Ustica, scogliera e trasparenza delle acque


Ustica, scogliera e trasparenza delle acque
Ustica, scogliera e trasparenza delle acque

La trasparenza del mare di Ustica – foto da screesaver…


 la trasparenza del mare di Ustica - foto da screesaver...
la trasparenza del mare di Ustica – foto da screesaver…

Ustica, trasparenza a Cala Sidoti


Ustica, trasparenza a Cala Sidoti
Ustica, trasparenza a Cala Sidoti

Ustica Faraglioni, meravigliosi colori e trasparenza delle acque


Ustica Faraglioni, meravigliosi colori e  trasparenza delle acque
Ustica Faraglioni, meravigliosi colori e trasparenza delle acque

Aforismi, Citazioni, Proverbi… del giorno


???????

Tra le promesse non mantenute dalla democrazia la più grave, e più rovinosa, è quella della trasparenza del potere.
(Norberto Bobbio)

Ustica Cala Sidoti, trasparenza acqua


Ustica Cala Sidoti, trasparenza acqua
Ustica Cala Sidoti, trasparenza acqua

Depuratore, non si può condannare chi dice la verità su fatti rilevanti per l’opinione pubblica


Users who have LIKED this post:

  • avatar

Chissà se il sindaco, avrà letto il Decreto di archiviazione in merito alla sua denuncia querela per “Procurato allarme e danno all’immagine turistica di Ustica” per quanto da me pubblicato su www.usticasape.it , relativamente alla cattiva gestione pubblica del depuratore comunale.

Se non lo avesse ancora letto, ne allego una copia affinchè , con un pizzico di umiltà, mi chieda scusa pubblicamente come pubblicamente mi aveva accusato, e dica: “ho sbagliato, mi dispiace…”
Ma l’umiltà alberga nel DNA del sindaco di Ustica?

Di seguito riportiamo quanto il sindaco Licciardi scriveva su Facebook il 27 febbraio del 2015:

“DEPURATORE: “Procurato allarme” e danno all’immagine turistica di Ustica.

Ho trasmesso alla locale Stazione dei Carabinieri l’esito dei campionamenti effettuati dall’ARPA Sicilia (Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente) il 21 Gennaio scorso sulle acque di scarico del Depuratore Comunale. La nota dell’ARPA registra che il campione esaminato rispetta i limiti previsti dalla legge e che quindi le acque di scarico vengono smaltite a norma,come del resto già comunicato al Consiglio Comunale e alla cittadinanza. Ho segnalato ai Carabinieri che lo stesso giorno in cui venivano effettuati i controlli dell’ARPA, che si sono rivelati positivi(21 gennaio 2015), sul blog “Usticasape” gestito dal Sig. Pietro Bertucci appariva un articolo allarmistico corredato da una foto riguardante proprio le acque di scarico del depuratore. Ho chiesto al Comandante della Stazione dei Carabinieri di verificare se nell’articolo palesemente infondato sono riscontrabili gli estremi del procurato allarme.
Chiedo inoltre al gruppo di minoranza “L’Isola”, all’ex Candidato Sindaco Salvatore Militello, agli operatori turistici e commerciali, all’Associazione “Visitustica”, a tutti gli usticesi di esprimersi pubblicamente su tale episodio, e se non ritengono che articoli di tal genere provocano un ingiustificato e ingiustificabile danno all’immagine turistica della nostra Ustica. Grazie preventivamente a tutti coloro che vorranno esprimere la propria opinione.”

La sua richiesta “urbi et orbi” di “esprimersi pubblicamente su tale episodio”  ha provocato una serie si interventi “offensivi” nei miei confronti, da parte di accoliti e/o sprovveduti commentatori.

Come è facilmente comprensibile dalla semplice lettura del testo allegato, il procedimento a mio carico è stato archiviato perché:

  • La notizia rispondeva a verità e si riferiva a fatti di rilevanza tali da rivestire un certo interesse per l’opinione pubblica e venivano riportati con pertinenza e continenza senza ledere l’onore e il decoro di chicchessia.
  • il giudice ha evidenziato che il sindaco Licciardi era a conoscenza del cattivo funzionamento del depuratore in quanto già lui stesso era “oggetto di un procedimento penale, che ha portato al sequestro del depuratore medesimo ed alla conclusione delle indagini per reati ambientali anche nei confronti del querelante…”

Sindaco, mentre rifletti su cosa sia giusto fare, io ho dato mandato al mio avvocato di valutare, alla luce della motivazione data dal Pubblico Ministero,  se la tua denuncia possa configurare gli estremi di una calunnia.

Sindaco amministrare una comunità in trasparenza è totalmente differente di fare politica (parlare, chiacchierare… e dire spesso cose che non rispondono a verità…). Ma ora che ritornerai al tuo lavoro, avrai più tempo per pensarci

Si allega la denuncia del sindaco e il decreto di archiviazione.

Pietro Bertucci

Download (DOCX, 13KB)

Download (PDF, 1.38MB)

Ustica, trasparenza delle acque


Ustica, trasparenza delle acque
Ustica, trasparenza delle acque

Ustica “punticedda”, trasparenza delle acque


f-c-7996-punticedda-trasparenza-delle-acque

Comune di Ustica – Proroga nomina responsabile della Prevenzione – Corruzione e Trasparenza


Download (PDF, 897KB)

Ustica: trasparenza delle acque


Ustica: trasparenza delle acque

Politica Regionale – Trasparenza – Contributo viaggio residenti Isole minori – avvio lavoro forestali…

Musumeci: “Ars apra un confronto con il Governo sulla trasparenza”

Lo ha affermato il leader dell’opposizione intervenendo a sala d’Ercole sulla discussione dell’articolo 39 della manovra ter in materia di pubblicità dell’attività amministrativa. E Figuccia (FI) attacca Crocetta sui Forestali e l’emergenza incendi. Salvate le sedi distaccate di Riscossione Sicilia e l’Aula dice sì ai contributi alle spese di viaggio e soggiorno degli assistiti residenti nelle isole minori

“Questa Assemblea apra un confronto con il governo sul tema della trasparenza”. Lo ha affermato il leader dell’opposizione Nello Musumeci intervenendo in Aula all’Ars sulla discussione dell’articolo 39 della manovra ter in materia di pubblicità dell’attività amministrativa.

“Troppo spesso si è ormai costretti a constatare l’inosservanza del decreto legislativo 33 del 2013 – ha osservato Musumeci – è un fatto ricorrente anche fra i collaboratori del presidente Crocetta. In molti uffici di questa Regione la trasparenza diventa solo tema di confronto – ha aggiunto – invece la gente ha diritto di esercitare fino in fondo l’esercizio del controllo. Proponiamo, come gruppo, che l’obbligo di pubblicare gli atti deliberativi entro cinque giorni sia fissato anche per i consorzi, le società partecipate e gli enti che operano in assenza di qualunque potere sanzionatorio. Il governo – ha concluso – dovrebbe porsi seriamente il problema delle norme sulla trasparenza e della condotta dei dirigenti chiamati a farle osservare, se vogliamo evitare che la degenerazione morale diventi malattia dilagante per tutta la pubblica amministrazione”.

Mentre interviene sul mancato avvio al lavoro dei Forestali il vice presidente del gruppo di Forza Italia all’Ars Vincenzo Figucia che attacca Crocetta: “Il presidente della Regione applichi il principio di immediata esecutività e mandi subito al lavoro i cosiddetti centunisti antincendio, che per colpa di una finanziaria confusa e pasticciata, che tarda ad essere approvata, aspettano invano di entrare in servizio, mentre le foreste siciliane continuano a bruciare. Una situazione paradossale che deve trovare rapida soluzione”.

“Crocetta, che si dice certo dell’esattezza dei numeri e delle coperture della manovra ter, non esiti oltre – aggiunge – e provveda, garantendo l’adeguata e necessaria copertura del servizio antincendio. A metà dell’estate la macchina à ancora ferma, mentre l’emergenza è purtroppo entrata nel vivo da settimane. Il governo regionale ha il dovere di intervenire ora”.

Le sedi distaccate di Riscossione Sicilia non dovranno più chiudere. Lo ha deciso ieri l’Assemblea regionale siciliana votando, a tarda sera, all’unanimità un sub-emendamento presentato dai deputati del Gruppo Lista Musumeci (Formica, Ioppolo, Musumeci). Il governo, con l’assessore all’Economia Roberto Agnello, aveva espresso parere contrario.

La Società preposta alla riscossione dei tributi nell’Isola aveva deliberato la chiusura degli uffici non ricadenti nei capoluoghi di provincia (Caltagirone, Sciacca, Taormina, Milazzo, Termini Imerese, Gela, Marsala, solo per citarne alcuni) a decorrere dai primi di agosto. Una scelta che i deputati della Lista Musumeci avevano giudicato “irragionevole e fortemente penalizzante per gli utenti”.

Arriva il sì dell’Assemblea regionale siciliana ai contributi alle spese di viaggio e soggiorno degli assistiti residenti nelle isole minori. Si tratta degli abitanti delle isole Eolie, Egadi, Pelagie, Ustica e Pantelleria. 

Fonte il sito di Palermo.it

Amministrazione trasparente


L'Isola

Gruppo Consiliare di Minoranza

 

 

Al Signor Sindaco del Comune di Ustica
Al Segretario Comunale Ustica

E, p.c. Al Presidente del Consiglio Ustica
Usticasape

Oggetto: Amministrazione Trasparente.

Il sindaco e il presidente del consiglio hanno “enfatizzato” in varie occasioni una decadenza dei consiglieri di minoranza che non avessero presentato nei tempi di legge la dichiarazione dei redditi.

Si chiede al Segretario Comunale, nominato dal sindaco quale soggetto interno con funzioni di controllo degli obblighi di trasparenza, di aggiornare il nostro portale – amministrazione trasparente – rendendo visibili i dati richiesti dall’Art. 14 (curriculum; i compensi di qualsiasi natura connessi  all’assunzione della carica; gli importi di viaggi di servizio e missioni pagati con fondi pubblici; i dati relativi all’assunzione di altre cariche, presso enti pubblici o privati, ed i relativi compensi a qualsiasi titolo corrisposti; gli altri eventuali incarichi con oneri a carico della finanza pubblica e l’indicazione dei compensi spettanti), e quelli di titolari di incarichi (consulenti e dirigenti) previsti all’articolo 15, cioè l’atto di incarico, il compenso, il curriculum e gli altri eventuali incarichi in enti di diritto privato regolati o finanziati.

Si desidera solo ricordare, infine, che la mancata comunicazione di quanto previsto dalla legge prevede sanzioni da 500 a 10.000 euro.

Per non incorrere in tali sanzioni ci si auspica che molto celermente verrà ottemperata tale disposizione legislativa.

Cordiali saluti.

f.to I Consiglieri:
Felice Caminita
Silvia Basile
Carmela Caserta

Protocollo Comunale: 1222 del 24 Marzo 2014

 

Zona Faraglioni – trasparenza delle acque


[ id=21429 w=320 h=240 float=center]

Comune Ustica: quale attendibilità la Bussola della Trasparenza?


Ho avuto modo di esaminare attentamente il sito del nostro comune alle voce “AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE” e devo dire che la vicenda rischia di gettare dubbi sull’attendibilità della Bussola della Trasparenza. Nel nostro caso sussiste una evidente mancanza di corrispondenza tra i positivi parametri indicati dalla Bussola della Trasparenza 66/66 e lo stato effettivo del nostro sito, sempre in merito alla trasparenza. In effetti visitando il nostro portale sono presenti quasi tutte le voci previste, ma nella stragrande maggioranza mancano i contenuti o sono parzialmente menzionati. Come si evince dallo specchietto allegato solo 10 sono le voci completate, 4 sono parzialmente completate e le rimanenti 52 sono prive di informazione. Per esempio sono da completare i dati concernenti gli organi di indirizzo politico (Art. 14/2013) dalla voce b) alla voce e). Sono presenti le voci consulenti e collaboratori, piano e relazione performance, ma sprovviste di contenuto e così tante altre. Si ringrazia il segretario comunale Guido Ingrassia e i collaboratori per il lavoro fatto ma ricordiamo al Sindaco  (che ha tanto enfatizzato la notizia) che il 20 ottobre 2013 era il termine ultimo per pubblicare online i dati sull’attività amministrativa aggregata, il 1 novembre andava completata la relazione sui servizi accessibili in rete, entro 1l 18 dicembre tutti gli enti pubblici dovevano dotarsi di un Codice di comportamento integrativo di quello nazionale ed il 31 Gennaio andava concluso il lavoro anche sul piano della performance, senza il quale, particolare non da poco, l’ente pubblico non può assumere né distribuire i premi di risultato. Noi chiediamo al Sindaco che non perda tempo a discutere dell’”Isola felice” su Facebook o nei numerosi incontri/assemblee (aperti a tutti ma ristretti…) ma, in merito alla trasparenza e le informazioni, completi quanto richiesto dalla legge 33/2013. Questo sarebbe l’informazione “ufficiale”, trasparente e ”riscontrabile” per tutti ed in particolar modo per quanti, per vari motivi, si trovano lontano da Ustica e non possono assistere agli “indottrinamenti” di routine.

Pietro Bertucci

—————-

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE (comune Ustica)

• Codice Disciplinare          OK

Disposizioni Generali       Continua a leggere “Comune Ustica: quale attendibilità la Bussola della Trasparenza?”

Il Comune di Ustica tra gli ultimi relativamente alla trasparenza

 

 


Comune di Ustica Prima di intervenire su un argomento molto importante quale la trasparenza amministrativa nel nostro comune sono andato a visionare il progetto “LA Bussola della Trasparenza” che è lo strumento messo in campo dal Ministero per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione che si occupa di valutare il grado di trasparenza registrato, nel corso della propria attività istituzionale, dalle Pubbliche amministrazioni e che costituisce la prova provata della volontà di segnalare all’opinione pubblica quanto si va realizzando in osservanza alle L. 33/2013 . L’indicatore segnava zero su 66 richiesti (0/66).

Il decreto legislativo 14 marzo 2013 n. 33, (che trovate integralmente sotto) entrato in vigore il 20 aprile 2013 reca disposizioni in materia di “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazione da parte delle pubbliche amministrazioni”.

La trasparenza è intesa come Continua a leggere “Il Comune di Ustica tra gli ultimi relativamente alla trasparenza”

Assenza di trasparenza e cattiva gestione della Cosa Pubblica


[ id=21061 w=320 h=240 float=left] Caro Giorgio,

ho letto con interesse la tua “personalissima analisi” riguardo la vita amministrativa e politica usticese degli ultimi sei mesi, e ti ringrazio per aver espresso, ancora una volta, le tue opinioni in modo garbato.

Rispondo con qualche giorno di ritardo in quanto essendo, su alcuni punti, molto distante dalla tua valutazione, ho voluto rispettare l’atmosfera Natalizia e riscontrare la veridicità dei miei ricordi.

Scrivi di ritenerti “un giovane elettore soddisfatto” … Io, purtroppo, non mi ritengo soddisfatto, se è vero, come si afferma, che la storia è maestra di vita e dalla quale è possibile trarne ottimi insegnamenti. Infatti, non essendo più giovane, memore della mia esperienza in qualità di presidente del “Comitato il Faro” prima e di presidente del “Comitato Civico “poi, ho seguito e vissuto per molti anni la politica amministrativa usticese, nonché le vicende molto negative, in particolar modo, del secondo mandato dell’amministrazione Licciardi.

Allora (1994 – 2003), l’amministrazione comunale brillava per assenza di trasparenza e diritti negati, che minavano le più elementari regole di partecipazione democratica, e il sindaco “di tutti” era invece di parte e di partito e chi non plaudiva le sue scelte o non la pensava come lui non aveva diritto di esprimere la propria opinione, pena l’”emarginazione”… (fatti dimostrabili con documenti e non chiacchiere) e ti posso assicurare che, per quanto concerne la mia ultima diretta esperienza, da allora nulla è migliorato, anzi…

In questo silenzio, dentro al quale volutamente e Continua a leggere “Assenza di trasparenza e cattiva gestione della Cosa Pubblica”

Scogliera e trasparenza

[ id=19790 w=320 h=240 float=center]

Piacevole trasparenza


[ id=8458 w=320 h=240 float=center]

Incredibile trasparenza…


[ id=5628 w=320 h=240 float=center]