Ustica, contrada Piano dei Cardoni


Ustica, contrada Piano dei Cardoni
Ustica, contrada Piano dei Cardoni

Ustica, Zona “Piano Cardoni” e Mulino a Vento


Zona piano Cargono e Mulino a Vento
Zona Piano Cardoni e Mulino a Vento

L’amico del piano di sopra


L'amico del piano di sopra

Ustica: Piano Cardoni – Torre Santa Maria


 

[ id=21201 w=320 h=240 float=center]

 

Piano di gestione AMP Isola di Ustica

COMUNE di USTICA

Ustica 26.02.13 – Prot 824

Spett Capitaneria di Porto Palermo
c.a. ammiraglio Francesco Carpinteri

c.a. Capitaneria di Porto Palermo
ammiraglio Vincenzo Pace

Ministero Ambiente
Direzione Generale Protezione Natura
c.a. Dssa Maria Carmela Giarratano

E P.C. Sig assessori
Sig Presidente Consiglio
Responsabile Ragioneria
Responsabile UTC

OGGETTO: piano digestione AMP Isola di Ustica(rif nota Minambiente prot 0011628 dell 11.02.13 PNM IV)

Preso atto della nota in oggetto, con la quale il MinAmbiente informa che la scrivente amministrazione “è attualmente responsabile dell’utilizzo delle somme ivi depositate nel tempo, nonché delle somme future” e nel ribadire che è ferma volontà della scrivente amministrazione procedere immediatamente al definitivo, ma soprattutto completo, passaggio gestionale, si conferma quanto sancito nella delibera di giunta n. 69 del n20.12.2012 “ Autorizzazione alla C.P. Palermo per spese AMP”. Pertanto, si ha motivo di ritenere che l’atto d’indirizzo ministeriale in oggetto non vada mortificato se, sotto la responsabilità del Comune di Ustica, la C.P. provveda al pagamento delle somme a qualsiasi titolo dovute dall’AMP a terzi ed in particolare se si procedesse prioritariamente all’utilizzo a tal fine della somma di 78.000 euro attualmente disponibile nella cassa della Capitaneria. In ogni caso non ci è dato conoscere gli impegni di spesa presi/sostenuti nel periodo compreso tra 01.08.2012 al 31.12.2012 .

Ci si limita solo a chiedere, ma è fatto ovvio, che la predisposizione dell’esercizio finanziario 2012 sia corredata dai giustificativi degli impegni e/o delle spese sostenute dall’Ex Ente Gestore nonché da apposita relazione (per le attività di ricerca, formazione, ecc.), completata da autocertificazione del Responsabile AMP, come previsto dall’ art 40 del comma 02, d.P.R. n. 445 del 2000.

Ciò premesso la scrivente amministrazione si Continue reading “Piano di gestione AMP Isola di Ustica”

Comunicato: Lezioni POF (Piano di offerta Formativa) alle elementari


D’intesa con la Presidenza dell’Istituto Comprensivo oggi è stato portato avanti il POF (piano di offerta formativa) Ustica, un vulcano da scoprire, concordato con il Consiglio d’Istituto e rivolto agli studenti del Liceo, della Scuola media e della Scuola elementare. La lezione, che segue quelle svolte a dicembre scorso, è stata rivolta ai ragazzi della 3 a, 4 a e 5a classe elementare.

Con il sussidio di immagini del paesaggio dell’isola proiettate su grande schermo sono state sottolineate le sue modifiche avvenute nel tempo soffermandosi sulla presenza dell’uomo e sulle sue tradizioni, sulla storia e sulla preistoria, sugli animali e sulla flora, sui fondali marini. Dopo aver evidenziato come il paesaggio, se salvaguardato e correttamente fruito, possa essere una risorsa straordinaria anche di carattere economico, sono state illustrate le norme di tutela in vigore sull’isola con particolare riferimento all’Area Marina Protetta ed alla Riserva Terrestre Orientata, non mancando di sottolineare come la migliore difesa del paesaggio è affidata al comportamento individuale. 

Successivamente sono stati illustrati i principali tipi di roccia presenti sull’isola presentando alcuni esemplari e sottolineando le loro caratteristiche per il riconoscimento, la raccolta e la classificazione allo scopo di alelstire in ambito scolastico una loro ordinata esposizione.

Gli scolari sono stati particolarmente attenti ed hanno posto numerose domande. Le lezioni in PowerPoin sono state lasciate alla scuola come sussidi didattici per un successivo approfondimento da parte degli insegnanti.

(Inviato 22 Gen 2013 – 19,04)

 

Riceviamo e publichiamo


Gentile Sindaco,

ti inoltro il file del testo dello schema di delibera che dovrebbe adottare il consiglio comunale quanto prima possibile. rispetto al file di ieri ho inserito l’ammontare esatto del contributo, come quota sociale che dovrebbe mettere il Comune di Ustica.

cordialità

Pietro La Porta
3397207521

^^^^^^^^^^^^^^

TESTO DELLA PROPOSTA

OGGETTO: Approvazione Piano di Sviluppo Locale “GRUPPO DI AZIONE COSTIERA (GAC) Isole di Sicilia” – FEP 2007-2013 – ASSE IV – MISURA 4.1, schema di statuto e di atto costitutivo della costituenda Associazione “GAC Isole di Sicilia” –

PREMESSO

– che con il Regolamento (CE) N. 1198/2006 del Consiglio, del 15 agosto 2006, la Comunità europea istituisce il Fondo Europeo per la Pesca (di seguito «FEP») e definisce il quadro degli interventi di sostegno della Comunità a favore dello sviluppo sostenibile del settore della pesca e delle zone di pesca;

– che lo stesso Regolamento evidenzia che il FEP, mediante l’Asse prioritario IV, può finanziare azioni in materia di sviluppo sostenibile e miglioramento della qualità di vita nelle zone di pesca ammissibili nel quadro di una strategia globale di sostegno all’attuazione degli obiettivi della Politica Comune della Pesca, tenendo conto in particolare delle implicazioni socioeconomiche;

– che con decisione C(2007) 6792 del 19 dicembre 2007 è stato approvato il P.O del FEP per il periodo di programmazione 2007-2013. Lo stesso è stato modificato con decisione C(2010) 7914 dell’11 novembre 2010 ed , in atto, il predetto testo è in Continue reading “Riceviamo e publichiamo”

Apprendi (Pd) – La Sicilia che punta sul turismo deve avere un piano trasporti


COMUNICATO STAMPA

“Quanto accaduto in questi giorni sui trasporti per le isole, si presta ad una doppia riflessione.
La prima e’ quella che le istituzioni non sono attente alle problematiche dei cittadini che, per potere ottenere quanto spetta loro per diritto, sono costretti a rivendicarlo anche attraverso forme di proteste plateali, come l’occupazione di una sede istituzionale, quale quella della Commissione legislativa dell’Ars.

La seconda e’ quella secondo cui la nostra Regione per il fatto che ha una naturale vocazione turistica dovrebbe offrire buoni servizi a partire dai trasporti.

Bene proprio quello dei trasporti, insieme ad altri temi di cui non parliamo oggi, in piena estate dimostra tutta la sua inaffidabilità . Vogliamo pensare ad un cittadino, non straniero, italiano delle regioni più vicine a noi che sapendo quanto sono attraenti le nostre isole pensa di trascorrervi qualche giorno di vacanze?Vogliamo immaginare quali considerazioni potrebbe fare nel momento in cui si trova nell’Isola a subire la crisi dei trasporti delle merci speciali? Penserà che siamo un Paese di irresponsabili proprio per le due riflessioni fatte prima.

Non si può coniugare turismo senza un piano regionale dei trasporti, aria, mare, terra: tutto quello che manca. ”

Lo dice Pino Apprendi vice presidente commissione attività produttive all’Ars

Palermo, 5 Agosto 2012

Pino Apprendi

 

 

Ustica – Cala Santa Maria – Sistemazione e piano degli ormeggi


AREA MARINA PROTETTA Isola di Ustica

[ id=11595 w=320 h=240 float=left]Palermo, 19.03.2012

Protocollo 019/2012

Al MINISTERO DELL’AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE
Direzione Generale Protezione Natura
00100 – R O M A –

tramite e, p.c. : CAPITANERIA DI PORTO
90100 – PALERMO –

COMUNE  – USTICA –

Oggetto: Ustica – Cala Santa Maria – Sistemazione e piano degli ormeggi.

La Cala S. Maria costituisce, ad oggi , l’approdo principale di Ustica per ogni tipo di traffico ed è l’unico idoneo ad accogliere con un minimo di ricettività le unità navali diverse dalle navi traghetto, le quali ultime possono fruire di un approdo alternativo a Cala Cimitero, non utilizzabile per la sua conformazione da unità più piccole.

I poche spazi disponibili nella Cala S. Maria, specialmente nel periodo estivo, divengono assolutamente insufficienti ad assicurare l’ormeggio di centinaia di unità da diporto che visitano l’isola e l’Area Marina Protetta omonima, anche per brevi periodi, e che si aggiungono alla esigenza usuale rappresentata dagli aliscafi di linea, dai motopesca di piccolo / medio tonnellaggio e altre unità stanziali, dai mezzi navali dei centri Diving, dalle piccole unità di proprietà dei cittadini residenti e dai mezzi di servizio portuale e   Continue reading “Ustica – Cala Santa Maria – Sistemazione e piano degli ormeggi”

Contrada Piano Cardoni


[ id=7592 w=320 h=240 float=center]

Piano Cardoni – Come eravamo…


[ id=7350 w=320 h=240 float=center]

Determinazione Giunta: Approvazione Piano Gestione AMP Ustica 2011


comune-ustica-5COMUNE DI USTICA

IL S I N D A C O

PRESO ATTO del Decreto Ministero Ambiente DPN/1926 10 ottobre 2005 che affida l’area Marina Protetta isola di Ustica al comune di Ustica e della successiva nota di trasmissione al Comune di Ustica DPN/3d/2005/27271 del 02.11.05 nella quale si comunica che “ Il decreto è stato registrato dalla ragioneria Generale dello Stato in data 19.10.05 n. 570”; Continue reading “Determinazione Giunta: Approvazione Piano Gestione AMP Ustica 2011”

Nuovo piano sanitario regionale dedicato Isole Minori


comune-ustica-5

COMUNE DI USTICA: COMUNICATO DEL SINDACO

Un capitolo specifico del nuovo piano sanitario regionale sarà dedicato alle Isole Minori. Lo ha chiesto il sindaco di Ustica, Aldo Messina, alla conferenza dei Sindaci delle Province di Palermo, Trapani ed Agrigento convocata il 16 dicembre nel capoluogo siciliano nella sede di Villa Niscemi.

A verbalizzare gli interventi, stante che la Presidenza del tavolo è stata affidata al Comune di Corleone, era preposta l’ex segretario comunale di Ustica, dr Sonia Acquado..

La dr Borsellino, direttore in pectore dell’Assessorato regionale alla Sanità, ha illustrato ai presenti il Piano regionale della salute 2011-2013, basato sul principio del territorio quale sede primaria di assistenza e di governo dei percorsi sanitari.

Dopo i numerosi interventi seguiti alle proteste del sindaco di Raffadali, Cuffaro, volte a “ sganciare” il ruolo dei Comuni nell’assistenza al malato psichiatrico, il sindaco di Ustica ha evidenziato le lacune dell’assistenza sanitaria nelle isole minori: carenza dei presidi di emergenza, dei centri prelievi, di assistenza riabilitativa fisiatrica e geriatrica, prelievi ematologici , di azioni di screening, ecc.

“La peculiarità dell’organizzazione degli interventi sanitari nelle isole minori- ha detto il sindaco di Ustica, Aldo Messina- giustifica azioni mirate che richiedono conoscenza del territorio. Pertanto vanno coinvolti nella stesura del piano i sindaci e l’ufficio regionale Isole Minori”

Piano Cardoni – prima della “cura”…


[ id=5701 w=320 h=240 float=center]

Contrada Piano Cardoni


[ id=2275 w=320 h=240 float=center]