Ustica, Calcio a 5 – Mario Oddo interviene in merito al “blocco” del contributo da parte del comune.


 

Mario Oddo 3 Al Sindaco di Ustica, Attilio Licciardi

e p.c.     Salvatore Militello
              Presidente ASDUC

 a p.c.    Usticasape

Mi permetto di annullare la doverosa forma con cui mi dovrei rivolgere in funzione della carica istituzionale  ed esordisco con un amichevole e sicuramente più gradito “Caro Attilio” … mi riferisco al contenuto della lettera a te indirizzata da Salvatore Militello riguardante la sua lamentela nel constatare il mancato contributo alla squadra di calcio a 5 nonostante una delibera ne autorizzasse la liquidazione. Se le cose stanno come      il Presidente le ha descritte e non ho motivo di dubitare del contrario e pronto a fare ammenda ove mi dimostrassi, se lo vorrai, che la ragione sta dalla parte dell’Amministrazione comunale, permettimi di ritenere quantomeno discutibile le motivazioni addotte a giustificazione del blocco della prevista erogazione; le ritengo assurde e pretestuose e tali da configurarsi come reazione sproporzionata rispetto a quanto rilevato; una         “una tantum” alla fin fine nella vita di una Società sportiva è fisiologica, ci può stare, specie quando questa da diversi anni ed al prezzo di non pochi sacrifici economici e logistici (di cui sono stato testimone  e spero continuare ad esserlo), positivamente veicola nel suo piccolo l’immagine dell’Isola. Con la predisposizione al sereno dialogo che mi è propria e che da tempo tu conosci e che spero apprezzerai ti invito a seguire, fatte naturalmente le dovute proporzioni, l’esempio del tuo collega Sindaco di Parma il quale, in appoggio alle istituzioni calcistiche nazionali, si sta adoperando in ogni modo per consentire alla locale squadra in evidenti difficoltà la sopravvivenza non per accelerarne la scomparsa. Mi auguro che il tuo riesame nel caso locale andrà nella direzione che la situazione richiede. Con la cordialità di sempre.

Mario Oddo

Rispondi