Ustica, zona porto (il fu) hotel Grotta Azzurra


6 zona porto hotel Grotta Azzurra

Ustica, San Bartolomeo, dopo il restauro, ritorna nelle sua nicchia


San Bartolomeo, dopo il restauro, ritorna nelle sua nicchia

Sabato 5 settembre alle ore 19.00, presentazione libro “Isola di Ustica – La Cucina è Cultura”


Download (DOCX, 143KB)

“Volevamo arrivare alla fine del mondo”, ma rischiano il naufragio a Ustica: l’odissea di due terrapiattisti

Riprendiamo l’articolo da palermotoday 

 

Ci sono storie che a leggere non ci si crede. E si fa fatica a farlo anche in presenza di testimonianze valide. E’ il caso ad esempio della coppia di terrapiattisti – uomo e donna, entrambi di mezza età – partiti dal Veneto per arrivare in Sicilia in pieno lockdown con l’obiettivo di salpare da Termini Imerese alla volta di Lampedusa, per loro letteralmente la fine del mondo “piatto” come se lo immaginavano.

E’ finita che i due sono invece approdati sull’isola di Ustica, tra lo sgomento del sindaco, dei carabinieri e delle guarda costiera, che li hanno visti arrivare stanchi e assetati su una barchetta dopo aver sbagliato rotta (Lampedusa è a sud rispetto a dove sono partiti, dall’altra parte della Sicilia, Ustica invece è a nord) e rischiando naufragare. Una vicenda raccontata lo scorso 26 aprile mentre imperava l’incubo Coronavirus. E che adesso si arricchisce di nuovi dettagli.

“La cosa diverte è che si orientavano con una bussola, strumento che funziona sulla base del magnetismo terrestre, principio che loro, da terrapiattisti, dovrebbero rifiutare”, racconta a La Stampa Salvatore Zichichi, medico dell’Ufficio di sanità marittima del ministero della Salute che si è trovato a gestire la vicenda dal suo presidio di Palermo.

L’inizio dell’avventura dei due terrapiattisti risale a tre mesi fa. Sbarcati a Ustica nel pieno dell’epidemia di Coronavirus, i due sono stati scortati con la loro barchetta fino a Palermo per poi vedersi imposta una quarantena precauzionale per quindici giorni a bordo del loro scafo.

Da lì però hanno tentato una fuga disperata sempre per mare, anche questa finita però tragicomicamente. La Capitaneria di porto se li è andati a riprendere senza fretta e senza panico tre ore dopo che erano salpati: novelli lupi di mare, erano ancora poco lontani dalla costa.

Riportati indietro, i due hanno tentato una nuova fuga, finendo stavolta in casa di un uomo che sosteneva di essere positivo al Coronavirus ma non era vero. Alla fine, i due sono ripartiti e tornati in Veneto via terra, tra un comprensibile sollievo generale.

Orari collegamenti Ustica – Palermo e viceversa


orario collegamenti Ustica Palermo e viceversa

Nuova Ustica all’attracco alternativo


Nuova Ustica all’attracco alternativo

Chiara Donà delle Rose, all’Ailanto Park di Ustica, ha presentato libro JUDAS THE GUESS


Nella magica cornice di Ailanto Park, il lussureggiante parco sub urbano di Ustica, giardino di delizie a strapiombo sul mare, il godimento del  30 agosto sera è stato un vero cenacolo letterario dal sapore rinascimentale. Chiara Donà delle Rose –  avvocata veneziana e panormita, presidente di WISH, World International Sicilian Heritage, fondatrice di Zonta Palermo Zyz, stavolta in versione scrittrice – ha presentato la prima tappa della sua trilogia JUDAS THE GUESS.  Un interrogativo sul mondo e sugli esseri umani che vede Giuda e Maddalena diventare da imputati ad accusatori. Chi siamo? Dove andiamo? Perché? Un manipolo di appassionati lettori – di libri e della vita – ha dibattuto su temi che a molti, ahinoi, appaiono oggi desueti in un contesto che pende verso la trivialità. E invece lanciare un “trend” di agorà creative potrebbe essere il messaggio di Ailanto Park, inno alla bellezza della natura e, perché no, della mente. Ad accompagnare Donà, due relatori affabulanti: Marcello Consiglio e Mariella Spagnolo, avvocato e professore, per due visioni diverse ed avvicenti. Pubblico poco numeroso ma appassionato e coinvolgente e partecipante con commenti, domande, idee. Pubblico coccolato dai favolosi cocktail di Ailanto Park. JUDAS THE GUESS è già diventato un musical, presentato in Italia  – e speriamo presto nel  mondo post covid – dalla compagnia messinese de’ Ecoscheletri.

^^^^^^^^^^^^^^

Collegamenti marittimi oggi da e per Ustica


Ad eccezione dell’aliscafo Carmen M che non effettuerà la corsa delle ore 07,15 da Ustica perché fermo a Palermo, oggi tutti gli altri collegamenti previsti dovrebbero essere regolari.

P.S. ore 07,53 – L’Agenzia Naviservice comunica partenze regolari da Palermo. E’ con riserva l’attracco della nave Antonello Da Messina al molo alternativo cala Cimitero

collegamenti, Ustica

Aforisma, Citazione, Proverbio… del giorno


“Nutrisci il corvo e ti caverà gli occhi.”

Buon Compleanno


a   Nicolò Longo
a   Raffaele Petrossi
a   Francesca Maglio
a   Elena Olivares i Migliori
Auguri di Buon Compleanno

^^^^^^^^^^^^^

Oggi si festeggia S. Egidio
Auguri a tutti coloro che festeggiano
il loro Onomastico sotto questo Nome.