Alcuni giocatori della “nazionale” usticese


[ id=18451 w=320 h=240 float=left] Foto funanbolica. Con giochi per tutti. Gioco del pallone, gioco di magia di Asparino Catalano che ti esce dal cilindro un bel cagnolone, di ragazzini che fanno un po’ di karate e di Carmelina Caserta che gioca a nascondino nascosta dietro il padre ( diciamo la verita’, l’aveva notato nessuno ? ).
Campo di fronte ” Schiticchio “. Spettatori 20 circa. Pieno inverno, freddo cane e bambini in pantaloncini….

Da sinistra Totuccio Caserta ( Verro ) Gaspare Catalano ( Lollo ), Michele Sorrentino ( cognato di Malalingua e zio di Pignata Abbuccata che e’ attuale Capo Consigliere di minoranza ), Pino Salerno ( Barabba ) e Bruno Campolo ( Panzata ) entrambi mancini sopraffini, Pierino D’angelo ( Cazzola ) muro in difesa, Peppuccio Calderaro ( Carambola ), Pietro Bertucci ( Pulcino ) e Giovanni D’angelo ( ‘U zu’ Sciabica ) attaccante puro, Re del gol con famosa “cazzicatummula”.

Agostino Caserta

 

2 thoughts on “Alcuni giocatori della “nazionale” usticese

  1. Foto funanbolica. Con giochi per tutti. Gioco del pallone, gioco di magia di Asparino Catalano che ti esce dal cilindro un bel cagnolone, di ragazzini che fanno un po’ di karate e di Carmelina che gioca a nascondino nascosta dietro il padre ( diciamo la verita’, l’aveva notato nessuno ? ).
    Campo di fronte ” Schiticchio “. Spettatori 20 circa. Pieno inverno, freddo cane e bambini in pantaloncini….

    Da sinistra Totuccio Caserta ( Verro ) Gaspare Catalano ( Lollo ), Michele Sorrentino ( cognato di Malalingua e zio di Pignata Abbuccata che e’ attuale Capo Consigliere di minoranza ), Pino Salerno ( Barabba ) e Bruno Campolo ( Panzata ) entrambi mancini sopraffini, Pierino D’angelo ( Cazzola ) muro in difesa, Peppuccio Calderaro ( Carambola ), Pietro Bertucci ( Pulcino ) e Giovanni D’angelo ( ‘U zu’ Sciabica ) attaccante puro, Re del gol con famosa “cazzicatummula”.

  2. Bellissima questa foto, come belle sono tutte le altre foto antiche che posta Pietro, ed ogni volta i ricordi affiorano….effettivamente avevo fatto caso a quella bambina dietro “u Verru”… e tu me ne dai conferma…. è vero, ero discola, giocavo poco con le bambole perchè preferivo stare con i maschietti e giocare con loro…altri tempi Nuccio, dove il tempo lo trascorrevi inventandoti giochi e passatempi all’aria aperta….un caro saluto a tutti quelli che leggono…vicini e di più a quelli lontani…

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.