Nominati i nuovi manager della Sanità in Sicilia.


Ieri a Catania la Giunta Musumeci ha ufficializzato i nomi dei nuovi menager della Sanità in Sicilia.

Per l’Asp di Palermo è stata designata la Dott.ssa Daniela Faraoni alla quale auguriamo buon lavoro per contenere le tante problematiche esistenti, a garanzia del diritto alla salute di tutti i cittadini della nostra Provincia.

 

 Lunedì 19 novembre ore 18.00 Cappella dell’Incoronata ( Palermo)  inaugurazione Mostra delle opere USTICA e show cooking di Giuffre’.


LE METAMORFOSI NEL VIAGGIO

Alijumbo Zibibbo ometterà partenza 16,30 da Palermo per Ustica


omessa corsa 16,30 da Palermo

Dall’agenzia Militello riceviamo comunicazione che  comando Alijumbo Zibibbo informa che ometterá la corsa delle ore 16,30 da Palermo a Ustica a causa condizioni meteo marine avverse, conseguentemente anche la corsa di domani mattina, domenica 4 Novembre, da Ustica delle ore 06,30 verrà omessa.

Orari collegamenti Ustica – Palermo e viceversa dal 1/11/2018 al 31-12-2018


Collegamenti Ustica - Palermo e viceversa
Collegamenti Ustica – Palermo e viceversa

All’Arsenale della Marina Regia di Palermo lo spettacolo “I Cunti del mare”


Palermo, Arsenale, cunti, mare

Si terrà mercoledì 24 ottobre 2018 ++ ALLE ORE 17 ++ presso l’Arsenale della Marina Regia di Palermo lo spettacolo “I Cunti del mare”, a cura Alessio Di Modica. L’ingresso è libero. L’evento proposto da Franco Andaloro delegato della Stazione Zoologica di Napoli è stato subito accolto dalla Soprintendenza del Mare, dal WWF Sicilia Nord Occidentale, dall’Area Teatro, da Libridine Editore e dall’Associazione Amici della Soprintendenza del Mare.

L’iniziativa appresenta una tappa di un lungo percorso per la sensibilizzazione alla tutela del mare e della rivalutazione della pesca artigianale, come pesca eco sostenibile, e per la salvaguardia di quel patrimonio immateriale che le storie dei pescatori rappresentano. In questo momento storico salvare dall’oblio la memoria del mestiere della pesca diventa un faro, un punto di riferimento da cui ripartire per una nuova ecologia, un nuovo rapporto dell’uomo con il mare. Lo spettacolo, prodotto nel 2007, è l’esito di un lungo lavoro di ricerca nella costa est della Sicilia durato anni, e rappresenta un piccolo patrimonio che è si è trasformato in memoria collettiva, attraverso il racconto di quelle generazioni e la pubblicazione di un testo, “Il sogno di zio Ciano”, edito da Libridine Editore.

Con questo lavoro, “I Cunti del mare”, Alessio Di Modica , utilizzando l’arte affabulatoria del racconto siciliano, recupera e rende contemporanee il patrimonio orale dei pescatori della costa est della Sicilia. Per anni il narratore ha ascoltato le loro storie, le loro leggende, i loro segreti e ha vissuto la scomparsa del loro antico mestiere.

Alfonso Lo Cascio Tel. 335.7957310

Buon Compleanno


A Stefania Palermo
Francesco Menallo
Elia Cannella i Migliori
Auguri di Buon Compleanno

Notte di zucchero – La festa dei morti arriva a Catania, a Palermo un evento al Cimitero


Venerdì 2 novembre tra piazza dell’Università e il Teatro Machiavelli della città dell’elefante sbarca la prima edizione della festa per bambini con laboratori e favole sui passi della tradizione siciliana. E nella città dove la manifestazione è nata un evento speciale al cimitero dei Rotoli

In Sicilia i morti non solo si ricordano ma si festeggiano. È questo lo spirito di Notte di Zucchero, l’evento che punta a restituire la “festa dei morti” mantenendo in vita una tradizione dall’eco tutta siciliana che, con l’avvento del “dolcetto o scherzetto” oltreoceano, si stava perdendo. Dopo le edizioni palermitane, il 2 novembre la manifestazione arriva a Catania con laboratori, attività, reading, artisti di strada e video contributi dedicati ai bambini. Per tutta la mattina, dalle 10 alle 13, tra piazza dell’Università e il Teatro Machiavelli si snoderanno tante attività dedicate ai più piccoli nel segno della tradizione. Ma anche sull’autobooks, una biblioteca itinerante su quattro ruote posteggiata in piazza. E la Continua a leggere “Notte di zucchero – La festa dei morti arriva a Catania, a Palermo un evento al Cimitero”

Palermo, “Lo sport in salute”


“Lo sport in salute”. Domani sabato 13 ottobre la giornata di studio in preparazione della Palermo International Half Marathon  Running Sicily  Coppa Conad.

Al via domani sabato 13 ottobre la giornata di studio “Lo sport IN salute”  (dalle 8.30 alla Sala delle Carrozze, Villa Niscemi) organizzata   dall’associazione Marco Sacchi e dall’Associazione Italiana Donne Medico, con il patrocinio ed il supporto organizzativo del Comune di Palermo. La giornata apre un week end all’insegna dello sport, in vista  della  Palermo International Half Marathon – Running Sicily – Coppa Conad programmata per domenica  14 ottobre.
“Gli studi sulle diseguaglianze nella pratica della attività fisica nei diversi paesi europei – spiega Rosalba Muratori, presidente dell’associazione Marco Sacchi –  hanno fatto emergere strette correlazioni fra lo stato socio economico e la pratica di attività fisica. L’OMS ha pubblicato il Piano Europeo di Azione Globale per la Promozione dell’Attività Fisica 2018/2030, prefiggendosi l’obiettivo di costruire una società improntata ad uno stile di vita sempre più attivo e salutare. Devono essere attuati tutti i possibili interventi affinchè le città siano ‘a dimensione’ di una pratica sportiva accessibile a tutti. ”
I numeri parlano chiaro: in Italia il 30% degli adulti tra 18 e 69 anni svolge, nella vita quotidiana, meno attività fisica di quanto è raccomandato e può essere definito sedentario. Secondo i dati ISTAT (luglio 2017), in Italia oltre il 39% delle persone da 3 anni in su ha dichiarato di non praticare, nella vita quotidiana, né sport né altre forme di attività fisica nel tempo libero. Elevate le differenze di genere: è sedentario il 43,4% delle donne contro il 34,8% degli uomini.
Marina Rizzo, presidente dell’Associazione Italiana Donne Medico rimarca: “l’attività fisica è un optional per l’Italia e soprattutto per  le donne italiane. Bisogna fare crescere la cultura dello sport, la cui pratica ha importanti ricadute in termini di prevenzione dei tumori, delle malattie metaboliche e cardiovascolari. E’ un dato preoccupante che ci sia una alta percentuale di donne sedentarie, rispetto agli uomini; inoltre, sembrano essere le giovani donne, al di sotto dei quaranta anni, ad essere meno attive. L’approccio alla pratica sportiva deve cambiare e devono essere messi in campo tutti strumenti che favoriscano la mobilità attiva e la prevenzione, cominciando con attività di sensibilizzazione su benessere e salute nelle scuole” .
Obiettivo dell’evento è la promozione dell’attività fisica:  lo sport va pensato come strumento di prevenzione, di riabilitazione e cura di patologie cardiovascolari, metaboliche e neurologiche.

L’aliscafo Tiziano rientra a Palermo


L’aliscafo Tiziano questo pomeriggio è rientrato a Palermo a causa di venti provenienti da ESE che non permettevano in sicurezza la permanenza ad Ustica.
Domani mattina, conseguentemente, la partenza delle 06,30 da Ustica verrà omessa.

I tesori degli Zar in mostra a Palermo Palazzo Sant’Elia 11 ottobre – 11 dicembre


CONFERENZA STAMPA: GIOVEDì 11 OTTOBRE ALLE 11 – PALAZZO SANT’ELIA – via Maqueda 81 – PALERMO

I tesori degli Zar in mostra a Palermo. Per la prima volta in assoluto, dalle quattro residenze imperiali russe, oggi trasformate in museo, giungono in contemporanea oggetti, arredi, tele. Insieme compongono una mostra assolutamente unica: “Il secolo dei musei: 100 capolavori dalle residenze imperiali della Russia: Peterhof, Tsarskoe Selo, Gatchina, Pavlovsk che si inaugura l’11 ottobre alla Fondazione Sant’Elia, a Palermo che la organizza in seno al cartellone di Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018, e la ospita fino all’11 dicembre. La mostra, coordinata per la parte italiana dal sovrintendente di Sant’Elia, Antonio Ticali, è uno dei progetti chiave del festival internazionale “Russian Seasons in Italy”, nato dalla sinergia tra la Federazione Russa e l’Italia. E’ la prima volta che questi tesori di valore inestimabile, orgoglio e patrimonio nazionale russo, giungono in Italia. Pezzi unici, straordinari, che riflettono la ricchezza delle ex residenze imperiali. Dipinti, acquerelli, costumi, porcellane, bronzi, mobili creati dai migliori maestri di Russia, Italia, Inghilterra, Francia, Cina e altri paesi. Tra i pezzi, il famoso servizio Guryevsky realizzato per Alessandro I dalla Fabbrica di Porcellana Imperiale: per la sua decorazione sono stati usati diversi chili d’oro. Molti dei pezzi in mostra appartenevano direttamente agli imperatori russi: la camicia di Pietro I, le divise degli imperatori Paolo I, Alessandro I, Nicola I, Alessandro II, le poltrone-trono di Nicola I e Alessandro III.

I pezzi sono arrivati a Palermo con una scorta armata e in queste ore i direttori dei quattro musei imperiali stanno sovrintendendo alla loro sistemazione nelle teche nei saloni affrescati del palazzo.

Foto e video dell’allestimento in corso

CONFERENZA STAMPA. Giovedì 11 ottobre alle 11, a Palazzo Sant’Elia, la mostra sarà presentata alla stampa dal sindaco Leoluca Orlando, dal sovrintendente di Fondazione Sant’Elia Antonio Ticali, e dai quattro direttori delle residenze imperiali. L’inaugurazione sarà invece sempre giovedì 11 ottobre, ma alle 18. 

 

SCHEDA

Il secolo dei musei
100 capolavori dalle residenze imperiali della Russia:
 Peterhof, Tsarskoe Selo, Gatchina, Pavlovsk

Fondazione Sant’Elia 11 ottobre – 11 dicembre

Orari: martedì > venerdì 9.30 | 18.30 (ultimo ingresso ore 18.00)
sabato e domenica 10 |  18.30 (ultimo ingresso ore 18.00). Lunedì chiusura.

Biglietti: 6 euro. Ridotto: 5 euro. Ridotto scuole: 3 euro
Ridotto speciale con i coupon de Le Vie dei Tesori
nei weekend dal 12 ottobre al 4 novembre

IL PROGRAMMA DI PALERMO CAPITALE ITALIANA DELLA CULTURA

è disponibile sul sito www.palermocapitalecultura.it

COMUNICAZIONE | Palermo Capitale della Cultura 2018
Agenzia The New Place
Ufficio stampa | press@palermocapitalecultura.it
Simonetta Trovato | +39. 333.5289457 –  Gioia Sgarlata | +39. 331.4039019

Comunicazione Istituzionale
Ufficiostampa@comune.palermo.it | notiziecittametropolitanapa@gmail.com

Poste italiane emette oggi il francobollo commemorativo di Palermo capitale italiana della cultura 2018


Il Ministero dello Sviluppo Economico – dopo la presentazione alla Sala Archimede, a Palazzo delle Poste, a Palermo  – ha emesso oggi il francobollo commemorativo di Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018. La bozzettista è Tiziana Trinca (già autrice della vignetta del francobollo celebrativo stampato per i 50 anni dal terremoto del Belìce) e la vignetta raffigura, rispettivamente a sinistra e a destra, le chiese di Santa Maria dell’Ammiraglio (la Martorana), e di San Cataldo. In alto, a destra, è riprodotto il logo di Palermo Capitale Italiana della cultura 2018. Completano il francobollo la scritta “ITALIA” e l’indicazione tariffaria “B”. Il francobollo è stampato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., in rotocalcografia, su carta bianca, patinata neutra, autoadesiva, non fluorescente. La tiratura è di 900 mila esemplari, fogli da 28 esemplari. Oggi, primo giorno di emissione, l’annullo sarà disponibile all’ufficio postale di Palermo Centro.

“Quando vengono i miei ospiti internazionali – ha detto il sindaco Leoluca Orlando – e in questo periodo sono numerosisssimi, alla fine di ogni incontro li faccio affacciare su piazza Bellini e indico le due chiese che avete scelto per il francobollo. Sono la sintesi della vera identità di Palermo, città dove si sono incontrate e  convivono più culture”. Secondo l’assessore alla cultura Andrea Cusumano, “fino a qualche tempo fa la narrazione di Palermo era diversa, oggi è possibile raccontare la città per quello che è stato nei millenni. Tanto che il simbolo di Palermo2018 diventerà dal 2019 quello di Palermo Capitale delle Culture”.  Il francobollo di Palermo Capitale Italiana della cultura è tra i più rilevanti del 2018. “Sono poco meno di quaranta le emissioni di carte-valori postali previste per questo anno in corso con 5 francobolli commemorativi, 5 celebrativi e i restanti compresi nelle serie tematiche -si legge sul sito del Mise – Tra i francobolli più rappresentativi scelti per l’anno 2018 figurano quello dedicato a San Pio da Pietralcina per commemorare il cinquantenario della scomparsa, quello per celebrare il 45esimo anniversario della fondazione dei Bandierai degli Uffizi, ovvero gli sbandieratori ufficiali di Firenze e quello per  Palermo, capitale italiana della Cultura 2018″.

IL PROGRAMMA DI PALERMO CAPITALE ITALIANA DELLA CULTURA

è disponibile sul sito www.palermocapitalecultura.it

COMUNICAZIONE | Palermo Capitale della Cultura 2018
Agenzia The New Place

Ufficio stampa | press@palermocapitalecultura.it

Simonetta Trovato | +39. 333.5289457 –  Gioia Sgarlata | +39. 331.4039019

Comunicazione Istituzionale

Ufficiostampa@comune.palermo.it | notiziecittametropolitanapa@gmail.com

Aliscafo Tiziano rientra a Palermo a causa previste per domani condizioni meteo marine avverse


Aliscafo Tiziano questo pomeriggio, dopo l’arrivo ad Ustica è ripartito per Palermo a causa previste condizioni meteo marine avverse. Domano quindi verrà omessa  la partenza delle ore 06,30 da Ustica.

^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Da Palermo Roberta Messina

Stasera mare che pare LAGO

Informazione – Catamarano, molo imbarco passeggeri a Palermo


Partenza Catamarano

Dall’agenzia Militello riceviamo comunicazione che, per decisione dell’Ammiraglio, da subito, il Catamarano per Ustica imbarcherà i passeggeri nello stesso molo dove parte L’aliscafo,

^^^^^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Da Palermo Patrizia Lupo

Era ora! Tra l’altro non vedo come sia stato possibile avere autorizzato quel posto, dove era impensabile la possibilità di accesso sia a mezzi di soccorso che a disabili….

Collegamenti Palermo – Ustica – Palermo


Collegamenti Ustica – Palermo e vv dal 1° Settembre al 15 Settembre 2018


Ustica festività di San Bartolomeo, la benedizione dell’Arcivescovo di Palermo mons. Corrado Lorefice ai fedeli


Benedizione Arcivescovo di Palermo mons. Corrado Lorefice

Collegamenti marittimi regolari oggi da e per Ustica


P.S. ore 16,05 Dall’agenzia Naviservice riceviamo comunicazione che l’aliscafo Tiziano ometterà anche la corsa delle ore 15,30 da Palermo. Regolare la corsa delle ore 19.00

P.S. 09,50 – Dall’agenzia Naviservice riceviamo comunicazione che la nave Antonello Da Messina, partita regolarmente, rientra al porto di  Palermo per avaria

^^^^^^^^^^^^^

Ad eccezione dell’aliscafo Tiziano ometterà la corsa delle ore 09,00 da Palermo e la corsa delle ore 13.00 da Palermo a causa di ispezione all’unità

E’ l’ora di Porto d’Arte: tre concerti al Castello a Mare di Palermo


Come succede ormai da dieci anni, l’estate porta con sé gli spettacoli di Porto d’Arte, la rassegna che Terzo Millennio di Andrea Peria Giaconia organizza al Castello a Mare di Palermo. La decima edizione vedrà esibirsi tre artisti molto amati dal pubblico di ogni età: Caparezza il 7 agosto, Piero Pelù l’8 e Antonello Venditti il 10.

Dopo essere stato affetto da una patologia che si chiama acufene, Caparezza è ritornato a scrivere e “Prisoner 709” è il titolo del tour che sta attraversando l’Italia, forte dell’ottimo successo di pubblico e critica dell’omonimo album, uscito a settembre. Sarà lui a inaugurare Porto d’Arte: al Castello a Mare lo attendono oltre quattromila fans, che non vedono l’ora di ascoltare la sua “prigionia”.

Estate sui palchi di tutta Italia per la voce più rappresentativa del rock italiano: Piero Pelù torna dal vivo per una serie di concerti in tutta Italia. Tra questi anche la tappa al Castello a Mare, all’interno di Porto d’Arte, con il “Warm up Tour”. “Energia, energia, nuove idee e voglia di stare sempre con la mia Dea Musica. Stavolta coi Bandidos ma senza scordare mai i Litfiba. Ci vediamo in giro ragazzacci!”. Così Pelù sintetizza quella che sarà la sua estate con i Bandidos (Giacomo Castellano alla chitarra, Luca Martelli alla batteria e a i cori e Ciccio Licausi al basso), in cui suonerà sia brani dei Litfiba sia brani della sua carriera solista, aggiungendo alcune nuovissime e trascinanti cover. “Warm Up” come “riscaldamento” per una vita dedicata alla musica come quella di Piero Pelù.

L’ultimo appuntamento sul mare di Palermo è con l’“Unplugged Tour 2018” di Antonello Venditti. Avverte il cantautore romano: “Devo avvisarvi, questo sarà un concerto un po’ strano, perché tocca le radici della mia essenza”. In quasi 50 anni di carriera, Venditti è riuscito a raccontare l’amore in un modo personale, unico, diretto. L’inizio del concerto è ovviamente dedicato a “Sotto il segno dei pesci”, disco che proprio quest’anno compie 40 anni e che verrà festeggiato il 23 settembre all’Arena di Verona. “Sotto il segno dei pesci”, “Bomba o non bomba”, “Sara”, “Lilly”. Ed è solo l’inizio di due ore intense di spettacolo.

“Il Castello a mare di Palermo – spiega Andrea Peria Giaconia – è diventato sicuramente uno dei luoghi per eccellenza dell’estate siciliana per la variegata offerta culturale che propone.  Lavoriamo per accontentare diverse fasce di pubblico, con interessi musicali eteregonei. Lo abbiamo fatto anche quest’anno e credo che ospiteremo tre momenti musicali intensi e accolti dal pubblico con grande calore”.

L’ingresso al Castello avverrà da via Patti                                                                                                                                Tutti gli spettacoli avranno inizio alle 21.30                                                                                                                          Prevendite: TicketOne, Tickettando, Ctbox e Circuito Box Office Sicilia                                                                           Palermo, 2 agosto 2018

 

Succede a Palermo e provincia: 30 luglio POMERIGGIO


PALERMO – Ecco le operazioni più importanti effettuate da carabinieri e polizia a Palermo e provincia:

  • Continua l’azione della Polizia Municipale contro la sosta selvaggia nelle borgate marinare con altre 66 sanzioni. La pattuglia, munita di apparecchiatura Street control, ha rilevato diverse irregolarità nei parcheggi delle autovetture che minacciavano la fluidità viabilistica, già compromessa nei mesi estivi per l’aumento delle auto in circolazione nei posti adiacenti al mare. L’analisi delle violazioni mostra un trend in aumento nella zona più caotica, Mondello, in cui sono state registrate 43 macchine in sosta irregolare a fronte delle 28 sanzionate la settimana scorsa, seguita dal lungomare Cristoforo Colombo con altre 13, in diminuzione rispetto alle 19 dello scorso weekend. Dall’inizio del potenziamento del servizio nelle borgate marinare, ammontano a 368 le sanzioni elevate con apparecchiatura street control per il contrasto alla sosta selvaggia.

 Con una stagione turistica in pieno svolgimento, i carabinieri di Ustica sono stati impegnati con il preciso scopo di controllare il tasso alcolico di chi, dopo qualche bicchierino di troppo, si mette alla guida di auto e moto. Ed è proprio il conducente di un’auto a essere stato denunciato all’autorità giudiziaria per guida in stato di ebbrezza. Dopo i due accertamenti effettuati con l’etilometro, l’uomo misurava un tasso alcolemico superiore alla soglia penale, ossia allo 0.8 mg/l.

  • Sempre i carabinieri di Ustica hanno segnalato alla Prefettura quattro persone, con età compresa tra i 19 e i 35 anni, perché trovati in possesso di piccole quantità di sostanze stupefacenti, accusati tra l’altro come assuntori. In altri controlli, i militari hanno sequestrato e sottoposto a fermo amministrativo tre ciclomotori, poiché condotti da persone che non utilizzavano il casco o sprovvisti di assicurazione.

Fonte: NewSicilia.it

Festeggiamenti per Milena