Offertorio


offertorio
Offertorio

Cesira Scordato detta Mamuna – fa il bucato al cisternone del Re


Cesira Scordato, detta Mamuna - fa il bucato al cisternone del Re
Cesira Scordato, detta Mamuna – fa il bucato al cisternone del Re

Reliquia San Ferdinando Re


 

Reliquia san Ferdinando Re

AVVISO

Ieri mattina, è stata consegnata a Don Lorenzo dalle mani del nostro Vescovo Lorefice, la reliquia di San Ferdinando re.

La reliquia è stata donata da Mons. Paolo De Nicolò Vescovo tit. di Mariana. Reggente emerito della prefettura della casa Pontificia. 

Nelle S.S. Messe di Domenica delle ore 11:00 e 18:00 la reliquia sarà esposta alla pubblica venerazione.

Ustica case viste dal porticciolo – zona Cisternone del Re


Vista dal porticciolo - zona Cisternone del Re
Ustica vista dal porticciolo – zona Cisternone del Re

Ustica Chiesa San Ferdinando Re – recita

Ustica Chiesa San Ferdinando Re - recita
Ustica Chiesa San Ferdinando Re – recita

Una foto con il “Mancino” – veterano dei pescatori e Re della pesca alle ricciole


 Saluto al veterano pescatore re delle ricciole
Paolo Campodonico con il Mancino

Ustica, Parrocchia San Ferdinando Re – Adorazione Santissimo Sacramento


Adorazione Santissimo SacramentoAdorazione Santissimo SacramentoAdorazione Santissimo SacramentoAdorazione Santissimo SacramentoAdorazione Santissimo SacramentoAdorazione Santissimo SacramentoAdorazione Santissimo SacramentoAdorazione Santissimo SacramentoAdorazione Santissimo SacramentoAdorazione Santissimo SacramentoAdorazione Santissimo SacramentoAdorazione Santissimo SacramentoAdorazione Santissimo SacramentoAdorazione Santissimo SacramentoAdorazione Santissimo SacramentoAdorazione Santissimo Sacramento

Ustica, Parrocchia San Ferdinando Re – Testimonianza di Fede di Claudia Koll

 


 

Ieri  sera Claudia Koll dopo aver reso omaggio alle reliquie di Santo Giovanni Paolo II, in esposizione nella chiesa di San Ferdinando Re di Ustica, in una chiesa gremita, ha incantato i fedeli con la propria testimonianza raccontando i momenti più importanti della Sua conversione e come la Sua vita è cambiata con un cammino di fede. Quel cammino che l’ha portata a raggiungere quella serenità interiore attuale e di cui  Papa Giovanni Paolo II è stato l’artefice e la guida”… “Allora non sapevo vivere, perché il peccato uccide la persona…”

Con un viso sereno ha raccontato come è uscita da quel tunnell di perdizione in cui era caduta nei primi anni della sua carriera.

 Nel 2005 fonda  l’associazione “Le opere del Padre”, che dà aiuto alle persone con particolari sofferenze, sia fisiche che psicologiche, in Italia, in Africa, in Burundi e in Myanmar.

Pietro Bertucci

Claudia Koll - testimonianzaClaudia Koll - testimonianzaClaudia Koll - testimonianzaClaudia Koll - testimonianzaClaudia Koll - testimonianzaClaudia Koll - testimonianzaClaudia Koll - testimonianzaClaudia Koll - testimonianza

Parrocchia San Ferdinando Re


[ id=16980 w=320 h=240 float=center]

Momento di Preghiera ad Ustica

Un momento di preghiera, celebrato dal parroco, padre Laro Vattuone, ha avuto luogo ieri sera ad Ustica presso la Parrocchia san Ferdinando Re, in ricordo, come desiderato da Sua Santità il Santo Padre Bendetto XVI, delle migliaia di vittime della Chiesa Cattolica nel mondo.

Ricordiamo che solo lo scorso 1 novembre un commando armato ha assaltato al tramonto una chiesa di rito cattolico orientale nel cuore della capitale irachena, durante la Santa Messa domenicale, prendendo in ostaggio per alcune ore una cinquantina di fedeli e due sacerdoti. Le forze di sicurezza hanno fatto irruzione nella chiesa Saiydat al Nayat (Nostra Signora del perpetuo soccorso) neutralizzando i terroristi. Sono 52 (secondo la Bbc) gli ostaggi morti nel blitz delle forze speciali nella chiesa di Baghdad in cui un commando di Al Qaeda aveva sequestrato i fedeli che assistevano alla messa. Più recentemente ricordiamo i fedeli cristiani trucidati in Chiesa durante gli scontri per il rovesciamento del regime egiziano. Ma questi episodi sono solo la punta di un iceberg se paragonati alle vittime in oriente ( Cina, India Indonesia) ed in Africa.

Anche l’amministrazione comunale ha ritenuto doveroso manifestare la propria presenza.

 


Bucato presso il “Cisternone” del Re

[ id=5222 w=320 h=240 float=center]