Ustica, pescatori ritirano le reti


Pescatori ritirano le reti

Ustica maggio 2012 – accoglienza italo americani in comune


accoglienza italo americani in comune

Ustica anni ’60 – foto ricordo del primo compleanno di due bambini con Franco


Foto ricordo del primo compleanno di due bambini con Franco

Ustica, ingresso porticciolo


ingresso porticciolo di Ustica

RICORDO DI BRUNO

MI SENTO IN DOVERE DI RICORDARE BRUNO, IN QUESTI MOMENTI LE PAROLE SONO INUTILI, SUPERFLUE.
Ml RIVOLGO A TE ANNA COMPAGNA DA SEMPRE Al FIGLI SERGIO, FABIO, MARCO, ALLE LORO RISPETTIVE CONSORTI ED Al LORO FIGLI. 
SAPETE COSA RAPPRESENTAVA BRUNO PER ME.
ERAVAMO MOLTO LEGATI, PRIMA NEL LAVORO, POI NELLO SPORT, NELLA PARENTELA E INFINE NELL’AMICIZIA, QUELLA VERA CON LA “A” MAIUSCOLA.
BRUNO IL TUO RICORDO E’ INDELEBILE. SIAMO STATI COLLEGHI DI LAVORO ALL’INIZIO DEGLI ANNI SESSANTA ALLA CENTRALE ELETTRICA DI USTICA PER CIRCA NOVE MESI. PRATICAMENTE, ESSENDO STATO TU IL PIU’ GRANDE, Ml HAI INSEGNATO COME Cl SI DOVEVA COMPORTARE NELL’APPROCCIO  AL LAVORO E PER ME ERI UNA GUIDA. LA PRIMA VOLTA ESSENDO IL PIU’ PICCOLO, AVEVO APPENA 14 ANNI, Ml FACEVO INDIRIZZARE AL MEGLIO, COSI’ NEL LAVORO COME NELLO SPORT, SPECIALMENTE SUL CAMPO Dl CALCIO ESSENDO PICCOLO RISPETTO A TE ED ALLA TUA GENERAZIONE. POI ABBIAMO PRESO DELLE STRADE DIVERSE, TU SEI PARTITO PER GELA ALL’AGIP ED IO A MACERATA IN AERONAUTICA MILITARE, L’ESTATE AD USTICA ERA UN BEL RITROVARSI, CON LE RISPETTIVE FIDANZATE PRIMA DIVENTATE MOGLIE DOPO. ABBIAMO CREATO UN GRANDE GRUPPO CON ALTRI AMICI E PARENTI E CON IL PASSARE DEL TEMPO, SONO VENUTI AL MONDO I NOSTRI FIGLI, E TU ERI FIERO DEI TUOI, SERGIO, FABIO E MARCO. SEI STATO PER QUATTRO ANNI ASSESSORE E VICESINDACO, DEDICANDO DEL TUO TEMPO ALIA COMUNITA’ USTICESE, LA TUA COMUNITA’. MA IL TUO HOBBY ERA LA FOTOGRAFIA, COL PASSARE DEGLI ANNI Tl SEI DEDICATO ALLA FOTOGRAFIA E SEI STATO UN GRANDE MAESTRO. COSI COME TUTTI I CAPOLAVORI CHE Cl HAI LASCIATO IN RICORDO. IMMORTALAVI DELLE COSE CHE IO , NOI, NON RIUSCIVAMO A CARPIRE TRAMITE L’OBIETTIVO: ERA FACILE INQUADRARE E SCATTARE, MA NON ERA LO STESSO SE LO FACEVO IO O NOI O TU, COGLIEVI L’ATTIMO LA SUGGESTIONE O DEL PANORAMA, O I TRAMONTI CON NUBI PARTICOLARI, ALBE, MAROSI, POI QUANDO Tl DEDICAVI AD IMMORTALARE UCCELLI, INSETTI O ALTRI ANIMALI ERA UN BEL GUARDARE.  INSOMMA ERI UN FUORICLASSE DELLA FOTOGRAFIA, ED HAI AVUTO I TUOI RICONOSCIMENTI SCRIVENDO ED ILLUSTRANDO LA TUA ARTE ATTRAVERSO DELLE PUBBLICAZIONI AVVENUTE SULLE VARIE RIVISTE SPECIALIZZATE. ADESSO Tl CHIEDIAMO, Tl CHIEDO Dl SCATTARE LA TUA ULTIMA FOTO DA LASSO’, UN POSTO CHE Cl SI VA QUANDO E’ FINITA LA VITA TERRENA. Cl VUOLE UN TELEOBIETTIVO PARTICOLARE DATA LA LONTANANZA , MA SONO SICURO, ANCHE SE NON LO HAI MAI
FATTO , FOTOGRAFARE LA TUA ISOLA LA TUA USTICA DA LASSU’. Tl VERRA’ UN CAPOLAVORO UNICO. SAPRAI COGLIERE L’ATTIMO PARTICOLARE IN MEZZO A TUTTI I TUOI CAPOLAVORI CHE Cl HAI LASCIATO, QUEST’ULTIMA FOTO SARA’ LA PIU’ BELLA, SCATTATA DAL REGNO DEI CIELI.
GRAZIE Dl CUORE PER TUTTO QUELLO CHE Ml HAI INSEGNATO, RIPOSA IN PACE AMICO MIO.

Gaetano Nava 

Collegamenti marittimi regolari oggi da e per Ustica


Collegamenti, marittimi, Ustica

Aforisma, Citazione, Proverbio… del giorno


“È come tentare di tenere insieme un branco di oche. Cercano sempre di andarsene per conto proprio, starnazzano in continuazione e ti beccano la mano alla prima buona occasione.”
CHRISTOPHER PAOLINI