Comune di Ustica, Nomina sostituto temporaneo responsabile dei Servizi Tecnici.


Download (PDF, 66KB)

Comune, Ustica, responsabile, temporaneo, servizi, recnici

 

Riassetto servizi ed itinerari mezzi veloci per Ustica


Riassetto servizi ed itinerari mezzi veloci per Ustica
Riassetto servizi ed itinerari mezzi veloci per Ustica

Comune di Ustica, richiesta proroga servizio regionale integrativo


Download (PDF, 128KB)

Comune di Ustica, Nomina sostituto temporaneo Responsabile dei Servizi Tecnici


Download (PDF, 124KB)

Impegno per trasferire risorse ai Comuni che negli ultimi anni hanno subito enormi tagli


Comunicato Stampa

Risorse per i servizi sociali e per le opere pubbliche dei Comuni.

Palermo, 06/05/2018: “In questa finanziaria regionale mi sono concentrata sulle risorse da trasferire ai Comuni che purtroppo negli ultimi anni hanno subito enormi tagli con conseguenze per i servizi alle comunità. Oltre ad avere supportato gli articoli a sostegno di tutti i Comuni, in particolare ho proposto un emendamento che è stato approvato nel corso dei lavori della finanziaria per i Centri che hanno piani di riequilibrio economico-finanziario approvati dalla Corte dei Conti e che abbiano posto in essere tutti gli obiettivi intermedi previsti nei rispettivi piani. Tale operato  garantisce a questi Enti l’assegnazione dei trasferimenti regionali pari almeno alla quota che hanno ricevuto nell’anno 2015, anno in cui i trasferimenti della Regione sono stati maggiori rispetto agli anni a seguire, potendo così garantire gli obbiettivi intermedi approvati dalla Corte dei Conti e i servizi per i cittadini. Si ricorderà infatti che nel 2017 vi è stato un taglio del 30% dei trasferimenti regionali. Con questo emendamento si elimina il taglio subito che altrimenti sarebbe stato riproposto nel 2018. Così l’on. Rossana Cannata, del Gruppo di Forza Italia a Parlamento Siciliano.

Grazie al sostegno del Governo regionale, dell’Assessore al Bilancio e degli Enti locali e della Commissione Bilancio, l’emendamento a sostegno dei Comuni in pre-dissesto è stato approvato dall’aula. In Sicilia gli Enti in pre-dissesto sono circa 35 e in assenza di uno specifico intervento normativo della Regione rischiavano, nel corso del 2018, di dover dichiarare il dissesto, facendo ricadere sui propri cittadini la mancata erogazione dei servizi locali.

“I Comuni ed i Sindaci rappresentano l’avamposto della politica – conclude Cannata –  il primo punto di riferimento per la risoluzione dei problemi dei cittadini ma anche il primo bersaglio del mancato funzionamento della pubblica amministrazione, anche quando i poteri di intervento sono di altri. Le richieste dei Comuni e le loro esigenze sono le stesse dei cittadini e per questo, nella Finanziaria regionale, ho avuto come prioritario obiettivo il sostegno ai Comuni che hanno intrapreso percorsi virtuosi per le proprie comunità, tra i quali i Borghi più belli che investono nel turismo e nell’ambiente”.

Dario Cataldo
Ufficio Stampa Forza Italia – Ars
mobile: 3463046768

Il “Mistral” (Cefalù Jet) della SMIV assicurerà la “linea servizi integrativi” con Ustica


 

arrivo Mistral Ustica
Mistral

Il monocarena in alluminio  “Mistral” (Cefalù Jet)  della SMIV Srl (Società Marittima Italiana Veloce) questa mattina alle ore 08,30 è arrivato ad Ustica e da oggi dovrebbe assicurare la “linea servizi integrativi” con la nostra Isola  per un periodo di 7 mesi, come da bando regionale 02-07-2015.
Coprirà il percorso in 1 ora e  30 minuti.
Auguri alla nuova Società Marittima che con il monocarena Mistral possa assicurare un servizio degno delle aspettative degli isolani e  di quanti, in questo periodo, usufruiranno del mezzo.

ORARI PARTENZE da Palermo per Ustica  dal 31 luglio al 10 settembre 2015
07,00 – 14,00

ORARI PARTENZE da Ustica per Palermo  dal 31 luglio al 10 settembre 2015
09.00  –  18,30

ORARI PARTENZE da Palermo per Ustica  dal 11 settembre  al 28 febbraio 2015
07,00 – 14,00

ORARI PARTENZE da Ustica per Palermo  dal 11 settembre al 28 febbraio 2015
09,00  –  17,00

P.S. Il costo dei biglietti, come da bando regionale,  sarà di 8 euro e 60 centesimi per i residente e 23,49 euro per gli altri passeggeri.

Riceviamo e pubblichiamo – Servizio Trasporti Pubblici


 

servizi trasporti pubbliciAl Sindaco del Comune di Ustica
Al Responsabile trasporti pubblici Comune di Ustica

e,p.c. Comando Stazione Carabinieri
usticasape

OGGETTO: Servizio Trasporti Pubblici

Il sottoscritto Badagliacco Giuseppe nato a Palermo il 10-10-1944, residente in Ustica in Via Belvedere G. Scalarini s.n.c. e titolare delle tesserino abbonamento annuo n. 2426 con scadenza 31-12.2015,  espone fatti  relativi a disservizi nell’ambito del trasporto pubblico,  verbalmente  già segnalate al responsabile di detto  servizio .
Tali segnalazioni si riferiscono:

  • Ritardi e soppressioni, in alcuni casi anche di giornate intere e senza preavviso , di corse del servizio pubblico;
  • Se il mezzo si guasta non viene quasi mai sostituito con conseguente soppressione della corsa, con grave disagio alla cittadinanza;
  • Spesso il mezzo pubblico non è presente all’arrivo dei mezzi di trasporto marittimi creando notevoli difficoltà ai viaggiatori che spesso si trovano costretti a trasportare i bagagli sino alla piazza;
  • Assenza di visibilità degli orari di partenza dei mezzi pubblici e del loro percorso.

La segnalazione ha lo scopo di  portare a conoscenza delle SS.LL. i sopra menzionati disservizi , certo di un immediato intervento, in modo da vedere, nel prossimo futuro, un servizio efficiente a tutela dei diritti doveri della cittadinanza nonché dei turisti che tra qualche mese dovrebbero affollare l’Isola.

Sentiti ringraziamenti

F.to Giuseppe Badagliacco

Ustica 30-05-2015

^^^^^^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Da Palermo Mariella Di Bartolo 

Devo concordare con quanto segnalato dal sig. Badagiacco perchè anche a me è successo di dover prendere la nave al cimitero e non c’era un mezzo pubblico che portava fino li quindi dalla biglietteria del paese ho dovuto fare di corsa fino al cimitero per non perdere la nave. Si capisce che necessita una migliore distribuzione degli orari e dei servizi specie nei momenti di arrivo e partenza della nave.

Determinazione del Sindaco, nomina responsabile f.f. del 3° settore “Servizi Demografici”


Download (PDF, 81KB)

Lettera al Sindaco – Disservizi nel porticciolo di Ustica


 

Disservizi nel porticciolo di UsticaSalve, sono un turista di passaggio nella vostra splendida Isola, vi invio in allegato una lettera che ho già inoltrato al sindaco alcuni giorni fà, aimè ancora in attesa di risposta o solo anche di considerazione, relativa ad alcuni disservizi patiti nel porto di Ustica quali mancanza di bagni, di zone d’ombra e quant’altro, me ne faccio portavoce unitamente agli altri miei compagni di viaggio nonché a tutti quelli che hanno condiviso con noi la stessa esperienza.

Devo dire inoltre, che l’isola , essendo bellissima non merita di avere una pecca tale da poterne offuscare minimamente il ricordo, abbiamo trovato un ambiente familiare ed un’accoglienza ottima.

Grazie per l’ospitalità, siamo in attesa di tornare.

Alessandro Scoli

——————-

Di seguito la lettera indirizzata al Sindaco

 Al Sindaco del Comune di Ustica
Dott. Attilio Licciardi

e, p.c.  Usticasape

 

Egregio Sindaco,

sono il sig. Alessandro Scoli e mi faccio portavoce, insieme ai miei compagni di vacanze ospiti della vostra isola nella scorsa settimana, nel segnalarle uno spiacevole disagio patito nel porto di Ustica che non rende onore a questa meravigliosa isola.

Siamo per la prima volta qui in vacanza, ed è peraltro un’esperienza che avremmo intenzione di rifare, ma le devo sottolineare che siamo sconcertati dalla mancanza del rispetto delle basilari norme igieniche alle quali sono costretti i frequentatori dei diving e quanti transitano per il porto, non esistono i servizi igienici pubblici, o perlomeno quelli per le donne visto che i signori uomini frequentano abitualmente gli scogli lasciando un puzzo insopportabile per quanti hanno la sfortuna di passare, non esistono ripari con zone d’ombra, basterebbe una semplice pensilina, dove trovare un minimo di refrigerio senza dovere ogni volta, viste le temperature, rischiare il malore, nonché, una sola panchina non può ritenersi un punto di sosta sufficiente per gli innumerevoli frequentatori dei diving e turisti in transito.

In questo particolare momento di crisi dove un grosso impegno economico viene chiesto a quanti cercano di svolgere al meglio le loro attività pensiamo sia un dovere delle amministrazioni cercare di fare la loro parte per agevolare quanti vogliono contribuire a dare un buon servizio e soprattutto rendere onore alle bellezze di questa isola che non merita di lasciare un ricordo piacevole alla vista, ma insopportabile nell’odore.

Cordiali saluti.

^^^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Dalla California Marlene Robershaw Manfrè

Dear Alessandro; read your letter to mayor with interest. Do you live in  Italy ?? Do you know that the main train and bus terminal in Palermo, the Capital of Sicily, has no toilets !! Thanks to the McDonald Restaurant there, you can go to the bathroom and they even provide a very nice lady who keeps them clean, and you pay her just a few coins.

Also in one of the towns in the Cinque Terra in north west Italy, you are only provided a HOLE in the floor for the women’s toilet !!

It would sure bring up Ustica into the 21st century to provide bathroom facilities at the Port, but remember it also involves constant employees to keep it clean and usable. Public bathrooms are almost terrorized by some people.

I do hope the Mayor will consider your request, even if it has to be put on the “back burner” because of budget problems in Ustica.

Marlene Robershaw, Manfre, from California

 

Fermo 01.09.2014                                                                        (I firmatari)

 

Alessandro Scoli
Marzia Savini
Ivo Antinori
Gioia Antinori
Fabio Leccadito

 

Ustica porto: completamente sprovvisto di servizi igienici e non solo…


 

Banchina - servizi igieniciBuongiorno,
dall’1 all’8 Giugno scorsi sono stato nella vostra isola, in vacanza, per fare immersioni subacquee.
A fronte di un’esperienza che potrei definire unica, nel Mediterraneo, vista la quantità di pesci, la limpidezza dell’acqua, le bellezza dei fondali, mi sono trovato, insieme ai miei colleghi-amici subacquei, in grave difficoltà per quanto attiene alla logistica della nostra attività.
La banchina del porto è completamente sprovvista di qualsiasi servizio necessario, dai servizi igenici, alle vasche per il risciacquo dell’attrezzatura… all’ombra.
Ricordo che la nostra attività richiede l’uso di mute pesanti anche in piena estate, visto che in profondità la temperatura dell’acqua può rimanere anche a 16°. Indossare tale attrezzatura senza neanche il “conforto” dell’ombra è estremamente scomodo e anche potenzialmente pericoloso, perchè ci espone a colpi di calore, che in immersione possono diventare un serio problema.
La mancanza di servizi igenici costringe a lunghe corse sotto il sole verso il diving o bar “compiacenti”, nessuno dei quali vicino. Alcuni per lo stesso scopo usano gli scogli…
Spero di poter tornare nella vostra splendida (SPLENDIDA) isola con la speranza di essere accolto non solo dalla cortesia di tutte le persone che ho incontrato, dalla loro disponibilità e professionalità, ma anche da alcuni servizi, che in qualsiasi parte del mondo civilizzato sono ritenuti indispensabili, quindi scontati.
Saluti.

Paolo Casali

Comune di Ustica – Affidamento gestione servizi museali


Affidamento gestione servizi musealiAffidamento gestione servizi museali (6)Affidamento gestione servizi museali (7)

Riceviamo e pubblichiamo: Carenza “servizi elementari a favore dei frequentatori dell’isola”


[ id=22324 w=320 h=240 float=left]

Aggiudicati i servizi di collegamento con Egadi, Eolie, Pantelleria e Ustica


siciliaI servizi di collegamento via mare, mediante traghetti, con le isole Egadi, Eolie, Pantelleria e Ustica, sono stati aggiudicati per i prossimi due anni. L’assessorato regionale alle Infrastrutture e Mobilità ha espletato le gare d’appalto, articolate in quattro lotti, con il relativo impegno di spesa.

Le società che si sono aggiudicate gli appalti hanno partecipato “in solitudine” a ciascuno dei quattro lotti, come uniche concorrenti e sono le due uscenti che attualmente gestiscono il servizio.

Per le isole Egadi, la “Traghetti delle isole” Spa di Trapani si è aggiudicata l’appalto. Alle isole Eolie, l’appalto è stato vinto dalla società “Navigazione generale italiana” del gruppo Caronte &Tourist di Messina mentre per l’isola di Pantelleria, è stato aggiudicato alla “Traghetti delle isole”. Infine, il quarto lotto per il collegamento con l’ isola di Ustica, è stato vinto dalla società “Navigazione generale italiana”.

Fonte: BlogSicilia.it

Ordinanza sindacale a garanzia dei servizi essenziali


In attesa del definitivo intervento della Protezione Civile Regionale, il sindaco di Ustica, Aldo Messina, con apposita ordinanza sindacale, valida trenta giorni, ha predisposto, a garanzia dei servizi essenziali, un viaggio straordinario della motonave Helga della NGI, con partenza domani da Palermo alle ore 11.00.

Sulla motonave troveranno ospitalità due articolati di carburante per il funzionamento del dissalatore, due per la centrale elettrica,due scarrabili per il trasporto alla discarica di Castellana dei Rifiuti Solidi urbani (RSU), un carico di bombole ed i mezzi privati.

Purtroppo la società che trasporta il carburante per il distributore e quello per la centrale elettrica è la stessa e ha disponibili solo due mezzi (uno è impegnato per rifornire l’isola di Favignana) e petanto non è possibile sfruttare questo viaggio per aumentare le riserve di combustibile per gli automezzi..

La Helga trasporterà anche un carico di paglia per alimentare alcuni asini usticesi. L’isola al momento ospita, infatti, una bambina intollerante al latte vaccino, che può essere alimentata solo con latte d’asina. Evidente che il mancato arrivo dell’alimento per gli asini avrebbe comportato conseguenze anche per la salute della neonata.

Al momento non è stato necessario programmare il trasporto di bestiame per la macellazione.

La Helga attraccherà prima su Cala Santa Maria e poi su Cala Cimitero e pertanto non si dovrebbero creare “interferenze”con la motonave Isola di Vulcano che domani attraccherà sul secondo molo

 

Aldo Messina

 

Si avvia a tornare alla normalità il servizio trasporti rifiuti e merci pericolose


Si avvia a tornare alla normalità il servizio trasporto rifiuti e merci pericolose per le isole di Ustica, Favignana e Pantelleria con buona pace dei turisti e dei cittadini che potranno godere della bellezza delle nostre isole.

” Dopo un colloquio con il Presidente della Compagnia delle Isole, Sen. Salvatore Lauro e con il segretario generale della Regione Siciliana, Patrizia Monterosso (gli altri due primi cittadini erano impossibilitati a raggiungere Palermo in breve tempo), ho avuto la garanzia che verranno recepite le istanze di servizio trasporto merci che le amministrazioni forniranno alla Compagnia ed alla Regione in un successivo tavolo già organizzato alla Presidenza per giovedì prossimo. Peraltro la somma necessaria sino a dicembre non sarebbe di 4.000.000 di euro ma di quasi 1.000.000 con la possibilità che eventuali risparmi ottenuti con la vendita dei biglietti saranno investiti in un fondo per il miglioramento dei servizi(” ristoro delle spese detratte”). Infine il Presidente Lauro, di concerto con le amministrazioni comunali, sta portando avanti iniziative innovative anche nel campo della promozione turistica delle isole come la possibilità di acquistare biglietti on line anche in unico biglietto con navi crociera, compagnie aeree low coste e con l’eventuale richiesta di servizio trasporto dagli aeroporti”

 

Aldo Messina

 

Possibile sospensione servizi ustica lines tutte le isole dal 31 luglio


Se sembra potersi risolvere già da domani, anche se solo sino al mese di settembre, il problema del trasporto via mare per le isole di Ustica, Favignana e Pantelleria, delle merci anche pericolose(rifiuti e combustibili), dal 31 agosto potrebbero essere interrotti tutti i collegamenti aliscafo della compagnia Ustica Lines verso tutte le isole minori siciliane.

Lo comunica con una nota del 21 luglio, indirizzata al Governo regionale e per conoscenza ai sindaci delle isole minori siciliane il Presidente della Ustica Lines, Vittorio Morace.

Nella stessa si denuncia l’assenza da parte del Governo regionale ad ogni riscontro alle richieste gestionali formulate dalla compagnia di navigazione.

” La nostra società riuscirà a scongiurare la sospensione dei servizi di collegamento marittimo-si legge nella nota- rinviando speriamo fino al 31 luglio tale la drastica ed ad oggi inevitabile conseguenza”.

Sull’argomento ” collegamenti marittimi verso le isole minori” il sindaco di Ustica ha organizzato per il 3 agosto alle ore 10.00, una conferenza stampa , a Palermo a Villa Niscemi nei locali dell’ANCI(Associazione Comuni d’Italia) messi a disposizione dal Comune di Palermo. Coinvolti tutti i sindacati dei marittimi.

Aldo Messina

^^^^^^^^^^

COMMENTO

Da Ustica Patrizia Lupo

Se così dovesse essere, il problema diventerebbe grosso, considerando il fatto che la Ustica Lines per i due anni di servizio svolto, ci ha permesso di viaggiare, anche quando ( secondo la Siremar) non vi erano condizioni meteo sfavorevoli. Se ci tolgono i collegamenti, i rifornenti e anche l’acqua, che fine farà l’isola?

 

 

 

Trasporti isole minori: in ARS fumata “grigia”


Fumata grigia, più nera che bianca, ieri in ARS relativamente ai trasporti delle isole minori.

In mattinata la commissione Bilancio, che avrebbe dovuto riunirsi per reperire i tre milioni( non più sette) di euro che avrebbero consentito di proseguire il servizio con navi RoRo per il trasporto di passeggeri e merci anche pericolose sino a settembre, non si è riunita(per la terza volta consecutiva) per mancanza di numero legale.

C’era la remota possibilità che lo avrebbe fatto nel pomeriggio, prima che si riunisse il Parlamento Siciliano, ma non lo ha fatto neanche questa volta.

Il sindaco di Ustica, Aldo Messina ed il commissario di Pantelleria, Giuseppe Piazza hanno cercato di limitare i danni rispetto ad un’assemblea parlamentare in fibrillazione per le minacce del premier Monti di commissariare l’Amministrazione regionale, chiedendo ed ottenendo che l’On. Salvino Caputo presentasse in assemblea , indipendentemente dal parere della commissione bilancio, un ordine del giorno che impegnasse il governo a proseguire il servizio. Va da sè che l’ODG poteva essere inserito solo successivamente all’ODG del disegno “blocca nomine” . Come si è detto però l’ARS è andata in tilt dopo che il Presidente del Consiglio, Mario Monti, ha affermato che la Sicilia è a rischio bancarotta e che ha l’intenzione di commissariarla. Ogni decisione dell’ARS è stata pertanto rinviata ad oggi ed il presidente Raffaele Lombardo ha confermato l’intenzione di volersi dimettere a luglio.

Quest’ultimo passaggio appare di particolare importanza per il prosieguo anche della vicenda navi RoRo. Infatti anche se si ottenesse la proroga sino a settembre del servizio, successivamente, probabilmente( dipende dalle ” modalità ” delle dimissioni) ci troveremmo sino alle successive elezioni ( ottobre? Maggio?) con un ‘amministrazione in grado di assolvere solo l’ordinaria amministrazione ed appare improbabile che un appalto per navi RoRo rientri in questa eventualità.

Ad evitare le ripercussioni di ordine pubblico che la problematica può rivestire, i sindaci prioritariamente di Ustica, Favignana e Pantelleria, dopo avere valutato le decisioni di oggi all’ARS, chiederanno un incontro con il ministro degli Interni, Annamaria Cancellieri.

Aldo Messina

(Nella foto Aldo Messina e il commissario di Pantelleria, Giuseppe Piazza, mentre si recano all’ARS)

————

REPUBBLICA ITALIANA
ASSEMBLEA REGIONALE SICILIANA

ORDINE DEL GIORNO

“Interventi urgenti per garantire i servizi di trasporto aereo, via mare e con nave RoRo da e per le Isole Minori siciliane”

L’ASSEMBLEA REGIONALE SICILIANA

PREMESSO Che,

Le Isole minori rischiano di subire un gravissimo danno per la sospensione dei collegamenti via aerea, via mare e con navi Ro Ro;

che tale situazione determina il pericolo di isolamento dei cittadini delle Isole oltre al grave pregiudizio in danno delle attività economiche legate al commercio, al turismo ed alla pesca;

Che è a rischio il servizio di trasporto nella sua completezza e generalità in quanto verranno sospesi i servizi non solo di trasporto via mare di merce pericolose attualmente garantito con navi Ro Ro, ma anche il servizio di trasporto via aree.

CONSIDERATO che,

Il Governo regionale non ha ancora provveduto a presentare l’emendamento per la copertura finanziaria per il trasporto navi Ro Ro;
che il Governo Nazionale non cofinanzierà il trasporto aereo.

RITENUTO Che,

La Regione deve intervenire per garantire tutti i collegamenti;
che in prossimità delle scadenza è necessario indire una gara unica regionale per il servizio di trasporto di tutti i collegamenti perle isole minori siciliane;
Ritenuto, altresì, che tale situazione determina un pericolo per l’ordine e la sicurezza.
Impegna il Governo della Regione ad adottare provvedimenti urgenti :
per garantire i collegamenti via mare, via mare con navi Ro Ro e via aerea;
per reperire le risorse finanziare a garantire i predetti collegamenti:
ad indire una gara pubblica Unica per tutti i collegamenti.

Palermo, lì 17 luglio 2012

Caputo

 

Ustica: anche oggi servizi dimezzati … c’è crisi?…


[ id=12547 w=320 h=240 float=left] L’Agenzia Siremar di Palermo (Fratelli Prestifilippo) informa che l’aliscafo Masaccio della Siremar, come si vede dalla foto, non ha effettuato la corsa per Palermo mentre la nave Antonello da Messina partirà regolarmente per Ustica. Il catamarano della Ustica Lines effettua “riposo” settimanale.

Tempi d’oro – tre navi per Ustica

[ id=11309 w=320 h=240 float=left] ...quando la “pianificazione” dei collegamenti veniva considerata come un “servizio” da fornire al TURISTA a vantaggio dell’economia dell’Isola.

Cena di lavoro


[ id=11629 w=320 h=240 float=center]

^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Dalla California Agostino Caserta

Mimi, li hai indovinati tutti, accanto a Totuccio Palermo all’impiedi c’e’ ‘u zu Giovannino Salerno e in fondo non sono sicuro ma seduto sembra Aldo Caserta e all’impiedi Felice Longo. Qui ci sono Sindaco, Vice Sindaco e due Consiglieri tutti ( ‘U Baruni ancora in vita ) allegri e rilassati con un bel fiasco di vino li davanti. Questa e’ la formula per governare bene : si deve lavorare in sintonia. Si puo’ avere tutta l’intelligenza e l’istruzione di questo mondo ma se non si va d’accordo si conlude poco…..

^^^^^^^^^^^

Dalla Germania Domenico Giuffria

chiedo un piccolo aiuto al nostro STORICO ma contemporaneo NUCCIO CASERTA. riconosco u baruni, credo che il secondo sia zubbibo, u zú beniaminu, lillo, credo che il ragazzo nel mezzo della foto sia totuccio u fallignami. ciao NUCCIO e grazie . Mimí