Ustica primo maggio, il piacere di stare insieme e divertirsi


Ustica primo maggio, il piacere di stare assieme e divertirsi
Ustica primo maggio, il piacere di stare insieme e divertirsi

Primo premio dopo una gara di Ballo


Primo premio dopo una gara di Ballo
Primo premio dopo una gara di Ballo

Ustica, primo giorno di scuola


Primo giorno di scuola
Ustica, Primo giorno di scuola

Ustica, piazza Umberto Primo


Piazza Umberto Primo
Ustica, Piazza Umberto Primo

Ustica, piazza Umberto 1°


Ustica, Piazza Umberto 1°
Ustica, Piazza Umberto 1°

Primo anniversario del Laboratorio-Museo.


seduta costitutiva - CopiaNasceva il 4 Maggio 2015 il “Laboratorio-Museo di Scienze della Terra Isola di Ustica”. Il giorno dopo così scrivevo: “Oggi presso la sala consiliare del Comune di Ustica alla presenza del Sindaco dott Attilio Licciardi e dell’assessore alla Cultura dott. Vittoria Salerno si è tenuta la seduta di insediamento del Comitato di Gestione cui è stata affidata la conduzione del LABORATORIO – MUSEO DI SCIENZE DELLA TERRA ISOLA DI USTICA nelle persone del dott. Piero Pomilia, in rappresentanza del Comune di Ustica, del dott. Giorgio Capasso dell’istituto Nazionale di geofisica e Geologia (INGV), del dott. Franco Foresta Martin del nostro Centro Studi e dell’ins. Mariella Lo Cicero della locale istituto comprensivo scolastico, che opererà in base a prestazioni professionali volontari  e senza alcuna forma di retribuzione. La sede del  Laboratorio-Museo è stabilita presso gli edifici storici della Rocca della Falconiera.
Il Comitato di Gestione, come suo primo atto, Franco - Copiaha nominato per acclamazione il dott. Franco Foresta Martin direttore del Laboratorio-Museo. Il neo Direttore, dopo aver ringraziato per la nomina, propone e il Comitato approva, a norma dell’art. 2 della convenzione stipulata dal Comune di Ustica e l’INGV, la costituzione del Comitato Scientifico composto dalle illustri personalità che si sono già particolarmente distinte in studi e pubblicazioni sulla storia ed evoluzione geologica dell’Isola: il prof.  Franco Barberi  dell’Università di “Roma Tre”, i proff.. Giovani Orsi e Prof. Lucia Civetta dell’Università di Napoli, il prof. Attilio Sulli, dell’Università di Palermo e il dott. Sandro De Vita dell’Osservatorio Vesuviano. Il Direttore propone e il Comitato approva anche la costituzione dell’associazione “Amici del Laboratorio-Museo” proponendosi di invitare a farne parte in primis coloro i quali si erano dichiarati disponibili a far parte del Comitato di Gestione.Subito dopo  il Direttore ha esposto un programma di attività sollecitando la collaborazione dell’Area Maria Protetta e del Centro Studi rappresentati rispettivamente dal Sindaco e dal presidente Vito Ailara. Il direttore dell’AMP ha assicurato piena collaborazione nei progetti di formazione.

In occasione del 1° anniversario, “incontro” telefonicamente Franco Foresta Martin e gli sottopongo il tema:  < Il Laboratorio-Museo Scienze della Terra Isola di Ustica > sul quale non poteva non offrirci un esauriente svolgimento:

Labmust per brevità si compone di due storici locali, incassati nei tufi del cratere, entrambi restaurati con un finanziamento della Regione Siciliana. Il primo locale ospita la mostra permanente “Ustica prima dell’uomo”, che illustra la storia geo-vulcanologica di Ustica, a partire da circa un milione di anni fa, quando l’isola cominciò a edificarsi come monte vulcanico sottomarino sul fondo del Tirreno Meridionale. In una serie di vetrine orizzontali sono esposti i campioni dei prodotti eruttivi tipici dell’isola e alcuni esempi dell’abbondante malacofauna presente nei sedimenti dei suoi terrazzi marini. A fianco della mostra permanente, alcune postazioni interattive per introdurre studenti e visitatori alle principali tematiche delle Scienze della Terra. Il secondo locale del Museo è destinato a un laboratorio di sperimentazione didattica, all’archivio e alla Direzione. Il nome Laboratorio-Museo, riassume la vocazione che abbiamo voluto dargli. Il Museo, con la sua parte espositiva, dal taglio didascalico e  divulgativo, presenta la storia geovulcanologica dell’Isola di Ustica, avvincente e sorprendente, come se fosse un racconto a puntate. Una storia che risulta facilmente comprensibile per i visitatori comuni, ma  particolarmente utile anche alle centinaia di studenti che ogni anno vengono in gita scolastica nell’isola. In particolare per questi ultimi, stiamo realizzando una serie di exhibit interattivi dove si possa apprendere sperimentando ed esplorando. interno LabMust - CopiaLa definizione di Laboratorio-Museo sottintende anche un altro significato. La nuova istituzione vuole diventare un punto di di supporto scientifico per i numerosi studiosi e laureandi che vengono a Ustica per sviluppare le loro ricerche e le tesi sulle peculiarità naturalistiche dell’isola. Ancora, il Laboratorio-Museo ha avviato esso stesso ricerche nel vasto campo delle Scienze della Terra, richiamando geologi e vulcanologi da ogni parte d’Italia, con l’intento di valorizzare tanti aspetti esclusivi dell’isola. Ustica, considerata “il paradiso dei sub” dagli amanti del mare,  possiede un importante primato, relativo alla sua costituzione geologica: è l’unico vulcano emerso di natura “anorogenica” del Tirreno Meridionale. Il che equivale a dire che i suoi magmi non derivano dallo sprofondamento (o dalla subduzione) e dalla fusione di una porzione di placca terrestre, come è stato per le vicine isole Eolie. I magmi di Ustica, piuttosto, sono stati alimentati da un pennacchio di magma risalito direttamente dalle profondità del mantello terrestre, in seguito all’apertura di una frattura distensiva sul fondo del Mare Tirreno. Una specificità, questa, che rende l’isola, dal punto di vista magmatologico, più simile all’Etna o alle Hawaii, piuttosto che alle vicine Eolie, suscitando l’interesse dei ricercatori. Fra le prime iniziative sviluppate dal Laboratorio-Museo, un Piano dell’offerta formativa per l’Istituto comprensivo di Ustica dal titolo: “L’insospettabile talento delle pietre”, dedicato alla conoscenza delle proprietà e degli impieghi di minerali e rocce. E poi la promozione di alcune ricerche, in collaborazione con istituti e università, come il rilevamento geo-morfologico delle coste dell’isola da parte del gruppo Geoswim; la caratterizzazione geochimica delle ossidiane preistoriche rinvenute a Ustica con lo scopo di scoprirne la lontana provenienza; studi di archeoastronomia condotti nel Villaggio preistorico dei Faraglioni”.

Non senza ricordare che maggiori informazioni si possono trovare sul sito Laboratorio-Museo di Scienze della Terra isola di Ustica, ringrazio Franco già impegnato in imminenti, nuovi e interessanti appuntamenti. A breve ne saprete di più !

a cura di Mario Oddo

 

 

Un po’ di relax a Piazza Umberto Primo


 Un po' di relax a Piazza Umberto Primo

In ricordo di Salvatore Palmisano nel primo anniversario della morte

 

Primo anniversario dalla morte di Salvatore PalmisanoÈ passato un anno dalla tragedia del mio Grande Papà.
Credo sia in viaggio verso una Terra lontana, sconosciuta… motivo per cui sino ad oggi non sono riuscito nè a sentirLo né a parlarGli. Ma Dio, Padre e Figlio è Resurrezione e Vita motivo per cui, dopo la morte, vivremo in  eterno…
Mi auguro che Dio-Padre Misericordioso abbia premiato mio Padre Salvatore – conosciuto come “Totò u Scarpuni”, per tutti i sacrifici fatti in vita con sincera umiltà e amorevolezza per la Sua famiglia, per i parenti e per gli amici. Fu un uomo di grande valore morale ed educativo.
Per me, nella vita, fu un grandissimo Amico, maestro e compagno di lavoro.
Mi insegnò, con la Sua esperienza di vita vissuta tra tante difficoltà,  a seminare “grano” di speranza,  con il sorriso, il servizio ed il  conforto.
Papà mi manchi tanto, tantissimo!
Ringrazio coloro che in questo lungo, difficile e triste anno mi sono stati di aiuto con parole di conforto e speranza.
Un grande grazie va ad alcuni miei familiari che quotidianamente mi sono stati vicini ed in particolar modo sono stati  di aiuto  nei lavori dei campi.
Un particolare grazie  va a nonna Adele, zia Mariella, zio Andrea, zia Franca, alle cugine Caterina e Giorgia, alle zie Nunzia e Mariuccia a allo zio Pino con grande aiuto nei campi e altro…
Per ultimo e non certamente ultimo un grazie di cuore va a mio zio Pino  per l’aiuto materiale e quotidiano che non mi ha fatto sentire solo e che mi ha dato tanto coraggio e speranza, così come a mio Fratello Tonino.…
Mi viene forte pensare che davvero Papà Totò è partito per sempre e non potrò più avere i suoi affettuosi consigli ed il Suo aiuto…
Sfrutterò i suoi insegnamenti e cercherò di realizzare  alcune delle Sue idee in Suo onore. È stato un Grande Uomo e non solo per me.
Mi consola molto ma nel contempo mi fa piangere la preghiera del Padre Nostro così come la preghiera dell’Eterno Riposo.
Adesso  se qualche ricordo ha toccato la  sensibilità di qualcuno, susatemi, per l’occasione  vi chiedo di recitare assieme a me un Padre Nostro, un Eterno Riposo, una Ave Maria, un Angelo di Dio e un Gloria.

Grazie, Grazie, Grazie

P.S. Per la ricorrenza questa sera e per sempre si accenderà sul luogo della tragedia una croce visibile ai passanti e successivamente proverò a ricordarLo, sul luogo con un “obelisco” e fiori.

Ancora grazie

Il figlio Giovanni

 

Ustica 1° Maggio, arrivo turisti


 Arrivo turisti.

San Barolicchio, l’ “asino di Totò” ha vinto il primo premio


 San Bartolicchio  primo premio

Primo primio preparazione piatto tipico usticese


Primo primio preparazione piatto tipico usticese

Ustica squadre di baseball – Attenta analisi dopo il disastroso primo inning

Ustica squadre di baseball

Aforismi, Citazioni, Proverbi… del giorno


sindaco “Il primo livello di sapienza è saper tacere, il secondo è saper esprimere molte idee con poche parole, il terzo è saper parlare senza dire troppo e male…Si deve parlare solo quando si ha qualcosa da dire, che valga veramente la pena, o, perlomeno, che valga più del silenzio”.

Hernàn Huarache Mamani

A Mimmo Drago il Primo Premio nella Categoria Diaporama

[ id=20506 w=320 h=240 float=left]Complimenti e congratulazioni a Mimmo Drago che al 37esimo CICLO INTERNACIONAL DE CINE SUBMARINO de SAN SEBASTIAN in SPAGNA ha vinto il Primo Premio nella Categoria Diaporama con una multivisione realizzata interamente ad Ustica.[ id=20505 w=320 h=240 float=right]

Oggi possiamo solo apprezzare la bellezza di due foto con la speranza di riceverne altre.

 

L’Amore del nonno per Ustica ed il primo compito in classe di Elena


Molti spesso mi chiedono: – perché “USTICA SAPE” e lo spiegato volentieri, privatamente. Oggi voglio farlo pubblicamente.

USTICA è: la mia terra, il mio grande “Amore”, nostalgia del tempo passato, rimorso, desiderio, emozionante ricordo, passione, ma soprattutto speranza…

SAPE – è l’acronimo dei miei nipotini Sara – Antonio – Pietro – Elena, ai quali voglio lasciare in “Eredita” lo stesso “Rispetto ed Amore” che io ho della mia Isola.

Oggi mi sento orgoglioso della scelta fatta perché la mia nipotina Elena, la E di SAPE, che frequenta la terza elementare a Velletri, giorno 7 Ottobre ha fatto il primo compito in classe –

Tema: Descrivi un luogo che ti piace:

[ id=19834 w=320 h=240 float=left]Ustica é un’isola bellissima e piena di mare e di piante. È piccola e la strada è a forma di anello spezzato e se vai da una parte ti trovi dove vuoi andare e se ti perdi ti ritrovi subito. È piena di conigli e ci sono solo di alberi e piena di valli. Si mangia pesce, lasagne e delizie fatte in casa. E se guardi il mare non resisti e ti vai a fare subito il bagno. C’è solo una riserva. Mi piace perché tutti ci conosciamo e perché a Ustica c’è sempre l’allegria e si fa quello che si vuole. La adoro è bella, buona e gentile, non è maleducata è l’isola più bella del mondo e i bambini vanno in piazza da soli.

Elena Bombarda 3^ Classe Elementare

Apprezzamente dell’insegnante: Super Brava

[ id=19827 w=320 h=240 float=left][ id=19828 w=320 h=240 float=right]

^^^^^^^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Da Cosenza Salvio Foglia

nelle parole di una bimba, tanto apprezzate e belle, sta germinando un sentimento di grande passione e amore per una terra e un mare che hanno per confini l’aria e il cielo…

brava, anzi bravissima!

^^^^^^^^^^^^

Da Milano Mino De Girolamo

Buon sangue non mente caro Pietro ! Brava Elena ! Voglio aggiungere inoltre che oggi ho aperto il sito e con grande piacere mi sono sentito di nuovo a casa .La nuova grafica era un po’ fredda , mentre questa e’ piu’ semplice e piu’ facile per tutti e ti sembra di essere a casa con le foto iniziali dell’isola. Comunque sempre grazie per l’impegno che quotidianamente mettete al servizio di tutti .Mino ed Emilia

^^^^^^^^^^^^^

Dalla California Marlene Robershaw Manfrè

Brava Elena e bravo nonno per la nuova faccia di Usticasape !!! forse è vecchia?? Ma a me piace.

^^^^^^^^^^^^^^^^

Da New Orleans Maria B. Compagno 

Elena come sei stata brava a descrivere la nostra bella Ustica anche io ne voglio tanto bene perché è il posto dove sono nata e cresciuta. Anche se manco da tanti anni è sempre nel mio cuore. Con usticasape mi sento sempre più vicina grazie al lavoro di tuo nonno Pietro che il vero ambasciatore della nostra bella isola che noi Usticesi amiamo tanto. Ti voglio tanto bene

Zia Maria

 

Aforismi, Citazione, Proverbi… del giorno


 

sindacoIf at first you don’t succeed skydiving is not for you

Se in un primo momento non si riesce, il paracadutismo non fa per voi.

(inviato da Fred Lauricella)


 

1° Anniversario della scomparsa di Pino Ailara


Pino AilaraMarco Ailara ricorda che Venerdì 27-09-2013, in occasione del 1° anniversario della scomparsa di Pino Ailara, nella Parrocchia San Ferdinando Re di Ustica, durante la Santa Messa delle 19.00, sarà ricordato suo Padre.
Amici e parenti sono invitati a partecipare.

“ Papà, vivi e vivrai sempre nei nostri cuori, ti sentiamo sempre vicino a noi”.

Marco

 

Primo consiglio comunale: aggiornato a Domenica


[ id=18149 w=320 h=240 float=left] Ieri sera si è tenuto il primo consiglio comunale dei nuovi eletti, ma a causa dell’assenza per “non derogabili impegni personali” del consigliere Francesco D’Arca, dopo il giuramento, si è deciso all’unanimità di sospendere il consiglio comunale ed aggiornarlo, vista la ristrettezza dei tempi a disposizione, a domenica prossima (30 Giugno) per la trattazione degli altri punti all’O.d.G. – verifica dei requisiti di eleggibilità e l’elezione del presidente e del vice presidente del consiglio.

Era presente in aula Emanuela Vena, subentrata ad Alessandri Maria Caterina, che ha rassegnato le dimissioni da consigliere comunale, chiamata dal Sindaco ad assumere l’incarico di Assessore.

Zanca Vito, come consigliere anziano, ha assunto la presidenza del consiglio.

Formula del giuramento:

“Giuro di adempiere alle mie funzioni con scrupolo e coscienza negli interessi del comune in armonia agli interessi della Repubblica e della Regione”

PB

Prendere il primo sole


[ id=18100 w=320 h=240 float=center]

Agenda corso di primo soccorso


A conclusione del corso di primo soccorso svolto a Ustica e organizzato dall’Assessorato alla Sanita’ in collaborazione con la centrale operativa del 118 di Caltanissetta , si comunica che lo stesso si svolgera’ giorno 15-16-17 aprile 2013 , nei locali parrocchiali.

Si precisa che giorno 17 nel pomeriggio dalle ore 16,00 saranno effettuati simulazioni di pronto soccorso ,in varie zone dell’isola.

il Vice Sindaco , Giuseppe Caminita.