Ustica, disservizio trasporto pubblico locale


MIOPIA AMMINISTRATIVA. MAI DIRE MAI. Dopo mesi che suggeriamo al sindaco di prorogare la graduatoria Autisti Minibus, come è stato fatto per gli autisti RSU, finalmente, a ridosso delle festività pasquali, chiede agli uffici di procedere in tal senso. Il PERCHÉ non lo abbia fatto prima lo scrive lui stesso: “aspettando l’iter amministrativo per le altre che in quel momento NON RIVESTONO CARATTERE D’URGENZA”. (Gennaio 2019).

Domanda: L’URGENZA È DATA DAL FATTO CHE FRA POCO È PASQUA? ARRIVANO I PRIMI TURISTI? E GLI USTICESI CHE TUTTO L’ANNO USUFRUISCONO DEL SERVIZIO MINIBUS NON CONTANO?
alla faccia del #buonpadredifamiglia

TRASPORTO PUBBLICO LOCALE MINIBUS.

Il 21 gennaio abbiamo chiesto al Sindaco e Continua a leggere “Ustica, disservizio trasporto pubblico locale”

Avviso al pubblico – “USTICA L’ESTATE NON FINISCE MAI 2019”.


Download (PDF, 164KB)

Download (PDF, 89KB)

Ustica, TRASPORTO PUBBLICO LOCALE MINIBUS.


Il 21 gennaio abbiamo chiesto al Sindaco e all’assessore delegato Daidone informazioni sulla riattivazione del servizio trasporto pubblico locale sospeso dal 24 dicembre 2018 e non ancora riattivato.

Come ormai da “cattiva” abitudine l’amministrazione attiva non risponde a nessuna o quasi delle nostre richieste.

Molti cittadini lamentano l’assenza del servizio.

La situazione, dalle informazioni in nostro possesso, è la seguente:

il 21/12/2018 viene pubblicato avviso di sospensione del servizio a far data dal 24 dicembre. Ad oggi non risulta comunicazione della ripresa dello stesso.

Tra le motivazioni della sospensione si parla di: 1. Assenza del contributo da parte della Regione, ma con decreto n.3964/51 del 21 dicembre scorso viene comunicato che il contributo per l’anno 2018, che ricordiamo viene erogato dopo aver inoltrato la rendicontazione delle spese sostenute, è pari a 99.565,51€ che verranno erogati entro marzo 2019. Verrà saldato anche il 2017 con un importo di circa 7.000 €. Il contributo è stato confermato anche per l’anno 2019. Inoltre, l’incasso biglietti per gli anni 2017 e 2018 è  pari a 42.951,00€;

  1. Assenza di graduatoria in corso di validità per assunzioni autisti: l’ultima graduatoria è stata approvata nel 2015 scaduta nel 2018. Tutte le graduatorie sono state prorogate nelle more della redazione delle nuove graduatorie triennali così da poter assumere il personale necessario e garantire i servizi.

TUTTE LE GRADUATORIE SONO STATE PROROGATE AD ECCEZZIONE DELLA GRADUATORIA CHE POTREBBE GARANTIRE IL SERVIZIO MINIBUS. 

PRECISIAMO CHE IL SERVIZIO RIFIUTI AUTISTI RSU FUNZIONA ALLO STESSO MODO DEL SERVIZIO MINIBUS: CONTRIBUTO EROGATO DALLA REGIONE A SEGUITO DELLA RENDICONTAZIONE. ESEMPIO NELL’ANNO 2019 VERRÀ EROGATO CIÒ CHE IL COMUNE HA SPESO L’ANNO 2018. GRADUATORIA PRECEDENTE PROROGATA ED IL SERVIZIO È  FUNZIONANTE. 

INVECE PER IL SERVIZIO MINIBUS LA GRADUATORIA PRECEDENTE E’ STATA SOSPESA ED IL SERVIZIO È SOSPESO.

CI SFUGGE IL PERCHÉ.

Ustica Domani

Ustica, disservizio trasporto pubblico


Download (PDF, 1.31MB)

Da Angelo Tranchina riceviamo e pubblichiamo – Concessione suolo pubblico con manifesta incongruenza…


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

NOTA: – La proposta e l’approvazione della Giunta dell’utilizzo di una porzione di area del Belvedere  e precisamente parte Est, risultano in netto contrasto con quanto comunicato con nota a prot. 2835 del 05 giugno 2015 . La stessa nota era controfirmata dal responsabile delle attività produttive come pure la proposta di delibera   n° 32 del 23 marzo 2018 approvata dalla Giunta.    
Osservazione: – Era fasulla la comunicazione del  5 giugno 2015 prot. 2835, oppure è illegittima la proposta e l’approvazione della delibera di Giunta n° 32 citata ?

Angelo Tranchina

Comune di Ustica, Avviso pubblico per la nomina del Revisore Unico dei Conti per il triennio 2018 – 2021


Download (PDF, 135KB)

Avviso pubblico per disabili gravissimi


Download (PDF, 47KB)

Comune di Ustica, avviso pubblico locazione immobile di proprietà comunale sito in località Santa Maria (c.d. Centro Velico)


Download (PDF, 197KB)

Ustica, arresto per resistenza a pubblico ufficiale e detenzione di sostanze stupefacenti


Ustica, arresto, resistenza, pubblico ufficiale, detenzione, sostanze, stupefacentiIn data 07 Febbraio 2017 i militari della Stazione dei Carabinieri di Ustica, a seguito perquisizione domiciliare, hanno tratto in arresto un soggetto incensurato residente a Palermo e domiciliato ad Ustica tale F.R. Classe 71, per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e detenzione di sostanze stupefacenti che lo stesso deteneva in casa.

Questa mattina l’arrestato veniva tradotto presso il tribunale di Palermo ove veniva giudicato per rito direttissima.
L’arresto è stato convalidato.

————–

P.S. – Ustica. Carabinieri arrestano pusher in possesso di 20 grammi di hashish

Nel pomeriggio di martedì scorso, i militari della Stazione Carabinieri di Ustica, impegnati in un servizio di controllo del territorio sull’isola hanno arrestato un residente con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. I Carabinieri hanno proceduto al controllo di F.R. che, sin da subito, è apparso visibilmente agitato, assumendo un atteggiamento ostile nei confronti degli operanti.

Infatti, lo stesso, temendo che il controllo potesse estendersi alla sua abitazione, è uscito sulla pubblica via, provocando la chiusura della porta di ingresso, al fine di impedire l’accesso ai Carabinieri che, nel frangente, gli hanno comunicato di dover procedere alla perquisizione domiciliare.

I Carabinieri, insospettitisi dal risoluto rifiuto di aprire la porta d’ingresso, avvalendosi dell’ausilio di un fabbro, hanno guadagnato l’accesso all’abitazione procedendo alla perquisizione. A seguito del controllo domiciliare, sono stati rinvenuti diversi frammenti di sostanza verosimilmente stupefacente del tipo “hashish” per un peso complessivo di circa 22 grammi nonché materiale per il confezionamento, bilancino e coltello.

Al termine delle operazioni, F.R. è stato arrestato e sottoposto alla misura degli arresti domiciliari presso la propria abitazione sull’isola. Tradotto con “navetta” presso il Tribunale di Palermo, dove il giudice ha convalidato l’arresto ed è stato rimesso in libertà, in attesa del processo.

Fonte: Il Tarlo

 

 

 

Riceviamo e pubblichiamo – Avviso pubblico Comune di Ustica e relativa contestazione

NOTA: Poiché è prossimo il termine per la comunicazione dei prezzi/offerte, non avendo avuto riscontro è corretto e giusto informare qual’è la prassi adottata da questa amministrazione!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Angelo Tranchina

Comune avviso pubblico

——————–

Contestazione avviso pubblico

Comune di Ustica, procedura comparativa di n. 1 posto di “Istruttore Tecnico Direttivo”


Download (PDF, 94KB)

Ustica, Bar Centrale con posto telefono pubblico


Bar Centrale con Posto Telefono pubblico
Ustica, Bar Centrale con Posto Telefono pubblico

BANDO PUBBLICO – Realizzazione di interventi di recupero degli edifici situati nei centri storici


Download (PDF, 148KB)

Avviso cittadinanza per rinvio orario raccolta RSU

Il seguente avviso si riferisce al giorno 17 Marzo 2015 ma è stato pubblicato il 31 Marzo 2015  – –  Perchè?

—————–

Download (PDF, 150KB)

Avviso al Pubblico – Area in attesa di bonifica


avviso al pubblico

Grande affluenza di pubblico a: “Illumina un desiderio”


[ id=18625 w=320 h=240 float=center]
[nggallery id=759]
[nggallery id=760]

^^^^^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Da Siciliaschoenstatt

bravissimi i ragazzi del gruppo di musica medievale.

^^^^^^^^^^^^^^^^^

Da Ustica Pavla Fuccillo

E’ stata una serata bellissima, sono felicissima di poter esserci e godere l’atmosfera magica di Ustica…

^^^^^^^^^^^^^^^^

Da Ustica Pasquale Palmisano

E’ stata una bella serata, per una delle poche volte, sono stato orgoglioso di essere usticese, e di far parte di una comunità, ma un plauso particolare deve andare agli organizzatori che hanno organizzato un evento unico nel suo genere

^^^^^^^^^^^^^^^^

Dalla California Agostino Caserta

Questo agglomerato di casette e viuzze e’ un altro regalo prezioso donato agli usticesi dagli antichi. Ottima idea di usarlo mettendolo in mostra. Belle foto di Usticasape che fa rivivere i momenti, e che per gli usticesi, e non, e’ il vero giornale con una vero e proprio corpo e anima. In una atmosfera unica e incomparabile con scenari quasi medioevali dove il vecchio si miscela naturalmente con il nuovo l’iIlluminazione e gli addobbi floreali delle stradine sono naturali ed azzeccati. Per quei turisti e locali adagiati sui “bisola” a gustarsi le pietanze locali e’ il massimo del relax e dell’esotico e la presenza di stagionati artigiani come Toto’ Palmisano e Pasquale e Mamma Lia che preparano tutto con le mani, e’ la storia nella storia. In una delle piazzette si vedrebbe volentieri una placca che in 10 righe narra ai turisti la storia di questo speciale ed irregolare insediamento urbano con stradelle non diritte per essere riparati dal vento, stile arabo, che rappresenta un intrattenimento extra per I turisti gia’ in loco, per alcuni dei quali  potrebbe essere un extra motivo per ritornare, ma non credo ne possa essere un richiamo e quindi una base trainante per l’economia. Con una bella “illuminazione” ogni weekend in estate le ” Case Vecchie ” potrebbero diventare tappa obbligatoria dei turisti che hanno la possibilita’ con servizio navetta o passeggiata” illuminata” in 10 minuti, di fare un tuffo un altro mondo, e visitare i “mercatini” pieni di souvenir dei prodotti locali.

Militello: – Accolto l’invito ad un pubblico confronto


Salvatore Militello  (9)Cara Gabriella eccoci al dunque :

Attilio, durante un comizio, ha rivolto un invito al candidato sindaco Militello ad un pubblico confronto forse pensando, o sperando, che in qualche modo mi volessi sottrarre privando i nostri concittadini del diritto di conoscere le rispettive posizioni sulle principali problematiche che affliggono Ustica.

Giusto per amore di verità mi permetto ricordarTi che avevo già dato la mia disponibilità ad un pubblico confronto già nel mese di maggio quando, motivi di salute, mi avevano impedito di partecipare all’incontro organizzato dalla testata giornalistica Buongiorno Ustica con Te e Menallo.

Io sono pronto, e ritengo che il confronto debba svolgersi in una pubblica assemblea cittadina affrontando qualsiasi argomento la cittadinanza vorrà sottoporci e non solo i sette punti che strumentalmente consideri “… argomenti cruciali”.

Sempre se sei d’accordo potremmo organizzarlo giorno 6 giugno alle ore 19,00 al Centro Congressi poiché ho già programmato un comizio elettorale per giorno 5 giugno alle ore 19,00.

Fammi sapere se la data, l’ora ed il luogo ti vanno bene.

In attesa di riscontro colgo l’occasione per sincerarTi tutta la stima che la Tua persona merita.

Cordialmente,

Salvatore Militello

 

Evitare questo sperpero di denaro pubblico


[ id=16740 w=320 h=240 float=left] Caro Giovanni,

convengo con te, é una vergogna! Ingenuamente ero convinto che almeno quest’anno saremmo riusciti ad evitare questo spreco, anche e soprattutto grazie all’attenzione e l’indignazione che avevano suscitato i post di Pietro Bertucci……ma evidentemente la mia era solo un’illusione.

Circa la risoluzione del problema, ritengo giusta la strada del confronto che hai saggiamente suggerito, tuttavia per evitare di perdere ancora del tempo, vi consiglio di desistere nel cercare una soluzione di orari alternativi direttamente con la Compagnia di navigazione (chiaramente parlo per la Ustica Lines).

Noi (compagnia) siamo tenuti a rispettare gli orari imposti dal bando e non possiamo nel modo più assoluto modificarli o proporne dei nuovi. L’iter burocratico é il seguente:

1) L’amministrazione locale rappresenta un’esigenza alla Regione e richiede una variazione degli orari.

2) La Regione valuta la richiesta e se é favorevole, contatta la Compagnia di navigazione per verificarne l’eventuale disponibilità.

3) La società valuta la richiesta e se concede il nullaosta, allora e solo allora si potrà variare l’orario.

Ciò posto, sono certo capirai che non possiamo andare al punto (3) senza passare inevitabilmente dai punti (2) e (1).

Chiaramente questa procedura interessa solamente noi, perché vincolati al regolamento del bando….La concorrenza non so come opera, ma ritengo abbia maggiore “potere” discrezionale in materia.

A presto

Com.te Giuseppe Bertolini

 

Mancato rifornimento carburanti e gas determina problemi di ordine pubblico

COMUNE di USTICA

Ustica 07.03.13 – Prot n. 941

sig Prefetto – Se dr Umberto Postiglione

Al sig Presidente della Regione Siciliana
On. Rosario Crocetta

Direttore regionale Assessorato Infrastrutture e Mobilità
Dr Vincenzo Falgares

Assessorato Regionale Trasporti
Dr Salvina Severino

Regione Siciliana – Protezione civile
Ing Calogero Foti
Ing C: Foti

Ufficio isole Minori
Dr Alessandra Di liberto

Sig assessori

UTC

Responsabile trasporti

Stazione Carabinieri Ustica

OGGETTO: Conseguenze del mancato rifornimento di carburanti e gas in bombole che dal 20 febbraio scorso determina problemi di ordine pubblico ad Ustica..

Nonostante la nota a firma dell’Assessore Regionale alle Infrastrutture ( a prot 5897 del 17.01.13- che si allega) con la quale si garantiva “ogni utile iniziativa atta a garantire il ripristino delle linee di trasporto marittimo”, ogni approvvigionamento di carburante e gas in bombole per l’isola di Ustica, risulta sospeso dal 20 febbraio.

Le scorte di carburante e gas disponibili nell’isola si esauriranno tra Domenica e Martedì prossimi ed è facile prevedere che la mancanza di carburante determinerà il blocco dei mezzi pubblici e privati nonché di quelli di emergenza e pubblica sicurezza.

I cittadini di Ustica si sono determinati per un’assemblea pubblica che è stata organizzata per lunedì pomeriggio e che certamente, in mancanza di un intervento regionale o prefettizio, sarà propedeutica ad azioni di protesta.

Il Sindaco

Aldo Messina

 

Isola di Ustica: Problematiche ordine pubblico e sanitario…

comune-ustica-5COMUNE di USTICA

Ustica 05.01.13 –  Prot n. 72

URGENTE

A S.E,. Il Prefetto di Palermo

Al sig Presidente della Regione Siciliana
On. Rosario Crocetta

Direttore regionale Assessorato Infrastrutture e Mobilità
Dr Vincenzo Falgares

Assessorato Regionale Trasporti
Dr Salvina Severino

Regione Siciliana – Protezione civile
Ing P: Lo Monaco
Ing C: Foti

Emergenza Rifiuti – Ing G: Pirrone

Compagnia delle isole  – Dr Prestigiacomo

Ufficio isole Minori – Dr Alessandra Di liberto

E p.c. Sig assessori
UTC
Responsabile trasporti
Stazione Carabinieri Ustica

OGGETTO: Problematiche di ordine pubblico e sanitario derivate dalla sospensione già in atto del servizio trasporto merci e merci pericolose (anche carburanti) con navi e del rifornimento idrico a mezzo dissalatori Isola di Ustica.

Si informa che, rimaste prive di una, seppur interlocutoria, risposta le nostre a prot 4340 del 06.11.12 e 4904 del 20.12.12, sono scadute il 31.12.12 sia la convenzione per il trasporto via mare con navi di merci e merci pericolose nelle isole di Ustica, Egadi e Pantelleria che quella per il funzionamento dei dissalatori per la produzione di acqua potabile in tutte le isole “ minori” della Sicilia. Dobbiamo prendere atto, con dolore, che sia le forze politiche(di ogni “colore” ) che gli organi d’informazione non ritengono importante affrontare le problematiche delle isole minori allorquando queste non si verifichino nei mesi estivi.

Nell’evidenziare che entrambi i servizi sono stati sinora erogati in regime di emergenza (cassonetti della spazzatura che viaggiano con i passeggeri, doppie corse della stessa motonave…) lo scrivente non è in grado da oggi di garantire nè l’ordine pubblico né il mantenimento degli standard sanitari poiché il mancato approvvigionamento di carburante determinerà il blocco dei mezzi pubblici, privati e di pronto soccorso nonchè la sospensione della produzione di energia elettrica ed il funzionamento dei dissalatori( che peraltro non opererebbero ugualmente perché è scaduta anche la convenzione per il loro funzionamento).Impossibile anche il trasporto di medicinali, bombole di gas e di ossigeno per i malati.

Ciliegina a condire la torta del fallimento della politica nei confronti delle isole minori il denunziare che i cassoni stagni da adibirsi al trasporto di rifiuti in garanzia delle norme igienico sanitarie nelle navi di linea ed acquistati in agosto dalla Regione Siciliana a Chieti(ove sembra avesse sede l’unica ditta che poteva fornire immediatamente-in agosto!- questi mezzi) non sono mai giunti a destinazione.

Il Sindaco
Aldo Messina