I proprietari di case nelle Isole Minori Siciliane e non residenti in Sicilia solo per pagare le tasse!…


Lettera aperta

Al Presidente dell’ANCIM Sicilia
e,p.c.
Ai sindaci delle Isole Eolie
Al sindaco Isole Egadi
Al Sindaco di Ustica
Al Sito Usticasape
Alla Direzione di LIBERTYLINES

Liberty CardGent.mo Presidente,
vorrei portare alla Sua attenzione e per Suo tramite, se possibile, all’attenzione dei diretti interessati, il rammarico dei tanti che dopo   anni di richieste,  finalmente avevano visto   la possibilità di usufruire di uno sconto residenti con la liberty card come  proprietari.

Tale offerta nell’arco di pochissimi giorni (a domande tra l’altro già inoltrate) e  ribaltando il documento originale che estendeva l’agevolazione a tutti, è stata modificata e quindi  estesa solo ai proprietari di case nelle isole minori residenti in Sicilia.

Mi chiedo,  ma i soldi dei contributi (e che contributi !!!) sono forse pagati dai residenti in Sicilia con moneta diversa dall’euro?
Pensavamo che la richiesta di estensione della tariffa agevolata a tutti i proprietari fosse più che legittima!!!.

Una diatriba che alle Eolie dura da decenni ed è pienamente condivisa da Ustica alle Egadi,  piuttosto che all’Elba,  dove per i medesimi motivi è addirittura nato un comitato relativo ai proprietari di seconda casa.  Vedere facebook o stampa locale.

Ovunque sia gli operatori che gli Continue reading “I proprietari di case nelle Isole Minori Siciliane e non residenti in Sicilia solo per pagare le tasse!…”

Obblighi per i proprietari e detentori di cani


COMUNE DI USTICA

ORDINANZA nr. 12 Reg. 225 dell’11.04.2012 e detentori di cano

OGGETTO: Obblighi per i proprietari e detentori di cani.

IL SINDACO

Omissi….

ORDINA

Art. 1 CUSTODIA DEI CANI

i proprietari devono assicurare la custodia dei loro cani e devono adottare tutte le misure adeguate per evitare la fuga e per prevenire situazioni di pericolo in danno di altri animali o di cittadini;

Art. 2 DETENZIONI DI IDONEI STRUMENTI DI PULIZIA E RACCOLTA DELLE DEIEZIONI

E’ fatto obbligo a tutti i proprietari e conduttori di cani, nell’accompagnamento degli stessi su aree pubbliche o aperte al pubblico, nei giardini, nelle aree attrezzate adibite a gioco dei bambini comunque delimitate (come per es. il parco giochi):

a) di munirsi, esibendo su richiesta degli organi di vigilanza, di kit per la pulizia o altra idonea attrezzatura, per l’eventuale raccolta delle deiezioni solide degli animali;

B) di provvedere all’immediata rimozione delle deiezioni solide del cane facendo uso dei suddetti strumenti. Tali deiezioni dovranno essere depositate nei cestelli porta rifiuti, chiuse in idoneo contenitore.

Art. 3 CONDOTTA DEI CANI

a) è fatto divieto di condurre qualsiasi tipo di cane in luogo pubblico o aperto al pubblico utilizzando guinzagli a lunghezza VARIABILE e ad una misura non superiore a metri 1,50 durante la conduzione;

b) è fatto obbligo di adottare il guinzaglio (con dimensioni e caratteristiche proporzionali alla tipologia di cane) per l’accompagnamento di cani condotti su strade pubbliche o aperte al pubblico;

c) è fatto obbligo di adottare il guinzaglio (con dimensioni e caratteristiche proporzionali alla tipologia di cane) e museruola per i cani di grossa taglia e per quelli a rischio di aggressività come da Ordinanza del Ministero della Salute;

d) è fatto divieto di introdurre cani negli edifici comunali aperti al pubblico, nel Cimitero e nel parco giochi.

Le SANZIONI sono salatissime che vanno da un minimo di € 28,00 per mancato porto attrezzatura per pulizia delle deiezioni ad un massimo di € 34.650,00 per l’organizzazione di combattimenti fra animali di qualsiasi specie effettuare puntate di gioco o di scommessa sugli animali impiegati.

Le sanzione corrispondente sarà raddoppiata in caso di reiterazione della stessa violazione.

Il Sindaco

Aldo Messina

^^^^^^^^^^

COMMENTO

Da Ustica Angela D’Angelo

Caro Domenico (Mimì) ciao,

il problema dei conigli qui ad Ustica è molto sentito dalla popolazione, come sentiti sono anche tutti gli altri problemi che, purtroppo, si sono accumulati in gran quantità in questi ultimi tempi.

Ti firmi extracomunitario (spero in senso ironico) ma, di certo non lo sei!

Ti assicuro che quando è stata scritta questa parola, NESSUNO intendeva offendere nella maniera più assoluta , tutte quelle persone che, per diversi motivi hanno dovuto lasciare l’Isola.
Si è solo voluto sottolineare un giudizio troppo affrettato da parte di chi in quel momento non era presente sul posto e di conseguenza non poteva conoscere i fatti reali.
Sarebbe stato bello quel giorno ricevere più solidarietà che critiche.
Niente di tragico comunque, tutto risolvibile se vogliamo!!!
In attesa di poterti rivedere la prossima Estate, mando a te ed ai tuoi cari i miei saluti, Angela.

^^^^^^^^^

Dalla Germania Domenico Giuffria

Credo sia una giusta INIZIATIVA, ma vorrei chiedere: e per i conigli che, oltre che a fare i loro bisogni, si mangiano il RACCOLTO, cosa avete RISOLTO; VU SITI SCURDATU, singnor SINDACO…..

un extra COMUNITARIO.