Vito, Sandro, Forest, and Teresa !!!!!!!!!!!!  Marlene Robershaw, Manfre

Noi Italo Americani vogliamo che questo libro venga publicato anche in inglese!!! Potremmo ordinarlo ora!!!! Sembra meraviglioso. bravo a Vito, Sandro, Foresta, e Teresa !!!!!!!!!!!! bravo a Vito, Sandro, Foresta, e Teresa !!!!!!!!!!!!

La signora Mariuccia mostra a dei turisti le bellezze dell’Isola


La signora Mariuccia mostra a dei turisti le bellezze dell'Isola
La signora Mariuccia mostra a dei turisti le bellezze dell’Isola