Aforismi, Citazioni, Proverbi… del giorno


???????

Al peggio non c’è mai fine!
Quando pensi che ormai il peggio sia passato oppure che peggio di così non possa andare e questa è la volta buona consolati e preparati, perchè puó ancora andare peggio di così!

Giovanni Tranchina (tacco) “ci sono persone che si credono infallibili e pensano di non commettere mai errori …”


E’ giusto come ho sempre fatto rispondere ogni volta che vengo chiamato in causa in rete,detto questo penso che la politica come la vita sia fatta di momenti che inevitabilmente mutano, è fisiologico per tutti, la cosa importante è la correttezza nei comportamenti soprattutto quando si ricoprono cariche pubbliche. Per quanto riguarda l’argomento in oggetto cari lettori di Ustica Sape penso che siano due momenti storici diversi uno dall’altro. Nel 2012 ero un semplice cittadino, e come tanti altri ho espresso una mia opinione giusta o sbagliata che sia sull’amministrazione precedente, su quella attuale come è noto a tutti sono stato in prima linea nella costruzione e ne ho fatto parte come Vice Sindaco per 15 mesi contribuendo modestamente alla vittoria, dunque ritengo che più che il mio giudizio sarà più importante conoscere quello di tutti gli Usticesi, anche sul mio operato, ci sono persone che si credono infallibili e pensano di non commettere mai errori puntando il dito sempre contro altri,non è il mio caso e lo accetterò con serenità.

Giovanni Tranchina

Ustica, L’estate non finisce mai…


Ustica,  l'Estate non finisce mai...
Ustica, l’Estate non finisce mai…

Aforismi, Citazioni, Proverbi… del giorno


 

sindacoNon smettere mai di sorridere, nemmeno quando sei triste, perché non sai mai chi potrebbe innamorarsi del tuo sorriso.

Gabriel Garcia Marquez

(Inviato da Salvio Foglia)

Aforismi, Citazioni, Proverbi… del giorno


SindacoMai fidarti due volte della stessa persona…
se è stata capace di farti del male una volta…
ne sarà capace sempre.

Ustica: – è, sarà o sarà mai?…


Se un giorno dovesse capitarmi di scrivere un libro per decantare le bellezze, la magia, l’amore per la mia terra, probabilmente dovrei soffermarmi molto sul titolo: si, perchè il mio dubbio rimane: Ustica è, sarà o sarà mai???..

Inizierei con questo pensiero : ” Correva l’anno 1962, mese di Gennaio e quel giorno in condizioni meteo avverse la nave con a bordo una bambina appena nata, tentava l’approdo al porto di Ustica, isola natìa del proprio padre e luogo di residenza. La nave fu dirottata verso l’attracco sito al Cimitero e solo dopo molto tempo fu possibile lo sbarco. Amici e parenti attendevano con tanta preoccupazione, sul piccolo molo, l’arrivo di una barchetta a remi con a bordo una bambina…(*) Quella bambina ero io e nonostante l’approdo così “tribolato” avrei amato quello scoglio per tutta la mia vita…”

Era l’anno 1962 appunto e a tutt’oggi 2011 mi rendo conto che il problema “attracco” ancora esiste.

Esisteva ancora, quando da ragazza, io e la mia famiglia trasferiti a Torino, tornavamo nel periodo estivo per trascorrere le nostre vacanze dalla nonna Angela: quante preoccupazioni e quante coincidenze perse a causa delle condizioni meteo avverse, con conseguenti problemi al lavoro di mio padre!!

Chiedo perdono ai lettori, ma negli ultimi tempi sento mia questa grande insicurezza sul futuro dell’isola, senza però scoraggiarmi in quanto sono perfettamente a conoscenza che da essa sono nate menti eccellenti tutt’ora esistenti fra i giovani e meno giovani, in barba a chi cerca fuori dall’isola ciò che è nell’Isola o parte dell’Isola!!

Ho letto infatti le delucidazioni circa la questione attracco alternativo a Punta Spalmatore, forniteci da Salvatore Militello ed in ultimo quelle di Salvatore Compagno : mai così chiare ed esaustive per tutti noi e, parlando di commercio turistico, ottimo il pensiero di Vincenzo Pizzurro.

Nei mesi addietro abbiamo postato, commentato, fornito idee su come far decollare turisticamente l’Isola, ma distrattamente , ci siamo poco soffermati davanti al problema di fondo: i collegamenti. Non si può pensare che a tutt’oggi un turista come ad esempio un chirurgo (un professionista in genere) con i suoi impegni improrogabili o improvvisi debba rischiare di rimanere “ostaggio” dell’Isola a causa di un attracco impossibile; per non parlare di chi tutti i giorni investe col proprio lavoro come il personale docente nelle scuole.

Assolutamente inaccettabile pensare ad un turismo solo ed esclusivamente estivo: non ci sarà mai economia, nè rete di vendita, di commercio, nè posti di lavoro.

Non si capisce per quale motivo, alla luce di quanto letto e discusso da persone sicuramente competenti il problema attracco non ha avuto ancora il meritato posto in “Agenda” come URGENTE, come non si capisce il motivo per il quale il Sindaco non spiega ai cittadini usticesi le motivazioni del suo diniego all’attracco alternativo di Punta Spalmatore. La Riserva Marina? Il cemento? Di cemento inutile ad Ustica ne ho visto tanto e per quanto riguarda la Poseidonia, da profana non credo che un attracco utilizzato solo in alcuni giorni possa danneggiarla a tal punto da condizionare tutta la Riserva Marina:due motivazioni sinceramente poco accettabili davanti a problematiche di vita dell’Isola.

Noi comunque rimaniamo sempre in trepida attesa di risposta.

Mariangela Militello

(*) allora bisognava scendere una scaletta posizionata all’esterno della nave e salire su una barchetta che ti “traghettava” sul molo)

 

 

Quel Concorso mai visto…

Li ricordo ancora …… quei giorni …… fra i banchi di scuola …… il profumo dei libri …… il chiasso della classe ……gli insegnanti …… il suono della campanella ………… e l’orgoglio di essere i primi iscritti al ” Liceo Scientifico di Ustica “ …. mamma mia che emozione !!!!!

Quante critiche e polemiche ….. quanti bastoni fra le ruote ….. quanti pregiudizi ….. quante cattiverie …… Ma siamo qui ce l’abbiamo fatta …..per chi lo voglia o no !!!! E si che c’erano i disagi ……. ma non ci siamo arresi ….. Il Liceo di Ustica esiste fatevene una ragione …..

Il libro Caro Angelo …… e si che lo ricordo …… lo conservo gelosamente fra le cose più care …….. Ed ogni tanto rileggo la dedica …….. !!!!! Un sogno quel concorso mai fatto !!! Ed io e i miei compagni lo aspettavamo tantissimo !!!! E poi tantissimi Auguri al vincitore .

Ma quel concorso non l’abbiamo mai visto ……. abbiamo visto persone sottrarci i più bei sogni della vita , senza fare il minimo sforzo ……. E noi li a guardare …… Stupidi noi ….. li a guardare …… forse troppo piccoli , troppo ingenui per capire, per opporci ……..!!!!! E lo stesso con la riserva …….. abbiamo pagato noi ……. !!!!!! Per carità e’ tutto in regola ….. certo tutto in regola …… !!!!!

E quella volta da Massimo … che tragedia … e questo glielo voglio ricordare: “I FILI SU DI ME , LI TIRO IO E NESSUN ALTRO “, e  quando dissero: “andate e predicate” , capì che volevano trasformarmi in “un burattino dalla testa di legno” ……. Quando mi opposi a certe regole …….. e capi’ che era una finta ……. quando gli dissi che il futuro sindaco si era già visto … mi risposero: “Chi vinisti a scunsari l’opra ?“. Fu da quel momento che lessi nei loro occhi una valanga di cattiveria …. E risposi con molta tranquillità : “cercateli voi i voti , non rimanete nascosti , non guardate dall’alto quello che fanno i vostri servi” ……. Io non sono come loro ….. “io non Servo “…… e fu cosi’ che li salutai . E non c’era nessuna lista …….. nessuna lista …… soltanto creare all’ultimo quella che è stata l’onda d’urto della vittoria ……… Che schifo ….. che schifo veramente …….Tutto programmato …..tutto una farsa ……!!!!! Va beh acqua passata !!!! Però …..alla fine …..quanti regali !!!!!!!

Gabriella Bertacci

^^^^^^^^^^^

Da Ustica Angelo Tranchina

Cara Gabriella, piangere sul morto non risolve il problema. Il punto che si doveva affrontare era allora , quando gli amministratori e i sindacati tutti d’accordo hanno combinate le più grosse porcherie: passaggio di categoria per qualche dipendente che non aveva i requisiti previsti per legge, passaggio dei dipendenti della riserva marina nella pianta organica del comune ecc.. Era allora che bisognava opporsi con forza per tutelare il diritto di partecipare a qualche concorso per i posti che si erano resi liberi.

Tanti come te sono rimasti delusi di questo grosso colpo di spugna, colpo di spugna che ha permesso a taluni di occupare un posto in organico senza sapere che significasse la parola “concorso”. Queste sono le grandi bufale, come tante altre, portate avanti da questa amministrazione. Ti chiedo a livello provocatorio, quanti posti di lavoro sono stati creati con le cattedrali nel deserto portate avanti da questa amministrazione?…….

Una osservazione sugli incontri a casa Maggiore per la preparazione della fantomatica lista,anche quella è stata tutta architettata ad arte tant’è che, con la mia poca esperienza, ho capito tutto e con largo anticipo non ho più partecipato agli incontri a chi voleva illuderci o prenderci in giro.

Angelo Tranchina

 

 

Data “dignità” al belvedere del Castello Saraceno


Oggi, finalmente, alcuni operai della Forestale hanno provveduto a “riqualificare” e dare “dignità” al Belvedere del Castello Saraceno, vero gioiello naturale di Ustica, liberandolo dalla sporcizia e dall’incuria.

Speriamo ora che l’attenzione venga rivolta anche all’Avamposto del Castello Saraceno, da troppo tempo abbandonato e conseguentemente esposto a ripetuti atti vandalici che purtroppo nessuno rileva.

Premesso che mantenere “presentabile” la nostra Isola è un dovere precipuo degli Amministratore (il cosiddetto indirizzo Politico),con la messa in opera di strategie idonee atte a sviluppare una politica ambientale di alto profili, ma essa, almeno in parte, dipende anche dai cittadini (residenti e non), che hanno il dovere di non sporcare e deturpare l’ambiente.

… Cominciamo da domani …

Pietro Bertucci

^^^^^^^^^^^^^^

[nggallery id=353]

Da Ustica Brenda Picone

il mio papi ha contribuito che cose belle 🙂

Aforismi, Citazioni, Proverbi… del giorno


Non si desidera mai ardentemente
ciò che si desidera solo con la ragione.

La Rochefocauld