Ustica Villaggio Letterario – COOKING SHOW – 23 Agosto 2018 ore 15,30


Ustica Villaggio Letterario - COOKING SHOW - 23 Agosto 2018 ore 15,30
Ustica Villaggio Letterario – COOKING SHOW – 23 Agosto 2018 ore 15,30

La sfida che sarà lanciata a Ustica con il “Salotto letterario” a cura di Salvatore Ferlita.


Un luogo fisico e non virtuale di riunione, nell’era dei social, della connessione fulminea, per dibattere o conversare su argomenti legati alla cultura letteraria: è la sfida che sarà lanciata a Ustica con il “Salotto letterario” a cura di Salvatore Ferlita. Uno spazio reale, al di fuori di blog e chat, dove intrattenere piacevolmente affrontando temi letterari particolari, parlando di romanzi e di autori contemporanei.

“Sì, è vero: oggi il confronto, la discussione prendono corpo attraverso i social, canali di diffusione e strumenti di conoscenza. Sembra che tutto debba passare di lì, però quanto si perde del contatto umano, del confronto diretto… L’idea è quella di ricreare le condizioni oggettive grazie alle quali la sera ci si può ritrovare insieme per affrontare un aspetto magari meno noto o che incuriosisce molto, legato alla letteratura. Per sfatare luoghi comuni, per riscoprire autori e opere finiti nel dimenticatoio”.

A proposito di autori da riscoprire, tra gli scrittori di cui si parlerà nel corso delle serate ci sono Maria Messina e Angelo Petyx, entrambi siciliani. Chi furono costoro, tanto per parafrasare don Abbondio?

“Maria Messina è una delle più grandi scrittrici del primo Novecento, ammirata da Borgese e da Sciascia, il quale provò a tirarla fuori dall’oblio ristampando con Sellerio diversi suoi titoli. Al centro dei suoi racconti e dei suoi romanzi troviamo la figura e il ruolo della donna, da lei indagati con occhio attento e partecipe. Una donna, nella Sicilia di quel tempo, “sequestrata”, schiacciata spesso da una cultura maschilista e intransigente. Angelo Petyx, anch’egli scrittore oggi poco ricordato, esordì con il romanzo La miniera occupata, che piacque a Italo Calvino a tal punto da proporlo alla casa editrice Einaudi. In realtà poi il volume uscì per i tipi della Mondadori, grazie al parere favorevole di Elio Vittorini. L’occasione per riaprire il discorso su questi due autori è offerta dalla ristampa dei romanzi Un fiore che non fiorì della Messina e Le notti insonni di Liillà di Petyx, ancora attualissimi, perfettamente in grado di far appassionare i lettori”.

Uno degli incontri previsti sarà dedicato interamente agli autori siciliani dimenticati del Novecento: quasi un capitolo ancora da scrivere della nostra storia letteraria, è così?

“Sono d’accordo: a petto del drappello di autori ormai noti, i soliti, che hanno fatto grande il Novecento italiano ed europeo, vi è un esercito di scrittori dimenticati (Antonio Russello, Franco Enna, Salvatore Fiume, Elisa Trapani, Ugo Attardi, Livia De Stefani, Romualdo Romano, Nino Di Maria, Paolo Giudici, Fortunato Pasqualino, Jerre Mangione, per tacere di altri), misconosciuti, che attendono di essere riscoperti. Si tratta di romanzieri che hanno pubblicato con le grandi case editrici, recensiti da critici illustri, caduti però a un certo punto in disgrazia, risucchiati dall’oblio. Recuperarne memoria significa ricomporre il puzzle della letteratura italiana del secolo scorso e interrogarsi sulle ragioni del successo e dell’insuccesso”.

Ci sarà spazio pure per la letteratura contemporanea: infatti, uno dei romanzi di cui si parlerà è Suttaterra, del giovane scrittore siciliano Orazio Labbate, molto recensito e particolarmente lodato.

“Orazio Labbate, classe 1985, è davvero uno autore sorprendente: questo suo secondo romanzo conferma in pieno le doti stilistiche, la visionarietà del suo sguardo, il rapporto con l’imperiosa tradizione isolana che va da Stefano D’Arrigo a Vincenzo Consolo. Il suo immaginario è popolato da epifanie gotiche che egli immerge nel magma siciliano, provocando continui e spiazzanti cortocircuiti. Il protagonista della sua nuova storia si chiama Giuseppe Buscemi, di mestiere becchino, figlio di un predicatore emigrato in giovane età dalla Sicilia nel West Virginia, che ritorna nella sua Isola dopo avere ricevuto una lettera da parte della moglie, che però è morta un anno prima”.

Tra gli autori presi in considerazione, il grande Carlo Collodi, l’inventore di Pinocchio e Giambattista Basile, meno conosciuto però. Perché proprio loro?

Pinocchio perché è il romanzo più equivocato della nostra storia letteraria, ridotto ad avventura piacevole e pedagogica: la scuola ha giocato un ruolo nefasto, ripulendo il libro di tutti gli aspetti inquietanti, perturbanti, e restituendoci una storia edificante e sdolcinata. Sono state tante le menzogne messe in circolazione su Pinocchio, Walt Disney col suo cartone ha avuto un ruolo di non poco conto. Basile invece è il più grande scrittore del Seicento, autore del Pentamerone: è lui l’inventore di Cenerentola, la Bella addormentata, Raperonzolo. A scuola non viene quasi mai studiato, i professori in gran parte ne ignorano l’esistenza. E dire che è stato Basile a influenzare i fratelli Grimm”.

Si discorrerà pure di editoria, casi letterari, cantonate: visto che siamo in Sicilia viene subito in mente Il Gattopardo

“È il primo titolo che solitamente cito ogni qual volta provo a illustrare la storia dell’editoria del Novecento, fatta di equivoci, incomprensioni, sviste, vendette trasversali. Il capolavoro di Tomasi di Lampedusa fu rifiutato da Elio Vittorini, che lo lesse alla stregua di un frutto tardivo del decadentismo. Grazie a Elena Croce, la figlia di don Benedetto, e a Giorgio Bassani, il romanzo del principe siciliano avrebbe visto la luce per i tipi di Feltrinelli, riscontrando un successo gigantesco. Oggi è tra i romanzi più letti, tradotti e studiati di tutto il secolo scorso. Ad affascinare però non è solo la storia del protagonista del Gattopardo, il contesto storico rievocato, cioè l’Unità d’Italia e i Mille, ma anche la vicenda umana di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, il quale visse accarezzando l’idea di diventare un grande scrittore e invece, ironia della sorte, morì prima che la sua opera vedesse la luce. Solo e abbandonato da tutti”.

 

 

 LUNEDI’ 23 LUGLIO PARTE LA SECONDA RESIDENZA D’ARTISTA AD USTICA


RESIDENZA ARTISTI SACS 2018 |HUPS Villaggio Punta Spalmatore
| USTICA | II edizione  23 al 30 luglio 2018
Le metamorfosi nel viaggio

Polo Museale d’arte Moderna e Contemporanea Regione Sicilia
Direttore Dr.ssa Valeria Li Vigni

Ustica Villaggio Letterario di Punta Spalmatore
Arch. Anna Russolillo, Dott. Franco Foresta Martin

Progetto e Curatela della Dr.ssa Chiara Modìca Donà dalle Rose
Guest Artist: Maestro Giacomo Rizzo

ARTISTI SACS 2018
Lombardo Donatella
Bajardi Mario
D’Amore Paola
Palazzo Rori
Schifano Ignazio

Responsabile Polo Museale Dr.ssa Rosaria Maddalena Addamo e Dr.ssa Fabiola Di Maggio
Responsabile Ustica Villaggio Letterario Arch. Anna Russolillo e Prof. Franco Foresta Martin
Responsabile Villaggio Punta Spalmatore Direttore Arch. Anna Russolillo
Main Sponsor Villaggio Punta Spalmatore di Ustica

LA METAMORFOSI, UN’ALLEGORIA TRA ARTE E VITA

Dopo la prima edizione della residenza di artisti SACS dell’archivio del Polo Museale della Regione Siciliana Palazzo Belmonte Riso con il Villaggio Letterario di Ustica, ossia il suggestivo centro villaggio di Punta Spalmatore tra i più suggestivi della Sicilia. Ustica è ben nota per i suoi fondali tropicali unici nel mediterraneo e per la storia che sprigionano le sue coste, i viottoli e le sue pietra, dal mondo classico sino al secolo scorso anche questo anno dal 23 al 30 luglio 2018 il Villaggio Letterario di Punta Spalmatore ospita 5 artisti selezionati sotto la curatela della Dr.ssa Chiara Modìca Donà dalle Rose, dopo i successi internazionali della BIAS 2018 inaugurata il 14 aprile 2018e del Guest artist Giacomo Rizzo.

Il progetto della prima edizione 2017 rappresentava nelle coordinate geografiche nautiche “38°43’N13°11’E -USTICA OVEST” lo spunto d’ispirazione dato dalla curatrice su cui gli artisti selezionati  si sono confrontati per mettere le basi ad un progetto artistico innovativo, tradotto inseguito in una mostra collettiva prima in uno spazio dedicato nel cuore del villaggio di Punta Spalmatore HUPS ed in seguito nelle sale del Museo Riso, nello spazio foresteria. Continua a leggere ” LUNEDI’ 23 LUGLIO PARTE LA SECONDA RESIDENZA D’ARTISTA AD USTICA”

Ustica Villaggio Letterario presenterà, dal 13 al 17 giugno, “no limits, wine e diving”


Subito dopo Pasqua, al Vinitaly, Ustica Villaggio Letterario presenterà il suo evento dedicato al mondo del Vino. Dal 13 al 17 giugno “No limits, wine e diving” questo il nome dell’evento che si terrà a Ustica, all’interno del villaggio “Punta Spalmatore“, evento che coniuga il mare e la terra di Ustica, la eccezionale parte subacquea e la pluripremiata parte enologica.

L’evento del cartellone di “Ustica Villaggio letterario IV ed. in onore di Enzo Maiorca, con la collaborazione della Soprintendenza del Mare è inserito nella rassegna in programma sull’isola da giugno a fine settembre, ideata e diretta da Anna Russolillo, Lucia Vincenti, Franco Foresta Martin, Alessandra De Caro, Anna Paparone, Franco Andaloro, Sergio Vespertino, Pippo Cappellano, Marina Cappabianca, Giacomo Rizzo.

“No limits, wine e diving” è organizzata in collaborazione con il C.e.r.v.i.m. (Centro ricerche vinicole montane) e con l’azienda Hibiscus di Ustica, di Margherita Longo (vincitrice di due medaglie per vini estremi). Progetto e coordinamento di Francesco Puntorieri, Anna Russolillo, Giovanni Giardina, Teresa Gasbarro, Roberto Fedele. Ad Ustica si potranno degustare vini estremi, pregiatissimi provenienti da tutto il mondo.

La parte che riguarda i vini, ha lo Continua a leggere “Ustica Villaggio Letterario presenterà, dal 13 al 17 giugno, “no limits, wine e diving””

Presentato al Museo Belmonte Riso di Palermo la quarta edizione del programma UVL 2018.


Ancora qualche giorno e nella incantevole cornice dell’Hotel Ustica Punta Spalmatore avrà inizio per la quarta stagione consecutiva il programma Ustica Villaggio Letterario 2018 che si snoderà ininterrottamente dal 2 giugno al primo settembre attraverso una incredibile varietà di eventi. La nuova edizione sarà dedicata al ricordo del grande Enzo Maiorca: ne sono ideatori: l’event manager UVL e direttore HUPS, arch. Anna Russolillo, la scrittrice e saggista Lucia Vincenti, il giornalista scientifico e direttore del Labmust Franco Foresta Martin, la dirigente della Soprintendenza del mare, arch. Alessandra De Caro, l’attore Sergio Vespertino, per la moda Anna Paparone; il giornalista e documentarista Pippo Cappellano, la regista, documentarista e produttrice Marina Cappabianca e lo scultore e prof. dell’Accademia di Belle Arti di Palermo. Giacomo Rizzo. La rassegna è stata presentata a Palermo nella splendida sala di Palazzo Riso, sede del Polo Museale Regionale d’Arte moderna e contemporanea. Qui di seguito brevi passaggi estrapolati da più articolati interventi; ha preso la parola per prima la direttrice del Museo:

Arch, Patrizia Li Vigni: “E’ per me un piacere e un onore presentare l’apertura di questa splendida rassegna; proprio per la sua valenza da diversi anni viene ripetuta con un successo direi quasi esponenziale; una parte notevole di questa rassegna segue il rapporto con l’arte contemporanea in particolare attraverso la manifestazione “Residenze d’artista”; questo è il secondo anno che ci vedrà impegnati; l’anno scorso nove artisti sono stati a Ustica ed hanno prodotto delle opere meravigliose in qualche modo influenzati appunto da Continua a leggere “Presentato al Museo Belmonte Riso di Palermo la quarta edizione del programma UVL 2018.”

Ustica Villaggio Letterario presenterà, dal 13 al 17 giugno, “no limits, wine e diving”


Subito dopo Pasqua, al Vinitaly, Ustica Villaggio Letterario presenterà il suo evento dedicato al mondo del Vino. Dal 13 al 17 giugno “No limits, wine e diving” questo il nome dell’evento che si terrà a Ustica, all’interno del villaggio “Punta Spalmatore“, evento che coniuga il mare e la terra di Ustica, la eccezionale parte subacquea e la pluripremiata parte enologica.

L’evento del cartellone di “Ustica Villaggio letterario IV ed. in onore di Enzo Maiorca, con la collaborazione della Soprintendenza del Mare è inserito nella rassegna in programma sull’isola da giugno a fine settembre, ideata e diretta da Anna Russolillo, Lucia Vincenti, Franco Foresta Martin, Alessandra De Caro, Anna Paparone, Franco Andaloro, Sergio Vespertino, Pippo Cappellano, Marina Cappabianca, Giacomo Rizzo.

“No limits, wine e diving” è organizzata in collaborazione con il C.e.r.v.i.m. (Centro ricerche vinicole montane) e con l’azienda Hibiscus di Ustica, di Margherita Longo (vincitrice di due medaglie per vini estremi). Progetto e coordinamento di Francesco Puntorieri,Anna Russolillo, Giovanni Giardina, Teresa Gasbarro, Roberto Fedele. Ad Ustica si potranno degustare vini estremi, pregiatissimi provenienti da tutto il mondo.

La parte che riguarda i vini, ha lo Continua a leggere “Ustica Villaggio Letterario presenterà, dal 13 al 17 giugno, “no limits, wine e diving””

Ustica Villaggio Letterario, una esperienza unica a contatto con la natura


Una settimana tra immersioni e lezioni nella prima riserva marina d’Italia istituita nel 1986. Da oggi è possibile prenotarsi. Lezioni dal 25 agosto ad Ustica.
Una settimana da trascorrere tra immersioni spettacolari, lezione tenute da docenti universitari, da rinomati ricercatori ed interessanti serate a tema della Kermesse Ustica Villaggio Letterario di Punta Spalmatore IV ed. in onore di Enzo Maiorca. E’ tutto pronto per il Corso di Biologia marina organizzato dalla Accademia Internazionale di Scienze e Tecniche Subacquee in collaborazione con la Soprintendenza del Mare e Il Villaggio Letterario di Ustica. Da oggi è possibile prenotarsi per non perdere un’esperienza davvero unica a contatto con la natura, il mare e gli scenari straordinari della solitaria isola del Tirreno. Tutta la settimana è  dedicata al mare con interessanti serate a tema. Le lezioni  si svolgeranno ad Ustica  dal 25 agosto al 1 settembre. Il Direttore dei Corsi di Archeologia Subacquea, Biologia Marina e Geologia delle coste è il Soprintendente del Mare della Regione Sicilia Sebastiano Tusa

Il corso comprende una serie di attività, sia teoriche che pratiche, volte a definire le capacità dei partecipanti e la loro attitudine alla ricerca in campo.
Le tecniche di monitoraggio che verranno analizzate sono 5 con teoria, pratica raccolta dati in Continua a leggere “Ustica Villaggio Letterario, una esperienza unica a contatto con la natura”

Eventi straordinari all’interno di UVL, IV edizione dedicata a Enzo Maiorca, presentati a Bologna all’EUDI Show 2018.


Un grandissimo successo di pubblico per nulla scoraggiato dalla neve circostante ha registrato alla sala Quintetto di Bologna la presentazione di “Ustica Villaggio Letterario, IV edizione in onore di Enzo Maiorca” nell’ambito dell’European Dive Show 2018, calendario ricchissimo di eventi straordinari dedicato al mare, alla tutela del mare e delle coste, alla subacquea, all’archeologia subacquea, a vita ed ambiente marino, biologia marina, geologia delle coste, apnea, cinema subacqueo e “Trofeo Maiorca” dedicato alla fotografia subacquea., presenti gli ideatori di tutti i progetti dedicati al mare Anna Russolillo, Franco Andaloro, Marina Cappabianca, Pippo Cappellano, Alessandra De Caro e Patrizia Maiorca “madrina” d’eccezione.

Nell’ambito del <1° Trofeo Maiorca, concorso fotografico subacqueo a premi> grande è l’attesa che si registra per gli stage di apnea con Makula e Taglianetti, cinema subacqueo, lezioni di archeologia subacquea, biologia marina, geologia delle coste, incontri sulla tutela del Territorio e del Mare – Amniente e Legalità – attività a cura dell’Accademia Internazionale di Scienze e Tecniche Subacquee, della Continua a leggere “Eventi straordinari all’interno di UVL, IV edizione dedicata a Enzo Maiorca, presentati a Bologna all’EUDI Show 2018.”

Il Mare, conoscere, proteggere e tutelare questi i temi centrali  della rassegna Ustica Villaggio Letterario 2018


Il team di professionisti della IV ^ rassegna “Ustica Villaggio Letterario 2018 in onore di Enzo Maiorca”  si arricchisce di due grandi personalità legate al mondo marino, Pippo Cappellano e Marina Cappabianca. Pippo Cappellano , giornalista , regista e autore di documentari, inizia la sua attività alla fine degli anni ‘60.  Ha diretto e prodotto diverse serie di successo per la RAI su esplorazione marina e archeologia subacquea. Ha diretto oltre 300 documentari in varie parti del mondo su temi di natura, scienza e storia.  Per le sue attività divulgative ha ricevuto il “Tridente d’Oro” nel 1983 e dal 2013 è Vice Presidente Vicario dell’Accademia Internazionale di Scienze e Tecniche Subacquee. Tridente d’Oro ” . Marina Cappabianca è produttrice , autrice e regista di documentari in particolare in ambito naturalistico e storico.  Ha coordinato coproduzioni internazionali con partner televisivi quali Discovery, National Geographic, WGBH Nova, WDR e ZDF in Germania, BBC, France 2, France 3, France 5. Certo è che il programma della rassegna “Ustica Villaggio Letterario ” è  in continuo divenire e diversi sono gli incontri avvenuti nella Capitale per mettere a punto un calendario internazionale di eventi legati sicuramente al mare, all’ambiente, alla subacquea ma anche all’archeologia, alla musica, alla cultura, alla letteratura, alla geologia, alla vulcanologia. Abbiamo intervistato Pippo Cappellano che ci  dice: – “Conosco molto bene Ustica e posso dire che la scelta di Enzo Maiorca come riferimento per l’anno prossimo ha una duplice valenza. Molti degli eventi avranno il “sapore dell’apnea”. Questo perché quando, proprio ad Ustica, Enzo stabilì il record mondiale dei 51 metri – (e ci tiene a sottolineare la sua presenza come soccorso sommozzatore all’impresa di Maiorca – ndr) – egli spazzò via il limite che la scienza stessa imponeva alla fisiologia umana; da quel momento in poi i limiti della profondità non fecero più cosi paura“. Continua a leggere “Il Mare, conoscere, proteggere e tutelare questi i temi centrali  della rassegna Ustica Villaggio Letterario 2018”

USTICA CON IL SUO VILLAGGIO LETTERARIO  RICORDA ENZO MAIORCA


13 novembre 2017

“Ustica Villaggio Letterario”, l’edizione 2018 sarà dedicata al pluri campione di immersione in apnea Enzo Maiorca. Iniziative non soltanto nell’isola, ma anche a Siracusa e in altre città

Sarà dedicata all’indimenticabile Enzo Maiorca la quarta edizione di “Ustica Villaggio Letterario”, in programma dal 1° giugno al 1° settembre 2018, nella tradizionale cornice di Punta Spalmatore, ad Ustica.

Enzo Maiorca, di cui il 13 novembre ricorre un anno dalla scomparsa, è stato il più grande rappresentante delle attività subacquee, una vera e propria leggenda del mare che ha battuto ogni record di immersioni in apnea. Il “Villaggio letterario” dedicandogli la quarta edizione della Rassegna vuole ricordare il suo rapporto con Ustica, iniziato con il record mondiale nel 1961 e continuato per tutta vita. Ed è proprio ad Ustica  che l’apneista fece  registrare il record mondiale taccando il cartellino a 51 metri, che meravigliò gli scienziati che avevano sentenziato che, oltre i 50 metri, l’uomo sarebbe rimasto schiacciato dalla pressione del mare.  Ad Ustica nel 1964 Enzo Maiorca riceve il nobel del mare “il Tridente d’oro” dall’Accademia Internazionale di scienze  e tecniche subacquee, oggi diretta dal prof. Sebastiano Tusa ( Soprintendente del mare) ed è ad Ustica che nel 1988 registra il suo ultimo record di 101 metri prima del suo  ritiro dalle gare.

Una dedica, che,  grazie alla figlia Patrizia Maiorca, anch’essa pluricampionessa di apnea ed affezionata ad Ustica, suggella anche l’inizio di una collaborazione fra “Ustica Villaggio Letterario” ed Ortigia, città natale del grande campione. Proprio a Siracusa, grazie alla collaborazione con l’assessorato alla cultura del Comune aretuseo, si svolgeranno diverse iniziative del Villaggio Letterario, già a partire dai primi mesi del 2018, sempre nel nome del leggendario recordman.

Questa non è, però, l’unica novità del prossimo Villaggio Letterario, che dall’edizione 2018 vedrà il suo comitato scientifico arricchirsi della presenza di due nomi d’eccezione. Si tratta di Franco Andaloro, noto biologo marino, dirigente ISPRA a capo del Dipartimento Uso Sostenibile delle risorse, responsabile della Sede Siciliana dell’Istituto, siede nel consiglio scientifico di Marevivo, Slowfish, Mareamico e WWF di cui è anche il Delegato per la Sicilia  e “Tridente d’oro 2017”, e di Giacomo Rizzo, scultore palermitano, professore all’Accademia di Belle Arti  di Palermo, invitato come Guest artist dalla direttrice Valeria Livigni del Polo Museale di Arte Moderna e Contemporanea e dalla curatrice da Chiara Modìca Donà Delle Rose alla “ Residenza d’artista” tenuta l’anno scorso al Punta Spalmatore di Ustica.

Insieme alle due “new entry”, ideatori della quarta edizione sono l’architetto Anna Russolillo, event manager,  la scrittrice Lucia Vincenti, l’attore Sergio Vespertino, il giornalista scientifico Francesco Foresta Martin, l’architetto Alessandra De Caro e Anna Paparone per la sezione moda.

Oltre ai circa 160 eventi in preparazione per la prossima estate usticese, inoltre, sono in programma eventi a Padova, Siracusa, Bologna, Napoli, Ortigia, Alcamo, Trapani, Marsala.

 “Ustica Villaggio Letterario” ha la collaborazione della Soprintendenza del Mare, il patrocinio dell’Assessorato Regionale dei Beni culturali e dell’identità siciliana, dell’Assessorato Sport e Turismo della Regione Siciliana, del Laboratorio-Museo di Scienza  della terra di Ustica,  del Centro studi e Documentazione di Ustica, del Museo di Arte Moderna e Contemporanea della Regione Siciliana e  della Federalberghi.

Anna Russolillo

 

Programma Ustica Villaggio Letterario per la stagione 2018: lavori già in corso.


Il Villaggio Letterario di Ustica non ha uno stemma di famiglia ma sono sicuro che se l’avesse vi comparirebbe scritto in bella mostra il motto “SENZA TREGUA”. L’Hotel Ustica Punta Spalmatore ha appena chiuso i battenti a conclusione della stagione estiva 2017; ti aspetti che Anna Russolillo <event manager> fuori, <anema e core> dentro, stanca (ma soddisfatta) della intensissima attività stagionale si prenda un ragionevole periodo di riposo finalizzato al recupero di energie. E invece no, una “sciacquatina di faccia”, come si suol dire, ed eccola di nuovo pronta senza soluzione di continuità, appunto senza tregua, a ricominciare a collocare i primi tasselli di quello che sarà il variegato mosaico del programma Ustica Villaggio Letterario 2018. Raccolgo in proposito brevi anticipazioni dalla sua viva voce: … “dopo il successo della terza edizione di Ustica Villaggio Letterario 2017 le Associazioni <Villaggio Letterario e <Lunaria A2 Onlus> con sede in Ustica, isola notoriamente annoverata tra le località “top ten” per le vacanze, stanno già vivendo un autunno di intenso lavoro finalizzato alla organizzazione della IV edizione del 2018 … “ l’obiettivo principale sarà quello di riempire nuovamente gli alberghi del territorio con una buona offerta che coniuga territorio e turismo; il grande successo di <Ustica Villaggio Letterario> è evidenziato dall’aumento delle presenze di turisti nell’isola negli ultimi tre anni” … “l’edizione 2018 è già partita con interessanti progetti culturali che confermano l’obiettivo di coniugare Territorio, Cultura e Turismo” … “la kermesse 2018 si avvarrà della collaborazione della Soprintendenza del Mare, del patrocinio dell’Assessorato Regionale dei Beni Culturali e della Identità Siciliana, dell’Assessorato Sport e Turismo della Regione Siciliana, del Laboratorio-Museo Scienza della Terra di Ustica, del Polo Museale di Arte moderna e contemporanea della Regione siciliana… ”gli ideatori di questa quarta edizione saranno: Anna Russolillo (manager Hups/Uvl), la scrittrice Lucia Vincenti, l’attore Sergio Vespertino, il giornalista scientifico Franco Foresta Martin, l’arch. Alessandra De Caro, dirigente della Soprintendenza del Mare, lo scultore Giacomo Rizzo, professore dell’Accademia di Belle Arti di Palermo ed il dirigente I.S.P.R.A., (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) dott. Franco Andaloro”.
Lascio la <event manager> dell’HUPS/UVL Anna Russolillo non senza prima averla ringraziata per le anticipazioni fornite e mi procuro il piacere di un contatto telefonico proprio col dott. Franco Andaloro, (dimenticavo, “new entry”, insieme a Giacomo Rizzo), preso letteralmente “al volo” nell’intervallo tra un aereo e l’altro, e gli chiedo un breve commento a caldo su come ha colto l’investitura e da quali propositi è animato. Con la cortese disponibilità che gli è propria mi ha così risposto: “ovviamente sono molto contento di entrare in un team che ha finora dato degli ottimi risultati sia in termini di progettualità qualificata sia nel modo di garantire un percorso culturale che appartiene alle radici di Ustica, isola messaggera di pace e di cultura sia marina che terrena; …”un altro aspetto estremamente interessante è legato al fatto che attraverso la mia presenza io spero possa dare un contributo in termini di conservazione e tutela del mare e della sua biodiversità; la mia estrazione è quella di biologo marino ma sono anche delegato regionale del WWF, il che mi può consentire di contribuire ad ottimizzare e sviluppare delle progettualità in tutte quelle azioni che si muoveranno intorno al Villaggio Letterario che avranno nel mare un punto di riferimento segnando un contatto tra le attività iconografiche, cinematografiche, librarie.” … “ il mio impegno si rivolge verso direzioni diverse, quella di contribuire alla conservazione dell’ambiente e dei valori culturali, e l’altra di potere sviluppare e sostenere un percorso per poter affermare il mio ruolo verso gli usticesi con una ricaduta sia in termini di salvaguardia del loro patrimonio culturale in chiave anche di incremento del turismo” … “ci tengo – conclude – a ribadire in tutto questo il ruolo prezioso giocato da Anna Russolillo, instancabile mecenate accompagnatrice in questo percorso”.
Il discorso con il dott. Andaloro, che ringrazio per la cortesissima disponibilità, naturalmente non finisce qui; ci sarà via via modo e tempo di “abbeverarci” alla sua fonte su protezione e ricerca ambientale, tematiche di strettissima attualità e di sempre più crescente interesse.

Mario Oddo  (odmar@libero.it)

Ultima settimana per la terza edizione di “Ustica Villaggio Letterario Punta Spalmatore”


Ultima settimana per la terza edizione di “Ustica Villaggio Letterario”: un’estate all’insegna della cultura fra presentazioni di libri, musica, teatro, cucina, astronomia, sport ed escursioni

Dopo San Bartolomeo, l’isola si svuota ma la rassegna “Ustica Villaggio Letterario di Punta Spalmatore III edizione”, dedicato alla professoressa Aldina Cutroni Tusa,  continua il programma fino al 1 settembre.

Tre mesi ricchi di appuntamenti (oltre 160) hanno reso Ustica la meta prediletta per un turismo di qualità che ha saputo coniugare il mare e la natura con la cultura e l’intrattenimento. Sono stati, infatti, tantissimi gli ospiti che in questi novanta giorni si sono alternati in un luogo unico come il Villaggio Punta Spalmatore, spazio-simbolo di un festival in forte crescita.

E così, fra presentazioni di libri con Massimo Onofri, Lucia Vincenti, Sebastiano Tusa, Lavinia Sole, Nino De Vita, Luisa Cavallo, Marco Ricca, Lorenza Pieri, Sara Bilotti, Raffaella De Rosa, Patrizia Rinaldi, Giovanna Fileccia,  Renato Collodoro, Alessandro Bellomo, cabaret con i Respinti ed i Babbaluci , serate di astronomia con il giornalista scientifico Franco Foresta Martin (che hanno portato a far diventare Punta Spalmatore la prima struttura certificata tra “​I cieli più belli d’Italia​” livello Gold ), proiezione di documentari, legati al mare a cura della Soprintendenza del Mare e del documentarista Riccardo Cingillo, visite guidate e uscite in barca nei luoghi più suggestivi dell’isola con Ciprea, Ninì D’Angelo e Giannuzzo e Vituzzo,  archeoastronomia con il prof. Giulio Magli del Politecnico di Milano, corsi, laboratori, cooking show, cucina siciliana  con lo chef Enzo Oliveri, attività sportive di tennis ed iniziative e laboratori  per i più piccoli (“Ortocampus”, “Archeocampus” e “Al Mare e per Mare al Villaggio”), Ustica si conferma anche quest’anno isola che scommette sul mare, sul patrimonio culturale e sulle sue bellezze naturalistiche, per un’estate 2017 che sarà certamente ricordata.

Per non parlare dei tanti spettacoli di Continua a leggere “Ultima settimana per la terza edizione di “Ustica Villaggio Letterario Punta Spalmatore””

Sara Favarò e Giovanna Giarraffa presentano al Villaggio Letterario il libro “Ustica casa del Re”.


Alla vigilia della presentazione del libro “Ustica casa del Re” prevista per le 19,30 di sabato 10 giugno all’Hotel Ustica Punta Spalmatore nel fitto calendario degli eventi all’interno del programma “Ustica Villaggio Letterario” III ed. 2017 incontro con grande piacere la co-autrice Sara Favarò. Le chiedo una intervista che cortesemente mi concede; la divido in due tempi con domande di “riscaldamento” prima e specifiche sul libro poi.

Sig.ra Favarò, lei è una apprezzata studiosa di tradizioni popolari, scrittrice, poetessa, cantautrice; c’è una “veste” tra queste che indossa meglio? … “no, “indosso” tutto con pari passione, non c’è un “capo” che preferisco rispetto a un altro; il buon Dio mi fa amare tutto cui mi dedico; ho tanti compiti sempre da svolgere e li amo proprio tutti, non faccio distinzione alcuna; non è che mi piace recitare più in teatro che a cinema, non è che ami scrivere più che cantare, però una cosa mi sento di dire: se una mia giornata si dovesse concludere senza essere presa almeno una di queste passioni, la sentirei vuota, ho bisogno di dare, è il mio modo di sentirmi viva; qualsiaisi cosa faccia nella vita la vivo con intensità che a dire il vero spesso viene dagli altri giudicata eccessiva; ma mi preme molto aggiungere che ci sono altri importanti e gratificanti ruoli ai quali Sara Favarò tiene tantissimo e sono quelli di moglie, di madre, di nonna” … Continua a leggere “Sara Favarò e Giovanna Giarraffa presentano al Villaggio Letterario il libro “Ustica casa del Re”.”

All’Hotel Punta Spalmatore di Ustica il 3/6 al via il programma del Villaggio Letterario.


Apertura ufficiale della stagione estiva all’Hotel Ustica Punta Spalmatore/HUPS sabato 3 giugno alle ore 18,30 con la inaugurazione del programma “Ustica Villaggio Letterario 2017”, giunto, sulla scia dei successi ottenuti nelle due precedenti, alla terza edizione, dedicata questa alla memoria della prof.ssa Aldina Cutroni Tusa, docente universitaria di numismatica e riconosciuta maggiore esperta nazionale di monete antiche. Il fittissimo calendario registra ininterrottamente da giugno a settembre la partecipazione di varie figure professionali note in campo nazionale e internazionale che cureranno, ognuno per la parte di propria competenza, una serie di eventi nell’ambito della cultura, della pittura, della musica, del teatro comico, del cabaret e illusionismo, della letteratura contemporanea, della storia e tradizioni della lingua siciliana, della gastronomia, dello sport, della moda, del relax, del benessere psico-fisico, dell’arte cinematografica e fotografica, della geologia, vulcanologia e archeoastronomia che in alternanza saranno proposti quotidianamente. In pratica tra spettacoli, presentazioni, corsi e animazione varia; tra escursioni ed immersioni, sotto il sole o sotto le stelle, giornalmente ai graditi ospiti dell’Hotel sarà riservata una infinita varietà di sorprese. La programmazione “Ustica Villaggio Letterario”, è il più che soddisfacente risultato di un Continua a leggere “All’Hotel Punta Spalmatore di Ustica il 3/6 al via il programma del Villaggio Letterario.”

Anna Russolillo e Lucia Vincenti a cuore aperto post presentazione del programma Ustica Villaggio Letterario 2017.


Incontro Anna Russolillo e Lucia Vincenti ancora “fresche” di stanchezza ma anche di soddisfazione per il successo registrato giorni or sono alla presentazione del programma 2017 “Ustica Villaggio Letterario” che si svolgerà all’interno dell’Hotel Ustica Punta Spalmatore, ideato, com’è noto, insieme a Franco Foresta Martin, Sergio Vespertino, Anna Paparone, Alessandra De Caro, Massimiliano Riso e  Alberto Chines.  Esordiscono sciorinando un primo dato ai loro occhi sorprendente: “doveva essere una piccola conferenza stampa riservata alla dozzina circa di giornalisti, carta stampata e quotidiani on line, presenti;  alla fine è stata seguita da ben 140 persone attente ad ascoltare ma anche interessate a partecipare: mai assistito a roba del genere”.  Chiedo se c’è uno o più filo conduttore, che lega la fittissima programmazione; la risposta, secca, è costituita da tre parole: “Turismo, Cultura, Territorio”:  Sul turismo sono prevedibili e presumibili i flussi che la programmazione UVL indubbiamente contribuirà ad incrementare in termini di presenze nell’isola; per la cultura parla la realizzazione di tutta una serie di eventi che promuovono l’arte, il teatro, la letteratura, la poesia, la narrativa, l’archeologia, l’astronomia, la musica, la gastronomia, il mare e tante altre forme ma c’è quella parola “Territorio“; sulla quale insisto perché ho la sensazione, per la serie “ma se mi toccano dov’è il mio debole” di aver visto giusto ed è qui che Anna viene fuori in tutta la sua “usticesità”: “è un’apertura totale non solo cultural-turistica ma anche e soprattutto territoriale attraverso la realizzazione di una serie di manifestazioni che spronano le persone non solo a seguire le conferenze o ad assistere allo spettacolo all’interno o gratuitamente dall’esterno per chi viene dall’isola ma le spingiamo ad uscire fuori dal Villaggio per conoscere Ustica”. Qui in Continua a leggere “Anna Russolillo e Lucia Vincenti a cuore aperto post presentazione del programma Ustica Villaggio Letterario 2017.”

Presentazione Calendario “Ustica Villaggio Letterario III ed. 2017”


Giovedì 23 marzo p.v. alle ore 18,30 presso il Teatro Agricantus di Palermo, graditi ospiti il Sindaco della Città prof. Leoluca Orlando, il Soprintendente del Mare della Regione Siciliana prof. Sebastiano Tusa e il Consigliere Comunale di Palermo avv. Giulo Cusumano, avrà luogo la presentazione del Calendario “Ustica Villaggio Letterario III ed. 2017”.  Nel corso della serata, con ingresso ad inviti, sono previste nell’ordine: Conferenza stampa con artisti ed autori U.V.L. 2017, AperiTeatro offerto da Agita&Eccita -Lounge and Wine Bar- di Palermo, Canti del soprano Federica Maggì e Spettacolo di Sergio Vespertino con il maestro Pierpaolo Petta. Saranno presenti all’evento gli ideatori di questa terza edizione, Anna Russolillo architetto event manager U.V.L. , Lucia Vincenti scrittrice, Franco Foresta Martin giornalista scientifico, Sergio Vespertino attore, Alessandra De Caro architetto, Anna Paparone moda, il pianista Alberto Chines  ed il musicista Massimiliano Riso. “Ustica Villaggio Letterario” di  Punta Spalmatore, è il primo esempio di Villaggio in Italia che coniuga Turismo e Cultura,  in un continuo susseguirsi di eventi dal 3 Giugno, giorno della inaugurazione, al 2 Settembre.  La Kermesse proporrà una fitta e variegata programmazione all’insegna di musica, teatro, cabaret e illusionismo, letteratura, laboratori e masterclass di gesti, lingua e cucina siciliana;  sarà residenza d’artista grazie alla collaborazione del Museo d’Arte Contemporanea della Regione Siciliana, Museo Riso; ospiterà mostre di fotografia, di subacquea; eventi di archeologia, sport e  moda per adulti e per bambini ,  ospiterà  la Rassegna “I 100 anni di Cinema Subacqueo”, la Rassegna “Il Faro una storia illuminata” e la Rassegna Internazionale di Scienze e Tecniche Subacquee.

Il calendario Ustica Villaggio Letterario è stato ideato dalle Associazioni “Lunaria Onlus A2” e “Villaggio Letterario”;  ha ricevuto la collaborazione della Soprintendenza del Mare, il patrocinio gratuito dell’ Assessorato dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, dell’ Assessorato allo Sport, Turismo e Spettacolo,  della Città Metropolitana di Palermo, dell’Area Marina Protetta Isola di Ustica, del Laboratorio-Museo Scienze della Terra Isola di Ustica e del Centro Studi e Documentazione Isola di Ustica ed ha come sponsor l’ Hotel Villaggio Punta Spalmatore, la Liberty Lines e Agita Agita&Eccita -Lounge and Wine Bar- di Palermo . Prestigiose sinergie che unitamente al “team” dei protagonisti di scena al Villaggio Letterario costituiranno per la terza stagione consecutiva un’ attrazione per tutta l’isola di Ustica e per quanti avranno scelto come meta di vacanza, relax, cultura l’ Hotel Villaggio Punta Spalmatore.

a cura di Mario Oddo

 

 

 

 

A Naro un caffè letterario sulla rivolta dell’11 gennaio 1945


Un caffè letterario sulla rivolta dei “Non si parte”, avvenuta dall’undici al tredici gennaio 1945, si svolgerà nella sala riunioni del Palazzo Malfitano – Giacchetto ( ove è anche ospitata la Mostra Permanente dell’Arte Grafica) sabato prossimo 14 gennaio alle ore 16,00.

L’evento è intitolato “Correva l’anno 1945 a Naro” ed è organizzato dalla Pro Loco “La Fulgentissima”, con il patrocinio del Comune di Naro e del Comune di Ustica, dove i rivoltosi naresi furono deportati.

I lavori saranno introdotti dal Presidente della Pro Loco “La Fulgentissima”, Enzo Giglio, dal Sindaco Lillo Cremona e dall’Assessore alla Cultura Francesca Dainotto, dal Sindaco di Ustica Attilio Licciardi e dal medico Mariano Scalisi. Interverrà Giovanni Samperisi, autore del romanzo storico “Cento Anni di Amore”.

Interverranno inoltre gli avvocati Giovanni Tesè e Gaetano Provenzano, il giornalista Salvatore Fucà e lo storico Vito Ailara.

I lavori saranno intervallati da brevi spazi musicali a cura di Salvatore Nocera Bracco e di Nicola Vaccaro che eseguiranno “ La Ballatta dell’undici innaru” e “ Spunta lu suli di lu Castiddrazzu”.

L’iniziativa è finalizzata a preservare la memoria di questa rivolta contro la leva militare che costò la vita ad alcuni rivoltosi e ad alcuni rappresentanti delle forze dell’ordine, tra cui il sottotenente dei carabinieri Antonino Di Dino.

L’iniziativa culturale – dichiara il Sindaco di Naro Calogero Cremona – vuole ricordare una tappa importante della storia di Naro e dei giovani naresi che, nell’ultima parte dell’anno 1944, si videro recapitare la cartolina della leva militare dal governo Badoglio, dopo aver sofferto la guerra, ritenuta definitivamente conclusa dall’armistizio del settembre 1943. Insieme all’assessore Dainotto e al Sindaco di Ustica abbiamo accolto di buon grado l’idea di Enzo Giglio, presidente della Pro Loco, e abbiamo patrocinato l’evento che presumiamo farà registrare molta affluenza di pubblico.

Fonte: Scrivo Libero News

 

Un prestigioso patrocinio della Regione Siciliana al programma 2017 dell’U.V.L.


 

logo-uvlGli organizzatori di “Ustica Villaggio Latterario” di Punta Spalmatore hanno il piacere di informare che l’On.le Avv. Barbagallo, Assessore della Regione Siciliana al Turismo, Sport e Spettacolo ha dato il massimo riconoscimento morale alle iniziative di Ustica Villaggio Letterario il cui programma 2017 si avvarrà interamente del prestigioso patrocinio appunto della Regione Siciliana, Assessorato del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo. L’Assessore infatti tramite Uffici di diretta collaborazione ha ufficialmente comunicato con lettera indirizzata all’arch. Anna Russolillo, alla dott.ssa Lucia Vincenti e All’Associazione Ustica Villaggio Letterario che: “con riferimento alla richiesta di patrocinio si comunica che lo Scrivente è lieto di accogliere favorevolmente l’istanza in considerazione dell’interesse culturale e sportivo rivestito dalla lettera-regione-sicilianamanifestazione. Pertanto si autorizza per la durata della manifestazione l’apposizione nelle locandine del logo ufficiale dell’Assessorato Regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo, reperibile nel sito web istituzionale, avendo cura di inserirlo in modo adeguatamente visibile senza che se ne alteri la grafica. Nel formulare gli auguri per la riuscita della rassegna si coglie l’occasione per porgere cordiali saluti.” Gli ideatori della kermesse Anna Russolillo (manager dell’HUPS), Lucia Vincenti (Presidente dell’UVL), Anna Paparone (moda), Franco Foresta Martin (giornalista scientifico), Sergio Vespertino (attore), Massimiliano Riso, (musicista), Alessandra De Caro (direttrice Soprintendenza del Mare) e Alberto Chines (pianista classico), onorati rivolgono un sentito ringraziamento all’Assessore Barbagallo oltre che al Capo della Segreteria Tecnica, Avv. Francesco Sucato e alla Referente arch. Milena Gentile per la favorevole accoglienza riservata all’istanza. Il Suo patrocinio esprime la simbolica adesione alla serie di iniziative di importanza regionale in ambito culturale, turistico, scientifico, musicale, sportivo ed educativo. E non finisce qui: ancora patrocini altrettanto prestigiosi andranno ad aggiungersi a breve in favore della fitta e variegata programmazione di Ustica Villaggio Letterario, stagione 2017.

a cura di Mario Oddo

 

 

 

Conferenza di presentazione del programma – “Ustica Villaggio Letterario, stagione 2017.


logo-uvl1

Al Villaggio Letterario di Ustica si vanta una continuità di programmazione che, si può ben dire,  non conosce affatto sosta ; esaurita quella relativa alla appena trascorsa stagione estiva ecco già pronto un  flash del vastissimo “mosaico” di eventi che partono da Ustica e girano l’Italia toccando, Palermo, Pozzuoli, Napoli, Roma, Milano e ritornano ad Ustica,   i cui tasselli saranno presentati Martedì  29  Novembre alle ore 17.00  in Via dell’Arsenale presso i locali del Museo del Mare, conosciuto anche come “Arsenale della Real Marina”.

Del programma fittissimo di eventi culturali elaborato dalle due  associazioni di Ustica  “Villaggio Letterario” e “ Lunaria Onlus A2 “ in collaborazione con la Soprintendenza del Mare e con l’Assessorato ai Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, con il patrocinio gratuito del  Comune di Palermo, del  Comune di Pozzuoli (Na), del Centro Studi di Ustica e dell’Area Marina Protetta  Isola di Ustica sarà mostrato un flash durante la  presentazione del Libro della scrittrice palermitana  “Lucia Vincenti” dal titolo “Come il Volo di un Gabbiano” .  Un libro dedicato ad Ustica e scritto proprio durante il suo viaggio per  Ustica. Dopo la  presentazione che vede come relatori il Sindaco Leoluca Orlando, il Soprintendente del Mare Sebastiano Tusa, l’avv. Giulio Cusumano, l’avv. Cinzia De Vita e l’arch. dirigente della Soprintendenza Alessandra de Caro si parlerà del  programma “Ustica Villaggio Letterario” giunto alla sua terza edizione, dedicata al ricordo della prof.ssa Aldina Cutroni Tusa, docente universitaria di numismatica e riconosciuta maggiore esperta nazionale di monete antiche.  Il cartellone si presenta arricchito da una fittissima serie di eventi ricreativi, musicali, culturali, scientifici, sportivi, gastronomici oltre che di moda, spettacoli teatrali, residenza d’artista, coking show,  corsi e tanti incontri con scrittori e poeti siciliani e non , che si susseguiranno nell’incomparabile scenario del Hotel Village Punta Spalmatore di Ustica, frutto dell’incessante lavoro di “squadra” portato avanti dagli ideatori, Anna Russolillo, Lucia Vincenti, Anna Paparone, Alessandra De Caro, Franco Foresta Martin, Sergio Vespertino, Massimiliano Riso e Alberto Chines,  nell’intento di offrire agli ospiti di Ustica e del Punta Spalmatore oltre al meraviglioso mare un vastissimo programma alla scoperta della Sicilia in tutte le sue grandiosità… dal mare   alla  natura, all’ arte , alla gastronomia,  all’astronomia, alla moda, al teatro, alla musica, al cinema …. Una vera vacanza per conoscere Ustica l’unica isola palermitana, Palermo e la Sicilia.

mario-2Mario Oddo (odmar@libero.it)

Ustica villaggio letterario III edizione con la collaborazione della Soprintendenza del Mare


hupsUSTICA, Il  VILLAGGIO LETTERARIO III edizione si “arricchisce” con la collaborazione della Soprintendenza del mare.
Il protocollo d’intesa è stato firmato il 10-10-2016.
In programma anche la collaborazione con la 58^ edizione della Rassegna Internazionale delle attività subacquee.