Domenico Drago vince l’International Festival AV in New Galles.


Il 9 ed il 10 Marzo 2019 si è svolto nella cittadina di  Caernarfon nel New Galles il prestigioso International Festival AV Competition, denominato The IAC Peter Coles , in associazione con il North Wales and Wirral AV Group.

I nomi di tutti i vincitori sono stati  inseriti  nello storico BIAFF, The British International Amateur Film Festival e le Opere premiate saranno presentate il 26 Aprile prossimo al British International Film Festival e all’Hilton Garden Inn di Birmingham.

La Giuria composta da Richard Brown, UK  International Judge e Award winning Diaporamist; Lilian Webb, Ireland e Graham Sergeant UK,  ha esaminato 74 Multivisioni  provenienti da: Regno Unito, Norvegia, Irlanda,  Austria, Germania, Olanda, Italia, Belgio, Stati Uniti, Polonia e Francia.

Domenico, Mimmo Drago, Cittadino Onorario di Ustica e Tridente d’Oro nel 2001,  vince, con Francesco Lopergolo, il Primo Premio dell’Audience Vote ed anche la Judges Special Mentions con l’Opera “The Story of  Caterina”, multivisione realizzata in 16:9 per uno schermo panoramico.

Gli altri piazzati dell’Audience Vote sono stati : John Holt(UK) con  “It Stood”, Alastair Taylor (UK) con “Beyond The Wall”,  Malcolm Imhoff (UK) con “A Place of  Pilgrimage” , quarto a pari merito con Martin Fry (UK) con “Here They Lie…”

Le Judges Special Mentions, sono state assegnate, oltre Continua a leggere “Domenico Drago vince l’International Festival AV in New Galles.”

Domenico Drago vince per la nona volta la Fête di Strasburgo


Domenico, Mimmo Drago, Cittadino Onorario di Ustica e Premio Tridente d’Oro nell’anno 2001, per la nona volta consecutiva, vince nella Categoria Montages Audiovisuels della Fête Européenne de L’Image Sous-Marine et de L’Environnement di Strasburgo, capitale Europea della Subacquea, giunta alla 31esima Edizione.

L’incontro di Strasburgo è un classico e prestigioso appuntamento per gli autori di immagini subacquee che provengono da tutta Europa. Il Mare di Ustica, ancora una volta, grazie al nostro stimato cittadino onorario Mimmo Drago, diventa protagonista e testimone di bellezza, continuando a raccontare Poesia!

Da il benvenuto all’evento il Sindaco di Strasburgo monsieur Roland Ries, mentre il Presidente della Federazione Francese di Studi e Sport Subacquei monsieur Jean-Louis Blanchard invita tutti al rispetto per il  mare.

Tre sono state le intense giornate svoltesi dall’1 al 3 Marzo 2019, alla Cité de la Musique et de la Danse  di Strasburgo dove su uno schermo gigante si sono susseguiti: Immagini, Video, Filmati, Montaggi Audiovisivi.

Contemporaneamente in altre sale erano istallate ben 175 immagini sia a colori che in B/N di tutti gli autori che avevano preso parte alla competizione fotografica.

Si resta meravigliati, ogni volta che si Continua a leggere “Domenico Drago vince per la nona volta la Fête di Strasburgo”

Il “Derby delle Isole” si è concluso con la vittoria dell’ASD Ustica per 3 a 1

Il  “Derby delle Isole” Lampedusa –  ASD Ustica si è concluso con il risultato di 1 a 3.  Francesco Campolo, per l’ASD Ustica,  ha segnato una tripletta.

ASD USTICA

 

Il nostro Domenico Drago,Tridente d’Oro di Ustica (2001), vince ancora a Strasburgo

prestigiosa vittoria di Mimmo DragoDal 12 al 14 Febbraio 2016 si è svolta a Strasburgo la 28esima Edizione della FETE EUROPEENNE de L’IMAGE SOUS-MARINE et de L’ENVIRONNEMENT, patrocinata e sponsorizzata da:

  • La Vile de Strasbourg
  • L’Eurométropole
  • La Fédération Francaise d’Eudes et de Sports Sous-Marine
  • Les Members de l’Association organizzativa

Come sottolinea il Presidente del Comité Est, Bernard Schittly l’infaticabile Léo Barkate L'organizzatore del Festival, Léo Barkate)e tutta la sua equipe riescono ad offrire ogni anno al pubblico presente, una manifestazione di dimensioni non solo europea ma mondiale, nel cuore della capitale d’Europa.

Il prestigioso evento si è svolto nel magnifico teatro della CITE DE LA MUSIQUE ET DE LA DANSE nel centro storico di Strasburgo. Tutte le proiezioni sono state effettuate su uno schermo cinematografico.

Invitato d’Onore  è stato Francois Sarano, Capo delle spedizioni del mitico Comandante Jacques-Yves Cousteau già Tridente d’Oro di Ustica(1961), e Continua a leggere “Il nostro Domenico Drago,Tridente d’Oro di Ustica (2001), vince ancora a Strasburgo”

Gli Oscar Green di Coldiretti – Vince l’astro-lenticchia di Ustica


 

coldiretti-400x215L’astro lenticchia si coltiva ad Ustica. Dalla piccola isola allo spazio grazie alla produzione di Giuseppe Mancuso. Il legume pregiato fa infatti parte delle zuppe preparate per gli astronauti che si mantengono in forma grazie alla tradizione made in Sicilia.

L’astro lenticchia è solo una delle caratteristiche del bioagriturismo di Mancuso dove non si spreca neanche un raggio di sole che viene usato per la produzione di energia elettrica. La struttura si trova in un tipico borgo rurale della campagna usticese, lungo la Contrada Tramontana.

Ne fanno parte la vecchia stalla ed il fienile che dopo il restauro sono stati trasformati per accogliere gli ospiti in un ambiente tipico e suggestivo con ampi e confortevoli locali con cucina e propri spazi esterni nei tipici bagli tutti con vista mare. L’energia rinnovabile e il riciclo completo per tutta l’attività sono le altre caratteristiche dell’impresa vincitrice.

CATEGORIA “FARE RETE” I RE MIDA DELLA GELATINA DI VINO GIUSEPPE CARADONNA E ORAZIO LEONFORTE

Oro da spalmare grazie a due Re Mida: Giuseppe Caradonna, produttore di vino e Orazio Leonforte, trasformatore titolare dell’azienda “Contrada Bozzetta”. Insieme hanno creato una gelatina di vino con oro 23 carati che rappresenta una novità nel panorama dell’agroalimentare siciliano. Si tratta di oro alimentare che conferisce alle produzione, “Lacrime di Bacco” la specialità che meritano la cura e l’attenzione riposte. Anche “Nozze di Bacco” si staglia a buon diritto nel panorama delle novità imprenditoriali in quanto è realizzata con i petali di rosa. La sinergia tra i due imprenditori ha dato vita a un elisir in grado di stimolare e ridestare le capacità sensoriali. Un esempio di quanto e come “insieme” si possa creare la strada dello sviluppo, facendo rete.

CATEGORIA “CAMPAGNA AMICA” AZIENDA AGRICOLA FRATELLI LO GIUDICE L’UVA IN TERRA SENZA TERRA

Uva sulla terra ma senza terra. Il fuori suolo è infatti il sistema produttivo scelto dai fratelli Lo Giudice (Antonio, Maria, Diegoroberto, e Francesco che va ancora a scuola e dopo i compiti aiuta in campagna), a creare a Gela, ma loro sono di Canicattì (Ag)) una produzione di ortaggi e uva. Non “sfruttare” le risorse è il mantra che guida la loro attività a cui si associa la ricerca di sistemi produttivi nuovi come l’uva in vaso che cresce grazie a substrati di perlite e fibra di cocco macinata. Un regime integrato biologico/convenzionale porta loro ad acquistare insetti anche in Olanda e Inghilterra perché tutto dev’essere naturale e all’avanguardia per vincere la scommessa della qualità. Ortaggi ed uva da tavola sono commercializzati direttamente e l’azienda mira a creare nuovi investimenti sempre attenti all’ambiente anche per l’irrigazione che si effettua con acqua sterilizzata con i raggi ultravioletti.

CATEGORIA “IMPRESA 2. TERRA” VALLE DELL’ORETO PICCOLA SOCIETA’ COOPERATIVA A R. L. LETIZIA MARCENO’

Nespole, banane, verdura e sorrisi. Letizia Marcenò di Palermo è un punto di riferimento del Mercato di Campagna amica. Diplomata in ristorazione dopo due anni all’Università di Parma cinque anni fa ha deciso di tornare nel capoluogo siciliano e dedicarsi completamente all’azienda di famiglia facendo decollare alcune produzioni e diventando la prima impresa produttrice di banane e nespole. La sua forza è la diversificazione e saper trasformare le produzioni e venderle direttamente. Da un banchetto con funghi in cinque anni Letizia ha ingrandito il suo stand e variegato la produzione che segue personalmente coprendo tutti i passaggi della filiera.

CATEGORIA PAESE AMICO COMUNE DI SCIACCA

Cura ed attenzione per l’agricoltura, determinazione e capacità di rafforzare il legame tra pubblico e privato. Queste le caratteristiche del comune di Sciacca premiato per aver contributo alla crescita economica guardando al binomio agricoltura – turismo favorendo l’espansione di comparti leader della provincia agrigentina.
L’amministrazione di Sciacca è stata sempre attenta alle tematiche illustrate dalla Coldiretti relative alla sicurezza alimentare, alla tracciabilità al made in Italy, un’attenzione sfociata in vari convegni e momenti pubblici che hanno visto protagonista il comune di Sciacca con partecipazione.

Fonte: BlogSicilia.it

La Cooperativa CIPREA di Ustica vince l’indagine di Mercato A.M.P.


Download (PDF, 129KB)

Gangi (Palermo) vince il concorso il Borgo dei Borghi


[ id=22207 w=320 h=240 float=left]Gangi è “Il Borgo dei Borghi 2014”. Il centro madonita il più votato dagli italiani al concorso indetto da Rai Tre nell’ambito della trasmissione “Alle Falde del Kilimangiaro”

«Gangi è il Borgo dei Borghi 2014!» è questa la frase pronunciata stasera (20 aprile Ndr) da Licia Colò, che ha riempito il cuore dei siciliani d’orgoglio e di gioia.

Il piccolo centro madonita è riuscito a competere con i borghi più belli d’Italia ed è stato il più votato dagli italiani, seguito da Bosa (Oristano, Sardegna) e Santa Severina (Crotone, Calabria), che hanno rispettivamente conquistato il secondo ed il terzo posto sui venti borghi partecipanti al concorso indetto da Rai Tre in collaborazione con l’Associazione “I Borghi d’Italia”.

Il titolo “espugnato” è un vero successo per i gangitani, per le Madonie e per tutta l’isola. Ma soprattutto una vetrina unica per Gangi che stasera è stata presentata ad un pubblico vastissimo in tutte le sue bellezze e peculiarità. Una finestra promozionale che non si limita alla sola trasmissione televisiva di questa sera, ma che durerà per mesi.

Lanciata un paio di mesi fa dal programma “Alle Falde del Kilimingiaro”, alla gara tra i borghi italiani avevamo creduto e riposto fiducia fin da subito, promuovendo la votazione di Gangi con un apposito link dalle pagine del nostro giornale. (Era possibile votare tramite il web). Non nascondiamo un pizzico d’orgoglio nell’asserire che la fiducia è stata ben riposta e che i gangitani, quanto i siciliani, meritano questa bella vittoria.

Come dicevamo, venti erano i paesi a competere, uno per ogni regione d’Italia. Ben 134 mila i votanti di tutta la penisola. Dopo aver presentato tutti i paesi, uno per uno, con immagini semplicemente straordinarie, risalendo la classifica dal XX posto, al termine della serata, Licia Colò e Dario Vergassola hanno proclamato il vincitore. Poi l’emozionante consegna della targa con la scritta “Borgo dei Borghi 2014” al Sindaco Giuseppe Ferrarello.[ id=22208 w=320 h=240 float=right]

Le immagini trasmesse, ovviamente, erano registrate. La conduttrice del programma “Alle Falde del Kilimangiaro” si era recata sul posto la Domenica delle Palme (il 13 aprile) per girare il servizio e, in quella occasione, era stata accolta da una marea di gente che riempiva ogni angolo di piazza del Popolo e le vie limitrofe. Oltre a Palazzo Bongiorno ed alla chiesa Madre, le telecamere hanno portato nelle case dei telespettatori gli antichi mestieri gangitani, tra cui l’arte della scrittura su pergamena, come pure l’abilità delle attuali maestranze; concludendo con le danze folkloristiche allestite per la famosa Sagra della Spiga.[

Il ritorno della Colò in paese aveva lasciato presagire la vittoria. Ma, in ossequio al detto “non dire gatto se non ce l’hai nel sacco” abbiamo preferito attendere l’ufficialità, assieme ai numerosi gangitani che hanno seguito la trasmissione dinanzi al maxi schermo allestito in piazza del Popolo.

Un plauso all’Amministrazione Ferrarello per aver aderito all’iniziativa, ma un plauso va senz’altro ai gangitani e a tutti i siciliani per averla sostenuta con il voto. Alla Rai il merito di aver fatto conoscere ed assaporare angoli reconditi d’Italia, altrettanto ricchi di storia e di bellezza quanto quelli interessati dai grandi flussi turistici.

Fonte: il Caleidoscopio delle Madonie

(Articolo ricevuto da Antonella Carrubba per ricordare il Paese di nascita del nostro indimenticabile Parroco Padre Carmelo)

 

Aforismi, citazioni, Proverbi… del giorno


 

AforismiIt’s not whether you win or lose, but how you place the blame. 

E non è se si vince o si perde, ma come si fa ricadere la colpa

Oscar Wilde

(Inviato da Fred Lauricella dalla California)