Comune di Ustica, conferma incarico mansione di Gestione dei Trasporti del servizio trasporto pubblico locale


 

Comune di Ustica


Con determinazione n. 17 del 13/02/2017 avente per oggetto:”conferma incarico mansione di Gestione dei Trasporti del servizio trasporto pubblico locale al dipendente Caminita Gaetano assegnazione indennità mensile impegno di spesa” il Responsabile del 5° Settore

DETERMINA

di impegnare nel bilancio 2017, l’importo complessivo lordo annuo di € 4.800,00, oltre oneri contributivi, quale indennità mensile lorda (€ 400,00) per la mansione di gestore dei trasporti per il servizio trasporto pubblico su strada di questo Ente, del dipendente comunale CAMINITA Gaetano, nato ad Ustica l’11/12/1956, in servizio presso il V° Settore, in possesso dell’attestato di idoneità professionale per il trasporto nazionale e internazionale su strada di viaggiatori n. 59/2012, rilasciato in data 10/05/2013, dall’Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità, giusta D.S. n. 1 del 27/01/2017, somma da impegnare nell’esercizio finanziario 2017, ai seguenti capitoli:

– € 4.800,00 (€ 400,00 mensili) al cap. 1037.00, cod. gestionale 1104 denominato “spese per il personale servizio minibus_stipendi lordi”, cod. ATECO 1104, piano finanziario 1.01.01.01.006;

– € 1.142,40 (€ 95,20 mensili) al cap. 1037.01, cod. gestionale 1111 denominato “oneri contributivi carico ente personale servizio minibus”, piano finanziario 1.01.02.01.001 (ex CIPDEL);

– € 34,00 (€ 34,00 mensili) al cap. 1037.04, cod. gestionale 1111 denominato “IRAP su retribuzione autisti servizio minibus”, piano finanziario 1.02.01.01.001.

di liquidare al dipendente CAMINITA Gaetano, per la propria mansione, un’indennità mensile lorda di € 400,00, oltre oneri contributivi, a far data dal 01/02/2017.

La presente determinazione andrà pubblicata nell’Albo on-line di Questo Comune per 15 gg. consecutivi e sul sito web dell’Ente, sezione “Amministrazione trasparente”, ai sensi del D.Lg.vo 14/03/2013, n. 33, recante “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità,  trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni.

Il Responsabile del V Settore
f.to (arch. Paolo Cuccia)

0

Camillo in testa alla protesta trasporti con le autorità locali


Camillo in testa alla protesta trasporti con le autorità locali
Camillo in testa alla protesta trasporti con le autorità locali
4+

Problemi trasporti marittimi, protesta dei Sindaci delle Isole minori a Roma (nov. 2012)


Problemi Trasporti, protesta dei  Sindaci delle Isole minori  a Roma (Nov. 2012)
0

TRASPORTI. Riceviamo e pubblichiamo


Comunicato ricevuto dal Sindaco Attilio Licciardi che a sua volta lo aveva ricevuto dal Comandante  Ettore Morace proprietario  della Società Libertylines

Abbiamo letto di alcune polemiche per lo stop ai collegamenti tra Ustica e Palermo operati dalla nostra compagnia. A questo proposito, con la doverosa premessa che il nostro compito, la nostra missione aziendale è garantire il massimo standard di soddisfazione per i cittadini di Ustica, vorremmo precisare che quella della settimana appena conclusa è la prima sospensione delle corse operate dalla nostra compagnia, da quando abbiamo rilevato la Siremar.

Siamo convinti della specificità del collegamento tra Ustica e Palermo, e per questa ragione possiamo già informarvi che prima di Pasqua ritornerà in servizio l’aliscafo Tiziano, attualmente in fase di revisione completa presso i Cantieri Liberty lines di Trapani.

Vogliamo essere chiari anche rispetto a quanto accaduto. Il guasto tecnico occorso all’Aliscafo Fiammetta era molto serio. Soltanto grazie ai nostri tecnici – che hanno lavorato giorno e notte per ripristinare nel più breve tempo possibile la funzionalità del vettore, siamo riusciti a risolvere il problema in meno di 24 ore.

Abbiamo sempre rispettato le regole e soprattutto, abbiamo agito secondo il regolamento europeo, che prevede il rimborso delle spese effettuate. Abbiamo sempre e in ogni momento confermato ai 20 passeggeri rimasti in biglietteria che si sarebbe provveduto al rimborso di quelle spese. Si sbaglia, poi, chi vuole utilizzare questo episodio per finalità di natura politica. Infatti, in tutto il periodo dell’emergenza causata dallo stop del vettore, siamo rimasti sempre in contatto continuo con il sindaco Attilio Licciardi. Il sindaco ha seguito l’evolversi della situazione ed è stato proprio il primo cittadino – bisogna darne atto e merito – a proporre alla nostra società di anticipare le spese di pernottamento. Così, proprio in ragione di quella proposta, e in deroga al regolamento europeo, Liberty Lines ha accettato la richiesta formulata del sindaco di anticipare le spese di pernottamento per i passeggeri che non avevano potuto raggiungere le loro case a Ustica.

E’ stato un evento unico. Abbiamo sempre dimostrato di considerare il servire Ustica un privilegio, un , motivo d’orgoglio.  Non riteniamo perciò corretto dare la stura a bagarre politiche per un avvenimento di forza maggiore, un episodio unico mai accaduto prima alla nostra compagnia.

2+

Problematica trasporti – le attuali condizioni difficilmente potranno garantire la nostra continuità territoriale


                Dopo l’intervento tecnico che la Compagnia Libertylines ha prontamente effettuato, ieri sera alle 18,30  è ripreso il collegamento aliscafo tra Palermo ed Ustica.

MA IL PROBLEMA PURTROPPO RIMANE.

Quanto è accaduto l’altro ieri pomeriggio ci deve far riflettere, ancora una volta ed oggi ancor di più, su ciò che sono i nostri collegamenti che sono l’ennesima dimostrazione della “ miopia politica “ di chi ci amministra.

Sono anni che conduciamo battaglie sull’argomento trasporti, senza ottenere risultati reali in quanto non si sono mai voluti ascoltare i nostri suggerimenti senza trascurare le scelte sbagliate operate dall’assessorato ai trasporti della Regione Sicilia, con la complicità dell’amministrazione Licciardi,  e ne abbiamo avuto una conferma l’altro ieri sera.

Un solo aliscafo non potrà mai, di fatto,  garantire la nostra mobilità e la continuità territoriale.

La tratta Ustica-Palermo non è come le altre tratte ( Eolie o Egadi) dove diversi sono i mezzi in linea e dove, in caso di avaria,  – anche se con ritardo –  ti riportano a casa.

La nostra tratta è particolare, anche per le nostre carenze portuali, ed avrebbe dovuto avere una maggiore attenzione da parte della “politica” invece di mettere “pezze” sempre e solo sulla pelle dei Cittadini.

Credo sia arrivato il momento di prendere una posizione forte e condivisa contro questa “politica fallimentare” .

Del resto i trasporti, se funzionano, sono a beneficio di tutti e principalmente da essi dipende il nostro sviluppo ed il nostro futuro.

Dove sono stati gli “amministratori locali, i politici regionali ed i funzionari vari “ l’altro ieri sera?  Ognuno nelle proprie case, mentre i Cittadini non sapevano che fare !

Quello dell’altro ieri sera è solo un episodio che, continuando così, sicuramente si riproporrà.

E’ solo una questione di tempo !

Dobbiamo, invece,  chiedere – tutti uniti – che i servizi siano divisi tra loro ( quello statale e quello regionale).

Solo questo ci potrà dare una quasi certezza.  Una minima garanzia.

Come gruppo di minoranza consiliare abbiamo cercato di far capire in questi anni alla maggioranza l’entità del problema e quest’ultima se n’è sempre fregata accondiscendendo a ciò che l’assessorato proponeva e che sistematicamente veniva attuato.

Quindi,  concittadini,   ribadisco ancora una volta e con più forza, per evitare simili esperienze negative, la necessità immediata di suddividere i servizi tra quello statale e quello regionale a garanzia della nostra Isola e di tutti noi Cittadini.

Salvatore Militello

Ustica, 17/02/2017

 

57+

Comune di Ustica, conferma incarico mansione di Gestore dei Trasporti pubblici dipendente Caminita Gaetano


Il sindaco con determinazione n. 4 del 27-01.2017 avente per oggetto “Conferma incarico mansione di  Gestore dei Trasporti del servizio trasporto pubblico locale al dipendente Caminita Gaetano – assegnazione indennità mensile”  

ha DETERMINATO

Di confermare la mansione di gestore dei trasporti per il servizio pubblico su strada di questo Ente,  al dipendente comunale CAMINITA Gaetano, nato ad Ustica l’11/12/1956, in servizio presso il 5° Settore, in possesso dell’attestato di idoneità professionale per il trasporto nazionale ed internazionale su strada di viaggiatori n. 59/2012 rilasciato in data 10/05/2013, dall’Assessorato Regionale delle infrastrutture e della Mobilità:

Di attribuire al dipendente CAMINITA Gaetano,per la propria mansione, un’indennità mensile lorda di   € 400,00, la quale sarà corrisposta mensilmente, a decorrere dal 01/02/2017.

Download (PDF, 222KB)

0

Trasporti, riceviamo dal Sindaco Attilio Licciardi e pubblichiamo


Trasporti: alla fine la coerenza viene premiata. La Società Liberty Lines ha accolto la proposta formulata dal Comune di Ustica  e dalla Regione Siciliana sugli assetti per i mezzi veloci. La proposta riguarda l’intero anno solare e prevede 2  corse di andata e ritorno nei mesi di Novembre, Dicembre, Gennaio, Febbraio e Marzo; 3 corse nei mesi di Aprile, Maggio, Giugno, Settembre e Ottobre. Nei mesi di Luglio e Agosto sono previste 5 corse al giorno. Per i prossimi cinque anni non sorgeranno altri problemi, come ci eravamo impegnati. I prossimi obiettivi adesso riguardano la qualità dei mezzi di trasporto e la loro urgentissima manutenzione a cominciare dalla nave di linea e le tariffe promozionali. Grazie a tutti quelli che hanno collaborato per raggiungere questo obiettivo. Guardiamo con più fiducia il futuro dei trasporti e quindi de turismo.

4+

Ustica trasporti marittimi, qualche cosa è da rivedere!…


Trasporti, qualche cosa non quadraSCRIVO PER PORTARTI A CONOSCENZA UNO SPIACEVOLE INCONVENIENTE ACCADUTOMI DOM 17 US.

MIA MOGLIE SI E’ PRESENTATA ALL’IMBARCO MUNITA DI REGOLARE BIGLIETTO CON DUE (PICCOLI/MEDI TROLLEY). LE E’ STATO INTIMATO DI FARE UN SECONDO BIGLIETTO PER UNO DEI DUE COLLI IN QUANTO DA REGOLAMENTO NE E’ PREVISTO UNO SOLTANTO. NULLA QUESTIO.

FACCIO INVECE ALCUNE RIFLESSIONI:

  • UN VALIGIONE E’ EQUIVALENTE A DUE TROLLEY? NO TRATTASI DI UN SOLO BAGAGLIO. LA PROSSIMA VOLTA PORTERO’ UN VALIGIONE.
  • TUTTE QUELLE PERSONE, E SONO TANTE, CHE OLTRE AD UN TROLLEY HANNO IMBARCATO DUE TRE QUATTRO BUSTONI O BORSE CON DERRATE ALIMENTARI PERCHE’ NON HANNO PAGATO? (ATTENZIONE ERO VICINO ALLA SCALETTA PER VEDERE).
  • IL BAGAGLIO AGGIUNTIVO NON E’ LEGATO AD ALCUN PASSEGGERO. DI QUESTI TEMPI LA CONCLUSIONE IN TEMA DI SICUREZZA VIENE DA SOLA.
  • IL PERSONALE COSI’ ATTENTO COME MAI NON SI ACCORGE CHE SALE UN CANE DI GRANDE TAGLIA AL GUINZAGLIO MA SENZA MUSERUOLA E SENZA CHE VENGA PORTATO ALL’ESTERNO?
  • AL PERSONALE DI BORDO E’ PERMESSO FUMARE MENTRE SI EFFETTUANO LE MANOVRE?

CHIEDO SOLO CHE SI VEDANO LE COSE  CON SUFFICIENTE SERENITA’ E  DI ELASTICITA’  SPECIE NEI CONFRONTI DI UNA DONNA CHE SI IMBARCA DA SOLA.

PIETRO POMILIA

3+

Protesta trasporti, una comunità unita e solidale con autorita’ in testa al corteo

Protesta trasporti, una comunità unita con autorita' in testa al corteo
Ustica, Protesta trasporti, una comunità unita con autorita’ in testa al corteo
1+

Ustica, protesta trasporti – mobilitazione generale (Sindaco Vassallo e Vice Sindaco A. Longo)


trasporti - mobilitazione generale
trasporti – mobilitazione generale
4+

Ustica, unita sui trasporti


F.A.3701

3+

Problematica trasporti: Ad Ustica l’Amministratore Delegato della ex Ustica Lines Dottor Ettore Morace.


Questa mattina alle 11,00 al Centro Accoglienza di Ustica si è tenuto un incontro, richiesto dalla minoranza consiliare, con l’Amministratore Delegato della ex Ustica Lines “per spiegare/chiarire alla Cittadinanza le iniziative che la nuova Compagnia ha intenzione di porre in essere, a breve e a lungo termine, allo scopo di ottimizzare il  servizio che le incertezze degli anni passati hanno enormemente penalizzato la nostra Isola”.

Considerata l’ora, numerosa è stata  la partecipazione dei cittadini,  che hanno molto apprezzato l’intervento chiarificatore del Dottor Ettore Morace (che pubblicheremo in seguito).

È stato un indiscutibile successo degli organizzatori dell’incontro.

Dispiace, ancora una volta, aver notato l’incomprensibile assenza del Sindaco o di un suo delegato rappresentante.

La vicenda trasporti che interessa, in particolar modo, la nostra Isola è frutto di una politica sbagliata portata avanti da questa amministrazione, e che continua a farlo, che considera i cittadini non titolari di diritti ma “sudditi” il cui destino è subire  la volontà di chi, dall’esterno, non vuole il bene dell’Isola.

PB

Visita Ustica Dottor Morace Ettore

?
?
6+

Incontro con la Cittadinanza indetto dal Gruppo “ L’ Isola “ .


 

L'isola 1

 

 

 

Ex Candidato Sindaco

 

 

 

A tutta la Cittadinanza

 

Ai Sigg. Operatori Turistici dell’isola di Ustica
Al Signor Sindaco del Comune di Ustica
Ai Sigg. Consiglieri Comunali del Comune di Ustica
Alle Forze dell’Ordine di Ustica (Carabinieri / Delegazione di Spiaggia)

Oggetto: Incontro con la Cittadinanza indetto dal Gruppo “ L’ Isola “ 

Si comunica che in data 09/05/2016 alle ore 11,00 si terrà un incontro con la Cittadinanza  da parte del Gruppo “L’Isola” .

Verrà trattato l’argomento “TRASPORTI”.

Parteciperanno a tale incontro l’Amministratore Delegato della Società Usticalines Spa (oggi,  Libertylines) Com. Ettore Morace ed il Direttore Commerciale  Dr. Nunzio Formica.

Dopo l’apertura dell’incontro  ed una breve introduzione sarà aperto un dibattito per discutere problematiche,  aspettative e proporre soluzioni.

Cordiali saluti.

Salvatore Militello

8+

Ustica, garbata protesta inadeguati mezzi di trasporto marittimi


Garbata protesta mezzi di trasporto marittimi
Ustica, Garbata protesta mezzi di trasporto marittimi
1+

Isole minori, affidamento servizio di trasporto ancora «in alto mare»


 

I bandi improntati dalla Regione qualche mese fa sono andati deserti: e intanto la Regione ha provveduto ad un’aggiudicazione diretta a Ustica Lines per 83 giorni di servizio: la spesa, per le casse dell’ente, è stato di un milione e trecentomila euro

MESSINA – Bandi deserti, spese inutili e l’affidamento del servizio per le isole minori della Sicilia ancora, ‘in alto mare’. E’ il bilancio dell’attività dell’assessorato regionale guidato da Giovanni Pizzo in quota (UDC), relativamente al trasporto passeggeri e merci, con aliscafi e navi verso isole Eolie e Egadi. I bandi improntati dalla Regione qualche mese fa sono andati deserti, perché nessuna società ha ritenuto congrui i criteri con cui erano stati predisposti dalla società d’Appolonia. I conteggi della d’Appolonia spa, difatti, come sottolinea anche il sindacato Federemar “erano sbagliati e non hanno prodotto alcun risultato, nonostante un compenso di 30 mila euro”. L’assessorato regionale ai trasporti qualche giorno fa ha dunque rinnovato i bandi ma, aspetto incredibile, ha riprodotto quelli dell’anno precedente, per i quali è in atto una “querelle” tra la stessa Regione e la società Ustica Lines, vincitrice della gara. L’assessorato in precedenza aveva ritenuto non corretti i vecchi bandi, perché sovrastimati, decidendo di ritirarli e di farne altri, quest’ultimi poi sono andati deserti. Ustica Lines all’epoca dei fatti, aveva preteso che il bando, oggetto di contenzioso, fosse considerato valido, chiedendo la firma del contratto e minacciando il licenziamento dei marittimi. Nonostante questo la Continue reading “Isole minori, affidamento servizio di trasporto ancora «in alto mare»”

0

Ustica – Esposto-Denuncia problematica trasporti

Esposto denuncia Trasporti Talebano Esposto denuncia Trasporti Talebano Esposto denuncia Trasporti Talebano

6+

Ustica Manisestazione trasporti – Quando la politica era dalla parte del cittadino


Sciopero e partecipazioneSciopero e partecipazione

2+

Ustica trasporti marittimi, la cittadinanza incassata la delusione politica, per il nulla di fatto, protesta.


Protesta trasportiprotesta trasportiprotesta trasportiprotesta trasporti

4+

Trasporti – Perché non attuare una “class-action” dei sindaci minacciando dimissioni in massa?


trasporti, dimissione in massa dei sindaci
???????

Così, da uomo della strada, in merito alla spinosa faccenda dei collegamenti degli aliscafi per/da le isole minori, presumo che non ci sia nessuno cui sfugga quanto sia determinante per la “salvezza” della stagione estiva numero e frequenza dei mezzi        in grado di  offrire il necessario servizio particolarmente ai turisti  che notoriamente assicurano quel movimento, fonte prioritaria di entrate economiche. Succede oggi per       i noti motivi di bandi andati deserti che le cose stanno andando nel peggiore dei modi fra  le vivaci proteste degli isolani che è possibile leggere quotidianamente sui “social” che evidentemente però non hanno o non si vuole che abbiano  il “rumore” necessario per svegliare gli organi competenti regionali da un torpore che, ove malauguratamente dovesse ancora persistere, procurerebbe alle numerose attività isolane danni materiali    e d’immagine incalcolabili. Peraltro siamo già a metà giugno e alcuni li ha già causati.   Mi sia consentita una osservazione e a seguire un suggerimento. Presumo che tutti i Sindaci delle isole penalizzati dagli attuali disservizi siano dalla parte dei loro concittadini che protestano; salvo augurabili azioni e decisioni rapide e soddisfacenti la svolta non appare vicinissima; e allora al fine di sensibilizzare chi di competenza attraverso una azione eclatante che sicuramente non passerebbe inosservata alla politica e ai mass-media regionali e nazionali, perché gli stessi Sindaci non minacciano attraverso un comunicato congiunto le dimissioni in massa, una class-action che non mancherebbe a mio giudizio di fare lo “scruscio” necessario a pressare le autorità istituzionali per una sollecita soluzione del problema ?  Se non questa, occorre comunque una voce grossa : il tempo passa e “a cira”, quella degli isolani non certo dei ben pasciuti “regionali”, rischia di squagliare …

Mario Oddo

3+

Riceviamo e pubblichiamo – Quale futuro per l’Isola?


 

 Nessuna offertaAlle ore 12,00 di oggi è scaduto il termine della procedura negoziata (Bandi Regionali).
Dalle 14 Società invitate, offerte presentate 0 (ZERO).
Nessuna offerta presentata.
Ed adesso? …. Affidamento diretto.

Salvatore Militello

5+