Ustica, erano uno spettacolo l’organizzazione le iniziative dei nostri giovani, altri tempi!…


?

UNA VISITA LUNGA UN MILIONE DI ANNI


Full immersion, ieri pomeriggio (20 settembre 2022) nella storia vulcanologica dell’isola di Ustica. Una trentina di persone fra residenti e turisti si sono recati a una visita guidata presso il Laboratorio-Museo di Scienze della Terra alla Falconiera. Nell’arco di un’ora e mezza sono stati ripercorsi un milione di anni di vita dell’isola: dalla nascita sul fondo del Tirreno, alla crescita come monte vulcanico sottomarino, alla emersione come isola, quest’ultima avvenuta circa mezzo milione di anni fa. E poi i principali episodi vulcanici che hanno punteggiato l’esistenza di Ustica, modellando gli incantevoli paesaggi che oggi possiamo ammirare. Ultima e conclusiva eruzione, quella del cono di tufi della Falconiera di 130.000 anni fa.

Numerosi i bambini presenti che hanno particolarmente apprezzato l’animazione tridimensionale della grande eruzione pliniana avvenuta 425.000 anni fa.

La visita guidata, condotta dal direttore del museo Franco Foresta Martin è stata arricchita da un reading della lettera di Plinio il Giovane sull’eruzione del Vesuvio del 79 d.C., eseguito dalla studentessa Zaira Palermo.                     Il tour si è concluso con una passeggiata fino alla punta dell’Omo Morto, su uno scenario valorizzato dalle ultime luci del tramonto.

(Foto Ustica Best Destination/ Giacomo Caserta)

Riceviamo e pubblichiamo – Situazione incresciosa di assistenza sanitaria ad Ustica


All’Assessorato regionale della salute – Regione Siciliana
All’Azienda Sanitaria Provinciale di Palermo
Al Dirigente medico Dott. Francesco D’Arca
Al Sindaco di Ustica

OGGETTO: Situazione incresciosa di assistenza sanitaria ad Ustica.

Il sottoscritto Giovanni Palmisano nato ad Ustica il 08.08.1968 e residente in vicolo VI chiesa vecchia, figlio maggiore della signora Grazia Di Lorenzo, fa presente due situazioni incresciose che riguardano assistenza sanitaria al cittadino isolano, che ci fanno sentire come abbandonati al nostro destino.

Mia mamma la sera del 19 u.s. si trovava a casa da mia sorella dove accidentalmente è caduta a terra accusando dolori. È stata chiamata subito la dottoressa di turno alla guardia medica la quale, dopo una sommaria visita, ha consigliato di prendere una compressa di tachipirina 1000.
La notte è stata una continua sofferenza tanto da richiedere, in mattinata, l’intervento del nostro medico di base, il quale ha riscontrato la frattura del femore e ha chiesto l’immediato intervento dell’elisoccorso, che è arrivato alle 12,15, per il trasferimento della paziente in ospedale a Palermo.

Mia mamma è affetta da gravi disturbi psichici e motori e né mio fratello o mia sorella, con tutela legale, sono stati autorizzati ad accompagnarla. Non ritengo giusto ed umano fare partire in elisoccorso un paziente gravemente disabile senza il supporto assistenziale di un familiare o di una persona di fiducia.

Purtroppo, è difficile capire quali motivazioni inducono a volte l’equipaggio a prendere soluzioni discordanti o peggio discriminanti a seconda di chi è il paziente, considerati i precedenti non troppo lontani.

Quanto accaduto continua ad essere una brutta pagina di cattiva sanità che non può rimanere senza la dovuta chiarezza. L’opinione pubblica deve sapere se, in questa circostanza, per negligenza o per incapacità, qualcuno/a non ha svolto correttamente il proprio dovere.

Queste incompetenze, se di solo incompetenze trattasi, ci portano molto indietro nel tempo e provocano un cupo senso di amarezza e di scoraggiamento in tutti noi isolani che purtroppo la natura non ci ha regalato altre alternative.

Questa mia ha lo scopo di far riflettere le autorità in indirizzo e disporre, per quanto di competenza, in particolar modo per le isole, misure conseguenziali.

Ustica 21-09-2022

Giovanni Palmisano
Lettera firmata

Lutto


 Questa notte all’ospedale civico di Palermo è passato ad altra vita, all’età di 77 anni, Salvatore Palermo.

Alla moglie Maria, ai figli Marilena, Pino, Pasquale e Stefania e a quenti Gli volevano bene le nostre più sentite condoglianze 

P.S,  I funerali si svolgeranno domani ad Ustica dopo l’arrivo della nave

Incontro in preparazione dello spettacolo teatrale “il lattaio”


Incontro in preparazione dello spettacolo teatrale “il lattaio

Collegamenti marittimi regolari oggi da e per Ustica


Aforisma, Citazione, Proverbio… del giorno


Il grande Generale Von Moltke Senior, il prussiano trionfatore a Sadowa, 1866 e Sedàn, 1870 classificava i suoi Ufficiali (dirigenti) come appresso:
Divido i miei ufficiali (dirigenti) in quattro categorie: gli intelligenti, gli stupidi, i volenterosi ed i pigri.
Ogni ufficiale (dirigente) possiede almeno due di queste qualità.
Quelli che sono intelligenti e volenterosi sono idonei ad alti incarichi nello Stato Maggiore.
Si possono impiegare anche gli stupidi ed i pigri.
L’uomo che è ad un tempo intelligente e pigro è idoneo alla più alta funzione di comando: ha il temperamento ed il sangue freddo indispensabili per far fronte a tutte le circostanze.
Ma chi sia contemporaneamente stupido e volenteroso costituisce un grave pericolo e deve essere immediatamente destituito

Von Moltke

Buon Compleanno


A Giuseppe Picone
a  Maria Giovanna Bertucci
a  Chiara Mignano
a  Mila Di Nardo
i Migliori
Auguri di Buon Compleanno

^^^^^^^^^^^^^

Oggi si festeggia S. Matteo
Auguri a tutti coloro che festeggiano
il loro Onomastico sotto questo Nome.