Ustica, ragazzi dell’Azione Cattolica – una foto sui tetti con Padre Carmelo


Tetti con nave cisterna in manovra


Tetti con nave cisterna in manovra

Tetti e villino Tranchina


[ id=12608 w=320 h=240 float=center]

Rifacimento tetti


[ id=11118 w=320 h=240 float=center]

Tanti modi per divertirsi


[ id=11067 w=320 h=240 float=center]

Alba con tetti vista da Via Calvario


[ id=9728 w=320 h=240 float=center]

Tramonto dai tetti


[ id=8322 w=320 h=240 float=center]

Bellissima foto ricordo


[ id=7261 w=320 h=240 float=center]

COMMENTO:

Dalla California Agostino Caserta

Stupenda foto. Si nota anche come si organizzavano creando con le tegole extra condutture per non perdere una goccia di acqua piovana che ai tempi era l’unica risorsa d’acqua dell’isola. La ragazza sembra Gianna Picone-Caserta ,fu Giacomo, in un abito possibilmente di fidanzamento ufficiale. Le foto d’occasione a quei tempi erano fatte sorprendentemente tutte nel lastrico e non in altri posti, abbiamo visto anche coppie di sposi con foto lassù. La spiegazione potrebbe essere : non esistevano macchine fotografiche con la foto-lampo e dentro la casa non c’era abbastanza luce; in strada, specie per una donna, una foto avrebbe tradito quel senso di riservatezza, allora l’alternativa che procurava più intimità erano “l’ astrichi “. Qualcuno conosce una diversa spiegazione ?