Oltre 40 mila partecipanti alla NOTTE BIANCA dell’UNESCO


Fondazione Patrimonio
UNESCO Sicilia

PALERMO, 11.03.2018. Oltre 40 mila partecipanti alla Notte Bianca dell’UNESCO nell’Anno Europeo del Patrimonio e all’interno di Palermo Capitale Italiana della Cultura. Dalle 19 a mezzanotte, e in alcuni luoghi anche più tardi: i visitatori hanno affollato i siti arabo normanni, ammirato i videomapping, passeggiato nei giardini ritrovati. E fotografato, filmato, postando poi sui social: un mare di immagini che ha invaso il web, un’”onda anomala” nel nome dell’UNESCO.

FOTO E VIDEO Notte Bianca dell’UNESCO 

I numeri altissimi questa volta hanno sul serio meravigliato. La parte del gigante l’ha fatta come sempre Palazzo Reale con la Cappella Palatina: la gente ha iniziato a mettersi in coda sin dalle 17 e la chiusura dei cancelli è slittata dalle 23 a mezzanotte, pur di accontentare più visitatori possibili. Dalla Fondazione Federico II contano 20 mila presenze tra sale, cappella, giardini e osservatorio astronomico. “Astromundi”, il programma proposto, ha coinvolto i restauratori dei mosaici e gli astronomi dell’Osservatorio che si sono prestati alle domande del pubblico Sulla facciata di Palazzo Reale, un intrigante videomapping su Federico II e la Cappella Palatina, che si è affiancato a quello della Zisa. Che è stata la vera sorpresa: oltre 10 mila partecipanti tra ingressi al “sollazzo” dei re normanni e visitatori dei giardini recuperati con le fontane e il prato, da cui il pubblico ha seguito il videomapping sulla storia della Zisa,  l’abbandono e il recupero. Alla Zisa è stato inaugurato anche il nuovo bookshop gestito da CoopCulture e avviata la vendita online dei biglietti. Presente anche il sindaco Leoluca Orlando. Numeri alti anche negli altri luoghi del percorso UNESCO: visitatori alla Cattedrale, sotto i mosaici della Martorana, nella delicata San Cataldo, a San Giovanni degli Eremiti, persino a Ponte dell’Ammiraglio. Numeri altissimi anche a Monreale che oltre al duomo e al Chiostro dei Benedettini, ha aperto l’antica biblioteca benedettina di Santa Maria La Nova e la galleria civica. Con un biglietto ridotto è stato possibile visitare la mostra multimediale “Van Gogh Experience” che ha totalizzato oltre 450 presenze. La Notte Bianca ha coinvolto infine anche Cefalù dove il pubblico ha assistito ad un concerto nel duomo, aperto con l’antico chiostro.

 

 

“Panormus Music Circus”, la grande notte di Capodanno made in Palermo


Palermo, 30 dicembre 2017 – Una grande festa, un eccezionale show made in Palermo, uno spettacolo variegato e dalle mille sfaccettature. Tutto questo e molto altro è “Palermo Music Circus”. Organizzato da Agave Spettacoli di Andrea Randazzo e con la regia dall’artista palermitana Alessandra Salerno. Lo spettacolo di Capodanno è un contenitore al cui interno trovano spazio artisti di strada, performer, musicisti, comici, sapientemente mixati per offrire al pubblico uno show unico.

“Palermo sarà, nel 2018, Capitale europea della Cultura: un riconoscimento più che meritato che affonda comunque le sue radici non solo nella tradizione – dichiara Alessandra Salerno – ma soprattutto nella realtà della nostra città, realtà che è fatta da una commistione di tradizione e innovazione, di arte e di cultura in tutte le sue sfaccettature. Io non ho fatto altro che guardare nel cuore della nostra città, rispecchiare e riproporre in piccolo quella che è la nostra realtà, riproducendo uno spaccato armonioso e variegato della nostra cultura”.

Un spettacolo “tridimensionale” il Continua a leggere ““Panormus Music Circus”, la grande notte di Capodanno made in Palermo”

Le Vie dei Tesori – La Notte Bianca dell’UNESCO – Palermo, Monreale, Cefalù


NOTTE BIANCA DELL’UNESCO
27 | 28 | 29 ottobre
PALERMO | MONREALE | CEFALU’

Visitare il Palazzo della Zisa illuminato dalla luna, perdersi tra i mosaici della Cappella Palatina, scoprire un inedito e artistico Ponte dell’Ammiraglio o la Cattedrale immersi nella notte, salire alla luce delle candele sui balconi di Palazzo di Rudinì… O anche passeggiare nei chiostri dei monaci, ritrovando i loro silenzi, e da lì entrare nel duomo immenso. Ritorna la Notte Bianca dell’UNESCO che già lo scorso anno attirò oltre 50 mila visitatori, inserita nell’ultimo weekend de LE VIE DEI TESORI. Venerdì 27 ottobre sarà possibile visitare in notturna, dalle 19 a mezzanotte, i sette monumenti palermitani che fanno parte del sito seriale UNESCO Arabo Normanna: la Cattedrale; Palazzo Reale con la Cappella Palatina; la chiesa di San Giovanni degli Eremiti; la chiesa di Santa Maria dell’Ammiraglio | La Martorana; la chiesa di San Cataldo; il Palazzo della Zisa e il Ponte dell’Ammiraglio. Sabato 28 toccherà invece a Monreale che aprirà il Duomo e il chiostro benedettino, e domenica 29 chiuderà Cefalù, sempre con il Duomo e il chiostro, visitabili dalle 19 a mezzanotte. Previsto anche un piccolo cartellone di concerti, tutti ad ingresso libero.

“Ancora una straordinaria sinergia fra pubblico e privato, ancora uno straordinaria occasione per vivere e Continua a leggere “Le Vie dei Tesori – La Notte Bianca dell’UNESCO – Palermo, Monreale, Cefalù”

Ustica, Cala Santa Maria di notte


 Cala Santa Maria di notte
Cala Santa Maria di notte

Ustica, Cala Santa maria di notte


Ustica, Cala santa maria di notte
Ustica, Cala santa maria di notte

Ustica 2017 , celebrazione della veglia pasquale nella Notte Santa 1


Rito di accensione del cero nella Notte Santa


Rito di accensione del cero nella Notte Santa
Rito di accensione del cero nella Notte Santa

Ustica, notte di Natale 1958


Ustica, notte di Natale 1958
Ustica, notte di Natale 1958

Ustica, Zona Mezzaluna di notte


Ustica, zona Mezzaluna di notte
Ustica, zona Mezzaluna di notte

Notte insonne a contar le pecorelle, prima di San Bartolomeo

notte insonne a contar le pecorelle E’ il 23 di Agosto corrente anno. Purtroppo non mi trovo ad Ustica, come avrei voluto, per assistere ai tradizionali festeggiamenti in occasione della Festività del Santo Patrono ma la ”testa” è in piazza insieme a tutti. A tarda (ma non molto) sera dopo il solito zapping in televisione dove passo in rivista tutti i canali televisivi senza però come al solito aver visto niente, stavo per dire “decido di andare a letto”, ma siccome ogni tanto un po’ di esibizione da liceo classico non guasta preferisco cambiare in “decido di buttarmi fra le braccia di Morfeo”. Il quale, per la verità, mi accoglie subito concedendomi un ristoratore sonno profondo. Premesso che l’ho per natura leggero, che il battito delle ali di una mosca per me costituisce rumore, alle 2,47 cioè a notte più che fonda mi sveglia un triplice segnale acustico di avviso messaggi in arrivo proveniente dal cellulare. Il mio (cattivo) pensiero va immediatamente all’immancabile gestore telefonico (nessuna meraviglia, chiamano a tutte le ore …) che ti segnala l’ultima grande offerta da non perdere e invece no, indovinate chi era il “messaggiatore notturno” ? Il Sindaco di Ustica che alle tre meno un quarto del 24 Agosto mi invia un primo messaggio con un lungo elenco delle buone cose fatte dall’Amministrazione comunale, un secondo con foto in tempo reale della piazza strapiena di gente accompagnata da testuale didascalia < com’è la storiella che a Ustica non c’è nessuno ? … me la raccontate di nuovo così rido un po’ ? … W Ustica Democratica. Abbasso gli imbroglioni in malafede >  e infine un terzo < Mario, la battuta non è rivolta a te ma ai “professionisti della lamentela” >. Tutto questo, ripeto, alle tre meno un quarto !!! Ho provato a riaddormentarmi contando prima le tradizionali pecorelle, poi le sparate di Matteo Renzi, infine tutti i potenziali acquirenti del Palermo ostentati da Maurizio Zamparini, ma niente ! nottata in bianco. Ora caro Sindaco Attilio Licciardi, se le cose stanno come le hai descritte nell’iniziale sms, se hai notizie di imbroglioni in malafede e individuato professionisti della lamentela, dico io, “santu cristianu”, i messaggi alle 2,47 di notte ma mandali all’opposizione, agli imbroglioni, ai lamentosi non a me ! che c’entro io ? … Ho scritto in premessa “se le cose stanno così” … appunto, ma siamo sicuri che le cose stanno così ? Mi fossi posto ripetutamente questo interrogativo invece di pensare alle pecorelle, a Matteo Renzi e a Maurizio Zamparini forse non avrei passato il resto della notte insonne, sarei crollato subito ……

Mario Oddo                                                                                                                                       (scusate eventuali errori di scrittura, sono morto di sonno …)

La notte delle stelle cadenti – Perseidi 2016


perseidi-2016-map2

COELUM Astronomia

 ‪#‎PERSEIDI 2016  http://www.coelum.com/?p=60278

Puntuale ogni estate torna il classico e amato appuntamento con le ‪#‎stellecadenti. Quest’anno il momento migliore per osservarle sarà tra l’11 e il 12 agosto.

Sapete che si tratta anche dello sciame osservato più antico?

Nell’articolo una cartina dettagliata per sapere in che direzione guardare e… tutto quello che serve sapere sulla storia, l’origine, l’osservazione e la ripresa… anche con uno ‪#‎smartphone!

COELUM Astronomia ‪#‎LacrimediSanLorenzo ‪#‎desideri ‪#‎astrofotografia

Ustica, Via Calvario di notte


 Via Calvario di Notte
Ustica, Via Calvario di Notte

Ustica di notte in agosto


 Ustica di notte in Agosto
Ustica di notte in Agosto

^^^^^^^^^^^

Claudio nessun foto montaggio….
é stata una foto scattata dal belvedere del Calvario alle ore 00,03 del 25 agosto 2013.

Pietro

————

Da Roma Claudio Iovane

E’ un fotomontaggio, quella inquadratura non è reale, penso si tratti di un sogno o una libertà poetica.

Ustica di notte


Ustica di notte
Ustica di notte

Messa notte di Pasqua, accensione candele


 Messa notte di Pasqua, Accenzione Candele F.C.7403a

Ustica in Agosto


 ustica in agosto
ustica in agosto

Ustica di notte


Ustica di notte
Ustica di notte

Ustica di notte


 Ustica di notte
Ustica di notte

Ustica, porticciolo di notte


Ustica,  Porticciolo di notte
Ustica, Porticciolo di notte

Ustica di notte


 Ustica di notte
Ustica di notte