Mare premiato a Ustica, San Vito e Salina: 5 vele da Legambiente, Sicilia seconda dopo la Sardegna


PALERMO. «Dopo la Sardegna, la Sicilia è la seconda regione ad avere più località rivierasche che hanno avuto assegnate il prestigioso riconoscimento delle 5 vele: ben tre, con il magnifico ritorno dell’isola di Ustica, che ha riconquistato il posto che meritava, e la conferma di San Vito lo Capo e dell’isola di Salina. È un grande successo per il mare siciliano e per i territori coinvolti, visto che da quest’anno il riconoscimento viene assegnato ai comprensori: mare pulito, gestione dei rifiuti, accoglienza turistica, queste le chiavi del successo. Un turismo alternativo e sostenibile è la vera sfida per il futuro della Sicilia». Lo afferma Gianfranco Zanna, presidente regionale di Legambiente Sicilia a “Il mare più bello 2017”, la Guida di Legambiente e Touring Club Italiano.

Ecco le segnalate: isola di Ustica: l’isola che può vantare la prima area marina protetta istituita nel nostro Paese. Isola di Salina, grazie alla realizzazione di un progetto per la difesa della costa e il ripascimento della spiaggia a Santa Marina Salina, nel tratto interessato dall’opera oggi è aumentata l’area destinata a spiaggia che ormai era quasi scomparsa a causa delle mareggiate invernali.

Litorale nord trapanese. È un tratto di costa tra i più suggestivi e ricchi dell’intera isola. Incastonata fra il promontorio di Monte Cofano e la riserva dello Zingaro quest’area, guidata sapientemente dalle iniziative del comune di San Vito lo Capo, alterna coste frastagliate, spiagge imponenti e altrettanto maestose falesie a picco sul mare.

Fonte: Giornale di Sicilia
16 Giugno 2017

Ustica: scogliera, mare pulito


[ id=20951 w=320 h=240 float=center]

Faraglioni


[ id=11389 w=320 h=240 float=center]

Cimitero pulito e ordinato – un vero Campo Santo


Carissimi Amici,

sono moltissimi gli attestati di “stima” e “riconoscenza” che ho ricevuto per aver postato la “radiografia” del nostro Cimitero e per i quali ringrazio di cuore.

Chi si è collegato con usticasape, dal 2 Novembre in poi, ha avuto la possibilità di depositare un fiore virtuale sulla tomba dei propri cari, dire una preghiera e/o trovare anche momenti di riflessione e ricordi. Ricordi del nostro passato che quasi sempre addolciscono il presente e con un po’ più di riflessione potrebbero essere un buon “viatico” per il futuro…

Quest’anno abbiamo trovato e apprezzato il nostro Cimitero molto pulito, ordinato e curato – un vero Campo Santo. Non ricordavamo un cimitero così decoroso dai tempi di Pino Pecora. Quest’anno tutto il merito è di Enzo Lo Piccolo al quale, finalmente, è stato affidato dall’amministrazione  quale precipuo incarico, quello di accudire il Cimitero – e lui ha svolto il compito assegnato nel migliore dei modi.

Il Cimitero però non ha più loculi a disposizione ed i 21 (loculi) attualmente in costruzione dalla Ditta Martello Francesco, sperando di usarli il meno possibile, sono certamente insufficienti.
Sono anche in costruzione 130 cellette che dovrebbero servire quando verranno ristrutturati i vecchi loculi.

Pietro Bertucci

[nggallery id=423]

^^^^^^^^^^^

RINGRAZIAMENTI:

Da Ustica Enzo Lo Piccolo

Ringrazio tutti quelli che hanno menzionato e ricordato il custode del cimitero, per chi non mi conoscesse ancora, eccomi qui. Il lavoro svolto l’ho fatto con moltissima passione e devozione, come ha detto Gaetano Nava: “l’uomo giusto al posto giusto”

Ringrazio Pietro per aver commemorato in così tal modo i nostri cari defunti

^^^^^^^^^

COMMENTI

Da Montecosaro (MC) Mariangela Milirello

Enzo,
tu hai già ringraziato ed io, un po’ in ritardo per spendere qualche parola su di te ed sul tuo operato ad Ustica.
Potrei chiamarti Enzo..Lo Grande!!!
Il grande Enzo, sempre a disposizione per la Comunità usticese colui che non ha paura dei morti, semmai dei vivi (me lo dicevi sempre ricordi?).
Col tuo impegno, con la tua passione tu sei l’esempio vivente di cio’ che è scritto all’ingresso del Cimitero di Ustica e anche tu rientri nella lista dei “Volontari del Paradiso”.
Lo dico sempre io: guardare alla semplicità per poter vedere “le grandezze”!!

Un carissimo saluto a te.

 

 

Flora e Fauna Marina


[ id=7272 w=320 h=240 float=center]

Zona Faraglioni


[ id=6851 w=320 h=240 float=center]

Voglia e piacere di nuotare…


[ id=6745 w=320 h=240 float=center]

Operazione Cimitero Pulito


[ id=2230 w=160 h=120 float=left]Come annunciato precedentemente, sabato prossimo 24 Aprile, quale momento volontario di aggregazione, tutti coloro che non hanno superiori impegni (giovani, uomini, donne…) sono invitati a partecipare “all’operazione Cimitero Pulito”. Come è stato precedentemente precisato non è una iniziativa “contro” ma “per”… – rendere decoroso il nostro Campo Santo – e non riveste “coloritura” politica. Gli Amici che vivono altrove possono annullare le loro distanze coinvolgendo qualche loro Amico/parente che vive ad Ustica o dare, attraverso il sito, la loro virtuale adesione… Alla fine, presso i locali di Guido Alessandri, Maria Cristina Natale offrirà una “lenticchiata” – Carlo Natale salsiccia arrosto – Giovanni Picone birra a volontà ed altro ancora potrebbe arrivare…- Grazie ancora

Pietro Bertucci

P.S. l’Operazione – volontaria part-time Cimitero Pulito – avrà inizio alle ore 07,30 (abbiamo ricevuto il nulla osta da parte dell’Amministrazione). Chi è in possesso di qualunque cosa che potrebbe servire “allo scopo” (rastrelli, forbici, sacchetti per l’immondizia, scope, guanti usa e getta, fiori  ecc) potrà portarla con se…

Adesioni Virtuali “Operazione Cimitero Pulito”


L’unico vero rammarico è che tra me e Ustica ci siano 1000 chilometri… Che dirvi?
Avrei partecipato volentieri alla vostra “Operazione Cimitero Pulito” per condividere il piacere di rendere la dimora dei nostri cari più bella e dignitosa.
Volevo solo dirvi che anche, a mille chilometri di distanza, io ci sarò.
Un saluto per tutti

Patrizia Polizzi

————————–

Abbiamo  apprezzato molto l’ iniziativa degli usticesi: “Operazione Cimitero Pulito” e noi, anche se virtualmente ma con il cuore, quel giorno saremo  con voi…
Un caro saluto a tutti

Giovanna Longo da Milano e
Rosalba Longo da Cerignola