Ustica, 60° anniversario delle attività subacquee – riconoscimento per il Comandante della Delegazione di Spiaggia Aldo Spagnolo


Ustica, 60° anniversario delle attività subacquee riconoscimento per il Comandante Aldo SPAGNOLO

Ustica cala Santa Maria, appuntamento in spiaggia per praticare giochi pericolosi


appuntamento in spiaggia
appuntamento in spiaggia

Riso A..Mario – Mare Muri, Pale e Palle,

 

ombrellone1° giorno.  Arrivo e sistemazione in hotel. Con tutto l’entusiasmo del primo giorno di vacanza spalanco la finestra della stanza d’albergo per ammirare in lontananza il mare, la spiaggia, gli ombrelloni e, sorpresa!, davanti ai miei occhi a pochi metri, quasi a toccarlo, un enorme palazzo ostruisce la visuale che mi aspettavo. Sul dépliant dell’Agenzia di Viaggi, ricordo bene, c’era scritto in grassetto <camera con vista sul mare>; la ritrovo con vista sul muro!  Alle mie vivaci rimostranze il Direttore dell’hotel mi assegna un’altra stanza: “vista bellissima questa – mi assicura – ma c’è un inconveniente (!?!), il condizionatore è guasto, non funziona ma a soffitto c’è un ventilatore a pale; è parecchio che non si usa ma dovrebbe girare. Quel <dovrebbe> più che un condizionale mi suona come un cattivo presentimento. Spendo l’intera giornata da turista alla scoperta delle interessanti attrattive del luogo. Alla sera, dopo cena, assisto ad uno spettacolo di cabaret sotto le stelle all’anfiteatro comunale gremito in ogni ordine di posti; cartellone formato da nessun nome di grido ma simpaticamente organizzato con la esclusiva e diretta partecipazione del pubblico. Spontaneamente si  esibiscono sul palco persone comuni, uomini e donne di spirito, dilettanti allo sbaraglio che con barzellette, storielle e monologhi vari prevalentemente a base di <sposini alla prima notte di nozze>, <suocere “rompi”> e <carabinieri non proprio svegli>, strappano ai divertiti spettatori fragorose risate. Potevo io esimermi dal partecipare? Certo che no!  Quando è il mio turno però vado controcorrente; nell’intenzione di fare qualcosa di diverso, di proporre più un umorismo all’inglese che non all’italiana, per la mia esibizione scelgo la seguente freddura modestamente di mia invenzione: “Signori, sapete dirmi la definizione di -cocainomane- ? … (silenzio assoluto) … non lo sapete ? … ve lo dico io!: .”:  <dicesi cocainomane un individuo che ha la mania di accompagnarsi  al fratello di Abele>. ventilatore a soffitto con pale in legnoGelo in platea. eppure il gioco di parole non era male: … – co … Caino … mania – … no, forse non l’hanno capita … A notte fonda deluso e stanco morto guadagno la mia nuova camera in albergo. Un caaaldo!!!  Accendo il ventilatore che <dovrebbe> ma come temevo funziona malamente; è ben poca cosa: le pale girano lentamente; al contrario, le mie, quelle con due elle, molto più velocemente …

 

Mario Oddo

(“scrittore” per caso)                                                                                                                              – continua … a domani –

Ustica spiaggetta del porticciolo, il Piccolo Salvatore e la mamma


 Il Piccolo Salvatore e la mamma
Il Piccolo Salvatore e la mamma

Ustica, Cala Santa Maria – spiaggia attrezzata

Cala Santa Maria - spiaggia attrezzata

 

 

COMMENTO

Dalla California Marlene Robershaw Manfrè

Questa e’ Pina Bertucci, molta bella !!

 

Attesa imcarco – bagnanti in spiaggia


Attesa imcarco  - bagnanti in spiaggia

Aviatore Capitano Tedesco trovato cadavere sulla spiaggia di Ustica il 14-03-41


[ id=20778 w=320 h=240 float=center]

^^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Da Ustica Luigi Palmisano

Io ne ho sentita una, che riguarda il ritrovamento del corpo del militare mediante una seduta spiritica. Non so se è vera.

^^^^^^^^^^^^^^

Da Ustica Angela D’Angela

Qualcuno conosce la storia di questa persona?

Grazie, Angela

 

Proroga affidamento locali delegazione spiaggia e Vigili del Fuoco


 COMUNE di USTICA

Alla cerimonia di presentazione alla cittadinanza ed alle autorità della nuova amministrazione comunale di Ustica, interverranno il comandante dell Direzione Marittima della Sicilia Occidentale e della Capitaneria di Porto di Palermo, ammiraglio Francesco Carpinteri ed il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco , ingegnere Gaetano Vallefuoco.

“ Riteniamo utile per la cittadinanza presentare subito i nuovi amministratori alle autorità locali affinchè non vi siano interruzioni nei servizi che le amministrazioni pubbliche sono tenute a dare ai cittadini. Sarà l’occasione per consegnare personalmente all’Ammiraglio Carpinteri la delibera di giunta con la quale si proroga l’affidamento dei locali che ospita la locale delegazione di spiaggia ed all’ingegnere Gaetano Vallefuoco i locali che ospiteranno i nuovi mezzi di soccorso che i Vigili del Fuoco metteranno a disposizione della nostra comunità”.

Si ricorda che la cerimonia, organizzata dall’attuale amministrazione a Palazzo di Città per il 12.06 alle ore 10.30, prevede la consegna da parte del sindaco Aldo Messina della Fascia Tricolore e delle chiavi del Palazzo( con elegante portachiavi un po’ logoro) che lo hanno accompagnato in questi dieci anni.

Tutti i cittadini sono invitati a partecipare.

IL SINDACO
Dr Aldo Messina

 

Cambio Consegne Delegazione di Spiaggia/ Comandante Porto di Ustica


[nggallery id=591]

[nggallery id=592]

[nggallery id=593]

Discorso di Commiato – Capo 1^ Classe N.P. Diego BAIATA


A nome mio e di tutto il personale dipendente porgo i miei saluti alle Autorità Civili, Militari e Religiose, agli Invitati e agli Amici che presenziano in questa occasione ed esprimo, all’Amm. Francesco CARPINTERI, Direttore Marittimo della Sicilia Occidentale, Comandante della Capitaneria di Porto e Capo del Circondario Marittimo di Palermo nonché al Responsabile dell’A.M.P. dell’Isola di Ustica, Amm. Vincenzo PACE, che mi onorano della loro partecipazione, profonda gratitudine per la fiducia che hanno manifestato nei miei riguardi in questi anni difficili, pieni di sacrifici professionali e personali ma anche colmi di soddisfazioni non ultimo il lustro dato al Corpo nella visita informale di Alta carica dello Stato.

In questo momento è inoltre doveroso per me salutare e ringraziare anticipatamente i colleghi di Forze Armate e Forze di Polizia presenti sull’isola ma, in modo particolare, desidero esprimere profonda gratitudine ai colleghi dell’Arma dei Carabinieri per la fattiva collaborazione e l’attenzione che hanno sempre espresso nei riguardi della GUARDIA COSTIERA, contributi dei quali, ho avuto modo di appurare le spiccate qualità professionali e morali.

Pienamente cosciente della nuova avventura che andrò ad iniziare, impiegherò le energie e le risorse professionali a mia disposizione per ripagare come meglio è possibile la fiducia di coloro che credono in me, cercando di interpretare il nuovo incarico con la mia abituale grinta e consueta determinazione e di mantenere al massimo l’incondizionato sostegno allo spirito INTERFORZE che deve essere posto alla base del moderno settore dell’impiego amministrativo, tecnico e operativo del comparto Difesa e Polizia.

A tutto il personale militare avuto alle dipendenze, chiedo di continuare ad operare con lo stesso entusiasmo, con la stessa ben nota dedizione e con la stessa efficacia che l’ha sempre contraddistinto.

A LORO il merito di avermi consentito di raggiungere un invidiabile livello di efficienza e una altissima considerazione tanto in ambito locale che Circondariale.

In particolare, ringrazio con affetto e stima il Comandante della dipendente Motovedetta CP 536, Andrea AVELLINO, per avermi coadiuvato e supportato nelle molteplici attività amministrative e operative della pulsante vita della Delegazione contribuendo, in modo determinante, al raggiungimento degli obbiettivi prefissati.

E oggi non posso che dire con orgoglio di essere stato il vostro COMANDANTE e l’augurio che il mio contributo di uomo e di MARINAIO abbia concorso ad elevare la vostra professionalità.

Solo ieri ho avuto modo di trascorrere poche ore con voi e già in quel breve periodo di tempo ho avuto modo di percepire con chiarezza e con immediatezza che qui si vive con entusiasmo e con passione quella elettrizzante atmosfera che a mio parere deve contraddistinguere ogni unità militare di qualsiasi livello.

Al collega Paolo CAMPODONICO va il mio più vivo augurio di successi e soddisfazioni.

Paolo, credo di capire bene il tuo attuale stato d’animo, il cammino che ti accingi a percorrere non è fra i più semplici, pieno di ostacoli e insidie ma, hai tutto il mio supporto e la mia stima.

In un’isola a volte arida nel rispettare le norme solo con la preparazione e perseveranza, supportate da tutto il personale dipendente, potrai raccogliere il frutto della legalità improntata sulla professionalità, autorevolezza e comprensione, elementi che da sempre hanno e debbono segnare la nostra rotta.

A te continuare su quella tracciata.

Non mi resta che formularti anche a nome di tutto il personale dipendente tanti e sentiti auguri.

E con questi propositi e questi sentimenti mi accingo ad assumere nuove responsabilità nella mia ventennale carriera militare.

A mia moglie e a mio figlio, anche se non presenti ma che mi sono sempre stati vicini, fari indiscussi della mia vita e carriera, e a tutti coloro che hanno voluto onorare, con la loro presenza, questo significativo momento, un grazie sentito, per il senso di vicinanza affettiva che tale intervento mi trasmette.

Viva l’Italia, viva la M.M., viva il Corpo delle Capitanerie di Porto.

Grazie a tutti.

^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Da Palermo Mario Patti

Ciao Diego
Amico che più ancora avrei voluto conoscere.
Militare dall’indiscussa professionalità e competenza.
A te, con tanta stima e affetto, auguro tanto bene e serenità.
Grazie.
Grazie per la grande lezione di legalità che, con modestia, hai saputo darci!
È un arrivederci, ce lo siamo anche detto di persona. Uno della tua “stoffa” non è mai da perdere!
In bocca al lupo per il tuo prossimo incarico Mario Patti

^^^^^^^^^^^

 Da Ustica Davide Caminita

Egregio Sig. Baiata

Lei sarà pure stato un ottimo Comandante ed indubbiamente ha svolto il Suo dovere con professionalità e dedizione, ma nei rapporti umani con gli abitanti di una piccola comunità qual’è Ustica è stato (uso lo stesso termine che ha usato Lei) “ARIDO”. A dimostrazione di tutto ciò ci sono i Suoi ringraziamenti che (senza alcun stupore da parte mia) non fanno riferimento alla comunità degli Usticesi che la hanno ospitata in questi anni. Non credo che sentiremo la Sua mancanza così come è successo a molti Suoi colleghi delle forze dell’ordine che hanno svolto il proprio lavoro nella nostra isola neglia anni scorsi.

Le auguro comunque di proseguire la Sua carriera nel miglior modo possibile.

Davide Caminita

 

 

Aereo sulla spiaggia


[ id=13229 w=320 h=240 float=center]

^^^^^^^^
COMMENTO

Da Brescia Salvatore Russo

Strana foto si….. Vedere mio padre alla mia eta’ e con gli addominali e’ veramente strano.

P.S. – Ciao Agostino, ho parlato con mio padre che mi ha detto, che quello e’ un idrovolante privato, tirato a riva per chiudere alcuni fori sulla carlinga da cui imbarcava acqua. Riparati i fori e’ poi ripartito.

Ciao

Salvatore Russo

^^^^^^^^^

Dalla California Agostino Caserta

Interessante e strana foto. Ricorda gli idrovolanti che venivano ad Ustica a prelevare ammalati in situazioni di emergenza, ma non mi convince. Sarebbe interessante di sapere da Tanino Russo la storia su questo aereo arenato sulla spiaggia con accanto gente che si prende la tintarella.

Gruppo Scout


[ id=12132 w=320 h=240 float=center]

Al Mare


[ id=11055 w=320 h=240 float=center]

Zona AMP Spiaggia di Bulcarello “Sbarramentu”


[ id=8644 w=320 h=240 float=center]

Porticciolo


[ id=7757 w=320 h=240 float=center]

Provvedimenti Amministrativi


comune-ustica-5COMUNE DI USTICA

Al Direttore del Museo Archeologico – Dott. Michele Benfari

e, p.c. Al presidente del Consiglio comunale di Ustica

OGGETTO: Bozza di convenzione Museo Vulcanologico Rocca della Falconiera ( Ustica )

In Considerazioni delle origini geofisiche che uniscono le nostre isole.
In Considerazioni alle similitudini storiche che accomunano le nostre isole ed alle comunanze sociale che ci uniscono.
In Considerazione della volontà di questa amministrazione tutta di ristrutturare ed allestire ad Ustica il museo-Osservatorio di geofisica e vulcanologia con la collaborazione di illustri organi come Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e del centro studi e Documentazione “Isole di Ustica” affinché si possa valorizzare , tutelare e divulgare il patrimonio storico e naturalistico dell’ isola di Ustica.
In seguito ai rapporti intercorsi ed alla nostra volontà di avervi al nostro fianco nella realizzazione di tale progetto.
Visto la volontà espressa dal consiglio comunale di Ustica Vi trasmettiamo la bozza di convenzione da noi predisposta a finchè possiate sottoscriverla e rimandarcela in tempi brevi con eventuale vostre osservazioni

Il Sindaco
Dr Aldo Messina

 

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

COMUNE DI USTICA

Al direttore del Museo Archeologico Regionale “Antonino Salinas” – Palermo

e pc. – All’Assessorato Regionale Beni Culturali e Ambientali On Assessore Sebastiano Missineo- Palermo

– Al Centro studi Isola di Ustica Responsabile Cultura

Oggetto: Richiesta in deposito temporaneo reperti archeologici rinvenuti a Ustica.

Questo Comune ha ultimato i lavori di restauro e rifunzionalizzazione a fine museali del complesso penitenziario “Ex fosso” – casa Carabozzello – secondo le indicazioni della Soprintendenza Beni Culturali e Ambientali di Palermo.
Questa Amministrazione intende utilizzare i locali, dotati di sistemi di sicurezza attiva e passiva, per ampliare l’esposizione, al momento sistemata esclusivamente nella torre S. Maria, e per offrire una più completa fruizione complessiva del patrimonio archeologico dell’isola.
In considerazione che, in accordo con la Soprintendenza ai Beni Culturali e Ambientali, nei suddetti locali verrà a breve allestito il nuovo polo espositivo.
A tal fine si chiede alla S.V. di volere concedere il deposito temporaneo dei materiali rinvenuti a Ustica nel corso delle campagne di scavo condotte sia al Villaggio preistorico dei Faraglioni che al sito ellenistico della Falconiera.

IL SINDACO
Dr Aldo Messina

 

^^^^^^^^^^^^

COMUNE DI USTICA

Capitaneria di Porto di Palermo – c.a. amm. Francesco Carpinteri – Palermo

e, p.c. Delegazione Spiaggia Ustica
Sigg. assessori
Sig. presidente Consiglio
Responsabile UTC

OGGETTO: richiesta incontro con oggetto” Locali delegazione spiaggia Ustica e Beni AMP”

Sentito il parere espresso dal Consiglio Comunale di Ustica, preso atto che il contratto di comodato d’uso dei locali ( “ Casa Argento”) destinati ad ospitare la locale delegazione di spiaggia è scaduto nel 2002, si chiede alla S.V. volere fissare la data di una conferenza di servizio, alla quale parteciperei con una rappresentanza sia politica che amministrativa, con i seguenti punti all’ordine del giorno:

– Locali delegazione di spiaggia
– Locali “ laboratorio AMP” Isola di Ustica
– Beni Strumentali CIRITA
– Strumentazioni, Mezzi nautici e veicoli AMP Isola di Ustica

lIl Sindaco
Aldo Messina

 

Camillo con amici a mare


[ id=7220 w=320 h=240 float=center]

 

Richieste Amministrative


comune-ustica-5

Direzione Generale SiReMar c.a. Com M. Casagrande – via Crispi, 118

90139 PALERMO

Regione Siciliana – Assessorato trasporti e Mobilità – c.a. Dr S Severino – via Notarbartolo , 9 – 90135 PALERMO

OGGETTO: Richiesta spostamento partenza estiva motonave Palermo Ustica

Al fine di consentire di raggiungere Ustica con coincidenza SiReMar a chi proviene con nave da Napoli o da Civitavecchia, si reitera la richiesta di spostare da maggio ad ottobre, la partenza della motonave Palermo Ustica alle ore 9.30.

^^^^^^^^^^^^^^

Regione Siciliana on assessore Regionale Trasporti Infrastrutture e Mobilità
Dr Piercarmelo Russo – via L. Da Vinci, 161

90145 PALERMO

Oggetto: recupero somme biglietteria aerea cittadini ospiti delle isole dell’arcipelago di Sicilia.

Si evidenzia che spesso, per giustificati motivi dettati dalle avverse condizioni meteo marine, molti cittadini restano bloccati nelle isole minori siciliane, di conseguenza si trovano nell’impossibilità di partire con il volo aereo programmato e perdono la somma anticipata per il biglietto aereo. Tale disagio è causa di un decremento nella scelta di un’isola dell’arcipelago siciliano quale sede di vacanza.

Si chiede pertanto alla S.V. volersi fare portavoce presso le diverse compagnie aeree che collegano gli aeroporti siciliani della ns richiesta e far sì che allorquando un cittadino, ospitato in un’isola minore siciliana, resti bloccato, esclusivamente per condizioni meteo avverse ( la qualcosa è in genere documentata da attestazione della locale Capitaneria di Porto), abbia il diritto di potere utilizzare il biglietto acquistato per un volo successivo( stessa linea e compagnia).

Si ha motivo di ritenere che tale condizione nel comportare un beneficio d’immagine per il nostro turismo per riflesso determinerà un maggior numero di passeggeri negli stessi voli aerei.

IL SINDACO

dr Aldo Messina

^^^^^^^^^^^^^^^^^

Ill.mo Sig Presidente Consiglio

OGGETTO: Richiesta inserimento ordine del giorno Consiglio: sede delegazione di Spiaggia di Ustica

A seguito di mia esplicita richiesta, ricevo dalla Delegazione di Spiaggia di Ustica l’allegata nota a ns prot 1066 del 03.03.11, dalla quale si evince che “ non risultano effettuati da questa Amministrazione ( Capitaneria di Porto di Palermo n.d.r.) i lavori di ordinaria manutenzione alla sede di questa delegazione di spiaggia” ed inoltre che il contratto in comodato d’uso gratuito dei locali risulta scaduto dal 2000.

Al fine di valutare l’opportunità di eseguire, a carico della scrivente amministrazione, lavori di straordinaria amministrazione in buona parte imputabili a dichiarata incuria dei locali e di valutare l’opportunità di proseguire il rapporto di Comodato gratuito, si chiede volere inserire l’argomento” Locali sede della delegazione di Spiaggia di Ustica” all’ordine del giorno del Consiglio comunale.

IL SINDACO

dr Aldo Messina

Imbarco Passeggeri


[ id=6520 w=320 h=240 float=center]

Spiaggia


[ id=3552 w=320 h=240 float=center]