Ustica, Congresso Vulcanologia


Il direttore del Laboratorio Museo di Scienze della Terra Franco Foresta Martin informa che, a causa dell’interruzione dei collegamenti con Ustica, che ha costretto a una sosta forzata a Palermo i partecipanti, l’inizio del previsto Congresso internazionale di Vulcanologia slitterà di mezza giornata..

L’apertura è ora fissata alle ore 15 di mercoledì 13, presso l’Auditorium Teatro Comunale di via Petriera.

Tutti gli interessati sono benvenuti.


WORKSHOP INTERNAZIONALE DI VULCANOLOGIA A USTICA – Alle ore 15 di oggi mercoledì 13 settembre 2017, si aprono i lavori presso l’Auditorium di via Petriera (con mezza giornata di ritardo causa interruzione dei collegamenti marittimi).
Chi desidera assistere sarà il benvenuto.
Ecco il programma di oggi.

13 SEPTEMBER | Afternoon 15:00-15:30 Welcome from the Authorities and the Organizing Committee 
15:30-16:00 Barberi F. – Key lecture on Explosive eruptions in the Mediterranean (Invited)

Chairman: Maria Luisa Carapezza 
16:00-16:20 White J., Rotolo S. – Basaltic Magmatism in the Sicily Channel 
16:20-16:40 Romano P., Andujar J., Scaillet B., Di Carlo I., Rotolo S.G. – Phase relationships of a chemically zoned peralkaline silicic reservoir: the example of Green Tuff eruption at Pantelleria (Italy) 
16:40-17:00 Karatson D., Gertisser R., Vereb V., Telbisz T., Quidelleur X., Nomikou P., Druitt T., Kósik S. – Reconstructing ‘Atlantis’, the Late Bronze Age island of Santorini 
17:00-17:20 Coffee break
17:20-17:40 Zuccaro G. – Cascading effects and cumulative impacts of volcanic eruptions: simulation model and decision support tool application in Santorini 
17:40-18:00 Massaro S., Costa A., Sulpizio R. – Evolution of the magma feeding system during a Plinian eruption: the case of Pomici di Avellino eruption of Somma-Vesuvius, Italy 
18:00-18:20 Di Vito M., Acocella V., Aiello G., Barra D., Battaglia M., Del Gaudio C., de Vita S., Ricciardi G.P., Ricco C. – Multidisciplinary approach in evaluating the historical ground movements at Campi Flegrei caldera (Italy) for the reconstruction of the magma transfer before the 1538 AD

Rispondi