Una nuova e interessante iniziativa di Vittorio Arnò – produzione scacchi artigianali


Gli “Scacchi Usticisi©       

1 LavorazScacchiUsticisiXGli Scacchi e la Scacchiera Usticisi sono interamente realizzate a mano da Vittorio Arnò (in arte “X”), un usticese che rappresenta l’isola di Ustica nel mondo attraverso il lavoro, la letteratura, il teatro e l’artigianato.

 La Scacchiera: è un cofanetto in legno pieghevole atto a contenere gli  scacchi.2 ScacchieraUstiChiusaX Aprendolo, nella sua facciata sommitale, si compone la scacchiera  dov’è incisa la sagoma dell’Isola di Ustica con  le 3 ScacchieraUstXsue coordinate geografiche  e la rosa dei venti. Nei bordi verticali destro e sinistro vi è disegnato  rispettivamente il profilo dell’isola sud e quello nord, mentre nel margine di  apertura vi è una miniatura dell’isola, con annesso lo stemma dei Cavalieri  della Famiglia Arnò, che dà la giusta direzione per l’apertura del cofanetto.

 Gli Scacchi: rappresentano rilevanti caratteristiche dell’isola di Ustica.

 I Pedoni: sono costituiti dalla Rosa dei Venti 4  PedoniBNX– strumento indispensabile per  chi vive in un’isola- sormontata dalla famosa Coppa a Piede Alto con manici  che a livello Archeologico rappresenta Ustica nel mondo.

5  TorriBNX Le Torri: Sono le due Torri borboniche di Ustica, rispettivamente la torre  Santa Maria con al suo interno la scala per raggiungere l’entrata e la Torre  dello Spalmatore con al di sopra la porticina per accedere al terrazzo.

 I Cavalli: Sono riprodotti con due 6   CavallucciBNXCavallucci Marini, simbolo della  limpidezza del mare di Ustica che dà l’onore all’isola di essere la prima  Area Marina Protetta d’Italia.

7  FariBNXGli Alfieri: Raffigurano il Faro Punta Gavazzi collocato a sud-ovest dell’isola, elemento guida fondamentale per i solcatori dei mari.

La Regina: E’ la mitica8  DonnaNX Maga Circe. Ustica nella Mitologia è indicata come la probabile isola della maga Circe per la sua posizione geografica.

9  ReBXIl Re: E’ Poseidone che nella mitologia greca è il re del mare che si sposta con i suoi Cavallucci Marini, un pezzo che più di ogni altro merita il ruolo di re in questa scacchiera. Ma la sua storia è assai più importante, appartenente alla narrazione di un Dio più antico che veniva chiamato Enki. Per chi volesse sapere di più, può approfondire cominciando a dare uno sguardo allo stemma del Caduceo che il re porta nel retro del  suo trono, dove viene sintetizzato al meglio il suo vero significato

Per informazioni in merito all’acquisto del prodotto rivolgersi direttamente a Vittorio Arnò Tel. 3397436043

GiocoScachiScacchieraUstApertaXScacchiUsticisiPubblicitX

43+

Leave a Reply

See also:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: