Ustica, percorso di tramontana


Percorso di tramontana
Ustica, Percorso di tramontana

Ustica gara podistica, controllo percorso


Ustica, percorso  degustativo di “No Limits Wine e Diving“


Ieri, venerdì 15 giugno, è iniziato il percorso degustativo “No Limits Wine e Diving “, organizzato all’interno della rassegna Ustica Villaggio Letterario IV edizione, con la partecipazione di Giovanni Giardina (vicepresidente ONAV), Francesco Puntorieri (event manager), Roberto Gaudio (presidente CERVIM), Margherita Longo e Vito La Barbera (Azienda Agricola Hibiscus), e Roberto Fedele (diving La Perla Nera). Tra gli ideatori di Villaggio Letterario erano presenti Anna Russolillo, Franco Foresta Martin, Pippo Cappellano e Marina Cappabianca.
Il primo dei due interessanti appuntamenti dedicati ai vini estremi e al loro confronto è andato in scena Presso l’Azienda Agricola Hibiscus alle ore 18.30. Sono stati oltre 40 i partecipanti, un numero che ha reso molto soddisfatti gli organizzatori. Entusiasti tutti i presenti, che hanno potuto degustare e confrontare i vitigni grillo, Onde di Sole della azienda Hibiscus con gli altri della zona di Siracusa. E’ poi seguita la degustazione del vino Grotta dell’Oro, dell’Isola , del Zabib e, per finire, dei pluripremiati vini di Margherita Longo. Tutto ciò per scoprire le peculiarità delle produzioni, con i dettagli tecnici dei processi di vinificazione e fermentazione.
Affascinante anche la passeggiata lungo il “Sentiero del Sacramento”, una stradina in terra battuta che attraversa tutta la proprietà dell’Azienda Hibiscus e sbocca a mare, a ridosso di una formazione vulcanica nota come il dicco o lo scoglio del Sacramento, che campeggia come un alto obelisco sulla costa di Tramontana, presso il molo del traghetto. Franco Foresta Martin ne ha illustrato le peculiari caratteristiche geo-vulcanologiche , ricordando che a valorizzare per primo questa vera e propria opera d’arte della natura fu il principe-arciduca Ludovico Salvatore d’Asburgo, che ne inserì un disegno nel suo libro dedicato all’isola di Ustica, pubblicato a Praga nel 1898. Allo stesso d’Asburgo è intestato il Museo della Civiltà contadina e marinara, allestito nel corso degli anni da Nicola Longo, il fondatore dell’Azienda Hibiscus, il quale ha illustrato agli intervenuti il notevole patrimonio di cultura materiale messo in esposizione.
Insomma, un evento ricco di emozioni che ha coniugato la degustazione e il confronto dei vini estremi ed eroici, con gli assaggi di prodotti tipici biologici locali della stessa azienda Hibiscus. Il progetto e il coordinamento degli eventi sono stati di Francesco Puntorieri, Anna Russolillo, Roberto Fedele, Teresa Gasbarro, Giovanni Giardina, Franco Foresta Martin. Ustica Wine e Diving continua oggi (sabato pomeriggio), a partire dalle 16.00 al Villaggio Punta Spalmatore. Da non perdere!

Ustica Assemblea Cittadina – Sindaco: ” non sarò nella partita delle prossime elezioni amministrative…”


Sabato scorso eravamo presenti all’assemblea indetta dal sindaco sul tema: “Elezioni comunali 2018 – proviamo a costruire un percorso unitario e condiviso”.

Un “appello” sentito e richiesto dalla stragrande maggioranza degli usticesi, che avrebbe dovuto raccogliere tanta gente, ma che è risultato inascoltato. La gente avrebbe preferito che un “allenatore” perdente/sconfitto non partecipasse alla formazione della squadra…

All’inizio e per tutta l’assemblea abbiamo visto il volto del sindaco tirato e dai suoi occhi trasparire tanto disappunto e delusione, probabilmente legati agli ultimi insuccessi elettorali, personali e del suo partito (PD). Lo abbiamo anche visto privo di determinazione, che non avevamo mai notato in passato.

Proviamo a trascrivere i punti salienti dell’intervento del sindaco tratti dai nostri appunti.

Dopo aver ricordato l’esito delle elezioni politiche che ha visto il successo del Movimento 5  Stelle e del Centro Destra, e la sconfitta del Partito Democratico, fa presente che un mese fa ha lanciato un appello: – “Proviamo a lavorare per un percorso unitario e condiviso”  con l’intenzione di spiegare quali sarebbero state le sue intenzione.

“Io – ha proseguito il sindaco – avevo invitato personalmente Salvatore Militello, mio competitore nelle ultime elezioni comunali e mi ha detto che non sarebbe venuto. Oggi non siamo in campagna elettorale ma siamo in una fase preparatoria e questo incontro potrebbe essere utile tra qualche mese. Vista la mia esperienza politica maturata ad Ustica dal 1994 dove ho fatto, nel bene e nel male, il sindaco per 14 anni, penso di avere la responsabilità, insieme a tutti voi  non di indicare la strada (che non mi permetterei mai, in particolar modo oggi che è una assemblea trasversale),  ma di cercare, con voi, un percorso unitario e condiviso. È invece molto importante sentire quello che direte voi sul futuro dell’Isola. In considerazione del fatto che sono stato sulla scena politica dal 1994 al 2018, mi sento di avere anche la responsabilità di indicare una possibilità, e dare qualche suggerimento. Il mio appello pubblicato su Ustica Sape e su Buongiorno Ustica ha avuto delle risposte quasi tutte positive.
L’appello, tra l’altro, è legato ad una mia prospettiva, in quanto non sarò nella partita delle prossime elezioni amministrative per impegni personali familiari, di lavoro e politici. Ho ritenuto, comunque, opportuno  provare a gettare le basi ed incanalare la preparazione alle prossime elezioni in merito al dibattito e alla formazione della lista o delle liste.  Comunque mi metterò a disposizione di quanti ritengono di prendere in considerazione la mia esperienza maturata dal 1994 ad oggi.
Nel periodo che sono stato impegnato come sindaco ritengo di aver fatto il mio dovere e sento di avere la coscienza apposto. Ho subito un danno economico non indifferente con responsabilità enormi che si assumono, e non ci sono soldi per poterle pagare ad Ustica come in tanti altri posti.

Non mi sarei aspettato il gesto infame e vile del taglio dei copertoni. Chi lo ha fatto si dovrebbe vergognare. Sono certo che qualcuno si sarà arrabbiato quando ho affrontato la battaglia contro la corruzione nei trasporti marittimi, e ora è stato dimostrato che era assolutamente tutto vero quanto dicevo.
Ho fatto delle cose buone e commesso anche degli errori, dei quali mi assumo le responsabilità in prima persona.”

Questo, per sommi capi, quanto detto dal Sindaco che noi condividiamo per quanto concerne la lista unica per cercare di eliminare il clima di forte conflittualità che ha compromesso persino forti rapporti di amicizia, per provare a costruire un percorso unitario che selezioni le forze migliori e le migliori persone che vogliono impegnarsi per il futuro amministrativo della nostra isola.

Siamo altrettanto convinti che l’appello all’unione, per essere credibile, sarebbe dovuto venire molto prima, in tempi non sospetti, e non quando “il bambino” si è accorto che “il Re era nudo”…!

(seguiranno interventi dei presenti)

Pietro Bertucci

Riceviamo e pubblichiamo – Proviamo a costruire un percorso unitario e condiviso per le prossime elezioni comunali di Ustica

 


ASSEMBLEA CITTADINA

Domenica 25 Febbraio 2018 alle ore 18,00
Centro Accoglienza
Piazza Umberto I

TUTTI I CITTADINI SONO INVITATI A PARTECIPARE

 

Il Sindaco
Dott. Attilio Licciardi

Al via il percorso di stabilizzazione dei Vigili del Fuoco discontinui – Riceviamo e pubblichiamo –


Un obiettivo al quale si è lavorato con impegno e determinazione

La procedura di stabilizzazione riservata al personale volontario “vigili discontinui” è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale all’interno della legge n.2015 del 27 dicembre 2017 denominata: “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2018 e bilancio pluriennale per il triennio 2018/2020.”

“Un obiettivo al quale abbiamo lavorato da tempo e con forte impegno – ha dichiarato il sindaco Salvatore Gino Gabriele – anche con la collaborazione della senatrice Pamela Orrù. La stessa presenza a Pantelleria nelle settimane scorse del Capo Dipartimento dei Vigili del Fuoco per dare forza alle attività in corso era frutto di un disegno complessivo che porterà al rafforzamento e al ricambio generazionale dei Vigili del Fuoco con l’immissione di nuove leve su Pantelleria, unitamente ai ragazzi che stanno già partecipando al concorso in atto. Operativi sul territorio abbiamo sia il Distaccamento Aeroportuale che il Distaccamento Terrestre a supporto del Parco Nazionale e questo significa nuovo personale per potenziarne la funzionalità e la costanza attiva sul territorio, assicurando così una piena efficienza organizzativa al servizio della comunità per quanto riguarda il soccorso pubblico.”

La legge prevede “l’assunzione straordinaria di 7.394 unità delle Forze di Polizia e del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, nei limiti della dotazione organica e in aggiunta alle facoltà assunzionali previste a legislazione vigente, a decorrere dal 1° ottobre di ogni anno.” Vediamo il dettaglio riferito ai Vigili del Fuoco che chiaramente coinvolgerà molti “vigili discontinui” della nostra isola .”
Entro il 30 aprile tutti coloro che avranno i requisiti richiesti dovranno presentare domanda di partecipazione presso i propri Comandi per poi essere inseriti in graduatoria dalla quale verranno presi di volta in volta fino a completo esaurimento della stessa.
Pertanto è autorizzata l’assunzione dal mese di maggio del 2018 nei ruoli iniziali del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco di 400 unità, a valere sulle facoltà assunzionali dell’anno in corso relative al 100% delle cessazioni avvenute nei ruoli operativi nell’anno 2017. Per queste assunzioni si attingerà alla graduatoria relativa al concorso pubblico a 814 posti già espletato. Le residue facoltà assunzionali saranno esercitate non prima del 15 dicembre 2018 con scorrimento della graduatoria stessa. In concomitanza a ciò, per rispondere alla crescente richiesta di sicurezza proveniente dal territorio nazionale, la dotazione organica sarà incrementata, per l’anno 2018 a partire dal mese di ottobre, di altre 300 unità pari al 30% delle intere assunzioni, mentre per il 2019, alla stabilizzazione sarà riservato il 45% del totale. Infatti le assunzioni straordinarie sono riservate al personale volontario che risulti iscritto nell’apposito elenco istituito per le necessità delle strutture centrali e periferiche del Corpo Nazionale VV.FF.

Giovanna Ferlucci Cornado

^^^^^^^^^^^^^^^

Derogati eccezionalmente i limiti di eta’

I REQUISITI DI ASSUNZIONE PER IL PERSONALE DISCONTINUO

Questi i requisiti di assunzione per il personale volontario discontinuo, per il quale sono stati eccezionalmente derogati i limiti di età.
• Personale maschile e femminile fino a 40 anni di età: 3 anni di iscrizione nella graduatoria, 120 giorni di servizio con almeno 1 richiamo negli ultimi quattro anni.
• Personale maschile e femminile da 40 a 45 anni compiuti: 3 anni di iscrizione nella graduatoria, 250 giorni di servizio per i maschi e 150 per le femmine, per tutti almeno un richiamo di 14 giorni negli ultimi 4 anni.
• Personale con età superiore a 46 anni; 3 anni di iscrizione alla graduatoria, 400 giorni di servizio per i maschi e 200 per le femmine, per tutti almeno due richiami di 14 giorni negli ultimi 4 anni.

Per il personale in possesso dei suddetti requisiti sono stabiliti, con decreto del Ministro dell’Interno, i criteri di verifica dell’idoneità psico-fisica e le modalità abbreviate per il corso di formazione. In questi giorni sono in corso i controlli dei requisiti dei vigili discontinui che hanno operato sul territorio di Pantelleria e verificarne così il percorso idoneo alla loro stabilizzazione.
G.F.C

Fonte: Pantelleria.com

08 Gennaio 2018

Ustica, il percorso del tramonto


Percorso deltramonto
Percorso deltramonto

L’amorevole attenzione della sorella dopo un percorso di Km.12,5


amorevole attenzione della sorella dopo un percorso di Km.12,5

Ustica, percorso di tramontana


Percorso di tramontana

Percorso inserimento Ustica nel circuito Isole Slow


 

[ id=16836 w=320 h=240 float=left] Giovedì sera alle ore 21,00 al Centro Accoglienza si terrà un incontro con Saro Gugliotta, responsabile per la Sicilia del progetto Isole Slow di Slow Food. L’incontro ha l’obiettivo di iniziare il percorso di inserimento di Ustica nel circuito Isole Slow. Questo progetto mira a creare una relazione di scambio tra i produttori di cibo locale – agricoltori e pescatori – e gli operatori turistici. L’idea di fondo di questa iniziativa è promuovere i propri prodotti nell’offerta turistica per qualificarla e sostenere l’agricoltura e la pesca locali per aiutare chi tutela l’ambiente e le tradizioni isolane. L’incontro è promosso dai produttori di Lenticchia di Ustica del presidio Slow Food ed è aperto a tutti coloro che sono interessati, in particolare agricoltori , pescatori, ristoratori, commercianti e operatori turistici. Com’è noto Slow food è presente a Ustica dal 2000 con il progetto dei presidi in cui è inserita la nostra lenticchia, ciò ha determinato notevoli positivi risvolti sul rilancio dell’agricoltura e la presenza della lenticchia e della nostra isola in vetrine internazionali quali il Salone del Gusto di Torino.

TRASPORTI: Sicilia, giunta attiva percorso emergenza Isole minori


COMUNICATO STAMPA

La Presidenza della Regione Siciliana, ha scritto al sottosegretari di Stato alla Salute , Adelfio Elio Cardinale ed ai Prefetti di Agrigento, Palermo e Trapani allo scopo di rassicurare tutti i soggetti coinvolti sulla pronta attivazione dell’Amministrazione e del governo regionale per porre fine all’emergenza causata dalla cessazione del trasporto marittimo effettuato con navi ro –ro, dal vettore regionale.

“Le emergenze che hanno coinvolto le Isole minori siciliane sono state l’occasione per dare contezza della capacità operativa dell’amministrazione regionale e del Governo – è scritto nella nota, che prosegue: “Invero l’emergenza generata da scelte del Parlamento siciliano in termini di azzeramento di impinguamenti delle risorse finanziarie, necessarie per i trasporti dei rifiuti, merci e merci pericolose, hanno visto l’immediatezza operativa dei rami dell’amministrazione regionale, con i rispettivi vertici politici di riferimento, con il positivo risultato di individuare soluzioni gestionali di sicura efficacia”.

La presidenza poi spiega che già nella giornata di ieri, la giunta regionale ha avviato il percorso emergenziale necessario fra l’altro a chiedere ai ministeri competenti l’attivazione degli articoli 17 e 18 della convenzione stipulata in sede di affidamento della società ex Siremar alla “Compagnia delle Isole”. Gli articoli in questione prevedono la possibilità che la Compagnia possa attivare ulteriori corse, anche stipulando eventuali noli se non dispone dei mezzi necessari, atte a far fronte all’emergenza che si è verificata.

sa.sc

 

Percorso di tramontana


[ id=11026 w=320 h=240 float=center]